La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

BILANCIO SOCIALE 2008 COMUNE DELLA SPEZIA Focus group Cultura e Formazione Maggio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "BILANCIO SOCIALE 2008 COMUNE DELLA SPEZIA Focus group Cultura e Formazione Maggio 2009."— Transcript della presentazione:

1 BILANCIO SOCIALE 2008 COMUNE DELLA SPEZIA Focus group Cultura e Formazione Maggio 2009

2 BILANCIO SOCIALE 2008 Il Bilancio Sociale è lesito di un processo con il quale lamministrazione rende conto delle scelte, delle attività, dei risultati e dellimpegno delle risorse in un dato periodo; in modo da consentire ai cittadini, e ai diversi interlocutori, di conoscere e formulare un proprio giudizio su come essa interpreta e realizza la sua missione. Cosè un Bilancio sociale? La Spezia, 7 maggio 2009

3 BILANCIO SOCIALE 2008 Il Bilancio Sociale del Comune della Spezia verrà articolato in 4 macro ambiti di rendicontazione che raggruppano tutti i settori dazione del Comune Contenuti economia territorio cultura e formazione welfare La Spezia, 7 maggio 2009

4 BILANCIO SOCIALE 2008 Per ciascuna area di rendicontazione verranno illustrati: Contenuti obiettivi perseguiti azioni intraprese risultati raggiunti Rappresentati attraverso dati e indicatori quali-quantitativi volti a misurare lefficacia, lefficienza e leconomicità dellazione La Spezia, 7 maggio 2009

5 BILANCIO SOCIALE 2008 Università Formazione e Lavoro Servizi culturali Museo Lia Eventi e Palio del Golfo Cooperazione internazionale e gemellaggi cultura e formazione Contenuti La Spezia, 7 maggio 2009

6 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Università Obiettivi Attività Ampliamento dellofferta formativa con nuovi corsi di laurea specialistica Eliminare lo sbarramento allingresso Costruzione di una nuova sede atta ad accogliere il crescente numero di richieste di iscrizioni al Polo Sono state attivate le procedure per lavvio delle lauree specialistiche attualmente mancanti Il Comune della Spezia ha contribuito alla copertura di oltre il 50% dei costi di gestione del Polo Universitario Il Comune della Spezia ha avviato una trattativa con il Ministero della Difesa per la ricerca di una nuova sede Definizione di una nuova forma di gestione del Polo Universitario per attivare nuove risorse finanziarie

7 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Risultati Al fine di riuscire a conseguire gli ambiziosi obiettivi sopra descritti è risultato necessario iniziare ad adeguare gli strumenti societari e il ruolo dei soci ai nuovi compiti e missioni dellUniversità Risultano in fase di conclusione gli iter per lavvio dei nuovi corsi di laurea Non è ancora stato possibile iniziare la progettazione della nuova sede del Polo Universitario, ma sono stati effettuati lavori di ampliamento dellattuale sede che hanno permesso di ricavare unaula aggiuntiva Università

8 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Università Andamento iscrizioni Polo Universitario dallanno accademico 2005/2006 allanno accademico 2008/2009

9 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Università STUDENTI ISCRITTI anno accademico (febbraio 2009) totale studenti n° iscritti709 di cui studenti lavratori146 Provincia della Spezia289 Extra Provincia della Spezia378 Extra Italy11 In corso526 Fuori corso183 Andamento occupazionale post conseguimento del titolo di laurea c/o il Polo Marconi CORSO DI LAUREA TRIENNAL E INFORMAT ICA APPLICAT A CORSO DI LAUREA TRIENNALE INGEGNERI A MECCANICA CORSO DI LAUREA TRIENNA LE INGEGNE RIA NAUTICA CORSO DI LAUREA SPECIALIS TICA INGEGNERI A NAUTICA CORSO DI LAUREA SPECIALIS TICA DESIGN NAVALE NAUTICO occupati dopo conseguimento titolo inserimenti con c. a t.i inserimenti con c. a t.d Contratti a progetto / libera professione già studenti lavoratori iscritti a corsi di Laurea Specialistica non ancora occupati totale laureati ad oggi

