La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione impianti: η d = Rendimento di distribuzione E il rapporto tra la somma del calore utile emesso dai corpi scaldanti e dal calore disperso dalla.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione impianti: η d = Rendimento di distribuzione E il rapporto tra la somma del calore utile emesso dai corpi scaldanti e dal calore disperso dalla."— Transcript della presentazione:

1 Introduzione impianti: η d = Rendimento di distribuzione E il rapporto tra la somma del calore utile emesso dai corpi scaldanti e dal calore disperso dalla rete di distribuzione allinterno dellinvolucro riscaldato delledificio, e il calore uscente dallimpianto di produzione immesso nella rete di distribuzione.

2 Introduzione impianti:

3 I terminali in ambiente Rif 05: Doc. elementi terminali

4 Introduzione impianti: IRRAGGIAMENTO EVAPORAZIONE CONVEZIONE CONDUZIONE EstateInverno Irraggiamento 40÷50% Convezione 15÷25%20÷30% Conduzione 1÷2% Evapoazione30÷40%25÷35%

5 Introduzione impianti: η e = Rendimento di emissione E il rapporto tra lenergia richiesta per il riscaldamento degli ambienti con un sistema di emissione in grado di fornire una temperatura ambiente senza disuniformità ed uguale nei vari ambienti, e lenergia richiesta per il riscaldamento degli stessi ambienti con limpianto di emissione reale.

6 Introduzione impianti: Radiatori e fan coil (Sistemi convettivi)

7 Introduzione impianti: Esempio di progetto di impianto (schema a collettore) R1,R2,R3,R4, radiatori C.1 collettore di distribuzione

8 Introduzione impianti: SOLO RISCALDAMENTO

9 Dettagli impiantistici: Il radiatore Interno Esterno MURO Esterno

10 Dettagli impiantistici: Il radiatore

11 Introduzione impianti: I ventil convettori (fan coil) CALDO/FREDDO

12 Introduzione impianti: Thermofon

13 Introduzione impianti: Thermofon Temperatura superficiale thermofon Temperatura superficiale radiatore CALDO

14 Introduzione impianti: Pavimenti, pareti e soffitti (Sistemi radianti)

15 Introduzione impianti: Il comfort termico Corso Progettista, I° edizione Dett. impiantistici, R. Capra 27/10/2007

16 Dettagli impiantistici: Il benessere Corso Progettista, I° edizione Dett. impiantistici, R. Capra 27/10/2007

17 Introduzione impianti: Il pavimento radiante [1]

18 Introduzione impianti: Il pavimento radiante

19 Introduzione impianti: Il pavimento radiante

20 Introduzione impianti: Il pavimento radiante Sezione tipo impianto a pannelli radianti di tipo annegato

21 Introduzione impianti: Il pavimento radiante Corso Progettista, I° edizione Dett. impiantistici, R. Capra 27/10/2007 CARATTERISTICHE FUNZIONALI PANNELLI RADIANTI INVERNO T alimentazione inverno da 35 a 45 °C Resa invernale da 50 a 100 W/mq ESTATE T alimentazione estate 16 °C (al di sotto di tali temperature si possono avere fenomeni di condensa superficiale) Resa estiva (solo sensibile) 30 W/mq max

22 Introduzione impianti: Soffitto e parete

23 Introduzione impianti: Il soffitto radiante Soffitto radiante Soffitto radiante costituisce un ottimo coibente

24 Introduzione impianti: Il soffitto radiante

25 Introduzione impianti: REGOLAZIONE Workstation Supervision and Control System HMI Interface 2 Profi bus HMI Interface 1 UTA 1 UTA 2 UTA 3 POMPE PRIMARIE/SECON DARIE PLC HARDWIRED I/O Profi bus HARDWIRED I/O Profi bus Rif 06: Doc. regolazione

26 Introduzione impianti: Rendimento di regolazione E il rapporto tra lenergia richiesta per il riscaldamento degli ambienti con una regolazione teorica perfetta (che non genera quindi oscillazioni di temperatura allinterno dellambiente) e lenergia richiesta per il riscaldamento degli stessi ambienti con limpianto di regolazione reale.

27 Introduzione impianti:


Scaricare ppt "Introduzione impianti: η d = Rendimento di distribuzione E il rapporto tra la somma del calore utile emesso dai corpi scaldanti e dal calore disperso dalla."

Presentazioni simili


Annunci Google