La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Standardizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Standardizzazione."— Transcript della presentazione:

1 Standardizzazione

2 Standardizzazione Metodo per aggiustare le stime per un/ una combinazione di confondenti. Largamente utilizzato per il confronto tra o tassi di incidenza o i tassi di mortalità ottenuti da registri di dati correnti.

3 Persone a rischio e decessi verificatisi nel 2011 in due popolazioni
Popolazione A Popolazione B ETA’ 20-39 40-59 >60 Tot N 2000 3000 5000 10000 morti 10 24 200 234 tx x1000 5 8 40 23.4 N 5000 3000 2000 10000 morti 30 100 160 tx x1000 6 10 50 16.0 Confronto tra tassi

4 Struttura dei Tassi Sia pA1, ……, pAK la proporzione di soggetti della pop. A che appartengono ai vari strati (intervalli d’età, gruppi socio economici, sesso…..), e sia K il n° di strati. Allora: Sia pB1, ……, pBK la struttura di una pop. B da confrontare:

5 Confronto tra tassi La differenza tra i due tassi sarà:
Componente che riflette la differenza tra i tassi specifici di mortalità Componente che riflette la differenza tra le strutture delle popolazioni a confronto

6 Standardizzazione: Metodo che permette di aggiustare i tassi di due o più popolazioni in modo che siano confrontabili; Si basa sull’utilizzo di una struttura di pesi comune alle popolazioni da confrontare; N.B: L’analisi delle differenze tra i tassi specifici delle popolazioni a confronto dovrebbe sempre essere preliminare.

7 Utilità della Standardizzazione:
1. Un singolo indice sintetico per una popolazione è più facilmente confrontabile con altri indici sintetici; 2. Se in qualche strato numero di eventi è molto piccolo, i relativi tassi possono essere imprecisi e poco affidabili; 3. In alcuni studi non sono disponibili i tassi specifici (es. di mortalità) ma solo il numero totale di eventi (es. morti).

8 Standardizzazione diretta
INFORMAZIONI NECESSARIE PER L’APPLICAZIONE DEL METODO - Tassi di mortalità (o di incidenza) specifici della popolazione in studio - Struttura della popolazione Standard (es. classi d’età) Il metodo consiste nel calcolo delle morti attese nella popolazione STANDARD se quest’ultima avesse la stessa esperienza di mortalità delle popolazioni in studio.

9 Standardizzazione diretta
Popolazione A Popolazione B ETA’ 20-39 40-59 >60 Tx(*1000) 5 8 40 23.4 ETA’ 20-39 40-59 >60 tx (*1000) 6 10 50 16 Popolazione STANDARD (A+B) ETA’ 20-39 40-59 >60 Totale N 7.000 6.000 20.000 Morti attese in A 5*7=35 8*6=48 40*7=280 363 Morti attese in B 6*7=42 10*6=60 50*7=350 452 TST(A)= 363/ = 18.15 TST(A)= 452/ = 22.60

10 Standardizzazione diretta
TST(A)= 18.15 TST(B)= 22.60 Poiché i tassi stand. diretti sono ottenuti applicando tassi di mortalità allo stesso sistema di pesi (struttura per età della popolazione standard) essi sono tra loro confrontabili: CMF = *100 = *100 = 125 % TST (B) TST (A) 25% Comparative mortality ratio o SRR = standardized rate ratio Eccesso di mortalità della pop. B rispetto alla pop. A

11 SCELTA DELLA POPOLAZIONE STANDARD
La scelta della popolazione standard può influenzare i risultati soprattutto quando la differenza tra l’esperienza di mortalità nei gruppi a confronto varai a seconda l’età: tx città A città B età Pop. Standard TST se: i pi sono tutti uguali A = B i pi per gli anziani sono maggiori A > B i pi per i giovani sono maggiori A < B

12 Standardizzazione indiretta
INFORMAZIONI NECESSARIE PER L’APPLICAZIONE DEL METODO - n° di morti (o di casi) della popolazione in studio (o tasso grezzo di mortalità) - struttura della popolazione in studio - tassi di mortalità specifici della popolazione standard Il metodo consiste nel calcolo delle morti attese nella popolazione in studio se questa avesse la stessa esperienza di mortalità della popolazione STANDARD.

13 Standardizzazione indiretta  SMR
(Standardized Mortality Ratio) SMR = rapporto tra morti osservate e morti attese SMR= Gli attesi rappresentano i morti che si avrebbero nella popolazione in studio se quest’ultima avesse la stessa esperienza di mortalità della popolazione che fornisce i tassi di riferimento. Si ottengono moltiplicando: Attesi=N pop. in studio (A o B) x tassi pop. standard O E

14 Interpretation of SMRs/SIRs
SMR < 100 : lower rate than expected SMR = 100 : Expected/standard rate SMR > 100 : higher rate than expected An SMR of 180 represents a mortality rate that is 80% higher than expected. 14

15 Standardizzazione indiretta
Popolazione STANDARD ETA’ 20-39 40-59 >60 N 7.000 6.000 20.000 tx 5.7 9 42.8 Popolazione A Popolazione B ETA’ 20-39 40-59 >60 N 2.000 3.000 5.000 10.000 Morti 234 Attesi 5.7*2 = 11.4 9*3 = 27 42.8*5 = 214 252.4 ETA’ 20-39 40-59 >60 N 5.000 3.000 2.000 10.000 Morti 160 Attesi 5.7*5 = 28.5 9*3 = 27 42.8*2 = 85.6 141.1 SMR(A) = *100= *100 = 92.70 O E 234 252,4 SMR(B) = *100= *100 = 113,39 O E 160 141,4

16 Confronto tra standardizzazione diretta e indiretta
Popolazione in studio Tassi Pesi Popolazione standard Pesi Tassi Tasso standardizzato diretto Tasso standardizzato indiretto I tassi standardizzati sono medie ponderate dei tassi specifici: nei tassi standardizzati diretti i pesi sono forniti dalla popolazione standard; nei tassi standardizzati indiretti sono forniti dalla popolazione in studio.

