La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Se non cè unalternativa a questo carcere, non cè unalternativa allOPG. Forti come Le Querce Dr. Mario IannucciDr.ssa Gemma Brandi Psichiatra Psicoanalista.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Se non cè unalternativa a questo carcere, non cè unalternativa allOPG. Forti come Le Querce Dr. Mario IannucciDr.ssa Gemma Brandi Psichiatra Psicoanalista."— Transcript della presentazione:

1 Se non cè unalternativa a questo carcere, non cè unalternativa allOPG. Forti come Le Querce Dr. Mario IannucciDr.ssa Gemma Brandi Psichiatra Psicoanalista MOM SMA FI4 Responsabile SOS SMA FI4 Psichiatra del NCP di Sollicciano Firenze Resp. Serv. Sal Mentale NCP di Sollicciano Firenze Responsabile Residenza Le QuerceDirettore de Il reo e il folle

2 WE CAN OVVERO LA COSTRUZIONE PERSEVERANTE DI UNA ALTERNATIVA ALLOPG Nel decennale de Le Querce Firenze, 7 Ottobre 2011 Sala del Consiglio Regionale della Toscana, Via Cavour

3 Michel Foucault

4 HISTOIRE DE LA FOLIE À L'ÂGE CLASSIQUE [1972]. Suivi de Mon corps, ce papier, ce feu et de La Folie, l'absence d'œuvre, 624 pages, 1 ill., 140 x 225 mm. Collection Bibliothèque des Histoires, Gallimard -etu.

5 Michel Foucault MOI, PIERRE RIVIÈRE, AYANT ÉGORGÉ MA MÈRE, MA SŒUR ET MON FRÈRE... Un cas de parricide au XIXe siècle [1973]. Ouvrage collectif de Blandine Barret-Kriegel, de Gilbert Burlet-Torvic […], 352 pages sous couv. ill., 108 x 178 mm. Collection Archives (No 49), Gallimard -etu.

6 Cesare Lombroso

7

8 Criminal Profilers

9 Cesare Lombroso

10 The New York Times NEW YORK, THURSDAY, MARCH 5, 1998 Prisons Replace Hospitals for the Nations Mentally Hill […] The jail, by default, is the nations largest mental institution. On an average day, it holds 1,500 to 1,700 inmates who are severely mentally ill, most of them detained on minor charges, essentially for being public nuisances

11 The New York Times NEW YORK, THURSDAY, MARCH 5, 1998 Prisons Replace Hospitals for the Nations Mentally Hill INTERNATI IN ISTITUZIONI PSICHIATRICHE STATALI DETENUTI CON GRAVI PROBLEMI PSICHICI 1998 ~

12 THE PERIOD OF THE RESEARCH from July 2001 to June 2002 Health Authority of Florence In Sollicciano, the Florence Jail In the Maximum Security Hospital of Montelupo F.no

13 fortissima inclinazione autolesiva (morte) IL CARCERE ANTICIPA tossicodipendenza contagio (infezioni HIV HCV etc) problema dello straniero anestesia sociale sfascio istituzionale

14 Health Authority of Florence In Sollicciano, the Florence Jail Administration of the MINI (with recording of the APD) to all the newcomers who accepted it (period: 6 mounths) Administration of MINI and SCID II to 117 of the 120 people cared for by the Penitentiary Psychiatric Service (period: 9 mounths)

15 Health Authority of Florence In the Maximum Security Hospital of Montelupo F.no Administration of MINI and SCID II to 64 of the 78 people under assessment (art. 112 DPR 230/2000) in the MSH (period: 9 mounths)

16 RICERCA A SOLLICCIANO ( ) disturbi totali disturbi psicotici Popolaz. Italiana generale ESEMED ,3 % (psicosi escluse) Popolaz. USA generale NIMH- ECA Program 19,1 % Nuovi Giunti Sollicciano46,7 %4 % Paz. Seguiti Sollicciano73,3 %8,3 % Osservandi OPG Montelupo 96,8 %57,8 % Prevalenza dei disturbi di Asse I

17 Ricerca Epidemiologica Sollicciano ( ) ESEMED (Pop.Gen. tal.) NUOVI GIUNTI SOGGETTI SEGUITI OSSERVANDI MONTELUPO GAD 0,511,326,66,2 DAP 0,61420,134,3 Dip./Ab. Alc. 0,110,824,117,1 Dip./Ab. Sost. 42,944,126,5 Ep. Ipoman. 6,320,817,1 Ep. Maniac. 3,45,840,6 Ep. Dep. Magg. 324,860,865,6 Dist. Psicotico 49,356,8 APD 15,842,550

18 RICERCA A SOLLICCIANO ( ) Popolazione generale1,9 % Nuovi Giunti Sollicciano 15,8 % Paz. Seguiti Sollicciano 42,5 % Osservandi OPG Montelupo 50,0 % Prevalenza per il Disturbo Antisociale di Personalità

