La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario Regionale L A S ALUTE M ENTALE I N T OSCANA V ERSO IL N UOVO P IANO S ANITARIO E S OCIALE R EGIONALE I NTEGRATO 21-22 ottobre 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario Regionale L A S ALUTE M ENTALE I N T OSCANA V ERSO IL N UOVO P IANO S ANITARIO E S OCIALE R EGIONALE I NTEGRATO 21-22 ottobre 2011."— Transcript della presentazione:

1 Seminario Regionale L A S ALUTE M ENTALE I N T OSCANA V ERSO IL N UOVO P IANO S ANITARIO E S OCIALE R EGIONALE I NTEGRATO ottobre 2011

2 Composizione Gruppo Operatori delle diverse aziende e diverse professionalità Volontariato 3° Settore Regione Centro Basaglia Gruppo di Lavoro

3 La Persona Salute Mentale Organizzazione Organizzazione Vista dai diversi punti di vista Integrazione significato chi come Ma anche con chi e come Professionisti Spazi Professionali I Professionisti e Spazi Professionali entrano nel lavoro DiscussioneDiscussione Ci sono già molte indicazioni/delibere regionali ma ancora molto è da fare Il Piano può essere lo strumento adeguato per sostenere il Miglioramento

4 Garantire al Cittadino che ha un bisogno sanitario Risposta Risposta Integrata Unitaria Complessiva Continua

5 Distretto-Zona Gruppo MultiProfessionale/Multidisciplinare UF Salute mentale – dove devono trovare spazio anche altre professioni, es. educatori Il Distretto facilita lintegrazione con altre UU.FF.: SerT; Consultorio, Cure Primarie, Alta Integrazione Aziendale Il Distretto è soggetto al Budget e quindi ha il sistema di OBV, Valutazione Risultati Perchéil Distretto conosce il Territorio e sviluppa con più facilità le Reti con le Istituzioni : Scuole, Comuni, Volontariato, Associazioni Perché il Distretto conosce il Territorio e sviluppa con più facilità le Reti con le Istituzioni : Scuole, Comuni, Volontariato, Associazioni Perché il Distretto ha un Governo Unitario ed è più vicino al Cittadino/Operatore Il PIS ha una dimensione Zonale DoveDove

6 Progetti/OBV Priorità Attribuzione di Risorse (Equità – Standard) Qualità e sicurezza, Appropriatezza Percorsi assistenziali; Distrettuali, Sovra Distrettuali – Sviluppo delle Modalità Operative Valutazione dei Risultati Rapporti con i Cittadini Governo della Salute Mentale Dipartimento Tecnico Scientifico che : 1.Supporta la Direzione 2.Governa e Garantisce il Progetto Complessivo Dipartimento Tecnico Scientifico che : 1.Supporta la Direzione 2.Governa e Garantisce il Progetto Complessivo

7 Come definire lintegrazione ? Con Chi e come ci si integra ? Analizzato/Valutato che in questo Campo ci sono già tanti strumenti : 1) PSR 2) Leggi Regionali 3) Deliberea/atti Ecc.

8 Ruolo Primo Contatto con il Paziente Modalità Operative Sviluppo organizzato da: Singolo MMG Casa della Salute Proposta

9 Rivedere gli spazi professionali (in senso quali-quantitativo) Inserimento e Riequilibrio tra le professioni Strumenti di integrazione : Percorsi Assistenziali Comune – Zona-Distretto nella Programmazione Formazione Uff. Direz. Piano Formaz. Con le altre UU.FF. Distrettuali

10 Per superare la frammentazione La certezza dellinterventoPer superare la frammentazione La certezza dellintervento Modalità che garantiscano lunitarietà di interventoModalità che garantiscano lunitarietà di intervento Programmazione (PiS)Programmazione (PiS) Attivazione dei ProgettiAttivazione dei Progetti Comuni Per il supporto dellassistenzaPer il supporto dellassistenza Per la valorizzazione della conoscenza, esperienza, competenzaPer la valorizzazione della conoscenza, esperienza, competenza Volontariato Ass.ni Dove si sottolinea lapporto Professionale e di Esperienza 3° Settore

11 PSSRPSSR PAL/PAOPAL/PAO PISPIS Coerenza tra vari atti (Accreditamento) Contemporaneità delle varie fasi della Programmazione Sistema di valutazione PREMIO – INCENTIVO PER : USL – COMUNI USL – COMUNI PIS Dare indicazioni gestionali sulla composizione (FORMATI minimi per PIS) e Regole del GiocoPIS Dare indicazioni gestionali sulla composizione (FORMATI minimi per PIS) e Regole del Gioco Formazione/Indicatori, ecc.Formazione/Indicatori, ecc. Sistema di valutazione PREMIO – INCENTIVO PER : USL – COMUNI USL – COMUNI PIS Dare indicazioni gestionali sulla composizione (FORMATI minimi per PIS) e Regole del GiocoPIS Dare indicazioni gestionali sulla composizione (FORMATI minimi per PIS) e Regole del Gioco Formazione/Indicatori, ecc.Formazione/Indicatori, ecc. Importanza della Programmazione …ma anche

12 Rapporti con UNIVERSITA Ricerca Didattica Assistenza

13 La RICERCA e La DIDATTICA Per garantire lassistenz a ma anche Indicazioni Modalità di integrazione


Scaricare ppt "Seminario Regionale L A S ALUTE M ENTALE I N T OSCANA V ERSO IL N UOVO P IANO S ANITARIO E S OCIALE R EGIONALE I NTEGRATO 21-22 ottobre 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google