10 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Formazione e Lavoro Obiettivi Attività Accesso ai fondi e alle opportunità europee in ambito formativo Miglioramento della qualità del percorso formativo Ampliamento dell offerta formativa cittadina Incrocio domanda - offerta di lavoro ed incremento delle professionalità attraverso Piani di Sviluppo Locale Gestione amministrativa e contabile e monitoraggio qualitativo e quantitativo delle attività formative integrate previste dal Piano di Sviluppo Locale Territoriale Golfo Progettazione del nuovo PSL Integrato in risposta al bando emanato dalla Regione Liguria a valere sui fondi strutturali FSE e FESR, periodo Sviluppo di progetti di formazione continua – MINERVA - realizzazione di Circoli di studio e di un progetto di Inclusione sociale e lavoro

11 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Risultati Il C.d.R. ha concluso al 31/07/2008 il suo 4° Piano di Sviluppo Locale denominato GOLFO a regia provinciale E stata inoltre avviata la progettazione, di concerto con le principali istituzioni e organizzazioni datoriali e sindacali interessate, nonché con gli altri Comuni del Golfo, del nuovo piano di sviluppo locale integrato previsto in attuazione della programmazione FSE e FESR 2007/2013, ai fini della sua presentazione entro la scadenza del 23 marzo 2009 E stato realizzato il progetto "Minerva", finanziato nellambito della programmazione regionale del Fondo Sociale Europeo (Ob.3) Formazione e Lavoro

12 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Formazione e Lavoro I numeri del Piano di Sviluppo Locale Area Golfo 637 allievi programmati, 651 iscritti ai corsi, di cui il 47,62 % di sesso femminile ed il 32,57 % disoccupati; 581 allievi formati, di cui il 43,22 % composto da donne con un tasso di abbandono del 10,75% ore di formazione programmate e realizzate I numeri del Progetto Minerva 218 iscritti; 193 allievi formati, di cui il 56,67% femmine; 340 ore di formazione realizzate, 135 attestati di partecipazione rilasciati e 58 attestati di frequenza rilasciati; ,31 di finanziamento speso (98% del previsto).

13 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Musei Civici Obiettivi Attività Consolidamento e sviluppo dei modelli gestionali della cultura Fundraising culturale e promozione del territorio a livello provinciale e regionale Sviluppo di un nuovo metodo di lavoro integrato e interdisciplinare tra i settori Razionalizzazione funzionale delle strutture e dei contenitori culturali esistenti Le iniziative culturali e la riscoperta della radici cittadine Incremento delle attività didattiche differenziate per fasce di età, livelli scolastici, progetti speciali Inserimento on-line dei piani di sicurezza e dei percorsi formativi riferiti a ciascun museo Attivazione del protocollo dintesa con la Regione Liguria per lavvio del catalogo regionale dei beni culturali con invio delle prime 500 schede di catalogo Avvio del progetto di recupero dei segni della memoria Realizzazione, negli spazi e nelle terrazze del CAMeC, di vari eventi culturali Incrementi patrimoniali artistici ed archeologici Notte Bianca 2008 in coordinamento con le iniziative gestite dal settore Teatro e Notti Al Museo con apertura serale del CAMeC e rassegna filmica per il periodo estivo Attività di supporto, tramite musei e biblioteche darte, allelaborazione di tesi di laurea e di settore

14 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Musei Civici PALAZZINA DELLE ARTI Zancolli. Autoritratto di una città Quarantanni di Jazz Napoleone e il Golfo della Spezia CAMeC Cronache visive del dopoguerra Turismo dautore alla Spezia e in Liguria rassegna Finestra sul Golfo: quattro esposizioni di artisti spezzini Organizzazione della mostra internazionale China New Vision in collaborazione col Museo dArte Contemporanea di Shangai Mauro Manfredi la parola totale, con pubblicazione del catalogo curato dal Circolo Culturale Il Gabbiano; George Tatge, Presenze Turismo d Autore in Liguria e alla Spezia; IV giornata del contemporaneo in collaborazione con AMACI, Notte europea dei musei, progetto love difference Pastiers, presentazione BAU 4+5; Realizzazione del convegno internazionale Dessiner le rivage nellambito della mostra su Napoleone e il Golfo MUSEO AMEDEO LIAAccostamenti. Lantico e il contemporaneo della Collezione Lia Sono state inoltre prodotte le seguenti mostre in house:

15 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Musei Civici Nel 2008 si è registrato un sensibile aumento dellutenza delle strutture museali Cresciuta costantemente lofferta dei servizi didattici e l utenza degli stessi, potenziando i singoli percorsi, volutamente differenziati per età e tipologie di utenti Limmagine della città, allesterno e allinterno, ha risentito positivamente delle iniziative internazionali intraprese Gli incrementi patrimoniali attraverso le donazioni attestano la crescente affezione agli istituti culturali Lavvio del progetto Segni della memoria ha rafforzato il senso civico e contribuito al miglioramento del look cittadino, come previsto dal Programma dellAmministrazione Risultati

