La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MINISTERO DELLISTRUZIONE, DELLUNIVERSITA E DELLA RICERCA (DENOMINAZIONE DELLISTITUZIONE SCOLASTICA) CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MINISTERO DELLISTRUZIONE, DELLUNIVERSITA E DELLA RICERCA (DENOMINAZIONE DELLISTITUZIONE SCOLASTICA) CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento."— Transcript della presentazione:

1 MINISTERO DELLISTRUZIONE, DELLUNIVERSITA E DELLA RICERCA (DENOMINAZIONE DELLISTITUZIONE SCOLASTICA) CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento dellobbligo di istruzione N° IL DIRIGENTE SCOLASTICO (***) Visto il regolamento emanato dal Ministro dellIstruzione, Università e Ricerca (ex Ministro della Pubblica Istruzione) con decreto 22 agosto 2007, n.139; Visti gli atti di ufficio; certifica(1) che l... studente/ssa cognome nome nato/a il..../..../......, a Stato iscritto/a presso questo Istituto nella classe sez (****) indirizzo di studio (*****) nellanno scolastico nellassolvimento dellobbligo di istruzione, della durata di 10 anni, ha acquisito le competenze di base di seguito indicate.

2 CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento dellobbligo di istruzione COMPETENZE DI BASE E RELATIVI LIVELLI RAGGIUNTI Asse dei linguaggiLIVELLI lingua italiana: padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire linterazione comunicativa verbale in vari contesti leggere comprendere e interpretare testi scritti di vario tipo produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi lingua straniera utilizzare la lingua Inglese per i principali scopi comunicativi ed operativi altri linguaggi utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario utilizzare e produrre testi multimediali

3 CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento dellobbligo di istruzione Asse matematicoLIVELLI utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico, rappresentandole anche sotto forma grafica confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi analizzare dati e interpretarli anche con lausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico

4 CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento dellobbligo di istruzione Asse scientifico-tecnologicoLIVELLI osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle varie forme i concetti di sistema e di complessità analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dallesperienza essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate

5 CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento dellobbligo di istruzione Asse storico-socialeLIVELLI comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali collocare lesperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dellambiente riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio

6 CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento dellobbligo di istruzione Livelli relativi allacquisizione delle competenze di ciascun asse: Livello base: lo studente svolge compiti semplici in situazioni note, mostrando di possedere conoscenze ed abilità essenziali e di saper applicare regole e procedure fondamentali. Nel caso in cui non sia stato raggiunto il livello base, è riportata lespressione livello base non raggiunto, con lindicazione della relativa motivazione Livello intermedio: lo studente svolge compiti e risolve problemi complessi in situazioni note, compie scelte consapevoli, mostrando di saper utilizzare le conoscenze e le abilita acquisite. Livello avanzato: lo studente svolge compiti e problemi complessi in situazioni anche non note, mostrando padronanza nelluso delle conoscenze e delle abilità. Sa proporre e sostenere le proprie opinioni e assumere autonomamente decisioni consapevoli.

7 CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento dellobbligo di istruzione Le competenze di base relative agli assi culturali sopra richiamati sono state acquisite dallo studente con riferimento alle competenze chiave di cittadinanza di cui allallegato 2 del regolamento citato in premessa: 1.imparare ad imparare; 2.progettare; 3.comunicare; 4.collaborare e partecipare; 5.agire in modo autonomo e responsabile; 6.risolvere problemi; 7.individuare collegamenti e relazioni; 8.acquisire e interpretare linformazione.

8 Le competenze chiave indicate dalla Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio 18 dicembre 2006 comunicazione nella madre lingua comunicazione nelle lingue straniere competenza matematica competenze di base in scienza e tecnologia competenza digitale competenze sociali e civiche imparare ad imparare spirito di iniziativa e imprenditorialità consapevolezza ed espressione culturale. ASSI CULTURALI COMPETENZE di CITTADINANZA

9 La valutazione delle competenze da certificare in esito allobbligo di istruzione, «è espressione dell'autonomia professionale propria della funzione docente, nella sua dimensione sia individuale che collegiale, nonché dell'autonomia didattica delle istituzioni scolastiche» (articolo 1, comma 2, del D.P.R. 22 giugno 2009, n Regolamento sulla valutazione ) ed è effettuata dai consigli di classe per tutte le competenze elencate nel modello di certificato, allo scopo di garantirne la confrontabilità. La valutazione delle competenze

10 Competenze Comprovata capacità di utilizzare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e personale. La valutazione delle competenze Conoscenze Risultato dell'assimilazione di informazioni attraverso l'apprendimento. Le conoscenze sono un insieme di fatti, principi, teorie e pratiche relative ad un settore di lavoro o di studio. Nel contesto del Quadro europeo delle qualifiche le conoscenze sono descritte come teoriche e/o pratiche. Abilità Le capacità di applicare conoscenze per portare a termine compiti e risolvere problemi. Nel contesto del Quadro europeo delle qualifiche le abilità sono descritte come: cognitive (comprendenti l'uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) pratiche (comprendenti l'abilità manuale e l'uso di metodi, materiali, srtumenti).