17 Confronto di più tassi standardizzati
Pop. A in studio Tassi-A Pesi-A Pop. B in studio Tassi-B Pesi-B Pop. standard Pesi Tassi Tasso standardizzato diretto Tasso standardizzato indiretto I tassi standardizzati diretti sono immediatamente confrontabili I tassi standardizzati indiretti non sono confrontabili Es: Il rapporto tra tassi SRR Es: Il rapporto tra tassi SRR non è lecito

18 Esempio: Tasso di mortalità per età, in due tipi di occupazione e per una popolazione standard.
40-49 50-59 Totale Soggetti 1.000 5.000 6.000 Occupazione A Morti 2 20 22 Tasso 0.002 0.004 Soggetti 5.000 1.000 6.000 Occupazione B Morti 10 4 14 Tasso 0.002 0.004 Soggetti 30.000 40.000 70.000 Popolazione standard Morti 30 120 150 Tasso 0.001 0.003 22 (0.001)(1000)+(0.003)(5000) 1.38 14 (0.001)(5000)+(0.003)(1000) 1.75 SMR Tasso standardizzato diretto per A: (0.002* *40000)/70000 = Tasso standardizzato diretto per B: (0.002* *40000)/70000 =

19 Pros and Cons of direct stand.
Able to compare different areas with each other. Can look at trends through time. (Only if ALL use the same standard population) Need local data for all age bands Rare diseases may have no events in specific age bands so age specific rates may be unavailable May need to merge events from different years or combine age bands

20 Pros and cons of SMRs Pros Cons Can use where diseases are rare
Don’t need local event information for all age groups Just need total number of observed and expected counts Cannot compare SMRs with each other unless population structures are identical Cannot look at trends through time

21 Key concepts: Populations are heterogeneous - they contain disparate sub groups. So any overall measure is a summary of values for constituent subgroups. The observed (“crude”) rate is in fact a weighted average of subgroup- “specific” rates, weighted by the size of the subgroups. Comparability of weighted averages depends on similarity of weights. “Standardized” (and other kinds of adjusted) measures are also weighted averages, with weights chosen to improve comparability. Crude rate are “real”, standardized rates are hypothetical.

22 Key concepts: The “direct” method (weights taken from the external study population) gives greater comparability but requires more data. The “indirect” method (weights taken from the internal study population) requires fewer data but provides less comparability. Choice of weights can affect both rates, comparisons of rates, and comparability to other populations, so the implications of using different possible standard populations should be considered. Any summary conceals information; if there is substantial heterogeneity, the usefulness of a summary is open to question.

23 Esercizio: London and Camden
Age Pop Death rate per 1,000 Deaths 0-4 500,000 5,000 10.0 8,000 110 13.8 5-14 1,500,000 3.3 27,000 105 3.9 15-44 3,000,000 10,000 115,000 400 3.5 45-64 2,000,000 15,000 7.5 40,000 350 8.8 65+ 1,000,000 25,000 25.0 335 33.5 Total 8,000,000 60,000 200,000 1,300 6.5 Calcolare i tassi standardizzati diretti per le due città utilizzando la popolazione europea come riferimento

24 Calcolare i tassi standardizzati diretti per le due città utilizzando la popolazione europea come
riferimento 24

25 Calcolare i tassi standardizzati indiretti per le due città utilizzando i tassi di mortalità di UK:
0-4 4.0 5-14 0.1 15-44 1.1 45-64 7.5 65+ 45.0

26 Direct standardisation Example of London and Camden
Age ASDR per 1,000 A Euro pop B Expected deaths A*B/1000 0-4 10.0 10,000 100.0 13.8 138.0 5-14 3.3 33.0 3.9 39.0 15-44 35,000 115.5 3.5 122.5 45-64 7.5 25,000 187.5 8.8 220.0 65+ 25.0 20,000 500.0 33.5 670.0 Total 100,000  936 6.5 DSR 936/100,000 * 1,000 = 9.4 1189.5/100,000 * 1,000 = 11.9

27 Indirect standardisation Example of London and Camden
Age England ASDR A Pop B Expected deaths A*B/1000 0-4 4.0 500,000 2000 8,000 32 5-14 0.1 1,500,000 150 27,000 3 15-44 1.1 3,000,000 3300 115,000 127 45-64 7.5 2,000,000 14900 40,000 298 65+ 45.0 1,000,000 45000 10,000 450 Total 8,000,000  65350 200,000  909 SMR 60,000/65,350 * 100 = 92 1,300/909 * 100 = 143 SMR for England = 100


Scaricare ppt "Standardizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google