La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino Corso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino Corso."— Transcript della presentazione:

1 1 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino Corso di Laurea di I livello in AGRICOLTURA BIOLOGICA Direzione Formazione Professionale – Lavoro Settore Attività Formativa

2 2 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Il Corso di Laurea in Agricoltura biologica, attivato presso lUniversità degli Studi di Torino nel 2001 anche sulla base di precise richieste provenienti da tecnici e operatori nel campo dellagricoltura biologica, ha colmato unesigenza di formazione approfondita in un settore che sta vivendo un momento di forte espansione nel nostro Paese.

3 3 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Gli studenti iscritti al Corso di Laurea in Agricoltura biologica provengono non solo dal Piemonte, ma anche da altre Regioni. Alcuni iscritti sono neo diplomati e/o laureati che hanno scelto il Corso di laurea in Agricoltura biologica per arricchire la loro formazione o anche per inserirsi in un nuovo settore. Tra gli iscritti anche alcuni conduttori di aziende biologiche desiderosi di ampliare le proprie conoscenze teoriche e pratiche. Pertanto il target di utenti individuato comprende: agricoltori più o meno adulti, adulti neo-rurali o neo agricoltori, giovani diplomati e laureati in Scienze Agrarie.

4 4 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Il Corso di Laurea in Agricoltura biologica fa parte di un network Socrates di prestigiose Università europee su Ecological agriculture. Il progetto consente lo scambio di studenti e docenti. Alcune caratteristiche chiave del network: "nuovi" orizzonti per gli studenti; riconoscimento dei crediti conseguiti allestero; corsi estivi caratterizzati da analisi di casi studio e da attività pratiche.

5 5 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Sbocchi professionali: Conduzione di aziende agricole che praticano lagricoltura biologica; assistenza tecnica nellagricoltura biologica; controllo e certificazione nellagricoltura biologica; conservazione, commercializzazione e valorizzazione dei prodotti biologici; allevamento di insetti utili e microrganismi antagonisti presso biofabbriche; sperimentazione dellimpiego di mezzi tecnici per la difesa in agricoltura biologica.

6 6 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Attualmente i laureati in Agricoltura biologica possono proseguire gli studi iscrivendosi al Curriculum in Agroecology della Laurea Specialistica in Difesa Ecocompatibile delle piante, un innovativo percorso didattico nellambito del programma di incentivazione del processo di internazionalizzazione del sistema universitario, voluto e finanziato dal MIUR.

7 7 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Il Curriculum Internazionale in Agroecology è nato dalla collaborazione tra lUniversità della Tuscia e lUniversità di Torino che, insieme a NOVA (Consorzio di sette Università scandinave) e FESIA (Consorzio di cinque Scuole superiori di Ingegneria agraria francesi), hanno definito un percorso di Laurea specialistica che consente di integrare al meglio le competenze delle diverse Università nel campo dellagroecologia.

8 8 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica A partire dal prossimo anno accademico i crediti conseguiti con la laurea di primo livello verranno integralmente riconosciuti in caso di passaggio alla Laurea Specialistica in Agroecologia, con particolare riferimento al Curriculum in Agricoltura sostenibile.

9 9 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica I moduli di rafforzamento professionalizzante del corso in Agricoltura biologica finanziati dalla Direttiva Regionale sono 15, ripartiti su 3 anni, compresi 2 periodi di stage, per un totale di 785 ore.

10 10 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Modulo Informatica applicata Tecniche colturali Zootecnica biologica Mezzi tecnici per lagricoltura biologica Informatica applicata 2 Agricoltura biologica e ambiente Comunicazione ed informazione Metodi di certificazione delle produzioni biologiche Controllo della qualità Valorizzazione delle produzioni biologiche Normativa nazionale ed internazionale Marketing Aspetti nutrizionali delle produzioni biologiche Stage nel settore tecnico Stage nel settore marketing/ comunicazione/informatica CFU Anno 1 2 3

11 11 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica I finanziamenti a disposizione in seguito allapprovazione del progetto ad oggi ammontano per il: I ciclo, I anno: II anno: II ciclo, I anno: per un totale di Nella.a. 2002/03 gli studenti iscritti erano 21 sia per il I ciclo sia per il II.

12 12 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Risultati salienti ottenuti: arricchimento del patrimonio formativo; soddisfazione e maggior coinvolgimento degli studenti; maggior comunicazione e collaborazione tra gli studenti, grazie alla creazione di una coorte affiatata e sempre più coinvolta nelle varie iniziative; consolidamento del ruolo del tutore; soddisfazione dei docenti esterni coinvolti in iniziate formative innovative ed appaganti.

13 13 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Obiettivi raggiunti: lo svolgimento dei moduli in coerenza con il progetto; fornire conoscenze trasversali utili allo sviluppo di competenze e capacità professionali prontamente usufruibili nel mondo del lavoro; mettere direttamente in contatto gli studenti - utenti delliniziativa professionalizzante di rafforzamento con il mondo del lavoro nelle sue diverse espressioni, per un proficuo e continuativo scambio di esperienza.

14 14 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Percentuale di frequenza media degli studenti: 80% II ciclo 83% I ciclo

15 15 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Risultati ottenuti dagli studenti: La percentuale media di superamento degli esami è di: I ciclo: 71% dei CFU del I e II anno II ciclo: 84% dei CFU del I anno

16 16 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Obiettivi per il futuro: il completamento dei cicli previsti nel rispetto della coerenza con gli obiettivi prefissati; realizzare e migliorare, utilizzando lesperienza della Direttiva Regionale, il contatto e la collaborazione degli studenti con le parti interessate attraverso attività formative didattiche, che costituiscono al tempo stesso elemento di apprendimento e concreta esperienza di lavoro nel settore dellagricoltura biologica;

17 17 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Obiettivi per il futuro: raggiungere, attraverso le attività avviate nel settore marketing e comunicazione, lobiettivo di accrescere il livello di conoscenza delle problematiche, delle competenze e delle capacità indispensabili per lo sviluppo dellagricoltura biologica nei confronti non solo delle attuali Parti Interessate, ma anche di altri soggetti sinora estranei al settore.

18 18 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Capacità di spesa: I ciclo, I anno: 100% I ciclo, II anno: 100% I ciclo, I anno: 100%

19 19 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Modalità di spesa: 34,3% docenze 22,5% management didattico 13% materiale di cancelleria, di consumo e di gestione 10% materiale divulgativo e didattico 7,4% tutoraggio 7,2% prestazioni per organizzazione attività didattica 5,6% visite di studio e abbonamenti a riviste e bollettini elettronici

20 20 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello CdL in Agricoltura biologica CdL in Agricoltura biologica Difficoltà e problemi riscontrati: raggiungere gli studenti e creare una coorte collaborativa; coordinamento ottimale delle docenze esterne; superamento delliniziale diffidenza dei colleghi nei confronti dei docenti esterni.


Scaricare ppt "1 Direttiva Biennale Rafforzamento delle Lauree professionalizzanti di I livello Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino Corso."

Presentazioni simili


Annunci Google