La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Adolescenza:conto alla rovescia Come i genitori possono prepararsi Dott.ssa Enza Corrente Sutera Dello 24 maggio 13.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Adolescenza:conto alla rovescia Come i genitori possono prepararsi Dott.ssa Enza Corrente Sutera Dello 24 maggio 13."— Transcript della presentazione:

1 1 Adolescenza:conto alla rovescia Come i genitori possono prepararsi Dott.ssa Enza Corrente Sutera Dello 24 maggio 13

2 2 Cosa cè prima?: ( nellinfanzia? ) o Identificazione col genitore del proprio sesso o Dipendenza dal modello adulto o Socializzazione e scolarizzazione o Rapporto giocoso col proprio corpo

3 3 Cosa succede nella preadolescenza? o Distacco dai genitori internalizzati o Interessi e valori extrafamiliari o Crisi di identità o Nuova immagine corporea civetteriagoffaggine = eccitazione sessuale, nuove sconosciute pulsioni

4 4 innamorati di sé innamorati dellaltro Attratti dal gruppo

5 Attese e delusioni tra i banchi di scuola lo studio e la scuola 5

6 Passivi: rifiutano o subiscono lesperienza scolastica ; insuccessi, abbandoni, note disciplinari Apatici : minimo impegno, disinteressati al profitto Costruttivi : vivono in modo positivo il ruolo di studenti con profitto legato al loro impegno Tipi di alunni: Aggressivi : organizzano contestazioni, astensioni dalle lezioni, spesso atti distruttivi 6

7 7 La questione educativa

8 8 Sviluppo puberale capacità di astrazione SVILUPPO COGNITIVO preadolescenza. Senso di onnipotenza Pensiero ipotetico-deduttivo Crisi didentità attrazione per il nuovo/sconosciuto

9 9 è protagonista attivo della propria formazione psicologica elabora i dati della propria esperienza in modo personale e originale tende allautonomia BAMBINO / PREADOLESCENTE esplora / si scontra col limite supera confronti con cose e persone prova intense emozioni

10 10 La sua vera realizzazione: nellappagamento del senso di sicurezza affettivo e materiale nellincontro con difficoltà e ostacoli BAMBINO / PREADOLESCENTE gioco esplorazione sperimentazionei rischio

11 11 ( Si evidenzia ) eccitante consapevolezza PREADOLESCENTE- ADOLESCENTE di realizzare se stesso nelle diverse situazioni perché riesce a trarre il massimo vantaggio dalle varie esperienze che lo fanno sentire più grande e autonomo

12 12 divenire più abile e sicuro avere più libertà apprendere cose significative provare la gioia di crescere PREADOLESCENTE- ADOLESCENTE Attività e conoscenze ed esperienze gli danno consapevolezza di:

13 13 lo sforzo, limpegno, lattesa il superamento di limiti e insuccessi il fronteggiare la paura nel confronto coi pari e con gli adulti PREADOLESCENTE- ADOLESCENTE ma a lui si richiede:

14 14 stimola e suscita ottimismo e fiducia rende più forti nellaffrontare sforzo, sconfitte, ostacoli e paure PREADOLESCENTE- ADOLESCENTE Se la presenza educativa che lo accompagna è corretta:

15 15 Tener conto delle capacità cognitive e delle conoscenze già acquisite Stimolare un forte interesse per lacquisizione di maggiore consapevolezza: PREADOLESCENTE sui propri vissuti emozionali sui propri vissuti emozionali sui comportamenti corretti sui comportamenti corretti sui propri obblighi di crescita sui propri obblighi di crescita

16 16 Fronteggiare lonnipotente narcisismo : PREADOLESCENTE- ADOLESCENTE rendendolo capace di affrontare confronti e possibili sconfitte rendendolo consapevole dei suoi obblighi di crescita

17 17 Il bambino/ragazzo di oggi * Famiglia affettiva, non più normativa *multietnicità: quadro di riferimento di un contesto sociale in grande mutamento * realtà multimediale e virtuale

18 Il genitore continua a dire : io sono stato giovane, ma tu non sei mai stato vecchio Il bambino/ragazzo di oggi risponde: non sei mai stato giovane nel modo in cui io sono giovane e non lo sarai mai 18 A.O. Ferraris

19 19 Nel tempo delladolescenza. Parlare coi figli. Un dialogo tra sordi?

