La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli IDOLA IN BACONE ALESSIA MINO QUARTA SEZ U LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI – VERONICA GAMBARA - BRESCIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli IDOLA IN BACONE ALESSIA MINO QUARTA SEZ U LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI – VERONICA GAMBARA - BRESCIA."— Transcript della presentazione:

1 Gli IDOLA IN BACONE ALESSIA MINO QUARTA SEZ U LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI – VERONICA GAMBARA - BRESCIA

2 Gli idola sono i mezzi da cui passa la conoscenza che non potrà essere esatta,sono parte integrante del processo di conoscenza ma Bacone mira a limitarne lesistenza. Bacone teorizza gli idola (pregiudizi, variabili che entrano nella nostra conoscenza):

3 1) idoli della tribù: sono gli idoli a cui dedica maggiore spazio, fondati sulla stessa natura umana, dipendono dal fatto che lintelletto umano mescola sempre la propria natura con quella delle cose, deformandola e trasfigurandola,fondata esclusivamente sullesperienza, senza un metodo di lavoro corretto, porta quindi a costituire false generalizzazioni. Bacone in questi idoli afferma che da parte nostra c'è una troppa eccessiva risposta nei sensi, il nostro intelletto non è un lume secco, per questo la nostra intellezione è intersecata dalla passione, elementi che ci fuorviano e contaminano la nostra conoscenza.

4 2) idoli della spelonca (caverna): idoli naturali (quello che sia il contesto non prendono caratteristiche dalla società o dai costumi) e idoli storici (influenze storiche, sociali ed economiche); A questi idoli Bacone inserisce le letture fatte, le amicizie, e le cose nelle quali noi abbiamo riposto la fiducia. La conoscenza di un problema ci permette di limitarlo per questo per Bacone la teoria degli idola è già farmaco degli idola; la spelonca in questo caso indica il bozzolo in cui noi viviamo.

5 3) idoli del foro : solo gi matrice storica sono gli idoli del foro o del teatro; questi secondo Bacone sono gli idoli più pericolosi in quanto si legano allo strumento di cui gli uomini ne fanno uso: il linguaggio. Nel linguaggio si allineano molti pregiudizi. Noi usiamo termini che non designano nulla, cioè usiamo termini che esistono solo per tradizione ma che effettivamente non ne conosciamo bene il significato.

6 4) idoli del teatro: in questi idoli Bacone annovera le tradizioni culturali che influiscono sulle nostre conoscenze; penetrano nellanimo umano per opera delle diverse dottrine filosofiche passate e delle pessime regole di dimostrazione. Aristotelismo ed Empirismo rinascimentale => commistione di filosofi e religione = una filosofia empia ed una religione austera.

7 Bacone ripensando alla storia della filosofia suddivide in tre scuole di filosofia: sofistica, empirica e superstiziosa. Della filosofia sofistica egli attacca Aristotele perché cercò di dare più una descrizione delle cose che andare alla ricerca della loro verità; della filosofia empirica egli attacca Gilbert e gli alchimisti, perché spiegano le cose per mezzo di ristretti esperimenti; della filosofia "superstiziosa", cioè quella che si fonde con la teologia, egli attacca Pitagora e Platone.


Scaricare ppt "Gli IDOLA IN BACONE ALESSIA MINO QUARTA SEZ U LICEO DELLE SCIENZE SOCIALI – VERONICA GAMBARA - BRESCIA."

Presentazioni simili


Annunci Google