16 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Musei Civici

17 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Musei Civici Numero pubblicazioni nel periodo AnnoPalazzina Museo del castello Museo del SigilloCAMeC Bibliotech e Archivio Fotogra- fico Etnogra- fico Museo Amedeo LiaTotale

18 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Castello San Giorgio Attività Le principali attività svolte presso il Castello San Giorgio sono state volte: Al recupero della memoria, attraverso eventi culturali, presentazioni di libri, conferenze, convegni e seminari storico-archeologici collegati alle collezioni museali, alle radici storiche del territorio, alle novità del settore e in connessione con momenti di conoscenza dellarcheologia, della cultura del paesaggio e delle tradizioni agroalimentari (conferenze di Archeologica VII edizione, organizzazione del I corso di Egittologia) Allo sviluppo di attività didattiche per le scuole attraverso una costante attività didattica e attraverso la frequentazione delle scuole. Presso il Castello San Giorgio sono stati inoltre realizzati eventi ad alto coinvolgimento della cittadinanza, come le nuove edizioni del Paleofestival Le collezioni sono state costantemente arricchite attraverso nuove acquisizioni e donazioni Sono state inoltre svolte attività culturali di vario genere rivolte alla cittadinanza (ad es. edizioni estive di Notti al Castello)

19 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Castello San Giorgio Nel 2008 il Castello San Giorgio: ha accolto visitatori, contro i di tutto il 2007 classi ed gruppi di studenti hanno partecipato a 231 incontri, per un totale di alunni (contro i 218 incontri del 2007 – per un totale di alunni) sono state realizzate due mostre e nove eventi tra conferenze, convegni e seminari (7 nel corso del 2007) sono state elaborate 4 tesi/studi scientifici aventi come oggetto reperti custoditi nel museo del Castello (3 nel corso del 2007) sono stati realizzati negli spazi del Castello 6 eventi culturali/di spettacolo (8 nel corso del 2007) ed inoltre è stata effettuata a cura dell Associazione Italia - Francia la seguente pubblicazione del Museo del Castello: Da costa a costa – La Spezia, Lunigiana e la Corsica. Atti del convegno tenutosi al Museo del Castello nel 2005 sono state convertite in schede di catalogazione secondo il programma informatico della Regione Liguria 100 schede di inventariazione di reperti archeologici Risultati

20 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Castello San Giorgio

21 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Teatro Civico Obiettivi Attività Arricchimento offerta cartellone Ampliamento e fidelizzazione dellutenza con lo sviluppo degli abbonamenti Durante il periodo giugno 2007 – ottobre 2008 il Teatro Civico è stato sottoposto ad un delicato intervento di restauro che ha riguardato le parti storiche ed artistiche Durante la stagione teatrale è stata introdotta una nuova politica dei prezzi a favore dei giovani e delle scuole Integrazione del festival estivo Pop Eye con la più importante manifestazione sportiva: il Palio del Golfo. A tale scopo è stata posizionata una piattaforma sul mare per la realizzazione di alcuni eventi top a favore dei giovani (es. Goran Bregovic e i Marlene Kuntz) Realizzazione, nellestate 2008, del 40° festival Internazionale del jazz. Liniziativa è stata recensita su diversi quotidiani nazionale e trasmessa su Rai Tre.

22 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Teatro Civico La stagione teatrale proposta per il ha incontrato un eccezionale favore del pubblico. Gli abbonamenti da 267 della scorsa stagione, sono aumentati a questanno a 558. Ogni spettacolo prevede ormai quasi 800 spettatori a sera. Si è verificato inoltre un aumento della partecipazione delle scuole e dei giovani in genere Risultati positivi sono riferiti anche alla stagione Teatro Ragazzi, che è diventata un osservatorio importante sia per le scuole sia per gli operatori di settore Liniziativa di posizionare una piattaforma sul mare per la realizzazione di alcuni eventi top a favore dei giovani ha favorito ampiamente lanimazione del Villaggio Palio Le fattive collaborazioni con la Società dei Concerti e il Conservatorio cittadino sono state premiate con unampia adesione ai concerti di musica classica, ottenendo 120 abbonamenti alla stagione concertistica Risultati

