La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 1 LA FONTE DELLA VITA A.F. IAL Nichelino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 1 LA FONTE DELLA VITA A.F. IAL Nichelino."— Transcript della presentazione:

1 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 1 LA FONTE DELLA VITA A.F. IAL Nichelino

2 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 2 INDICE 1) Lacqua come molecola 2) Lacqua come fonte biologica 3)Lacqua come fonte di energia 4)Linquinamento idrico

3 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 3 Immagini dellacqua

4 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 4 1)Lacqua come molecola Formata da: Idrogeno : L'idrogeno è l'elemento chimico più leggero. Ossigeno: L'elemento è comune e si trova non solo sulla Terra ma in tutto luniverso. Questa molecola è un importante componente dell'aria, ed è necessaria per la respirazione degli esseri viventi.

5 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 5 Stati di aggregazione : Stato solido: è presente sotto forma di ghiaccio,nella neve, nella grandine, nella brina e nelle nubi. Stato liquido: si trova sotto forma di pioggia e rugiada, ma soprattutto forma oceani, mari, laghi e fiumi. Stato gassoso: è presente come nebbia e vapore ed è il principale costituente delle nuvole.

6 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 6 Idrogeno Ossigeno

7 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 7 Stato: solido, liquido, gassoso

8 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 8 Lacqua sulla terra

9 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 9 2)Lacqua come fonte biologica 1) L'acqua rappresenta il 65% della massa corporea. 2) è fondamentale per tutti gli organismi viventi presenti sul nostro pianeta 3) L'acqua è quindi presente anche nellorganismo umano, in percentuali variabili a seconda delletà, del sesso e del peso. Lacqua inoltre svolge una funzione determinante nella regolazione della temperatura corporea(tramite la sudorazione) e della concentrazione dei sali minerali

10 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 10 Lacqua come nutriente L'acqua deve essere presente in quantità molto elevate nell'alimentazione umana Viene classificata come "macronutriente" Gli alimenti, tranne rare eccezioni, contengono quantità più o meno rilevanti di acqua e la sua presenza è importante sia a fini strutturali, organolettici e nutrizionali. La frutta contiene il 90% dacqua

11 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 11 Secondo una teoria classica l'acqua negli alimenti si divide in due categorie:acqua acqua legata con ponti idrogeno alle molecole organiche, non utilizzabile dai microrganismi ; acqua libera, che è la maggior parte dell'acqua contenuta negli alimenti, utilizzabile dai microrganismi. Lacqua come nutriente

12 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 12 Disidratazione La disidratazione è uno stato patologico che si instaura quando il bilancio idrico, ovvero quantità di acqua assunta meno l'acqua persa è negativo cioè l'acqua persa è maggiore. Normalmente si assume 1,5 litri di acqua al giorno. I sintomi che si possono avere sono: febbre,vomito e diarrea

13 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 13 Troppa acqua nel nostro organismo… Il rene è un organo dotato di sensori che gli permettono, in caso di assunzione di una quantità dacqua superiore alla norma, di aumentarne leliminazione urinaria riportando il contenuto idrico dellorganismo entro i limiti normali. Nel caso di malattia renale lorgano perde questa capacità di regolazione idrica per cui lorganismo può essere esposto ai rischi sia di una eccessiva idratazione che a quelli di una eccessiva disidratazione.

14 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 14 Più di due terzi del nostro pianeta sono occupati dai mari e da oceani e sono collegati tra di loro. L'acqua offre buone opportunità di produrre energia elettrica. Se sfruttiamo l'energia delle onde e quella del vento nei pressi del mare ci sono notevoli spese di realizzazione, ma a lungo termine potrebbero diventare più convenienti di altri modi di produrre energia. 3)Lacqua come fonte di energia

15 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 15 L'acqua contiene energia? L'acqua, come molte sostanze, contiene due forme di energia. La prima è chiamata energia cinetica: grazie a questa l'acqua può scorrere e le onde possono esistere. L'acqua può anche contenere energia potenziale: questa è l'energia immagazzinata in essa. Questa energia può diventare utile quando l'acqua comincia a scorrere: sarà trasformata in energia cinetica e questa provocherà il movimento.

