La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Immigrazione e integrazione: a che punto siamo? Giovanna Tizzi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Immigrazione e integrazione: a che punto siamo? Giovanna Tizzi."— Transcript della presentazione:

1 1 Immigrazione e integrazione: a che punto siamo? Giovanna Tizzi

2 2 Oggetto: il livello di integrazione dei migranti ad Arezzo. Obiettivo: illustrare alcuni elementi determinanti nel livello di integrazione. Metodologia: I dati utilizzati fanno parte dell Indagine nazionale sullintegrazione degli immigrati in Italia 2009 della Fondazione Ismu. -12mila questionari in tutta Italia (138 nel Comune di Arezzo) La rilevazione si è conclusa nel 2009 e nel 2010 lelaborazione. La ricerca

3 3 Quale integrazione? (3 aspetti costitutivi ) 1)Processualità: vale a dire lintegrazione avviene nel tempo e richiede del tempo. 2)Prospettiva bilaterale: riguarda tanto i migranti quanto gli autoctoni. È consigliabile pertanto riferirsi al livello dintegrazione dei migranti inteso sempre come fenomeno che coinvolge autoctoni e immigrati. 3)Multidimensionalità: integrazione sociale, culturale, economica e politica.

4 4 Sovrapposizione con lapproccio dellassimilazionismo Modelli di integrazione sperimentati in diversi Paesi/processi di integrazione (spesso impliciti, prodotti nella sfera locale quotidiana) Lintegrazione può esser definita come un processo multidimensionale finalizzato alla pacifica convivenza, reciproco rispetto allinterno di un quadro di diritti (Cesareo, Blangiardo 2009; Berti, Valzania 2010).

5 Il disegno della ricerca e le domande selezionate: 5 Integrazione culturale (conoscenza della lingua italiana; ambiti di utilizzo; interesse per gli avvenimenti; benessere auto percepito; senso di appartenenza) Integrazione sociale (relazioni amicali e la partecipazione alle associazioni) Integrazione politica (condizione giuridica e importanza della cittadinanza) Integrazione economica (condizione abitativa e risparmio)

6 1. Integrazione culturale: ambiti di utilizzo della lingua italiana 6 Quotidianamente quanto utilizza la lingua italiana…In famiglia/Casa?Al lavoro/scuola?Nel tempo libero? Mai75,985,6238,07 Raramente5,592,8121,59 Qualche volta6,156,7422,16 Spesso2,232,816,25 Sempre10,0656,7411,36 Non applicabile-24,72- Non dichiara-0,560,57 Totale100,00

7 e la relazione con lintegrazione? 7 i più integrati sono coloro che quotidianamente parlano italiano nel tempo libero e in casa ma.. allo stesso tempo emerge un livello di maggiore integrazione tra chi parla la lingua materna a casa rispetto a quelli che la parlano (anche) nel luogo di lavoro.

8 2. Integrazione sociale: amici frequentati 8 % Indice i. culturale Indice i. sociale Indice i. politica Indice i. economic a Indice i. totale Solo stranieri32,580,280,390,450,420,36 Più stranieri che italiani33,150,370,480,46 0,42 In ugual misura23,030,520,620,480,52 Più italiani che stranieri11,240,770,710,680,660,70 Totale100,000,420,510,49 0,45

9 3. Integrazione politica: importanza della cittadinanza italiana 9 % Indice i. culturale Indice i. sociale Indice i.politica Indice i. economi ca Indice i. totale Molto67,120,470,480,570,460,47 Abbastanza23,290,460,510,500,510,47 Poco5,480,590,610,580,590,58 Per nulla4,110,720,510,300,600,52 Totale100,000,490,500,540,48

10 4. Integrazione economica: condizione abitativa 10 % Indice i. culturale Indice i. sociale Indice i. e politica Indice i. economi ca Indice i. totale Casa di proprietà26,790,560,570,670,810,64 Casa affitto indip.47,050,460,510,47 0,46 Casa affitto condiv.24,220,350,450,420,260,35 Alloggio temp.1,150,120,190,210,140,13 N.d.0,780,700,730,600,560,64 Totale100,000,460,51 0,48

11 Quantè il livello di integrazione? 11 Indice di integrazione culturale 0,46 Indice di integrazione sociale 0,51 Indice di integrazione politica 0,51 Indice di integrazione economica 0,51 Indice di integrazione totale 0,47

12 Chi sono i più integrati? Cosa conta? 12 Dai 138 questionari emerge che mano a mano che gli anni di permanenza aumentano ed a seconda del livello di stabilità e progettualità sul proprio futuro il livello di integrazione cresce! Determinanti delle dinamiche dellintegrazione: progetto migratorio anzianità migratoria

13 Si tratta di unintegrazione che varia ….. 13 Una buona integrazione richiede tempo e necessita di poter definire in modo chiaro il proprio futuro. Nel nostro campione aumentano: le competenze linguistiche della lingua seconda; luso della lingua italiana in ambiti sociali differenti; le relazioni amicali tra italiani e stranieri; il senso la partecipazione attiva nelle associazioni; i desiderata nei confronti dellacquisizione della cittadinanza italiana; le condizioni abitative.


Scaricare ppt "1 Immigrazione e integrazione: a che punto siamo? Giovanna Tizzi."

Presentazioni simili


Annunci Google