La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

P.R.I.N. 2007 D.M. n. 1175 del 18 settembre 2007 AREA RICERCA Verona 12 Ottobre 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "P.R.I.N. 2007 D.M. n. 1175 del 18 settembre 2007 AREA RICERCA Verona 12 Ottobre 2007."— Transcript della presentazione:

1 P.R.I.N D.M. n del 18 settembre 2007 AREA RICERCA Verona 12 Ottobre 2007

2 SCHEMA RIASSUNTIVO DELLA TEMPISTICA 18 SETTEMBRE 2007 : emanazione del bando, 28 SETTEMBRE 2007: emanazione Nota Illustrativa, 17 OTTOBRE 2007: presentazione richiesta di cofinanziamento allUfficio Ricerca, 24 OTTOBRE 2007: chiusura Mod. B (unità operativa), 31 OTTOBRE 2007: chiusura Mod. A (gruppo di ricerca).

3 I progetti presentati possono riguardare ognuna delle 14 aree disciplinari previste dal D.M. 175/2000; La durata massima del progetto è biennale. IL BANDO

4 LA STRUTTURA E LORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA UNITA OPERATIVE 5 GRUPPO: Coordinatore Scientifico Responsabili di Unità

5 …..alcune definizioni: Coordinatore Scientifico (Responsabile Nazionale): Professore universitario di ruolo, Assistente del ruolo ad esaurimento, Ricercatore del ruolo universitario (confermato e non). Con responsabilità scientifica, organizzativa e finanziaria del progetto Coordinatore di unità di ricerca (Responsabile Locale) Con responsabilità scientifica dellunità e di messa a disposizione delle risorse necessarie alla realizzazione del programma previsto per la sua sede

6 COMPOSIZIONE DELLUNITA DI RICERCA PERSONALE STRUTTURATO sede dellunità di ricerca o di altre Università – tra cui il coordinatore scientifico; -Il personale strutturato indicato in sede di presentazione del progetto non può essere successivamente incrementato e non potrà beneficiare di alcun compenso oltre il riconoscimento delle spese di trasferta se giustificate, -Tutti i ricercatori inseriti in gruppi di ricerca e finanziati nel PRIN 2006 non possono partecipare al bando 2007, -La percentuale di tempo dedicata non può essere inferiore a 6 mesi/persona per anno (attività lavorativa: ore, pari a 140 ore/mese di cui 70 ore per lattività di ricerca) Il 10% dellintero cofinanziamento Miur è riservato ai Giovani ricercatori (coordinatori con età< 40 anni)

7 COMPOSIZIONE DELLUNITA DI RICERCA …… segue ….. TITOLARI ASSEGNI DI RICERCA; DOTTORANDI SENZA BORSA, TITOLARI DI BORSE PER DOTTORATO E SPECIALIZZAZIONE, Il personale indicato in questa voce può essere inserito anche in corso di progetto previa comunicazione al MiUR e approvazione del Coordinatore scientifico PERSONALE A CONTRATTO tra cui: assegni di ricerca,borse di studio, co.co.co., prestazioni occasionali, borse di dottorato di ricerca di durata triennale da avviarsi in concomitanza con lavvio dellattività di ricerca, Per i dottorandi da avviare si dovrà garantire la congruenza scientifica tra le tematiche del corso di dottorato frequentato e quelle presentate nellambito del PRIN

8 TRASFERIMENTO E/O IMPEDIMENTO DEI REFERENTI IL PROGETTO PRESENTATO: CSN: conserva il coordinamento della ricerca TRASFERIMENTO del: e la responsabilità della UO c/o nuovo Ateneo altra sede la quota di finanziamento ministeriale va al nuovo Ateneo che dovrà coprire la parte a cofin CSU: conserva il coordinamento della unità di nuova costituzione c/o il nuovo Ateneo e la quota di finanziamento ministeriale va al nuovo Ateneo che dovrà coprire la parte a cofin CSN: nomina collegiale da parte dei CSU IMPEDIMENTO del CSU: lunità operativa con il consenso del CSN procederà a nuova nomina

9 TRASFERIMENTO E/O IMPEDIMENTO DEI REFERENTI… fine Il trasferimento e la nuova nomina vanno comunicati al MiUR con procedura telematica accessibile tramite il link: SOSTITUZIONI/TRASFERIMENTI e si attiva sul sito del Coordinatore solo al momento delleffettivo trasferimento o cessazione.