23 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Teatro Civico

24 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Archivi e biblioteche Obiettivi Attività Qualificare l'offerta del sistema bibliotecario completando anche i processi di digitalizzazione Realizzare un nuovo contenitore bibliotecario comunale, moderno e multimediale, che potrebbe svolgere anche funzioni di supporto all'università Promozione dei servizi bibliotecari con la costituzione di un Opac (Open public access catalogue) (www.bibliospezia.erasmo.it) Costruzione del secondo Polo SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale) in Liguria; Diffusione della conoscenza del patrimonio storico-documentale con il servizio di document delivery (periodici digitalizzati ) Digitalizzazione della rivista LEroica di Ettore Cozzani Promozione della conoscenza del patrimonio documentale dellArchivio storico Comunale; Consolidamento degli acquisti in modo coordinato Miglioramento delle sedi con la costituzione della nuova Mediateca Regionale e diffusione della conoscenza del patrimonio audio, video e filmico presente presso gli Archivi Multimediali

25 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Archivi e biblioteche Durante lanno 2008: si è incrementato il patrimonio documentario (libri, periodici, sussidi audiovisivi e multimediali) è stato attivato il progetto Biblioteca attiva è stata costituita unemeroteca in formato digitale è stato attivato un Archivio digitalizzato su Web dal titolo Voci della memoria è stato realizzato un progetto da parte degli Archivi Multimediali per la pubblicazione del libro sul Festival Jazz alla Spezia è stato approvato il progetto definitivo della nuova Mediateca regionale presso gli Archivi multimediali Sono state inoltre realizzate le seguenti iniziative: Unedizione del cd-audio sui monologhi di Renzo Fregoso in dialetto spezzino Iniziative articolate del progetto I colori della Memoria Iniziativa la memoria visibile: ciclo di film e conferenze dedicate alla memoria Iniziativa le date della nostra storia per far conoscere i documenti contenuti nellArchivio storico Gli utenti continuano inoltre a rispondere positivamente e in relazione alla maggior parte delle iniziative realizzate. Risultati

26 BILANCIO SOCIALE 2008 Archivi e biblioteche Alcuni numeri: n prestiti librari n. 280 prestiti interbibliotecari in entrata n. 112 prestiti interbibliotecari in uscita 87 prestiti giornalieri (media) 580 utenti in media al giorno utenti per consultazione libri, giornali,internet ecc. Utenti per struttura: raffronti

27 BILANCIO SOCIALE 2008 Archivi e biblioteche

28 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Dialma Ruggero e Sale polivalenti Attività Presso il Centro Giovanile Dialma Ruggero sono stati svolti interventi a favore dei giovani per la fruizione e produzione di attività culturali ed artistiche Il Centro offre sia servizi stabili e continuativi, sia azioni di supporto nella produzione di eventi e nella realizzazione di particolari percorsi formativi Le Sale Polivalenti attraverso la gestione dei propri spazi hanno partecipato alla realizzazione delle iniziative e degli eventi promossi dallIstituzione per i Servizi Culturali Gli spazi sono stati altresì affittati per eventi e manifestazioni gestite da terzi In particolare il Centro Allende è stato adibito a mostre e la Sala Dante a Sala Concerti

29 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Presso il Dialma Ruggero lofferta di spazi attrezzati per attività culturali ed artistiche, per incontri e scambi desperienze è stata volta a sperimentare e far emergere attitudini e potenzialità E stata effettuata promozione e pubblicizzazione del Centro, anche con strumenti informatici Permangono in modo stabile i rapporti sinergici con la scuola di musica Onde Sonore Il Centro Allende ha registrato una grande affluenza di pubblico, vuoi per la ricca e diversificata offerta culturale, vuoi per la felice posizione geografica nel contesto dei giardini ottocenteschi Ottima la soluzione di adibire il Foyer a spazio espositivo Positiva anche lidea di organizzare nel giardino alcune manifestazioni dellEstate Spezzina La Sala Dante, che svolge altresì il compito di sala di rappresentanza dellAmministrazione, ha ospitato attività concertistica e congressuale Risultati Dialma Ruggero e Sale polivalenti

30 BILANCIO SOCIALE 2008 Dialma Ruggero e Sale polivalenti Sale Polivalenti – anni Anno 2007Anno 2008 Sedi attività n. iniziative n partecipanti n. iniziative n. partecipanti Sala Dante convegni iniz. culturali Sala Dante concerti C.Allende convegni iniz. culturali C.Allende (Sala) mostre C.Allende(Foyer) mostre TOTALI