20 IN FAMIGLIA diverse generazioni diverse età della vita diversi ruoli 20 Relazioni affettive Relazioni etiche/normative

21 21 La comunicazione è un PROCESSO CIRCOLARE PERCHE CHI PARLA INFLUENZA CHI ASCOLTA …E VICEVERSA Stati emotivi Mass Media Pubblicità Cultura….

22 22 Comunicare efficacemente è dire: le cose giuste al momento giusto nel modo giusto So cosa voglio dire e perchè Nella situazione più opportuna e adatta Facendomi capire

23 23 La responsabilità nella comunicazione Non conta lintenzione di chi comunica ma il comportamento conseguente di chi ascolta in una relazione di reciproco scambio ciò che comprende chi ascolta Non è rilevante ciò che dice chi parla ma

24 24 Le maggiori difficoltà dipendono dallaSituazione emotiva Stato danimo Emozioni

25 25 Il messaggio Filtrato Filtrato da Codificato Codificato da Ansie, paure, diffidenze,blocchi psicologici… Parole, pianti, atteggiamenti, ribellioni, silenzi, violenze…

26 26 Ostacoli : rigidità,turbolenze,eventi stressanti, visioni capovolte per età,obiettivi non condivisi, pressioni amicali, posizioni di ruolo… Incomprensioni, fallimento strategie educative, disobbedienze, liti, rabbie

27 27 Tensione : nasce da rigidità porta allincomprensione determina rotture fa nascere sofferenze emotive Non mi capisce = Non mi vuole bene La tensione va oltre la differenza di opinione

28 Si litiga non sul problema, ma perché si vuole avere ragione (o potere) sul problema 5

29 29 Esempi di reazione: La mamma trova un pacchetto di sigarette nella tasca del figlio tredicenne: Reazioni superficiali, che portano a litigare : - Ascolti o no quello che ti dice tua madre, che non vuole che fumi? - Dovresti sentire il dovere di spiegare… - Vuoi dirmi qualcosa o no? - Hai solo 13 anni, non ti vergogni? inasprimento del rapporto Reazione da ascolto attivo : Quando ho trovato il pacchetto di sigarette, mi sono spaventata molto e ho parlato col papà. Abbiamo bisogno di capire, di parlarne con te; ora o appena ti senti di farlo. facilitazione del dialogo

30 Risposte normali, come quando si litiga : -Hai intenzione di perdere ancora tempo? ancora tempo? -Smettila di farti rincitrullire ancora dai tuoi amici perditempo! dai tuoi amici perditempo! -Ma cosa farai mai nella vita? inasprimento del rapporto Risposte da ascolto attivo : -Mi sento molto arrabbiato quando vedo che non hai quando vedo che non hai ancora studiato ancora studiato -Mi piacerebbe che tu avessi qualche ora libera dai tuoi amici qualche ora libera dai tuoi amici per essere anche capace di fare per essere anche capace di fare e capire quello che facciamo qui e capire quello che facciamo qui facilitazione del dialogo Esempi di reazione alla collera: Il ragazzo svogliato persiste con le impreparazioni e temiamo non abbia svolto il compito assegnato: 30

31 31 Col tono giusto si può dire tutto. Col tono sbagliato, nulla. Lunica difficoltà consiste nel trovare un tono George Bernard Shaw

32 32 grazie


Scaricare ppt "1 Adolescenza:conto alla rovescia Come i genitori possono prepararsi Dott.ssa Enza Corrente Sutera Dello 24 maggio 13."

Presentazioni simili


Annunci Google