La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Un tempo: passato….presente…..futuro Un luogo: qui….là……altrove…..

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Un tempo: passato….presente…..futuro Un luogo: qui….là……altrove….."— Transcript della presentazione:

1 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Un tempo: passato….presente…..futuro Un luogo: qui….là……altrove….. Una persona

2 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Euna persona:Cristo in voi, speranza della gloria (Col 1, 27) Allorigine della speranza cristiana cè un atto pieno e totalmente gratuito dellamore di Dio: La chiamata alla salvezza mediante la partecipazione alla sua stessa vita Questa chiamata si specifica in senso cristologico nel corso della storia della salvezza come attesa del Messia: Farisei……Messia liberatore Poveri di Javè……….Messia povero La speranza, quindi, non nasce dalluomo: Non è desiderio che si apre al futuro…coscienza che tende ad andare sempre oltre sé stessa… E chiamata gratuita della rivelazione di Dio

3 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia La speranza è diversa dallutopia o dal sentimento: La speranza cristiana non sorge nel momento del bisogno, della sofferenza o dello sconforto Altrimenti sarebbe sentimento o desiderio di aggrapparsi a qualcosa

4 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia La speranza sorge dalla fede e si nutre dellamore Memori davanti a Dio e Padre nostro del vostro impegno nella fede, della vostra fatica nella carità, e della vostra pazienza nella speranza nel Signore nostro Gesù Cristo (1 Ts 1,3) Rivestiti con la corazza della fede e della carità, avendo come elmo la speranza della nostra salvezza (1Ts 5,8) Annunciamo la tua morte, Signore, proclamiamo la tua Resurrezione, nellattesa della tua venuta Il cristiano, già salvato dalla morte di Cristo, attende ugualmente il tempo della sua salvezza. Il suo tempo è il tempo della attesa, della speranza paziente È il sentire di ognuno che tende al compimento La presenza dello Spirito che dà forza nellattesa

5 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Della rivelazione piena e definitiva del Signore Nella sua promessa che Lui verrà e ci porterà insieme a Lui Che non cede allo scoraggiamento e che sa perseverare nella sofferenza Di agire con e nello Spirito In virtù del Battesimo(inserimento nella comunità), la speranza non è fatto privato, ma azione di tutta la comunità credente Un solo corpo, un solo Spirito, come una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vocazione, un solo Signore, una sola fede, un solo Battesimo (Ef 4, 1-6) Cristo unico mediatore, ha costituito sulla terra e incessantemente sostenta la sua chiesa santa, comunità di fede, di speranza, di carità. (LG 8) Il vero credente spera per tutti e per la salvezza di tutti

6 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Dal Vangelo secondo Luca Ed ecco in quello stesso giorno due di loro erano in cammino per un villaggio distante circa sette miglia da Gerusalemme, di nome Emmaus, e conversavano di tutto quello che era accaduto. Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesù in persona si accostò e camminava con loro. Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. Ed egli disse loro: "Che sono questi discorsi che state facendo fra voi durante il cammino?". Si fermarono, col volto triste; uno di loro, di nome Clèopa, gli disse: "Tu solo sei così forestiero in Gerusalemme da non sapere ciò che vi è accaduto in questi giorni?". Domandò: "Che cosa?". Gli risposero: "Tutto ciò che riguarda Gesù Nazareno, che fu profeta potente in opere e in parole, davanti a Dio e a tutto il popolo; come i sommi sacerdoti e i nostri capi lo hanno consegnato per farlo condannare a morte e poi l'hanno crocifisso. Noi speravamo che fosse lui a liberare Israele; con tutto ciò son passati tre giorni da quando queste cose sono accadute. Ma alcune donne, delle nostre, ci hanno sconvolti; recatesi al mattino al sepolcro e non avendo trovato il suo corpo, son venute a dirci di aver avuto anche una visione di angeli, i quali affermano che egli è vivo. Alcuni dei nostri sono andati al sepolcro e hanno trovato come avevan detto le donne, ma lui non l'hanno visto". Ed egli disse loro: "Sciocchi e tardi di cuore nel credere alla parola dei profeti! Non bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella sua gloria?". E cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui. Quando furon vicini al villaggio dove erano diretti, egli fece come se dovesse andare più lontano. Ma essi insistettero: "Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino". Egli entrò per rimanere con loro. Quando fu a tavola con loro, prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. Ma lui sparì dalla loro vista. Ed essi si dissero l'un l'altro: "Non ci ardeva forse il cuore nel petto mentre conversava con noi lungo il cammino, quando ci spiegava le Scritture?". E partirono senz'indugio e fecero ritorno a Gerusalemme, dove trovarono riuniti gli Undici e gli altri che erano con loro, i quali dicevano: "Davvero il Signore è risorto ed è apparso a Simone". Essi poi riferirono ciò che era accaduto lungo la via e come l'avevano riconosciuto nello spezzare il pane.

7 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Un tempo che è passato…..Un tempo che deve venire….. Un luogo che non è il proprio…..Un luogo da cui si fugge….. Una persona che non si conosce….. Spiega la Parola Spezza il Pane Il tempo è al presente: abbiamo vistonon speravamo Il luogo è quello abituale: si torna a Gerusalemme La persona si conosce: è Gesù, è il Signore, è presente

8 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Madre Vincenza è la speranza di Don Carlo Steeb Nella Bibbia: sognare = sperare (i due termini sono intercambiabili) Nella Bibbia: Dio Padre ci consegna i suoi sogni, il sogno dellAmore per luomo, per il mondo, per il cosmo Nella Verona della fine del 1700 don Carlo Steeb coltiva il suo sogno: Il sogno della Misericordia La prima testimonianza di speranza di Madre Vincenza è la sua vocazione alla realizzazione del grande sogno della Misericordia che il Buon Dio suggerisce al Beato Carlo Steeb

9 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia È forza per sopportare con costanza le prove della vita È coraggio per compiere le imprese della Misericordia È sostegno per la debolezza umana A livello interiore, nella vita spirituale Nella vita attiva, nelle difficoltà e nelle fatiche

10 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia È abbandono fiducioso nella Provvidenza nella preghieranella Eucarestianella Chiesa

11 Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Quale aspetto della definizione di speranza cristiana mi ha colpito? Quale brano di Vangelo mi ha dato e mi dà tuttora speranza? Quale aspetto della testimonianza di vita di Madre Vincenza o del Beato Carlo Steeb ravviva la mia speranza?


Scaricare ppt "Beata Vincenza Poloni donna di speranza Incontro laici della Misericordia – S.Lucia Un tempo: passato….presente…..futuro Un luogo: qui….là……altrove….."

Presentazioni simili


Annunci Google