16 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 16 Quando l'acqua scorre o cade, si può produrre energia. La generazione di energia attraverso l'acqua si effettua solitamente in grandi centrali, seguendo processi che contengono molte fasi e sfruttano parecchi dispositivi, quali le turbine ed i generatori. L'energia dell'acqua può essere usata per produrre l'elettricità.

17 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 17 Cos'e' l'energia idroelettrica? L'energia idroelettrica è elettricità che viene generata sfruttando l'energia dell'acqua cadente o corrente. La forza idroelettrica è una fonte di energia rinnovabile. Ciò significa che la fonte, che fornisce energia, può rinnovarsi. Ciò avviene perché, diversamente delle fonti di energia non rinnovabili quale il petrolio greggio, non la esauriremo mai completamente.

18 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 18 Oggi la produzione di elettricità dalle onde e dalle maree è un'opzione poiché gli analisti approfondendo a questa forma di rifornimento energetico, credono che la potenza delle maree possa dare soltanto un contributo molto piccolo al rifornimento energetico mondiale, a causa di: Produzione di energia dalle maree e onde Pochi luoghi adatti alti costi di costruzione rischio di distruzione dell'apparecchiatura attraverso corrosione da acqua salata

19 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 19 4)Linquinamento idrico Lacqua è fondamentale per la vita dell'uomo, inquinarla significa compromettere gravemente la nostra salute.

20 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 20.. Inquinamento naturale.. L'inquinamento naturale non avviene per opera dell'uomo ma a causa di frane, alluvioni, eventi atmosferici e stagionali. Questo fenomeno non crea problemi particolari, perché l'acqua è in grado di autodepurarsi, entro certi limiti.

21 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 21 Linquinamento urbano proviene dalle fogne delle città Ognuno di noi consuma da 100 a 200 litri di acqua potabile al giorno: questa acqua, che contiene residui organici, saponi, detersivi e rifiuti di natura varia, finisce nei tubi di scarico, di lì nelle fogne e, in genere senza alcun trattamento di depurazione, nei fiumi e poi in mare …

22 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 22 … Ciò significa una quantità da 5 a 10 miliardi di litri di prodotti inquinanti che finiscono nelle acque pubbliche, marciscono aggravando lo stato dell'inquinamento, sottraendo ossigeno alle creature acquatiche e provocandone la morte. Questo fenomeno si chiama eutrofizzazione ed è la causa della morte biologica di molti corsi dacqua.

23 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 23 L'inquinamento industriale è dovuto all'immissione di sostanze chimiche non biodegradabili nelle acque dei fiumi, dei laghi e dei mari. Ogni giorno migliaia di fabbriche scaricano nel sistema idrico quantitativi enormi di coloranti, acidi, tinture, schiume, polveri di metalli e mille altri veleni che danneggiano irrimediabilmente la flora e la fauna acquatica.

24 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 24 L'inquinamento termico è dovuto all'immissione, nei fiumi e nei torrenti, dell'acqua calda usata per raffreddare gli impianti. Ne sono responsabili le centrali termoelettriche e termonucleari, oppure le industrie siderurgiche.

25 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 25 L'inquinamento agricolo è provocato da un uso indiscriminato di fertilizzanti, concimi chimici e pesticidi. Queste sostanze tossiche finiscono nel sottosuolo o nei fiumi e giungono, attraverso la catena alimentare, fino all'uomo.

26 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 26 Tutte queste forme dinquinamento si ritorcono contro l'uomo, in forma di riduzione delle risorse idriche, avvelenamento dell'ambiente e malattie.

27 26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 27 I ragazzi della prima T: Bouzine Sara Cannone Valentina Caraza Alexandra Cascarano Luciana Condorelli Laura Dainotti Alessandra Duni Carolina Falcitelli Antonio Lombardo Ivan Martini Andrea Palme Ilenia Platania Martina Simone Giada Taba Zaccaria Zobo Angelo Favata Naomi Ciciriello Elena Gambino Sonia Prof.ssa Priolo Daniela


Scaricare ppt "26 Maggio 2010 IIS J.C. Maxwell Nichelino Progetto H2Oplà Rete Nichelino 1 LA FONTE DELLA VITA A.F. IAL Nichelino."

Presentazioni simili


Annunci Google