La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione n°3 Disegno Tecnico e Modellazione Carlo Culla & Marco Vezzani Marzo 2001.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione n°3 Disegno Tecnico e Modellazione Carlo Culla & Marco Vezzani Marzo 2001."— Transcript della presentazione:

1

2 Lezione n°3 Disegno Tecnico e Modellazione Carlo Culla & Marco Vezzani Marzo 2001

3 Metodi di definizione degli oggetti da produrre (definizione delle caratteristiche geometriche, topologiche, dimensionali, funzionali, tecnologiche e strutturali) Metodi tradizionali: –Rappresentazione bidimensionale = Disegno Tecnico Tradizionale –Rappresentazione tridimensionale = Modellazione Fisica (prototipo fisico) Metodi computerizzati: –Rappresentazione bidimensionale = Disegno Tecnico Assistito dal Calcolatore (CAD 2D) –Rappresentazione tridimensionale = Modellazione Matematica Assistita dal Calcolatore (CAD 3D) (prototipo numerico) (rappresentazione convenzionale, cioè soggetta a convenzioni unificate di rappresentazione, su supporto cartaceo) (rappresentazione convenzionale su supporto informatico mediante informazioni numeriche)

4 Significato di CAD 1° significato: CAD = Computer Aided Drafting = Disegno Assistito dal Calcolatore CAD 2D 2° significato: CAD = Computer Aided Design = Progettazione Assistita dal Calcolatore CAD 3D

5 Disegno Tecnico, Prototipo Fisico e Modello CAD

6 Metodi tradizionali e Metodi computerizzati METODI TRADIZIONALI (disegni manuali su supporto cartaceo e prototipi manuali) metodi di trasferimento di informazioni tra persone METODI COMPUTERIZZATI : CAD 2D/3D (grafica [entità geometriche] introdotta digitando informazioni numeriche; supporto = file di informazioni numeriche strutturate) CAD 2D metodo di trasferimento di informazioni tra persone e tra computer CAD 3D metodo di trasferimento di informazioni tra: persone computer (co-progettazione) (allinterno dello stesso ufficio, allinterno della stessa azienda, in aziende diverse) programmi CAD e programmi di verifica e ottimizzazione progettuale (FEM, programmi di aerodinamica, idrodinamica, termofluidodinamica, nucleari) (sono attività dellufficio Progettazione) computer e macchine utensili a C.N. (programmi CAD e programmi CAM, programmi CAM e macchine utensili a C.N.) ……...

7 Co-progettazione (Co-design) Concetto di Codesign = progettare insieme

8 Rappresentazioni bidimensionali convenzionali (tradizionale e CAD 2D) e modellazione CAD 3D DISEGNO TECNICO CONVENZIONALE (tradizionale e CAD) il disegno, anche se ottenuto facendo uso di norme e convenzioni unificate, è tuttavia sottoposto alla interpretazione del lettore: è soggettivo lidea che il lettore si fa delloggetto è soggettiva e dipendente dalla sua conoscenza pregressa in argomento MODELLI CAD 3D il modello ottenuto con metodi matematici è definito numericamente: è oggettivo

9 La scala infinita Un esempio di disegno senza senso fisico.

10 Il triangolo impossibile Un esempio di disegno senza senso fisico.

11 Spazio di riferimento e classificazione dei sistemi CAD Sistemi CAD 2D Sistemi CAD 3DWIRE-FRAME Sistemi CAD 3DSUPERFICI Sistemi CAD 3DSOLIDI

12 Riepilogo Metodi tradizionali: –Disegno Tecnico Tradizionale –Modellazione Fisica Metodi computerizzati (CAD): –Disegno Tecnico Assistito dal Calcolatore (CAD 2D) –Modellazione Matematica Assistita dal Calcolatore (CAD 3D)

13


Scaricare ppt "Lezione n°3 Disegno Tecnico e Modellazione Carlo Culla & Marco Vezzani Marzo 2001."

Presentazioni simili


Annunci Google