La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Apogeo © 20046-1 Capitolo 6 Progettazione organizzativa per l'ambiente internazionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Apogeo © 20046-1 Capitolo 6 Progettazione organizzativa per l'ambiente internazionale."— Transcript della presentazione:

1 Apogeo © Capitolo 6 Progettazione organizzativa per l'ambiente internazionale

2 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-2 I quattro stadi dell'evoluzione internazionale I. Domestico II. Internazionale III. Multinazionale IV. Globale Orientamento strategico Orientamento al Paese Orientamento all'esportazione, multidomestico MultinazionaleGlobale Stadio di sviluppo Iniziale coinvolgimento internazionale Posizionamento competitivo EsplosioneGlobale Struttura Struttura domestica più unità di export Struttura domestica più unità internazionale Per aree geografiche o per prodotti, a livello mondiale Matrice, transnazionale Potentiale di mercato Moderato, prevalentemente domestico Ampio, multidomestico Molto ampio, multinazionale Mondiale Fonti: basato su Nancy J. Adler, International Dimensions of Organizational Behavior (Boston: PWS-KENT, 1991), 7-8; e Theodore T. Herbert, Strategy and Multinational Organization Structure: An Interorganizational Relationships Perspective, Academy of Management Review 9 (1984):

3 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-3 Modello per l'adattamento della struttura organizzativa al vantaggio internazionale Quando la spinta all'integrazione globale è... E la spinta verso la reattività nazionale è... StrategiaStruttura Bassa Esportazione Divisione internazionale AltaBassaGlobalizzazione Struttura globale per prodotto BassaAltaMultidomestica Struttura globale per area geografica Alta Globalizzazione e multidomestica Struttura globale a matrice

4 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-4 Struttura domestica ibrida con divisione internazionale Divisione prodotti scientifici Ricerca e sviluppo Risorse umane Divisione prodotti medici Europa (vendite) Divisione prodotti elettrici Finanza Ammninistratore delegato Divisione internazionale Brasile (sussidiaria) Medio Oriente (vendite) Staff (ufficio legale, licenze)

5 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-5 Struttura globale parziale per prodotto utilizzata dalla Eaton corporation Progettazione Presidente Internazionale Ufficio legale e relazioni aziendali Chairman Finanza e amministrazione Coordinatori regionali Gruppo globale componenti autovetture Gruppo globale industriale Gruppo globale strumenti per prodotti Gruppo globale gestione materiali Gruppo globale componenti mezzi pesanti Fonte: basato su New Directions in Multinational Corporate Organization (New York: Business International Corp., 1981).

6 6-6 Struttura globale geografica della Colgate-Palmolive Chairman, Presidente e amministratore delegato Chief operating officer Staff Sviluppo di business internazionale Vendite e marketing a livello mondiale Sviluppo corporate Estremo oriente America latina EuropaNord AmericaRegioni del Pacifico meridionale - Risorse umane - Finanza - Produzione - Marketing - Risorse umane - Finanza - Produzione - Marketing - Risorse umane - Finanza - Produzione - Marketing - Risorse umane - Finanza - Produzione - Marketing - Risorse umane - Finanza - Produzione - Marketing

7 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-7 Struttura globale a matrice Trasformatori GermaniaNorvegia Argentina/ Brasile Spagna/ Portogallo Trasporto Industria Aree d'affari Country Manager Aziende locali Comitato esecutivo internazionale

8 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-8 Lo sviluppo di capacità globali La sfida organizzativa globale Aumento della complessità e della differenziazione Necessità di integrazione Trasferimento di conoscenza Meccanismi di coordinamento globale Team di lavoro globali Pianificazione globale Espansione dei ruoli di coordinamento

9 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-9 Differenze culturali nel coordinamento e nel controllo I sistemi valoriali nazionali Distanza dal potere Avversione all'incertezza Tre approcci nazionali al coordinamento e al controllo Coordinamento centralizzato nelle aziende giapponesi L'approccio di decentramento delle aziende europee Gli Stati Uniti: coordinamento e controllo attraverso la formalizzazione

10 Daft Organizzazione aziendale II ed. © 2004 Apogeo srl 6-10 Modello trasnazionale Le proprietà e le risorse sono disperse su scala mondiale in attività altamente specializzate collegate tra loro tramite relazioni di interdipendenza. Le strutture sono flessibili e e sempre mutevoli. I manager delle sussidiarie avviano strategie e innovazioni che diventano strategie per l'intera azienda.. L'integrazione e il coordinamento sono ottenuti principalmente attraverso la cultura aziendale, la condivisione della visione e dei valori e lo stile di gestione, piuttosto che attraverso strutture e sistemi formali.


Scaricare ppt "Apogeo © 20046-1 Capitolo 6 Progettazione organizzativa per l'ambiente internazionale."

Presentazioni simili


Annunci Google