La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Simulazione come supporto alla decisione Rosaria Conte ISTC-CNR.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Simulazione come supporto alla decisione Rosaria Conte ISTC-CNR."— Transcript della presentazione:

1 Simulazione come supporto alla decisione Rosaria Conte ISTC-CNR

2 Due tipi di supporto Linformazione nello scambio: le reti multiple Quale meccanismo di scelta in quale contesto: Soddisfazione dello scopo Massimizzazione dellutilità

3 Le radici lontane del commercio a distanza Fra l sec., nel mediterraneo settentrionale, ci fu una rivoluzione del commercio (Avner Greif,1989): Il commercio a distanza riemerse dopo un periodo di declino. In molti paesi i mercanti stranieri venivano rifiutati, cosicché questi dovevano spingersi oltre.

4 Lasimmetria informativa I Magrebini che nellXI secolo operavano sulle coste del Mediterraneo Islamico, erano discendenti degli ebrei che abbandonarono larea insicura di Bagdad ed emigrarono nel Nord Africa nel X sec. Per ridurre i costi del commercio a distanza, i Magrebini assumevano rappresentanti che effettuavano i contratti per loro conto. Questo tipo di commercio produceva una situazione di asimmetria informativa.

5 Perché occuparsi di asimmetria informativa Come vedremo, è un fattore di riduzione della qualità della produzione Come agiscono le reti informazionali su questo fenomeno? Prima cerchiamo di capire il problema Poi le soluzioni, e gli strumenti di supporto alle decisioni…

6 Akerlof e il mercato dei limoni "The Market for Lemons: Quality Uncertainty and the Market Mechanism" è un articolo del 1970 scritto da George Akerlof, premio Nobel Esemplifica le condizioni di asimmetria informativa nel mercato, quando il venditore gode di una maggiore quantità d'informazioni sul bene proposto all'acquirente.

7 La scomparsa del mercato Posto che la qualità dei prodotti non può essere valutata dall'acquirente a causa dell'asimmetria informativa, il venditore è incentivato a proporre beni di bassa qualità. quado la qualità è incerta, i mercati cessano di esistere. mercato delle auto usate (cfr. Hey, sito LUISS), mercati ufficiali di credito per i paesi in via di sviluppo assicurazioni sanitarie per gli anziani.

8 Il mercato dei bidoni Per bidone si intende una macchina usata che non funziona, mentre una macchina usata che funziona bene è detta un "affare". due tipi d'auto - bidoni e affari: difficile capire la differenza. L'informazione è asimmetrica perché il venditore sa se l'auto è un bidone o un affare persone desiderano comprare un'auto e 100 persone desiderano venderne una. 50 auto usate sono un bidone e 50 sono affari, gli scambisti però ignorano quali auto sono bidoni e quali affari.

9 Cont Prezzo venditore affare = 2000; bidone = 1000 Compratore affare = 2400 bidone = il compratore sarà disposto a spendere.5 * * 2400= A questo prezzo, nessun venditore di affari sarà disposto a vendere, quindi solo i bidoni sul mercato. Se i compratori capiscono che vengono venduti solo bidoni sono disposti a spendere al massimo il mercato sarà per i bidoni - gli affari vengono spazzati via.

10 Il ruolo dellinformazione e della comunicazione Reti fiduciarie Reti reputazionali

11 Reti fiduciarie Ruolo della trasmissione di immagine nei distretti industriali

12 Obiettivo Generale Valutare gli effetti della conoscenza sociale su competitività di singole aziende allinterno di un cluster e del cluster nel suo complesso,

13 Cluster industriale Cluster = rete di dipendenza reciproca e potenziali relazioni di scambio. Legami di OR-dependence reciproca (DR): ogni azienda finale dipende da almeno unazienda nera e viceversa per scopi individuali DR produce potenzialmente scambio setting nel quale si compete sulla scelta del partner migliore. rosso = finale, e nero = (sub)fornitore.

14 Domanda critica Che effetto hanno le reti fiduciarie sul fatturato delle aziende e sulla qualità dei prodotti?

15 Reti fiduciarie Reti fiduciarie basate su immagine, i nodi si passano I, che, testata, risulta attendibile tranne in un caso (freccia tratteggiata). Il nodo responsabile di tale errore informazionale viene espunto dalla rete fiduciaria. Questa verrà quindi shrinked nella rete sotto. solo la sottorete rossa rappresenta una rete fiduciaria.

16 Cont Che effetto hanno le reti fiduciarie sulla qualità della produzione e sul fatturato?

17 Front-end Companies (layer 0) Supplier Companies (layer 1) ….. Supplier Companies (layer n) External market orders products information

18 Qualità media dei prodotti (su 100 simulazioni) per tre diverse popolazioni omogenee. Condividere limmagine vera porta ai risultati migliori.

19 Deviazione standard della qualità (su 100 simulazioni) per 2 popolazioni.

20 Qualità media dei prodotti con diverse percentuali di informatori onesti e disonesti

21 In breve reti fiduciarie dinamiche, ma conservative. convenzioni ad escludendum boomerang per la competitività aziendale? ovvio trade-off fra familiarità e innovatività.

22 Reti reputazionali Ruolo della reputazione in mercati virtuali

23 Simulare leffetto di reti reputazionali Grazie a REPAGE, un sistema sviluppato al LABSS (Sabater et al., 2005; vedi il progetto eREP, )http://erep.istc.cnr.it/ Osserviamo la differenza fra reti fiduciarie e reputazionali in mercati artificiali

24 REP-AGE Ha una memoria che include Predicati da esperienza (adempimento di contratti) Comunicazione (I e R) Organizzata in una rete di dipendenze, che specifica quali predicati contribuiscono ai valori degli altri: Ogni predicato ha un insieme di antecedente e di conseguenti con nuovi input, grazie ai Detectors, se viene creato, rimosso cambiato il valore di un antecedente, il valore del predicato è ricalcolato e i cambiamenti vengono notificati ai conseguenti. REPAGE gira su una piattaforma JADE-X.


Scaricare ppt "Simulazione come supporto alla decisione Rosaria Conte ISTC-CNR."

Presentazioni simili


Annunci Google