La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Stefano Aprile, direttore generale sistemi informativi automatizzati (DGSIA), Ministero Giustizia Verona 7 ottobre 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Stefano Aprile, direttore generale sistemi informativi automatizzati (DGSIA), Ministero Giustizia Verona 7 ottobre 2011."— Transcript della presentazione:

1 Stefano Aprile, direttore generale sistemi informativi automatizzati (DGSIA), Ministero Giustizia Verona 7 ottobre 2011

2 Lattuale situazione Dominio Giustizia Ufficio giudiziario Server distrettuale Gestore locale 27 ordini avvocati 60 ordini convenzionati con Lextel S.p.A. Consiglio Nazionale Notariato INPS INAIL Avvocatura dello Stato (tramite Lextel S.p.A.) 4 Punti di accesso privati 27 ordini avvocati 60 ordini convenzionati con Lextel S.p.A. Consiglio Nazionale Notariato INPS INAIL Avvocatura dello Stato (tramite Lextel S.p.A.) 4 Punti di accesso privati utenti abilitati Depositi telematici (a valore legale) Oltre da gennaio 2009 Depositi telematici (a valore legale) Oltre da gennaio 2009 Comunicazioni /notificazioni a valore legale Comunicazioni /notificazioni a valore legale

3 Uffici giudiziari attivati deposito atti: Decreti ingiuntivi telematici: 32 tribunali A valore legale E attivo con valore legale in 32 uffici: tutti i Tribunali del distretto di Milano tutti i Tribunali del distretto di Brescia, Tribunale di Bologna, Tribunale di Catania, Tribunale di Firenze, Tribunale di Genova, Tribunale di Modena, Tribunale di Napoli, Tribunale di Padova, Tribunale di Pesaro Tribunale di Prato Tribunale di Ravenna Tribunale di Roma, Tribunale di Reggio Emilia, Tribunale di Rimini, Tribunale di Torino Tribunale di Verbania Tribunale di Verona. Nel 2008 erano 6 tribunali

4 Uffici giudiziari attivati deposito atti: Esecuzioni civili individuali e concorsuali: 17 tribunali A valore legale E attivo con valore legale in 17 uffici: Tribunale di Bari, Tribunale di Bologna, Tribunale di Brescia, Tribunale di Catania, Tribunale di Firenze, Tribunale di Genova, Tribunale di Milano, Tribunale di Monza, Tribunale di Modena, Tribunale di Napoli, Tribunale di Padova, Tribunale di Palermo, Tribunale di Prato Tribunale di Roma, Tribunale di Torino, Tribunale di Verbania Tribunale di Verona Nel 2008 erano 0 tribunali

5 Uffici giudiziari attivati comunicazioni e notificazioni telematiche A valore legale E attivo con valore legale in 24 uffici: Corte di Appello di Milano, Corte di Appello di Brescia Corte dAppello di Venezia, tutti i Tribunali del distretto di Venezia Tribunale di Bologna, Tribunale di Brescia, Tribunale di Catania Tribunale di Crema Tribunale di Milano Tribunale di Modena, Tribunale di Monza, Tribunale di Reggio Emilia Tribunale di Rimini, Tribunale di Verbania Tribunale di Vicenza Tribunale di Torino Nel 2008 erano 0 uffici Prossime attivazioni: Cremona, Firenze, Genova Oltre di atti notificati

6 Uffici giudiziari attivati pagamenti telematici E attivo con valore in 9 uffici: Tribunale di Bologna, Tribunale di Brescia Tribunale di Genova, Tribunale di Milano, Tribunale di Modena Tribunale di Napoli, Tribunale di Padova, Rimini Tribunale di Verona Nel 2008 erano 0 uffici

7 Piano Straordinario per la digitalizzazione della giustizia Il Piano, le cui attività operative sono partite a giugno 2011, ha lobiettivo di dotare entro 12 mesi tutti gli Uffici giudiziari aderenti di un kit informatico per: digitalizzare gli atti procedere alle notifiche on line consentire agli operatori pagamenti via web Sono stati stanziati 10 mln di euro per: Forniture hw e sw (a cura DGSIA per 6,8 mln a cura DigitPA per 0,2 mln) – già impegnati 2,8 mln Supporto organizzativo, formazione, assistenza (3,2 mln a cura di DigitPA, SSPA e Invitalia) – già impegnati 0,5 mln per formazione affidata al personale MG, 0,8 mln per supporto Ad oggi 451 Uffici giudiziari (95% totale) hanno aderito al Piano, 26 Uffici giudiziari stanno formalizzando ladesione Il piano è stato esteso a n. 165 UNEP circondariali e distrettuali per digitalizzare «lultimo miglio»

8 Piano Straordinario per la digitalizzazione della giustizia Sulla base dellordine di adesione, è stato elaborato un piano di dispiegamento che raggruppa gli Uffici Giudiziari in 13 lotti di intervento Sono stati completati i corsi di formazione di primo livello, rivolti ad un primo nucleo di formatori, che a loro volta effettueranno i corsi al personale degli Uffici giudiziari. La formazione di secondo livello, avviata presso i distretti di Roma e di Torino, è destinata ai cancellieri e agli operatori che utilizzeranno lapplicativo notifiche, verrà completata nel mese di ottobre per gli Uffici del distretto di Torino inclusi nei primi due lotti di intervento Uffici del distretto di Torino inseriti nei primi due lotti: a metà novembre verrà messo in produzione il Sistema di Notifiche digitali nel settore penale (a condizione che vengano resi disponibili gli elenchi degli indirizzi di posta elettronica certificata degli avvocati) a partire dal 15 dicembre 2011, al termine di una prima fase sperimentale, sarà avviato il Sistema di Notifiche digitali nel settore penale con valore legale Procede secondo il timing programmato la consegna e linstallazione del kit informatico: 356 postazioni di lavoro (su 666 incluse nei lotti 1 e 2) hanno ricevuto il kit che, in 312 casi, è stato già configurato

9 Nuovi registri penali Il nuovo sw è collaudato Abbiamo installato il sistema centrale (ART.60) e faremo gli stress test entro dicembre Abbiamo le risorse per le 5 infrastrutture interdistrettuali per le 4 regioni meridionali, nonchè per la migrazione e bonifica dei dati contenuti nei vecchi sistemi (PON Sicurezza – Progetto Big Hawk) Il distretto di Milano è finanziato (Fondi Expo 2015 e fondi DGSIA) La restante parte del Paese rientra nel PSDG – Piano Straordinario per la Digitalizzazione della Giustizia


Scaricare ppt "Stefano Aprile, direttore generale sistemi informativi automatizzati (DGSIA), Ministero Giustizia Verona 7 ottobre 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google