La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Facoltà di Comunicare non è un cartellone ma una serie di appuntamenti work in progress aperti a riflessioni e spunti che emergeranno di volta in volta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Facoltà di Comunicare non è un cartellone ma una serie di appuntamenti work in progress aperti a riflessioni e spunti che emergeranno di volta in volta."— Transcript della presentazione:

1

2 Facoltà di Comunicare non è un cartellone ma una serie di appuntamenti work in progress aperti a riflessioni e spunti che emergeranno di volta in volta dai temi affrontati e al contributo di chiunque desideri partecipare. Nellera della società partecipata e partecipativa, in unEuropa sempre più allargata e sfaccettata la Facoltà di Lettere e Filosofia vuole riproporre quel ruolo di accademia aperta dove discutere, confrontarsi e condividere saperi e conoscenze.

3 Principali Tag di FdC: INTERAZIONE, DIALOGO, CONFRONTO CONVERSAZIONE, CULTURA, INTERNET, CROSSMEDIALITA', NEW MEDIA

4 Sarà un luogo – aperto anche alla città e al territorio - dove tornare a stupirsi delle idee, delle riflessioni e degli ideali senza schemi ma con il solo desiderio di conversare. A moderare la maggior parte degli incontri sarà un ricercatore della Facoltà di Lettere e Filosofia che desidera, in questo modo, dare spazio e valorizzare le proprie risorse in un momento complesso e difficile per le Università italiane.

5 Prima conversazione Afghanistan: due guerre? Giovedì, 18 novembre ore 18 Aula T3 - Polo Zanotto Conversano: Valerio Pellizzari, giornalista e scrittore, Gen. Franco Angioni, già comandante contingente italiano in Libano, Daniele Protti, direttore LEuropeo Conduce: Federico Barbierato, ricercatore di Storia Moderna

6 Seconda conversazione Malainformazione Mercoledì 24 novembre 2010 – Ore Aula T3 Conversazione con Marco Reis, giornalista e ideatore di Conducono Domenico Secondulfo, docente di Sociologia della Comunicazione e Silvano Tommasoli, pubblicitario

7 Terza conversazione Donne: schiave nella notte? Mercoledì, 1 dicembre ore 18 Aula 2.2 Conversano: Isoke Aikpitanyi autrice di Le ragazze di Benin City Andrea Deaglio autore di documentari, Anna Pozzi, giornalista e autrice di Due volte schiava (Ed. San Paolo) e Jessica Cugini, caporedattrice Combonifem Conduce: Olivia Guaraldo, ricercatore di filosofia politica

8 Quarta conversazione Giornalismo dellinnovazione. Innovazione nel giornalismo Giovedì, 16 dicembre ore 18 Aula T3 Conversano: Luca De Biase direttore del supplemento de Il Sole 24Ore Nova24 e del nuovo Vita Nova solo per Ipad, Riccardo Luna direttore di Wired Italia (in attesa di conferma) e Giambattista Bianchi, direttore network tv Gruppo Athesis

9 Nel 2011 offriremo conversazioni con testimoni come: Massimo Cacciari, Quirino Principe, Loredana Lipperini, Tullio De Mauro e Maria Grazia Mattei di MeetTheMediaGuru. Abbiamo anche preso contatti con personaggi come Gino Paoli e Francesco Guccini. Inoltre sbarcherà a Verona in primavera la mostra Creatives are bad ideata da MTN Company sulle campagne di comunicazione che non sono mai state realizzate dalle più grandi aziende e agenzie di pubblicità italiane

10 Un grazie particolare ai partner che hanno deciso di iniziare con noi questo viaggio e a quelli che si uniranno ancora. Intesys Fnac Verona ComboniFem Fondazione Nigrizia Exp, associazione culturale ALAI, Associazione Laureati Scienze della Comunicazione Verona Media Partner: FuoriAulaNetwork, la web radio dellUniversità di Verona

11 Per ulteriori dettagli,informazioni e suggerimenti: Sito: Facebook: Scicom Verona


Scaricare ppt "Facoltà di Comunicare non è un cartellone ma una serie di appuntamenti work in progress aperti a riflessioni e spunti che emergeranno di volta in volta."

Presentazioni simili


Annunci Google