La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sicurezza e qualità: il contributo della certificazione di prodotto alla lotta alla contraffazione Milano, 9 novembre 2004 Giancarlo Zappa - Direttore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sicurezza e qualità: il contributo della certificazione di prodotto alla lotta alla contraffazione Milano, 9 novembre 2004 Giancarlo Zappa - Direttore."— Transcript della presentazione:

1 Sicurezza e qualità: il contributo della certificazione di prodotto alla lotta alla contraffazione Milano, 9 novembre 2004 Giancarlo Zappa - Direttore Generale IMQ

2 Indice La certificazione di prodotto Il contributo alla lotta alla contraffazione Conclusioni Certificazione: evoluzione e potenzialità

3 La certificazione di prodotto. La certificazione di prodotto attesta la conformità del prodotto a requisiti preventivamente specificati. Tali requisiti devono essere definiti da una norma o da un disciplinare tecnico e possono riguardare sia le caratteristiche del prodotto, sia le modalità di controllo del processo di produzione.

4 Iter di certificazione tipico La certificazione di prodotto Approvazione del costruttore Approvazione del prodotto Sorveglianza della produzione

5 La certificazione di prodotto Approvazione del costruttore Lo stabilimento deve essere fornito di mezzi di produzione, di prova o verifica, di personale ed attrezzature, atti a garantire per i prodotti posti sul mercato la costante conformità alle corrispondenti norme. Ciò viene accertato mediante verifica presso il luogo di produzione.

6 La certificazione di prodotto Approvazione del singolo modello di prodotto Su ogni modello, lOrganismo di Certificazione (OdC) provvede ad eseguire le prove di tipo richieste dalle corrispondenti norme. In caso di esito favorevole, il costruttore è autorizzato ad apporre il marchio di conformità sul prodotto.

7 La certificazione di prodotto Sorveglianza della produzione Il costruttore si impegna a mantenere la costante conformità dei prodotti alle norme e ad effettuare al 100% o su base statistica alcune prove di controllo. LOdC si accerta che tali prove vengano eseguite regolarmente e provvede a ripeterle su qualche esemplare prelevato casualmente dalla produzione o dal mercato.

8 Focus sugli elementi caratteristici. Disponibilità di una norma tecnica o disciplinare tecnico approvato Approvazione del sistema di controllo di produzione del costruttore Approvazione del prodotto mediante prove di tipo presso il laboratorio Rilascio del marchio di conformità da apporre sul prodotto Sorveglianza periodica della produzione La certificazione di prodotto

9 La certificazione di prodotto IMQ. Strumento di scelta in fase di acquisto Qualità che si vede Per esempio nella certificazione IMQ il marchio indica la conformità del prodotto alle norme di riferimento, verificata da IMQ secondo liter precedentemente illustrato prima che il prodotto venga immesso sul mercato

10 DALLA SICUREZZA ALLA QUALITA per lungo tempo la sicurezza è stata considerata come laspetto più importante per identificare la qualità di un prodotto nel tempo si sono aggiunti altri requisiti inerenti alle prestazioni, al comfort, al risparmio energetico, allergonomia, etc... a seconda delle tipologie e delle funzioni dei prodotti presi in considerazione Certificazione: evoluzione e potenzialità

11 DALLA SICUREZZA ALLA QUALITA linsieme di queste caratteristiche, determinate dallevoluzione delle esigenze e delle aspettative dei consumatori, identifica la qualità riconosciuta dal mercato di conseguenza, il concetto di qualità di un prodotto è un concetto dinamico dipendente dallevoluzione delle caratteristiche tecniche dei prodotti e delle attese dei consumatori Certificazione: evoluzione e potenzialità

12 LESPERIENZA STORICA DI IMQ Storicamente la certificazione di prodotto IMQ ha avuto una diffusione e un ruolo importante nella qualificazione e nello sviluppo del settore elettrotecnico. Ciò in particolare per prodotti quali: cavi elettrodomestici bianchi e bruni apparecchi di illuminazione apparecchi medicali materiale di bassa tensione apparecchiature a gas IMQ, a partire dal 1951, rappresenta, per le aziende di questi settori, un punto di riferimento e un supporto relativamente alla sicurezza e alla qualità dei prodotti Certificazione: evoluzione e potenzialità

13 Statistiche al 31 dicembre 2003 I modelli certificati IMQ Apparecchiature BT Cavi Apparecchi Protezione BT Elettrodomestici Apparecchi di illuminazione Apparecchi a gas Condensatori e filtri Contatori Elettronici Sistemi di sicurezza Medicali Varie TOTALE La certificazione di prodotto IMQ

14 LA POSSIBILITA DI TRASFERIRE LESPERIENZA IN ALTRI SETTORI Altri settori hanno adottato (es. meccanica, plastiche, etc.) o stanno adottando degli schemi di certificazione. Lesempio più recente e significativo riguarda il settore alimentare. Nel settore alimentare si assiste alla creazione ed evoluzione di schemi di certificazione ad hoc sulle esigenze specifiche del comparto: dalla certificazione delle caratteristiche dei singoli prodotti alle certificazioni di filiera (tracciabilità, rintracciabilità). Certificazione: evoluzione e potenzialità

