La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

"La gestione dei dati in sanità tra diritti di sicurezza e privacy e necessità di efficienza" walter bergamaschi D.G. Sistemi Informativi Ministero della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ""La gestione dei dati in sanità tra diritti di sicurezza e privacy e necessità di efficienza" walter bergamaschi D.G. Sistemi Informativi Ministero della."— Transcript della presentazione:

1 "La gestione dei dati in sanità tra diritti di sicurezza e privacy e necessità di efficienza" walter bergamaschi D.G. Sistemi Informativi Ministero della Salute Roma, 5 dicembre 2005 Rif.:

2 - 2 - AO Continuità Assistenziale Monitoraggio Livelli di assistenza ASLDistretto Miglioramento efficienza Processo assistenziale SIS regionali N.S.I.S. Codifiche, Classificazioni Metodologie (es. per i tempi di attesa) Rete assist primaria Tecnologie di integrazione L.E.I. Miglioramento Processo di governo e controllo Costruzione Linguaggio condiviso Integrazione orizzontale

3 - 3 - Principali cause di ricovero ospedaliero N. casi Insufficienza cardiaca Esofagite, gastroenterite Malattie cerebrovascolari BPCO Psicosi Totale: ricoveri

4 - 4 - Epidemiologia dellinsufficienza cardiaca in Italia Ricoveri ospedalieri in pazienti > 65 anni Anno 2000 Popolazione di riferimento: Numero dimissioni per insuff. cardiaca : Giornate di degenza: Anno 2003 Anno 2003 Popolazione di riferimento: (+5%) Numero dimissioni per insuff. cardiaca: (+12%) Giornate di degenza: (+19%)

5 - 5 - "We need to shift the balance of care and to think of hospital admission as a failure of the collective health system David Kerr, professor of cancer therapeutics and clinical pharmacology at Radcliffe Infirmary, Oxford. British Medical Journal, 2005

6 - 6 - Impatto sul NSIS La sfida LEA non ospedale Strutture del territorio Spostare lattenzione progressivamente dallospedale al territorio I FATTI Crescita delletà media della popolazione e aumento delle patologie croniche Carenza della rete di assistenza socio-sanitaria territoriale LE NECESSITÀ Dimensionamento dei poli (Domiciliare/Residenziale) Aumento dellintegrazione tra poli e rete PrestazioniStrutture

7 - 7 - Perché a livello di governo servono dati individuali? Area socio-sanitaria ID Cittadino Ricovero ospedaliero Farmaci Specialistica ambulatoriale Prevenzione Domiciliare Residenziale … … Qualità e costi in sanità nascono dallinterazione tra medico e paziente Qualsiasi sistema che si colloca ad un livello superiore non è in grado di analizzare le cause che condizionano i diversi livelli di performance del SSN. Obiettivo strategico fondamentale Integrare sul cittadino le informazioni relative alle prestazioni

8 - 8 - Lindispensabilità dellutilizzo di dati individuali Monitoraggio dei LEA e appropriatezza Rilevare le diverse modalità di cura di una stessa patologia: tipo di terapia e rispondenza della stessa a dei protocolli clinici validati (analisi di appropriatezza e rispetto di protocolli terapeutici di cura); Conoscere e rilevare i percorsi terapeutici assistenziali (monitorare la gestione dei casi clinici); Conoscere, confrontare e monitorare i risultati della cura (assistenza clinica, farmacologica, percorsi diagnostico terapeutici) di una stesse patologia a fronte di: diverso trattamento di patologie concomitanti caratteristiche cliniche del paziente (misura di outcome a breve e lungo termine per patologia, per trattamento, per patologie e/o caratteristiche cliniche del paziente);

9 - 9 - Lindispensabilità dellutilizzo di dati individuali Programmazione, controllo e valutazione dellassistenza sanitaria Distribuzione dei fondi sanitari secondo una conoscenza epidemiologica dettagliata dei cittadini la cui assistenza deve andare a coprire (efficienza della gestione delle risorse); Conoscere lefficacia ed utilità di piani di prevenzione primaria e secondaria (programmazione e gestione di piani di screening ed altra prevenzione più efficaci ed efficienti); Analisi raffinate costo-efficacia del trattamento (assistenza clinica, farmacologica, percorsi diagnostico terapeutici) dei diversi casi clinici (conoscenza del tipo di patologia, modalità di trattamento, patologie concomitanti, caratteristiche cliniche del paziente); Confrontare e monitorare e valutare quanto incidono in termini di efficacia ed efficienza i tempi di attesa e la difficoltà di accedere alle cure

10 Gli obiettivi del NSIS si inseriscono in una cornice strategica unitaria, finalizzata al monitoraggio del bilanciamento tra qualità e costi del SSN, attraverso: Basi dati Metodi di misura. Tutela della salute mentale Costi Integrazione informazioni san. individuali LEA ed appropriatezza Liste di attesa Monitoraggio della rete di assistenza Ciclo di vita del farmaco e impiego dei medicinali Investimenti pubblici in sanità Basi dati Metodi di misura Gli obiettivi del NSIS

11 Integrazione delle informazioni sanitarie individuali Consiste nellintegrazione sul cittadino, in modo individuale e non nominativo, di tutte le informazioni relative alle prestazioni erogate. Attivati, per 13 regioni il monitoraggio nazionale dei dati: Prestazioni di specialistica ambulatoriale; Prestazioni di assistenza farmaceutica. Solo SDO Patient File Stadio 2 Stadio 1 Stadio 3 Stadio 4 Prestazioni sanitarie Esito delle prestazioni (referto) Diagnosi/Sospetto-diagnostico e informazioni personali Integrazione con il sociale

