La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fiction, sceneggiato, radiodramma il linguaggio della radio che incanta Linguaggi della radio e della televisione Seminario sulla storia della radio e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fiction, sceneggiato, radiodramma il linguaggio della radio che incanta Linguaggi della radio e della televisione Seminario sulla storia della radio e."— Transcript della presentazione:

1 Fiction, sceneggiato, radiodramma il linguaggio della radio che incanta Linguaggi della radio e della televisione Seminario sulla storia della radio e della televisione

2 La fiction radiofonica Il radiodramma Europa Servizio pubblico Intrattenimento/Cultura/ Propaganda Testi originali per la radio Grandi storie, solennità, capacità di stupire e di incantare Lo sceneggiato Stati Uniti Radio commerciali Intrattenimento/Profitto/ Pubblicità Adattamenti Piccole storie, intimità, quotidianità, serialità Divismo radiofonico

3 Il Radiodramma 15 gennaio 1924: Danger di Richard Huges, il primo radiodramma della storia. La BBC negli anni trenta trasmetteva cinquanta radiodrammi completi lanno, ma solo alcuni erano scritti appositamente per la radio. In Germania, molti artisti/scrittori si dedicano al teatro radiofonico. Tra tutti, Bertold Brecht. Il pubblico aumenta durante la guerra, dato il bisogno di intrattenere grandi masse di gente in casa. 300 radiodrammi trasmessi dallla BBC nel 51. Anni 50 e 60: Giles Cooper, Harold Pinter, Samuel Beckett, Dylan Thomas in Gran Bretagna, Orson Welles, Norman Corwin in USA, Glenn Gould in Canada; BBC Radio Drama Department: sponsor di nuovi talenti BBC Radio 3 e 4 Tentativi nelle radio private, allinterno di formati più giovani

4 Luso creativo del suono Lespressione creativa attraverso i suoni per raccontare storie è stata sempre classificata in tante categorie diverse (Fiction, Drammaturgia radiofonica, Teatro sonoro, Soap opera, Sceneggiato, etc…) Dal punto di vista del linguaggio radiofonico, in realtà tutto risponde a regole molto simili che permettono la costruzione di immagini acustiche. I suoni sono immagini inesplose. Lunica differenza sta nella quantità di realtà che cè nei suoni che vengono riproposti e che interagiscono con i testi (scritti o improvvisati) Da questo punto di vista cè forte contiguità tra la fiction e il documentario

5 The War of the Worlds The Mercury Theatre on the air, trasmissione realizzata da Orson Welles per la CBS di New York, mette in scena ladattamento de La Guerra dei Mondi, romanzo di fantascienza di H.G.Wells Introduzione preparatoria di Welles, ma poi enfatizzazione del tono della cronaca, molti trucchi affinché il racconto sembri reale. Riproposizione del tutto realistica delle trasmissioni radiofoniche del giorno in cui è ipotizzata linvasione. Brusca interruzione del programma di musica, trasmissione di bollettini meteorologici, di comunicazioni di esperti di astronomia che informano di fenomeni anomali su Marte; interviste allastronomo, il Professor Parson, interpretato dallo stesso Welles; visite al luogo in cui viene ritrovato il presunto meteorite, un enorme cilindro metallico piovuto dal cielo; Esplosione violenta che provoca incendi e distruzione; lo stesso cronista rimane coinvolto, insieme ai corpi militari intervenuti. Linvasione aliena si estende fino a New York e ad altre città, mentre atterrano altri cilindri, portando i marziani sulla terra. 35° minuto, la prima interruzione nella quale un annunciatore ricorda che si sta trasmettendo un radiodramma. Poi riprende la narrazione con lutilizzo della prima persona. Il professore, unico superstite alla invasione distruttrice, si avventura verso la città di New York alla ricerca di altri esseri viventi, dove scopre un altro uomo ancora in vita, con il quale scambia diverse considerazioni. Dopo aver constatato la morte, a causa di un banalissimo virus, di tutti i marziani sulla terra, il professore racconta il suo modo di pensare al futuro in un mondo senza passato.

6 Il primo reality show della storia Gli ascoltatori distratti o ritardatari prendono per vera quella che era finzione. Dopo un quarto dora dallinizio della trasmissione le autostrade tra New York e Philadelphia erano intasate, le chiese piene di fedeli in preda al panico, gli ospedali fronteggiarono numerosi casi di crisi nervose, alcuni tentarono il suicidio pur di non cadere prigionieri dei marziani, e la polizia ricevette moltissime chiamate. Migliaia di persone si convinsero di non ascoltare un programma di fantasia, bensì la cronaca vera dellinvasione di alieni sul suono americano. Leccezionalità delle reazioni è imputabile a vari motiv: angosce individuali e collettive molto forti, dopo la depressione e alla vigilia della seconda guerra mondiale; riaffiorano paure rimosse dalle coscienze di molti americani: paura dei Nazisti, del pericolo rosso, della guerra in sé. In quegli anni, inoltre, la radio era lunica voce a disposizione degli americani. I giornali non avrebbero potuto smentire immediatamente una notizia fornita dalla radio, almeno non prima di averla verificata. La guerra dei mondi, piuttosto che far riflettere sulle possibilità della radio di scatenare limmaginazione, avvalorò le teorizzazioni sui poteri forti dei mass media, di modificare la percezione della realtà.


Scaricare ppt "Fiction, sceneggiato, radiodramma il linguaggio della radio che incanta Linguaggi della radio e della televisione Seminario sulla storia della radio e."

Presentazioni simili


Annunci Google