11 La competenza è una capacità che: a. si costruisce, non è innata b. si basa su saperi e conoscenze non superficiali c. si utilizza (e si manifesta) in situazioni concrete d. comporta luso di varie abilità pienamente acquisite e. determina il padroneggiamento e la soluzione di situazioni problematiche anche complesse f. è supportata da atteggiamenti di consapevolezza, responsabilità, autonomia La valutazione delle competenze

12 Il framework dellindagine OCSE-PISA Per misurare competenze è necessario definire con precisione gli ambiti entro i quali sono osservabili le competenze ma anche lintensità, la gradualità che si evidenzia nellesercitare tali competenze. Linsieme delle conoscenze e abilità vengono collocate lungo una scala graduata che esprime in punteggi le differenze di competenze possedute dagli studenti. La scala rappresenta una progressione in termini di competenze che vengono padroneggiate dallindividuo

13 Per ciascun ambito vengono specificati: Come è strutturato il Framework di PISA i contenuti o i tipi di testo che caratterizzano lo stimolo i processi cognitivi che si mettono in atto nel rispondere alle domande i contesti di applicazione: per ogni ambito si prevedono situazioni specifiche che riproducono contesti diversi.

14 La struttura delle prove PISA, sostanzialmente analoga per i tre ambiti, prevede: uno stimolo, composto in genere da un testo verbale, corredato da materiali iconici, grafici o tabelle che definisce il contesto della prova; una serie di domande riferite allo stimolo, di diverso formato: a risposta chiusa (scelte Multiple, vero/falso), a risposta aperta univoca, a risposta aperta articolata. Le prove sono articolate in modo tale da richiedere agli studenti di svolgere diversi compiti, più o meno complessi, che in taluni casi prevedono non solo la produzione di risposte aperte ma anche la giustificazione alla risposta fornita. La struttura delle prove

15 Il contesto della prova è personale in quanto lo skateboard fa parte della cultura giovanile. La prova rappresenta una situazione di vita reale in cui può trovarsi uno studente. Nello stimolo della prova vi è una tabella con i prezzi sia degli skateboard completi sia dei vari pezzi necessari per costruirlo, da cui lo studente deve trarre i dati per rispondere alle domande. Un esempio di prova Prodotto Prezzo in zed Skateboard completo 82 o 84 Tavola 40, 60 o 65 Un set di 4 rotelle 14 o 36 Un set di 2 blocchi 16 Un set di accessori (cuscinetti a sfera, placchette di gomma, dadi e viti) 10 o 20

16 Un esempio di prova La risposta completa, a cui si attribuisce il punteggio pieno se lo studente fornisce in modo corretto entrambi i prezzi, è considerata di livello 3, in quanto a tale livello gli studenti devono essere in grado di eseguire procedure chiaramente definite, di selezionare e applicare semplici strategie per la risoluzione dei problemi, di leggere una tabella e ricavarne i dati necessari per la soluzione del problema. La risposta in cui lo studente fornisce solo uno dei prezzi (minimo o massimo), che corrisponde ad un punteggio parziale, è considerata di livello 2 poiché a questo livello gli studenti devono essere in grado di servirsi di algoritmi e procedimenti elementari. Infatti, per risolvere il problema lo studente deve trovare una strategia che è la semplice riproduzione di una conoscenza che gli studenti dovrebbero avere già acquisito, insieme alla capacità di applicare una procedura di routine: per questo motivo la domanda fa parte del raggruppamento di competenze della riproduzione Enrico vuole montare da solo il suo skateboard. In questo negozio, qual è il prezzo minimo e il prezzo massimo degli skateboard «fai da te»? (a) Prezzo minimo: zed (b) Prezzo massimo: zed (Livello 2/3); competenza: riproduzione Idea chiave: quantità

17 Un esempio di prova Punteggio pieno Fornisce la risposta corretta sia per il prezzo minimo (80) che per il prezzo massimo (137). Punteggio parziale Fornisce solo il prezzo minimo (80) corretto. Fornisce solo il prezzo massimo (137) corretto. Nessun punteggio Altre risposte Non risponde

18 Scienze integrate ITASTODIRINGMATSTBFISCHITRGINFSTA Asse dei linguaggi Lingua italiana Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire linterazione comunicativa verbale in vari contesti ?????????? Leggere comprendere e interpretare testi scritti di vario tipo Produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi Lingua straniera Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi ed operativi Altri linguaggi Utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario Utilizzare e produrre testi multimediali

19 Scienze integrate ITASTODIRINGMATSTBFISCHITRGINFSTA Asse matematico Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico, rappresentandole anche sotto forma grafica Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni Individuare le strategie appropriate per la soluzione dei problemi Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con lausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico

20 Scienze integrate ITASTODIRINGMATSTBFISCHITRGINFSTA Asse scientifico - tecnologico Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle varie forme i concetti di sistema e di complessità Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dallesperienza Essere consapevoli delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate Asse storico – sociale Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali della persona, della collettività e dellambiente Collocare lesperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dellambiente Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio

21 COMPETENZE: 1 osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle varie forme i concetti di sistema e di complessità 2 analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dallesperienza 3 essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate Livello di acquisizione della competenza: Non raggiuntaN Livello di baseB Livello intermedioI Livello avanzatoA Classe IA - ITNAnno scolastico Li vel lo 123 Alunno: ConoscenzeAbilità Grandezze fisiche fondamentali e derivate Effettuare conversioni tra unità di misura Strumenti di misuraUtilizzare in modo appropriato gli strumenti di misura Tecniche di separazione dei sistemi omogenei ed eterogenei Effettuare separazioni tramite filtrazione, distillazione, centrifugazione, cromatografia, estrazione con solventi Il modello particellare Utilizzare il modello cinetico-particellare per spiegare gli stati di aggregazione della materia Trasformazioni fisiche (passaggi di stato) e trasformazioni chimiche Individuare le grandezze che cambiano e quelle che rimangono costanti in un fenomeno


Scaricare ppt "MINISTERO DELLISTRUZIONE, DELLUNIVERSITA E DELLA RICERCA (DENOMINAZIONE DELLISTITUZIONE SCOLASTICA) CERTIFICATO delle COMPETENZE DI BASE acquisite nellassolvimento."

Presentazioni simili


Annunci Google