La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Università degli Studi di Verona CORSO DI LAUREA in Scienze Motorie MANUALE DELL ATTIVITA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Università degli Studi di Verona CORSO DI LAUREA in Scienze Motorie MANUALE DELL ATTIVITA."— Transcript della presentazione:

1 Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Università degli Studi di Verona CORSO DI LAUREA in Scienze Motorie MANUALE DELL ATTIVITA DIDATTICA INTEGRATIVA DEL CORSO DI TECNICHE E METODOLOGIE DELLALLENAMENTO Coordinatore Bertinato Luciano

2 Indice: 1- Attività didattica integrativa di TECNICHE E METODOLOGIE DELLALLENAMENTO 2- Modalità attività didattica integrativa 3- a) Le attività a SCUOLA b) la scelta della Scuola c) come avviare il Tirocinio d) Funzioni del docente accogliente e) COMPITI DELLO STUDENTE f) Quando si considerano completate le attività didattiche integrative

3 Attività didattica integrativa di METODOLOGIA DELLALLENAMENTO - NORME GENERALI - Lo studente è ammesso a sostenere lesame di METODOLOGIA DELLALLENAMENTO se ha completato tutte le ore di attività didattica integrativa - Le attività didattiche devono essere ultimate entro il mese che precede gli appelli della sessione Le attività non sono retribuite e non devono coincidere con le eventuali ore lavorative prestate presso lEnte (pena annullabilità e responsabilità legale )

4 Organizzazione L'attività didattica integrativa del corso consta complessivamente di 4 CFU che corrispondono a 100 ore suddivise in: - 50 ore di attività didattica presso Scuole convenzionate con la Facoltà di Scienze Motorie di Verona ore di tirocinio esercitativo (resp. dott. Cantor) - 25 ore di attività didattica eventi sportivi

5 Attività didattica EVENTI (1 CFU = tot. 25 ore) Lattività può essere realizzata presso le Fasi Provinciali Giochi Sportivi Studenteschi 10 giornate-Gara di ca. 5 ore ciascuna a scelta concordata in base alla disponibilità 1. Festa dello sport SPORTEXPO – 17 – 18 marzo 7° Edizione SPORT EXPO La fiera dello sport giovanile presso le strutture fieristiche della nostra città.

6 COMPITI DELLO STUDENTE SportExpò 1. Per lattività didattica integrativa non sono previste né giustificabili assenze. 2. Lo studente parteciperà alle attività programmatiche che precedono la manifestazione: per queste ore verranno concordate un pacchetto orario concordato. 3. Lo studente dovrà annotare le attività giornaliere sul Registro delle Presenze che andrà validato con la firma del docente responsabile 4. Consegnare la documentazione alla Segreteria di Scienze Motorie Venerdì mattina Trasporto materiali ed allestimenti Sabato mattina Gestione scuole Medie Domenica mattina Gestione Att. Sport. Federali E pubblico Lunedì mattina Gestione Scuole Primarie Venerdì pomeriggio Trasporto materiali ed allestimenti Sabato pomeriggio Gestione Pubblico Domenica pomeriggio Gestione Att. Sport. Federali E pubblico Lunedì pomeriggio Rimessaggio Smontaggio

7 7 MARZO - BUSSOLENGO CAMPESTRE SUPERIORI 8 MARZO - BUSSOLENGO CAMPESTRE MEDIE 20 MARZO - CENTRO FEDERALE VR - NUOTO 25 MARZO - BENTEGODI - PESISTICA 11 APRILE - BASSO AQUAR ATLETICA SUPERIORI 12 APRILE- BASSO AQUAR ATLETICA MEDIE 15 APRILE - CENTRO DE STEFANI CALCETTO 22 APRILE - CENTRO DE STEFANI SUPERCLASSECUP (FIGC) 24 APRILE - CAMPO RUGBY PARONA - FRISBEE 2 MAGGIO - PASTRENGO SOFTBALL 15 MAGGIO - CENTRO FEDERALE VR - NUOTO 16 MAGGIO- BASSO AQUAR ATLETICA MEDIE - RAGAZZI 22 MAGGIO - CENTRO DE STEFANI "VALORI" ELEMENTARI (FIGC) COMPITI DELLO STUDENTE G.S.S. 2013