10 Presentazione dei modelli AREA RICERCA Verona 12 Ottobre 2007

11 PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGRAMMI Le richieste di finanziamento (in italiano e in inglese) sono presentate per via telematica sul sito accessibile tramite user name e password riservate al singolo ricercatore. Qualora il ricercatore non fosse in possesso dei codici di accesso potrà ottenerli registrandosi sullo stesso sito.

12 MODELLO A – SCADENZA Deve essere compilato dal Coordinatore Scientifico del progetto che come azione propedeutica alla successiva compilazione dei modelli, dovrà indicare il titolo, la durata del progetto e i nominativi dei Coordinatori Locali. Il sistema informatizzato restituirà un numero di protocollo (CIP) che identificherà il progetto per tutto il suo iter e che verrà inserito automaticamente nei modelli B dei Responsabili locali indicati dal Coordinatore. È indispensabile che il Coordinatore scientifico disponga di un indirizzo di posta elettronica cui il sistema trasmetterà automaticamente tutte le comunicazioni.

13 MODELLO B – SCADENZA Viene compilato da ogni Responsabile Locale di Unità. Il Responsabile Locale, come azione propedeutica alla successiva compilazione del Modello B, dovrà accettare, per via telematica, la sua partecipazione al progetto di ricerca.

14 MODELLI A e MODELLI B Copia cartacea delle domande dovrà essere trasmessa, sottoscritta dai proponenti, allArea Ricerca di Ateneo che li conserverà per eventuali verifiche Ministeriali. La scadenza per la presentazione dei Modelli A e B allUfficio Ricerca coincide con il giorno di scadenza per la presentazione delle domande. Non occorre inviare copia cartacea dei Modelli A e B al Ministero, in caso di necessità di riscontri, la documentazione sarà richiesta allUniversità di appartenenza del coordinatore o dei responsabili locali.

15 7.1 – COMPONENTI In questo punto possono essere inserite le seguenti qualifiche: Personale Universitario (Professori Ordinari, Associati, Ricercatori); Titolari di assegni di ricerca; Titolari di borse di Dottorato e di Scuola di Specializzazione; Personale degli Enti Vigilati; Ciascun docente-ricercatore può partecipare ad un solo progetto di ricerca e ad una sola unità operativa con un impegno non inferiore a 6 mesi persona per anno. I titolari di assegni di ricerca, borse di dottorato e specializzazione possono partecipare a più progetti indicando da 0 a 11 mesi persona per anno. Tutto il personale inserito in questo punto dovrà dare ladesione al progetto inserendo dal proprio sito riservato, i mesi persona impegnati, le Pubblicazioni e il Curriculum (chi non fosse già registrato al sito dovrà farlo accedendo da https://loginmiur.cineca.it Nr.CognomeNomeUniversità/EnteQualificaImpegno 1° anno Impegno 2° anno Note

16 7.2 – ALTRO PERSONALE In questa voce rientra tutto il personale extrauniversitario indipendente o dipendente da altri enti (esclusi gli enti vigilati dal MiUR). Questo personale non può usufruire di compensi per tale collaborazione; sarà possibile attribuire rimborsi, dietro rendicontazione, per le spese sostenute per viaggi e permanenze in sedi diverse da quelle di servizio. Nr.CognomeNomeUniversità/EnteQualificaImpegno 1° anno Impegno 2° anno Note

17 7.3 PERSONALE A CONTRATTO DA DESTINARE A QUESTO SPECIFICO PROGETTO Assegni di ricerca, borse di studio, contratti di collaborazione coordinata e continuativa, prestazioni occasionali. Costo annuale Assegno di Ricerca: min ,83 - max ,81 Nr.Tipologia contrattoCostoImpegno 1° anno Impegno 2° anno Note