12 Prestazioni ambulatoriali procapite Età Prestazioni procapite Maschio Femmina 0

13 Grafico 2 - Impatto della spesa sulle differenti fasce detà

14 La Tutela dei dati sensibili Necessità di utilizzo di dati sensibili per le finalità cui NSIS risponde Azione normativa Soluzione tecnica Il conseguimento degli obiettivi strategici del Nuovo Sistema Informativo Sanitario implica: la messa a punto di dispositivi normativi coerenti con quanto prescritto dal D.Lgs. 196/2003 la definizione (e limplementazione) di una soluzione tecnico-ingegneristica in linea con quanto disposto, in termini di misure di sicurezza, dal D.Lgs. 196/2003 ai sensi del D.Lgs. 196/2003

15 Lesame giuridico dello scenario Sono disposizioni di rango primario che fanno considerare di rilevante interesse pubblico le finalità del NSIS art. 85, d. lg. 196/2003 comma 1 (1) art. 116 e art. 118, comma 1, lett. b), d. lg. 31 marzo 1998, n. 112 (2) si ritiene percorribile la via regolamentare (art. 20 d. lg. 196/2003) norme primarie generali del d. lg. n. 112 norme pattizie inserite nellaccordo di Conferenza Stato – Regioni del 22 febbraio 2001 la disciplina del trattamento dei dati, a condizione che riguardi le funzioni attribuite allo Stato, è demandata ad una fonte regolamentare ministeriale. si ritiene che allo Stato sia fatto obbligo di adempiere alle funzioni di monitoraggio

16 Le azioni normative: i regolamenti Le Regioni e il Ministero della Salute stanno agendo in modo coordinato Regioni Le Regioni, attraverso il Gruppo Tecnico Interregionale Privacy, hanno predisposto uno schema tipo di Regolamento che prevede, ove indispensabile per NSIS, la comunicazione dei dati al Ministero della Salute. Lo schema tipo è al parere del Garante per la protezione dei dati personali Ministero della Salute Il Ministero della Salute ha predisposto il Regolamento per il trattamento dei dati sensibili Il Regolamento è al parere del Garante per la protezione dei dati personali Dato sensibile Regolamento Ministero della Salute Regolamento Regioni Trattamenti

17 Le azioni tecniche: un servizio per la pseudonimizzazione dei dati Un servizio infrastrutturale di pseudonimizzazione ed anonimizzazione gestisce i dati sensibili per tutte le applicazioni, provvedendo a: ricevere in ingresso i dati identificativi (CF ed altri necessari – in funzione delle diverse applicazioni/flussi dati) cifrarli (con una modalità tale che il risultato della cifratura sia sempre lo stesso a parità di input, indipendentemente da qualunque altro fattore requisito per record linkage) memorizzarli in modo sicuro (cifratura degli archivi) creare/restituire i codici pseudonimo Il servizio sopra definito agisce allinterno di una architettura di sicurezza generale, che prevede: separazione e cifratura degli archivi registrazione degli utenti autenticazione degli utenti gestione dei ruoli/profili utente comunicazioni sicure meccanismi di auditing sistemi di backup sicuri

18 Lesperienza NHS: servizi di pseudonimizzazione ed anonimizzazione Il programma Connecting for Health della Gran Bretagna prevede la messa in rete di tutte le informazioni sanitarie, con finalità sia di cura che di programmazione e controllo dellassistenza sanitaria. Tra i 12 principi definiti per il trattamento dei dati sensibili si riportano i principali requisiti per i servizi di pseudonimizzazione ed anonimizzazione. i servizi devono rendere disponibili dati pseudonimizzati a fronte di dati identificativi i servizi devono includere funzionalità ad elevata sicurezza per lanonimizzazione non reversibile e per la pseudonimizzazione dei dati, in modo tale da proteggere la confidenzialità delle informazioni relative ai pazienti, permettendo (dati pseudonimizzati) la correlazione di dati riferiti allo stesso paziente (record linkage) La pseudonimizzazione deve permettere la correlazione di dati riferiti allo stesso paziente quando sia richiesto in linea con quanto previsto nel progetto NSIS

19 Conclusioni La legge 196/1993 (codice unico per la privacy) raccoglie unesigenza ampliamente condivisa in Europa, non rinviabile Permette di considerare la sicurezza come una componente strategica e una risorsa aziendale e non come una spesa rinviabile costringe a riflessioni su non eccedenza e indispensabilità dei dati e a policy di archiviazione ed eliminazione che rappresentano in assoluto criteri di buona progettazione e gestione e che, a lungo termine rappresentano buone pratiche indispensabili per il successo di un sistema informativo Va perseguito il dialogo interistituzionale già avviato fra garante e i diversi livelli del Servizio Sanitario Nazionale (aziendale, regionale, centrale) per poter mantenere lequilibrio fra le legittime esigenze di garanzia di tutela della persona e capacità di offrire adeguati servizi alla persona, in particolare in ordine alla sua salute e alla continuità assistenziale


Scaricare ppt ""La gestione dei dati in sanità tra diritti di sicurezza e privacy e necessità di efficienza" walter bergamaschi D.G. Sistemi Informativi Ministero della."

Presentazioni simili


Annunci Google