15 LA POSSIBILITA DI TRASFERIRE LESPERIENZA IN ALTRI SETTORI In generale è possibile creare per qualsiasi settore uno schema di certificazione sulle esigenze specifiche delle aziende che possa essere di utilità sia per i processi interni sia nei confronti del mercato. Certificazione: evoluzione e potenzialità

16 LA COMPLEMENTARITA DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE CON IL BRAND Il marchio rilasciato da un Organismo di certificazione non è in antitesi con il brand commerciale al contrario rafforza lofferta e rassicura il consumatore riguardo le caratteristiche oggetto della certificazione (es. sicurezza, non tossicità, durata, performance, comfort, etc.) La presenza di un marchio di certificazione aiuta la diffusione della cultura della qualità e dellacquisto consapevole da parte dei consumatori e rende possibili azioni di comunicazione collettiva complementari alla comunicazione di brand e di prodotto delle singole aziende. Certificazione: evoluzione e potenzialità

17 LA CERTIFICAZIONE COME STRUMENTO DI MARKETING La certificazione di terza parte: è uno strumento di rassicurazione per il consumatore identifica prodotti affidabili e verificati da terzi è una leva commerciale nei confronti di distributori e utilizzatori finali evidenzia un approccio etico al mercato permette azioni di promozione collettive permette azioni di difesa collettive garantisce un supporto in caso di contestazioni sul prodotto Lesistenza di un ente di certificazione indipendente rappresenta inoltre un punto di riferimento costantemente aggiornato sulle problematiche tecniche e normative di prodotto. Certificazione: evoluzione e potenzialità

18 Esempi di aziende note che certificano i prodotti con IMQ Electrolux Zanussi Whirlpool Artsana Enel iGuzzini Vortice De Longhi Fontanaarte Baxi Targetti Sankey Smeg Vimar Pirelli Merloni Candy Bticino ABB Artemide Flos Luceplan Siemens Enel Beghelli Carrier Certificazione: evoluzione e potenzialità

19 La lotta alla contraffazione La Certificazione di Prodotto e il supporto che può fornire un Ente di Certificazione

20 La lotta alla contraffazione Principali iniziative per combattere la contraffazione Standardizzazione delle tecnologia utilizzata a supporto della lotta alla contraffaziona (per poter raccogliere, analizzare e comparare i dati) Protezione preventiva aumentando la richiesta di registrazione di marchi, brevetti, etc. Programmi di informazione/formazione per i responsabili degli uffici doganali Sensibilizzazione dei consumatori Cooperazione tra produttori concorrenti e con la distribuzione organizzata Azioni collettive

21 La lotta alla contraffazione Principali iniziative per combattere la contraffazione Standardizzazione della tecnologia utilizzata a supporto della lotta alla contraffazione Cosa può fare un ente di certificazione accesso on-line ai DB dei prodotti e dei modelli certificati raccolta dati tecnici complementari di prodotto supporto alla definizione di capitolati tecnici e procedure di riferimento

22 La lotta alla contraffazione Principali iniziative per combattere la contraffazione Programmi di informazione/formazio ne per i responsabili degli uffici doganali Cosa può fare un ente di certificazione Trasferimento di competenze e know-how tecnico Formazione tecnica degli addetti e dei responsabili Verifiche e testing on call

23 La lotta alla contraffazione Principali iniziative per combattere la contraffazione Sensibilizzazione dei consumatori Cosa può fare un ente di certificazione Iniziative/campagne di diffusione della cultura della qualità e dellacquisto consapevole Azioni di comunicazione collettiva

24 La lotta alla contraffazione Principali iniziative per combattere la contraffazione Cooperazione tra produttori concorrenti e con la distribuzione organizzata e le associazioni dei consumatori Cosa può fare un ente di certificazione punto di riferimento per le problematiche di carattere tecnico punto di aggregazione per iniziative congiunte lungo la filiera dal produttore al consumatore

25 La lotta alla contraffazione Principali iniziative per combattere la contraffazione Azioni collettive (es. in concerto con associazioni di categoria) Cosa può fare un ente di certificazione accordi quadro con autorità competenti a supporto della sorveglianza del mercato (es. MAP, CamCom, Dogane, etc.) verifiche e testing di prodotti prelevati dal mercato

26 Conclusioni Cosa propone IMQ Disponibilità ad approfondire insieme alle diverse associazioni di categoria e/o aziende rappresentative dei singoli settori di mercato: esigenze di supporto opportunità di creare schemi di certificazione ad hoc definizione di un pacchetto di servizi/attività

27 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Sicurezza e qualità: il contributo della certificazione di prodotto alla lotta alla contraffazione Milano, 9 novembre 2004 Giancarlo Zappa - Direttore."

Presentazioni simili


Annunci Google