19 RICERCA A SOLLICCIANO ( ) Popolazione generale 10 % Paz. Seguiti Sollicciano 75,5 % Osservandi OPG Montelupo 50,0 % Prevalenza per i Disturbi di Asse II (non AsPD)

20 Ristretti Orizzonti 10 Ottobre 2008 La segretaria generale delle Istituzioni Penitenziarie, Mercedes Gallizo, denuncia che almeno il 25% della popolazione reclusa soffre di malattie mentali ed è noto che la prigione non è esattamente il luogo più adeguato perché le persone guariscano.Molte volte il giudice non sa dove mandarli e li invia più facilmente in carcere

21 Ristretti Orizzonti 10 Ottobre 2008 [Secondo la segretaria generale delle Istituzioni Penitenziarie, Mercedes Gallizo], molti di questi detenuti, se avessero avuto un trattamento adeguato non avrebbero commesso alcun reato. La conclusione è che la politica preventiva in materia di sanità è carente, così come lassistenza domiciliare per persone con patologie importanti.

22 SDA-ATS Agenzia Telegrafica Svizzera 28 Dicembre 2010 Nel carcere ginevrino di Champ- Dollon circa il 46% dei detenuti soffre di disturbi psichici. Fra le donne, il dato aumenta al 56%, secondo uno studio effettuato da ricercatori dell'Ospedale Universitario di Ginevra (HUG). Ariel Eytan e Hans Wolff, MD HUG (Osp. Univ. Ginevra)

23 SDA-ATS Agenzia Telegrafica Svizzera 28 Dicembre 2010 "Questa proporzione elevata di detenuti che soffrono di problemi psichici non è una caratteristica di Champ- Dollon", ha indicato all'ATS il Dottor Eytan. Nei paesi europei, il tasso varia dal 27 al 78%.

24 PAZIENTI TRANSITATI NELLA SRP LE QUERCE IN 115 MESI (9 a. e 7 m.) 65 PAZIENTI (76 ingressi)

25 65 PAZIENTI TRANSITATI NELLA SRP LE QUERCE IN 115 MESI 55 inseriti stabilmente 10 transitati

26 55 pazienti inseriti a Le Querce sett – mag internati (28 e 7 ) 6 da situaz. non detentive (di cui 3 con pregresso o successivo internamento in OPG o CCC) 14 detenuti (13 e 1 ) (di cui 6 con pregresso o successivo internamento in OPG o CCC) PROVENIENZA

27 41 dellAS Firenze 55 pazienti inseriti a Le Querce sett – mag dallArea Vasta Centro della Reg. Tosc. 3 da altre AS (2 della Toscana, 1 dellEmilia Romagna) RESIDENZA

28 30 Psicosi (18 Dist. Schizofrenico) (2 Dist. Delirante Cronico + 1 Paranoia involutiva) (8 Dist. Bipolare Severo) (1 Dist. Depressivo) 17 Gravi Disturbi di Personalità (5 Dist. schizoide grave) (1 Dist. Schizotipico grave) (6 Dist. Borderline grave) (5 Dist. Paranoide grave) 2 Dist. da Dipendenza da Sostanze 1 Epilessia 1 S. di Asperger 4 Oligofrenia Moderata Diagnosi primarie dei 55 pazienti inseriti (sett – mag. 2011)

29 3 Dist. Depressivo 4 Dist. (grave) di Personalità 19 Dist. da Abuso/Dip. da Sostanze 1 Oligofrenia Lieve Diagnosi secondarie (27 dei 55 pazienti inseriti: 49%)

30 Doppie Diagnosi (26 dei 65 pazienti inseriti-transitati: 40% ) Doppia Diagnosi (26 su 65) 40% n° casi (su 65 pz inseriti e transitati) Dist. Dip. Oppiacei 11 Dist. Dip. Oppiacei + Alcool 2 Dist. Dip. Alcool 1 Dist. Abuso Oppiacei +Alcool 8 Dist. Abuso Cocaina +Alcool 1 Dist. Abuso di Alcool 2 Dist. Abuso THC 1 Totali26

31 3 Matricidi * 1 Uxoricidio * 3 Omicidi * 2 Tentati parricidi * 5 Tent. omic.(fam.)* 1 Abuso sessuale * 2 Viol. Sess. (tent) * 8 Estorsioni (tent.)* 1 Assoc. Mafiosa* 5 Incendio doloso * 1 Stalking * Reati compiuti dai 65 pazienti (88 in toto, più di un reato per certuni pazienti) 1 Minacce morte* 5 Rapine * 2 Sequestro di pers. * 8 Spaccio (Traff) di Sost * 7 Danneggiamento * 4 Furti * 10 Les. (4 a PU) * 6 Maltrattamenti * 8 Resist. a PU (e oltr.) * 1 Ricettazione * 1 Violaz. di domicilio * 2 Violenza privata * 1 Altro *

