La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fotosintesi e crescita La assimilazione del carbonio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fotosintesi e crescita La assimilazione del carbonio."— Transcript della presentazione:

1 Fotosintesi e crescita La assimilazione del carbonio

2

3

4 Strumentazione

5 Unità di controllo aria Gas analyser differenziale allinfrarosso Pinza fogliare o cella Eventuale illuminatore Componenti

6 Risposte fotosintetiche alla [CO 2 ] Così come abbiamo descritto le risposte alla luce con curve A/Q (o A/PAR), sintetizzate in punti di compensazione, fotosintesi massima, efficienza quantica, possiamo creare curve A/C i con andamento simile

7

8 Il procedimento è simile: si compiono delle misure e si prendono precauzioni per far sì che durante tutta lesperienza il fattore limitante sia la concentrazione di anidride carbonica, e non altri fattori che possono influenzare lattività fotosintetica

9 Si inizia studiando la risposta stomatica alla luce per determinare valori ottimali di conduttanza ed eventuale fotoinibizione in piena luce Si misura una curva A/PAR Mantenendo adeguata conduttanza stomatica ed illuminazione costante ed elevata si registra una curva di risposta a valori di CO 2 sottostomatica crescenti

10 Forniscono informazioni su: Attività della Rubp carbossilasi Rapidità di rigenerazione del Rubp Rapidità di utilizzo dei trioso fosfati

11

12

13 Diventano particolarmente evidenti le differenze fra specie C3 e C4, che si distinguono proprio per la efficienza di utilizzo della CO2 in condizioni difficili per lassimilazione della stessa. Notiamo come la attuale concentrazione di anidride carbonica sia fortemente limitante la fotosintesi in condizioni di luce non troppo ridotta.

14

15 Non meno importanti sono gli effetti della temperatura, per la nota influenza sulla doppia attività della Rubp carbossilasi/ossigenasi. Anche il confronto fra specie C3 e C4 non ha senso senza tenere conto di questo fattore.

16 Esempi di applicazioni dei metodi ecofisiologici illustrati allo studio della vegetazione naturale Relazioni idriche e assimilazione del carbonio in specie che competono nelle successioni

17 Sap

18

19

20 CARATTERISTICHE ECOLOGICHE ALNUS VIRIDIS (ontano verde) ALNUS VIRIDIS (ontano verde) SPECIE ARBUSTIVA SI ESTENDE LUNGO I VERSANTI DELLORIZZONTE MONTANO SUPERIORE E SUBALPINO CRESCE SU SCARPATE E CANALONI CON ABBONDANTE UMIDITA O ZONE ACCLIVI ESPOSTE A NORD NOTEVOLE SVILUPPO (fino a 4 metri daltezza)

21 CARATTERISTICHE ECOLOGICHE ALNUS VIRIDIS (ontano verde) ALNUS VIRIDIS (ontano verde) RESISTENZA AL CARICO DI NEVE ED AL PASSAGGIO DI VALANGHE RIDOTTE ESIGENZE TERMICHE GRANDE CAPACITA DI DISSEMINAZIONE PRESENZA DI NODULI RADICALI CON BATTERI AZOTO-FISSATORI

22 CARATTERISTICHE ECOLOGICHE ALNUS VIRIDIS (ontano verde) ALNUS VIRIDIS (ontano verde) NECESSITA DI GRANDE APPORTO IDRICO CONCORRENZA CON LE SPECIE FORESTALI DISTRIBUZIONE LEGATA A: ABBONDANZA PRECIPITAZIONI NEBBIE ESTIVE UMIDITA ATMOSFERICA SCIOGLIMENTO DELLE NEVI DISTRIBUZIONE LEGATA A: ABBONDANZA PRECIPITAZIONI NEBBIE ESTIVE UMIDITA ATMOSFERICA SCIOGLIMENTO DELLE NEVI

23 CARATTERISTICHE ECOLOGICHE RUBUS IDAEUS (lampone) RUBUS IDAEUS (lampone) SPECIE CON FUSTI BIENNALI ASSOCIATA AD ECOSISTEMI FORESTALI SOGGETTI A DISTURBO DI ORIGINE NATURALE O ANTROPICA NECESSITA DI ELEVATA DISPONIBILITA DI AZOTO, LUCE ED UMIDITA

24 CARATTERISTICHE ECOLOGICHE ALNUS VIRIDIS E RUBUS IDAEUS PRESENTANO NICCHIE ECOLOGICHE DISTINTE, MA GIOCANO ENTRAMBE UN RUOLO IMPORTANTE NELLE VARIE FASI DELLE SUCCESSIONI SECONDARIE SU PRATI E PASCOLI ABBANDONATI, ASSUMENDO TALORA CONTEMPORANEAMENTE LA DOMINANZA NELLA COMUNITA VEGETALE

25 VALUTARE NELLE DUE SPECIE : CAPACITA DI UTILIZZO DELLE RISORSE IDRICHE INTERAZIONI COMPETITIVE PER LACQUA EVENTUALE INSTAURARSI DI DEFICIT IDRICI RUOLO NELLA SUCCESSIONE VEGETALE

26 FLUSSI DI LINFA GREZZA 23 lug 24 lug 25 lug 26 lug 27 lug 28 lug 29 lug 30 lug 31 lug 01 ago

27 POTENZIALI IDRICI FOGLIARI

28 STIMA CONC. FOGLIARE CLOROFILLE

29 FLUSSI ACCUMULATI DIURNI

30 CONFRONTO FLUSSI

31

32 GLI APPORTI IDRICI FOGLIARI POSSONO GIOCARE UN RUOLO IMPORTANTE NEL SODDISFARE IL FABBISOGNO IDRICO DI QUESTE SPECIE

33


Scaricare ppt "Fotosintesi e crescita La assimilazione del carbonio."

Presentazioni simili


Annunci Google