La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di laurea in Lingue e letterature straniere

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di laurea in Lingue e letterature straniere"— Transcript della presentazione:

1 Corso di laurea in Lingue e letterature straniere
Prova d’esame del 7 dicembre 2006

2 Esercizio 1: lettera di accompagnamento
Spett.le Editrice Einaudi Via Solferino, 6 20100 MILANO Udine, 20 febbraio 2007

3 Corpo del testo Rispondo alla vostra inserzione per un posto di correttore di bozze, apparsa sul Corriere della Sera del gg/mm/aa. Mi sono diplomato con il massimo dei voti nel 1999 presso il Liceo Scientifico Galileo Galilei di Mestre, nel 2003 ho conseguito il diploma di laurea in Storia del libro e dell’editoria presso l’Unversita’ di Udine ottenendo la distinzione della lode. Nel 2004 ho vinto una borsa di studio presso la medesima Universita’, portando a compimento un progetto editoriale per la realizzazione di una nuova rivista scientifica. Dal 2005 lavoro come correttore di bozze presso la casa editrice Barum di Udine. Ho una buona conoscenza della lingua inglese e francese, mentre dovrei migliorare quella della lingua tedesca. Conosco i principali software di scrittura, database e porgrammi di catalogazione e inventariazione. Sono una persona aperta e cordiale e non ho mai incontrato difficoltà di comunicazione con i colleghi durante le mie precedenti esperienze. Sono disponibile a viaggiare e a soggiornare all’estere, se necessario anche per lunghi periodi. Con la speranza di poter rispondere alle esigenze vostra azienda, porgo distinti saluti Pinco Pallino

4 Allegati e mittente Allegati: diploma di laurea
copia del progetto editoriale curriculum vitae Pinco Pallino Via Venezia, 2 35100 PADOVA / tel

5 Esercizio 2: il pieghevole turistico
Belluno, “città splendente”. Questo il significato del nome in lingua celtica e mai scelta fu più appropriata. Di giorno la luce del sole si riflette nell’azzurro delle Dolomiti, ciclopiche quinte che vegliano sui bellunesi, e si spande per le vie cittadine illuminandole di uno splendore abbacinante. Quando scende la sera la luce sfuma pian piano in mille tonalità di rosso e di rosa. Seduta sul costone che domina la confluenza tra il fiume Piave e il torrente Ardo, Belluno conserva ancora l’aspetto dell’antico borgo medievale. E’ nota come la città delle fontane e delle torri. Osservandola dalle colline circostanti è possibile scorgerne il profilo, dominato dalla imponente mole del campanile dello Juvarra. Nel centro storico signorili palazzi in stile Veneziano (Palazzo dei Rettori, Loggia dei Ghibellini, Monte di Pietà) si aprono su piazzette pittoresche (Piazza del Duomo, Piazzetta delle Erbe), che nel fine settimana ospitano vivaci e colorati mercatini. Qui è possibile gustare i tipici prodotti bellunesi: formaggi, salumi, funghi, frutta secca, ortaggi. Poco distante le enoteche cittadine offrono al turista la degustazione dei vini locali e delle profumatissime grappe.

6 Esercizio 2: il pieghevole turistico
Ma Belluno è anche città d’arte, con il Museo, la Biblioteca e le chiese medioevali e quattrocentesche (San Biagio, Santo Stefano, San Pietro, il Duomo) che ospitano capolavori di scultori e artisti celebri. Per chi volesse divertirsi dopo una faticosa giornata all’insegna della cultura, la città offre anche un moderno palaghiaccio e una piscina con trampolino olimpionico. D’inverno sono sufficienti dieci minuti di macchina per raggiungere gli impianti sciistici, attrezzati per accogliere i turisti con le strutture piu’ moderne. D’estate la prossimità del Parco Nazionale delle Dolomiti costituisce una attrazione naturalistica unica al mondo. Può esserci un’altra meta per le vostre vacanze?

7

8

9 Lessico Irradiazione Arterie Punti fermi Affabile Rigorismi Pastorale
Affabulare Si compiacque Corredi Stravaganza


Scaricare ppt "Corso di laurea in Lingue e letterature straniere"

Presentazioni simili


Annunci Google