32 Si sono registrati 8 soli drop-out EFFETTI DEL PROGETTO ERACLE 3 sono rientrati a Le Querce' e hanno concluso favorevolmente il programma. 1 in opg e e 1 in carcere in lista di attesa per rientrare a 'le querce'. 1 uscito per fine pena. 1 ancora in opg 1 deceduto per cause fisiche (era tornato in opg)

33 EFFETTI DEL PROGETTO ERACLE Solo per 8 pazienti si e' ricorsi al ricovero presso il SPDC Non abbiamo finora avuto notizia di alcun problema di sicurezza causato dagli ospiti della Residenza Le Querce, se si escludono levasione dalla detenzione domiciliare e lallontanamento dalla Residenza di taluni pazienti dropped-out

34 1. Ridimensionare, in maniera forte e con la garanzia di un graduale reinserimento, il problema dellinternamento giudiziario di soggetti che non necessitano di livelli di protezione elevati o elevatissimi SCOPI DEL PROGETTO ERACLE

35 2. Cominciare ad affrontare il problema della psicopatologia reclusa negli istituti di pena ordinari SCOPI DEL PROGETTO ERACLE

36 3. Evitare, a soggetti fragili, che potrebbero avvantaggiarsi di programmi riabilitativi e soffrire le conseguenze di una coazione giudiziaria, tanto linternamento che la detenzione SCOPI DEL PROGETTO ERACLE

37 15 nel nel nel nel nel 2002 * 7 nel 2003 * Presenze di internati dellASF nelle varie strutture di internamento del Paese 08 nel 2005 * 08 nel 2006 * 08 nel 2007 * 08 nel 2008 * 12 nel 2004 * 7 nel 2009 * 08 nel 2010 *

38 Presenze di internati dellAS di Prato nellOPG di Montelupo F.no 3 nel 2011 * 9 nel 2007 *

39 GLI ASPETTI CRITICI EVIDENZIATI DALLESPERIENZA 1)Incerto quadro istituzionale in cui finora lesperienza de Le Querce si è trovata pregressa precarietà economica rimanere progetto a vita

40 GLI ASPETTI CRITICI EVIDENZIATI DALLESPERIENZA 2) Debole impulso al progetto di un maggiore coinvolgimento della sanità pubblica nella gestione della sanità penitenziaria, specie nel campo della salute mentale

41 GLI ASPETTI CRITICI EVIDENZIATI DALLESPERIENZA 3) Integrazione non sempre facile con i Ser.T. per i numerosi pazienti con Doppia Diagnosi

42 GLI ASPETTI CRITICI EVIDENZIATI DALLESPERIENZA 4) Tendenza alla delega dei trattamenti da parte dei Servizi Territoriali, anche per i carichi di lavoro obiettivamente gravosi. I nostri casi, i più difficili, necessitano peraltro del rispetto degli impegni presi.

43 GLI ASPETTI CRITICI EVIDENZIATI DALLESPERIENZA 5) Nellambito di una buona collaborazione con gli OPG, rimangono piccole difficoltà, inevitabili nella fase attuale, in cui queste Istituzioni, anche dal punto di vista normativo, si trovano in mezzo al guado di un fiume in piena.

44 PERCORSO ESPORTABILE DEL PROGRAMMA tendenziale territorializzazione di chi commette un crimine per insania, trasferendolo negli istituti di pena (di internamento e di detenzione) del territorio di provenienza

45 PERCORSO ESPORTABILE DEL PROGRAMMA creare, in ogni Regione o area interregionale, una sezione a sola sorveglianza sanitaria per ospitare i residenti in quel territorio

46 PERCORSO ESPORTABILE DEL PROGRAMMA organizzare una struttura come la SRP Le Querce per circa un milione di abitanti, considerando il carattere eminentemente metropolitano del problema

47 PERCORSO ESPORTABILE DEL PROGRAMMA favorire il transito del folle autore di reato attraverso un circuito che preveda una gradazione decrescente dei livelli di protezione

48 PERCORSO ESPORTABILE DEL PROGRAMMA costruire una risposta terapeutica nazionale ad alta protezione e di elevata qualità per quei soggetti che non possono accedere al percorso sopra individuato, a causa degli alti livelli di pericolosità sociale attuale

49 Con la formazione costante degli operatori a partire dalle pratiche di salute mentale Come si ottiene la competenza?

50 Con una una teoria che nasca dalle pratiche cliniche, dalle pratiche terapeutiche. E che su quelle pratiche ritorni in maniera benefica Acta et verba Come si ottiene la competenza?

51 Con la ricerca, nec temere nec timide, di un costante scambio tra le istituzioni della giustizia, della pena e della cura. Uno scambio alla pari. Come si ottiene la competenza?

52 NON FERRO VIRTUS CONVELLITUR NEC FLAMMAE FLAMMAS EDOMANT


Scaricare ppt "Se non cè unalternativa a questo carcere, non cè unalternativa allOPG. Forti come Le Querce Dr. Mario IannucciDr.ssa Gemma Brandi Psichiatra Psicoanalista."

Presentazioni simili


Annunci Google