31 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Museo Amedeo Lia Obiettivi Attività Si sono consolidate le attività scientifiche, di ricerca, di scambio e didattiche del servizio Museo Lia, dove la partecipazione dellutenza coinvolta in laboratori didattici ha visto un notevole incremento Il 30 ottobre è stato inaugurato un importante evento espositivo "Accostamenti. L'antico ed il contemporaneo nella collezione Lia Sono stati attivati laboratori didattici per bambini e incontri per pubblico extrascolastico Sono stati attivati prestiti di opere d'arte del Museo in occasione di importanti manifestazioni espositive a Firenze, Roma, Berlino e Milano Razionalizzazione funzionale delle strutture e dei contenitori culturali esistenti, nellottica di un progressivo contenimento dei costi complessivi di gestione. La gestione, la conservazione e la divulgazione della collezione museale Le iniziative culturali rivolte alla città

32 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Risultati Museo Amedeo Lia I risultati conseguiti nellambito della diffusione della conoscenza del patrimonio museale spezzino presso il pubblico locale nonché presso unutenza turistica sono stati: la realizzazione di meccanismi didattici che hanno consentito la messa in essere di un programma informativo ed educativo svolto da operatori specializzati Il consolidamento dei rapporti scientifici con istituti di cultura nazionali e internazionali la creazione di unofferta integrata tra le singole strutture culturali in una sorta di museo diffuso nella città, anche con la progettazione di percorsi allaria aperta la presentazione della nuova e aggiornata Guida della Spezia e lavvio alle attività comprese nel calendario di iniziative TVB il progetto dedicato alla Memoria Civica ha permesso di effettuare, in collaborazione con lIstituzione per i Servizi Culturali, una ricognizione del materiale erratico, tanto in deposito che esterno il progetto Settima Terra ha permesso di predisporre un piano di più agile accessibilità e valorizzazione dei manufatti storici del circuito extra-urbano, in accordo con il progetto di valorizzazione della rete della sentieristica.

33 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Museo Amedeo Lia Visitatori Museo Lia anni 2000 – 2008 ANNO Totale visitatori Visitatori scuole (inclusi nel totale)

34 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Museo Amedeo Lia MUSEO CIVICO AMEDEO LIA INDICATORI ANNI 2003 – 2008 Annon. mostren. visitatori mostre n. iniziativen. percorsi didattici n. opere prestate n. operatori formati per didattica

35 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Eventi e Palio del Golfo Obiettivi Attività Piano comunale a difesa della pratica sportiva Promuovere lo sport: gli sport "en plein air" legati al mare e favorire lo sviluppo di sport all'interno delle strutture pubbliche (asili nido, le scuole dell'infanzia, le scuole primarie) In riferimento alla promozione dello sport sono stati sviluppati e realizzati vari progetti finalizzati al coinvolgimento di tutti i cittadini (Nessuno Escluso), con particolare attenzione verso i cittadini diversamente abili e gli anziani ed alla volontà di rendere fruibili tutti gli spazi idonei sul territorio cittadino per la pratica delle attività sportive (Una città in movimento) Per lorganizzazione dell83° Palio del Golfo sono state effettuate le attività di concertazione e di definizione con il comitato delle borgate di tutte le iniziative da effettuarsi, di gestione logistica, organizzativa, amministrativa e contabile

36 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Risultati Importanti e di successo le iniziative che hanno fatto da cornice al Palio del Golfo, tra le quali i tradizionali fuochi di artificio a chiusura dell'intera manifestazione. Ciò ha catturato l'attenzione dei mass media attraverso servizi televisivi andati in onda su reti locali, regionali e nazionali ed articoli su quotidiani e riviste specializzate. L'Amministrazione Comunale ha poi lavorato nellintento di imprimere, anche per ledizione 2009 del Palio una svolta che sia in grado di avvicinare la manifestazione e la Festa della Marineria, prevista per il giugno 2009, ai grandi appuntamenti regionali e nazionali. Eventi e Palio del Golfo durataperido Festa della Marineria (anno 2009)6 giornigiugno 120 eventi in programma Palio del Golfo7/10 giorni fine luglio/inizio agosto 50/60 eventi in programma Palio del Golfo13 borgate/barche in gara cittadini complessivamente coinvolti Durata delle Manifestazioni e numero degli eventi in programma