18 7.4 DOTTORATI A CARICO DEL PRIN DA DESTINARE A QUESTO SPECIFICO PROGETTO Costo triennale Borsa Dottorato di Ricerca: ,62 Nr.CostoNote

19 LA GESTIONE FINANZIARIA DEI PROGETTI DI RICERCA Nel prospetto finanziario devono essere indicati i seguenti finanziamenti dettagliati: finanziamenti diretti, disponibili da parte di Università/Enti vigilati di appartenenza dei ricercatori dell'unità operativa; finanziamenti diretti acquisibili con certezza da parte di Università/Enti vigilati di appartenenza dei ricercatori dell'unità operativa; finanziamenti diretti disponibili messi a disposizione da parte di soggetti esterni; finanziamenti diretti acquisibili con certezza, messi a disposizione da parte di soggetti esterni; cofinanziamento richiesto al MUR Il totale degli investimenti indicati nel prospetto deve essere uguale al totale dei costi e la somma dei finanziamenti diretti non può essere inferiore al 30% della somma dei costi.

20 Gestione finanziaria dei progetti AREA RICERCA Verona 12 Ottobre 2007

21 COFINANZIAMENTO LOCALE Il 30% del costo complessivo della ricerca è così ripartito: 5% a carico del Ricercatore proponente; 5% potrà essere a carico del Dip.to; 20 % così suddiviso: 10% garantito dal budget di Ateneo fino ad un massimo di ,00 ; 10% quota forfetaria per la gestione amministrativa.

22 Si potrà imputare al progetto una quota non superiore al 10% dei costi della ricerca destinata al rimborso, forfetario, delle spese generali sostenute dalle istituzioni e strutture scientifiche presso cui si svolge il progetto di ricerca. Tale quota del 10% andrà inserita nel modello B alla voce Materiale di consumo e funzionamento. Tra le Risorse di Ateneo (Dipartimento) possono essere inseriti i fondi disponibili ed acquisibili. Sono escluse le risorse finanziarie impegnate od ottenute per programmi di ricerca relativi a precedenti bandi MiUR.

23 COSTO COMPLESSIVO DEL PROGETTO DELLUNITA ARTICOLATO PER VOCI Voce di spesaSpesa in EuroDescrizione dettagliata Materiale Inventariabile Grandi Attrezzature Materiale di consumo e funzionamento (comprensivo di eventuale quota forfetaria) Comprensivo di di quota forfetaria Spese per calcolo ed elaborazione dati Personale a contratto Dottorati a carico del PRIN da destinare a questo specifico progetto Servizi esterni Missioni2.700 Pubblicazioni (*)5.000 Partecipazione/Organizzazione convegni (*) Altro (voce da utilizzare solo in caso di spese non riconducibili alle voci sopraindicate) Totale

24 PROSPETTO FINANZIARIO DELLUNITA DI RICERCA VOCE DI SPESAIMPORTO IN EURO a.1) finanziamenti diretti, disponibili da parte di Università/Enti vigilati di appartenenza dei ricercatori dellunità operativa a.2) finanziamenti diretti acquisibili con certezza da parte di Università/Enti vigilati di appartenenza dei ricercatori dellunità operativa b.1) finanziamenti diretti disponibili messi a disposizione da parte di soggetti esterni b.2) finanziamenti diretti acquisibili messi a disposizione da parte di soggetti esterni c) Cofinanziamento richiesto al MUR Totale

25 rideterminazione del piano finanziario; prima rimodulazione obbligatoria e non vincolata; impossibilità di aumentare le voci di spesa rispetto a quanto indicato nella proposta di progetto; possibilità di disattivare voci di spesa; Rideterminazione di base

26 Rimodulazione del piano di spesa Possibilità di rimodulare il piano finanziario tutte le volte che si ritiene necessario; Rimodulazione approvata on line dal Coordinatore e dal MiUR Vincolo del 25% in aumento di: personale a contratto, missioni, convegni, pubblicazioni, servizi esterni e altro; Possibile disattivare voci di spesa ma non riattivarle o attivarne di nuove