8 Le attività didattiche integrative nelle Scuole sono sotto la diretta responsabilità Programmatica e Progettuale del docente accogliente che definisce la ripartizione oraria delle diverse tipologie di impegno, in funzione della propria progettualità. Lo studente è tenuto a seguire le indicazioni del docente accogliente. Lattività didattica Scolastica

9 NORME di ORIENTAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLATTIVITA DIDATTICA A SCUOLA In accordo con il docente accogliente lo studente farà esperienze nei seguenti ambiti: Analisi del contesto (scuola, programmazione pof, progetti attivi o realizzati…) – impegno stimato: 5 ore Osservazione delle attività del docente accogliente. Impegno stimato: 5 ore Discussione e progettazione degli interventi educativo-didattici insieme al docente accogliente – impegno stimato: 5 ore Eventuale partecipazione a consigli di classe, e/o riunioni di coordinamento di materia, collegi docenti, attività collegiali varie, impegno stimato: 5 ore Attività di affiancamento al docente durante le ore di didattica - minimo 30 ore

10 Lo studente può scegliere la/e scuola/e in cui svolgere il tirocinio diretto da una lista pubblicata sul sito web della Facoltà di Scienze Motorie, negli avvisi studenti. SCELTA DELLA SCUOLA

11 Come avviare lattività didattica integrativa presso una scuola 1- scegliere la scuola/e presso cui effettuare lattività didattica integrativa dallelenco pubblicato negli avvisi studenti; 2-contattare il docente della Scuola scelta, definire con lui/lei tempi, date e attività da svolgere nel tirocinio e consegnargli la lettera denominata lettera al Docente Accogliente; 3- consegnare al Dirigente Scolastico della Scuola la lettera accompagnatoria;

12 Accogliere nella propria struttura scolastica il Tirocinante, Illustrare la/e classe/i di cui si occuperà Coinvolgere il tirocinante nellattività didattica Organizzare la partecipazione dello studente a tutte le iniziative che ritiene opportune per lo sviluppo professionale e culturale dello studente stesso (consigli di classe, attività curricolare ed extracurricolare, riunioni con esperti, progetti, ecc.). Firmare il registro delle presenze del tirocinante. Redigere, al termine del tirocinio, un giudizio di merito dello studente, compilando lapposito modulo Scheda di valutazione predisposto dallUniversità. Per poter essere liberi di esprimere il giudizio come meglio si ritiene, si prega di compilare la scheda in assenza dello studente. Registro delle presenze e scheda di valutazione dovranno essere poi messe in una busta chiusa, sigillata con la firma del docente accogliente, che lo studente consegnerà alla segreteria della Facoltà. Funzioni del docente accogliente

13 COMPITI DELLO STUDENTE Lo studente è tenuto a seguire le indicazioni fornite dal Docente Accogliente in merito allattività da svolgere presso la Scuola o comunque per il progetto didattico formulato con il docente accogliente. Lo studente è tenuto alla puntualità e al rispetto delle regole di luoghi e persone con cui viene a contatto ricordando che egli, in qualità di studente di Scienze Motorie, rappresenta lIstituzione e i suoi colleghi presso la Scuola ospitante. 2. Per lattività didattica integrativa non sono previste né giustificabili assenze. 3. Lo studente dovrà compilare giornalmente il proprio Registro delle Presenze con firma del docente accogliente e al termine del tirocinio far timbrare e firmare il modulo del Dirigente Scolastico. 4. Far compilare al docente Accogliente la Scheda di Valutazione A conclusione di tutte le 100 ore di attività didattica lo studente deve: Consegnare nella Segreteria del Corso di Laurea, al termine di tutte le 100 ore di attività didattica integrativa, il foglio presenze firmato dal docente referente e la scheda di valutazione.


Scaricare ppt "Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Università degli Studi di Verona CORSO DI LAUREA in Scienze Motorie MANUALE DELL ATTIVITA."

Presentazioni simili


Annunci Google