La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il primo anno di attività del Fondo unico Letizia Ravoni, Direttore generale Servizio progetti, studi e statistiche Una novità: il Fondo unico per le Aree.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il primo anno di attività del Fondo unico Letizia Ravoni, Direttore generale Servizio progetti, studi e statistiche Una novità: il Fondo unico per le Aree."— Transcript della presentazione:

1 Il primo anno di attività del Fondo unico Letizia Ravoni, Direttore generale Servizio progetti, studi e statistiche Una novità: il Fondo unico per le Aree Sottoutilizzate FORUM P.A. 13 Maggio 2004

2 Risorse aggiuntive per lo sviluppo Larticolo 119, comma 5, della Costituzione prevede che: per promuovere lo sviluppo economico, la coesione e la solidarietà sociale, per rimuovere gli squilibri economici e sociali, …. lo Stato destina risorse aggiuntive ed effettua interventi speciali in favore di determinati Comuni, Province, Città metropolitane e Regioni.

3 Fonte: Istat, dati riferiti allanno Popolazione Pil Centro-Nord 64,1 75,3 Sud 35,9 24,7 Indicatori economico-sociali (valori percentuali)

4 Gli obiettivi di sviluppo per le aree sottoutilizzate: crescita superiore alla media europea innalzamento del tasso di attività riduzione del divario di infrastrutture

5 Per conseguire gli obiettivi di sviluppo si dispone della: - politica di coesione comunitaria - politica regionale nazionale soprattutto nel Sud (85%) ma anche nel Centro Nord (15%)

6 il Fondo per le Aree Sottoutilizzate (FAS) La politica regionale nazionale è stata dotata, nel 2003, di un nuovo strumento:

7 I punti di forza del Fondo applicazione dei criteri comunitari premialità: la competizione per le risorse cooperazione fra livelli di governo valutazione e monitoraggio flessibilità e tempestività di utilizzo delle risorse riequilibrio degli interventi: da incentivi a investimenti pubblici

8 Affinché le risorse comunitarie trasferite allItalia per lObiettivo 1 siano riconosciute addizionali rispetto al complesso dellintervento nazionale, pena la sospensione di tali contributi, lItalia deve rispettare determinati obiettivi di spesa in conto capitale interna. Questi obiettivi finanziari sono fissati nel Quadro Finanziario Unico, dove vengono presentate: per il Mezzogiorno e per il Centro-Nord, le previsioni programmatiche di spesa pubblica in conto capitale. E a tali obiettivi finanziari che il FAS offre un contributo determinante Il FAS per laddizionalità

9 Componenti della spesa in conto capitale (1999 – 2002) Fonte: DPS

10 Al Sud il FAS si qualifica per il contributo alladdizionalità comunitaria (1999 – 2002) Fonte: DPS

11 La gestione del Fondo nel 2003 Le nuove fonti (milioni di euro) Fonte: DPS

12 La gestione del Fondo nel 2003 La ripartizione (milioni di euro)

13 La gestione del Fondo nel 2003 Investimenti pubblici: i destinatari (milioni di euro e incidenza percentuale sul totale) Fonte: DPS

14 La gestione del Fondo nel 2003 Investimenti pubblici – Amministrazioni centrali: i settori strategici (milioni di euro e incidenza percentuale sul totale) Fonte: DPS

15 La gestione del Fondo nel 2003 Gli incentivi (milioni di euro e incidenza percentuale sul totale) Fonte: DPS


Scaricare ppt "Il primo anno di attività del Fondo unico Letizia Ravoni, Direttore generale Servizio progetti, studi e statistiche Una novità: il Fondo unico per le Aree."

Presentazioni simili


Annunci Google