27 Relazione annuale Obbligatoria relazione scientifica e contabile; Relazione da redigere on line entro la data indicata dal MiUR; La mancata presentazione della relazione e rendicontazione annuale esclude dalla presentazione di progetti per lanno successivo;

28 Rendicontazione finale Entro un mese dalla scadenza amministrativa del progetto di ricerca, ed entro la data indicata dal MiUR, presentazione on line della rendicontazione scientifica e contabile; Rendicontazione effettuata dal Responsabile di Unità e dal Coordinatore scientifico; Copia della rendicontazione, debitamente firmata, deve essere depositata presso lArea Ricerca;

29 15. Tabella delle spese sostenute Voce di spesaSpese rimodulate Pagato I anno Pagato II anno Residuo da saldare (già fatturato) Cifra impegnata Totale spese sostenute Descrizione (elementi contabili) Materiale inventariabile ditta, oggetto, n. e data fattura, importo, ordinativo di pagamento Personale a contratto a carico del PRIN , , Mandato di pagamento per AdR Mandato di pagamento per borsa DdR Pubblicazioni Fattura Impegno spesa Partecipazione /organizzazion e convegni Fattura Impegno spesa Totale80.649, , , ,

30 Rendicontazione finale… PRIN 2005 PRIN 2005 biennali: 30 gennaio 2008: scadenza amministrativa Ultima rimodulazione da presentare in tempo utile Rimodulazione per materiale inventariabile entro e non oltre il 30 novembre

31 Su ogni singola voce di spesa tolleranza in aumento del 3% (max 500 ); Documenti contabili giustificativi; Possibilità di sintesi per spese relative a materiale di consumo e funzionamento; Non sussiste lobbligo di giustificare le spese amministrative e gestionali rientranti nella misura forfettaria del 10% del costo del progetto; Rendicontazione finale… PRIN 2007

32 Rendicontazione finale… segue Distinzione tra: importi pagati entro la scadenza amministrativa del progetto; importi residui da pagare (fatturati entro la scadenza amministrativa ma non ancora liquidati); In caso di verifica del MiUR tutti gli impegni di spesa devono essere stati liquidati; Le somme non utilizzate verranno restituite in proporzione (70% e 30%) al MiUR e allAmministrazione Centrale

33 Rendicontazione finale… segue Spese per pubblicazioni e convegni: Impegnare spese per pubblicazioni e partecipazione e/o partecipazioni a convegni; Descrizione dettagliata degli estremi dellimpegno; Somme spese obbligatoriamente entro i 12 mesi successivi alla conclusione del progetto; Rendicontazione spese indicando documenti contabili giustificativi;

34 Tabella delle cifre impegnate Voce di spesaCifra impegnataEstremi dellimpegno Data Protocollo Descrizione dettagliata della cifra impegnata Pubblicazioni (esclusivamente dei risultati finali della ricerca) /1234Impegno per liquidazione ditta XXXX per stampa e rilegatura del libro JJJJ Convegni e congressi (presentazione esclusivamente dei risultati finale della ricerca) /1123Impegno per liquidazione ditta KKKKK per organizzazione convegno, stampa volantini Borse di dottorato12.216, /1215Liquidazione Borsa di dottorato III anno totale22.416,54

35 Valutazione ex post Relazione scientifica conclusiva da inviare al MiUR e allANVUR; Relazione resa pubblica e reperibile sul sito web del MiUR; Relazione contenente lelenco dettagliato di: pubblicazioni e altri prodotti scientifici in cui deve essere indicata la provenienza del finanziamento.

36 LArea Ricerca – Unità Progetti Responsabile Dott.ssa Maria Gabaldo Referenti: Dott.ssa Claudia Lunghi Dott.ssa Maria Damiano Rimane a disposizione per ulteriori chiarimenti ed informazioni


Scaricare ppt "P.R.I.N. 2007 D.M. n. 1175 del 18 settembre 2007 AREA RICERCA Verona 12 Ottobre 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google