37 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Cooperazione internazionale e gemellaggi Obiettivi Attività Sviluppo innovativo delle iniziative di cooperazione e solidarietà internazionale; Sviluppo innovativo delle iniziative nellambito dei Gemellaggi e dei Patti di Amicizia Cooperazione e Solidarietà Internazionale Sono stati realizzati progetti di cooperazione decentrata: presso il Centro Giovanile Sharek a Jenin in Palestina a supporto del decentramento amministrativo in Africa sviluppo di tecniche di agricoltura biologica nello stato del Maranhao (in Brasile) sviluppo di progetti di architettura delle due città di La Spezia e Haifa sono stati inoltre consolidati i rapporti con il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e con le Associazioni che operano nellambito della cooperazione internazionale e della pace Sono stati attivati i seguenti progetti di solidarietà internazionale: Progetto di ospitalità dei bambini Saharawi,Progetto Ospitalità Bambini Chernobyl e alcuni tirocini universitari.

38 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Cooperazione internazionale e gemellaggi Attività Gemellaggi e i Patti dAmicizia: E stata istituita unapposita Commissione Gemellaggi; E stato gestito il gemellaggio con la città tedesca di Bayreuth; Sono ripresi i contatti per attivare i patti di gemellaggio con le città di Tolone, di Vallejo (California), di Cenovi e di Olbia; Sono stati gestiti i rapporti con le città di Jenin e di Haifa, anche in vista di un patto di Gemellaggio trilaterale, La Spezia, Haifa, Jenin; E stato fornito sostegno politico al processo di autodeterminazione del popolo Saharawi anche in considerazione del Patto di amicizia con la città- tendopoli di Bou Krà, nella Repubblica Democratica del Saharawi.

39 BILANCIO SOCIALE 2008 Fonti di riferimento Cooperazione internazionale e gemellaggi Risultati Cooperazione e solidarietà internazionale: E stato elaborato e presentato alla Regione Liguria un progetto di cooperazione decentrata; Il Comune ha partecipato al Progetto dellANCI Municipi senza frontiere; Ha aderito al Progetto Sem Terra Sviluppo di tecniche di agricoltura bioecologica nello stato del Maranhao (Brasile) e al Progetto 100 Città per la Pace in Medio Oriente; Realizzazione del progetto La Spezia – Haifa; È stata organizzata e realizzata laccoglienzadi 10 bambini Saharawi; È stato messo a disposizione delle accompagnatici dei Bambini di Chernobyl un appartamento. Gemellaggi: Costituzione della Commissione Gemellaggi Realizzazione dello scambio tra Itcs A. Fossati e il Richard Wagner Gymnasiums di Bayreuth Organizzazione dellaccoglienza del Sindaco di Bayreuth e della delegazione inviata Realizzazione scambi di stagisti ed invio di un gruppo di studenti del Liceo Mazzini Collaborazione con gli uffici del Turismo per lorganizzazione nellestate 2008 della Festa del Vino Italiano a Bayreuth e del Mercatino Italiano a Bayreuth Organizzazione dellannuale incontro ufficiale delle Commissioni Gemellaggio della Spezia e di Bayreuth

40 BILANCIO SOCIALE 2008 FASI e TEMPI Lug-SetOtt–DicGen-MarApr-GiuLug-SetOtt–Dic Avvio processo di rendicontazione Avvio raccolta informazioni e proposta indicatori Prima consultazione gruppi di portatori di interesse Raccolta dati e produzione bozza documento Riunione gruppi portatori interessi (focus) Approvazione Giunta comunale Asseverazione Approvazione Consiglio comunale Presentazione e comunicazione del Bilancio Le fasi del processo

41 BILANCIO SOCIALE 2008 Raccolta valutazioni e riavvio processo Raccolta valutazioni e riavvio processo Avvio processo Raccolta informazione e individuazione portatori di interessi Avvio processo Raccolta informazione e individuazione portatori di interessi Consultazione portatori di interessi Consultazione portatori di interessi Raccolta ed elaborazione dati informazioni Raccolta ed elaborazione dati informazioni Riunione 4 focus Elaborazione report Asseverazione e approvazione Asseverazione e approvazione Restituzione a portatori di interessi Restituzione a portatori di interessi Il ciclo del processo

42 Informazione e contatti a chi rivolgersi: Comune della Spezia - Direzione Operativa Staff Bilancio sociale Tel – / 257 / 306 Fax BILANCIO SOCIALE Pagine Web


Scaricare ppt "BILANCIO SOCIALE 2008 COMUNE DELLA SPEZIA Focus group Cultura e Formazione Maggio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google