La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le Transazioni in AT A cura Dott. Pasquale Riccardi Analista Transazionale Logoterapeuta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le Transazioni in AT A cura Dott. Pasquale Riccardi Analista Transazionale Logoterapeuta."— Transcript della presentazione:

1 Le Transazioni in AT A cura Dott. Pasquale Riccardi Analista Transazionale Logoterapeuta

2 Le transazioni Quando conversiamo effettuiamo una serie di comunicazioni. In Analisi Transazionale questo flusso di comunicazioni è chiamato catena di transazioni. Una transazione è dunque lunità fondamentale del discorso sociale (Berne).

3 Le transazioni Una transazione è costituita da uno stimolo transazionale più una risposta transazionale che avviene tra stati dellIo specifici. stimolo transazionale + stimolo transazionale + risposta transazionale = risposta transazionale = TRANSAZIONE TRANSAZIONE

4 Le transazioni

5 Tre tipi di transazioni

6 Transazioni complementari Una transazione complementare è Una transazione complementare è quella in cui i vettori transazionali sono paralleli e lo stato dellIo cui si rivolge lo Stimolo è uguale allo stato dellIo che emette la Risposta.

7 Transazioni complementari

8 Transazioni complementari: 1° regola della comunicazione Finché le transazioni rimangono complementari, la comunicazione può continuare allinfinito.

9 Transazioni incrociate Una transazione incrociata è Una transazione incrociata è quella in cui i vettori transazionali non sono paralleli e lo stato dellIo cui si rivolge lo Stimolo non è uguale allo stato dellIo che emette la Risposta.

10 Transazioni incrociate

11 Transazioni incrociate: 2° regola della comunicazione Quando una transazione è Quando una transazione è incrociata si ha una interruzione nella comunicazione ed è probabile che segua qualcosa di diverso, in termini di stati dellIo coinvolti.

12 Transazioni ulteriori In una transazione ulteriore sono In una transazione ulteriore sono presenti contemporaneamente due messaggi: un messaggio manifesto (stimolo sociale) e un messaggio (stimolo sociale) e un messaggio nascosto (stimolo psicologico). nascosto (stimolo psicologico).

13 Transazioni ulteriori

14 Transazioni ulteriori: 3° regola della comunicazione Lesito di una transazione Lesito di una transazione ulteriore è determinato dal livello psicologico della comunicazione, non da quello sociale, e ad esso è legata la risposta comportamentale.

15 Transazioni e regole della comunicazione


Scaricare ppt "Le Transazioni in AT A cura Dott. Pasquale Riccardi Analista Transazionale Logoterapeuta."

Presentazioni simili


Annunci Google