La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Dinamica del punto materiale Studia il moto e le cause che lo determinano basata sui 3 principi fondamentali di Netwon.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Dinamica del punto materiale Studia il moto e le cause che lo determinano basata sui 3 principi fondamentali di Netwon."— Transcript della presentazione:

1 1 Dinamica del punto materiale Studia il moto e le cause che lo determinano basata sui 3 principi fondamentali di Netwon

2 Concetto di Forza 2 Il moto di una particella è determinato dai corpi (lambiente) che lo circondano. Quattro interazioni fondamentali: 1.Gravitazionale (causa una mutua interzione fra gli oggetti dotati di massa) 2.Debole (si realizza fra particelle dette leptoni) 3.Elettromagnetica (si esercita tra oggetti dotati di carica) 4.Forte (si esercita tra particelle chiamate adroni) AmbienteForzaCorpo

3 piano completamente liscio Principio di inerzia alla Galileo In assenza di forze o se la risultate delle forze è nulla: Se il corpo è a riposo vi rimane Se è in moto continuerà a procedere indefinitamente con velocità V constante.

4 4 Sistemi di riferimento inerziali Vt Il moto è relativo: i vettori posizione, velocità ed accelerazione dipendono dal sistema al quale viene riferito il moto della particella. Nel sistema in moto relativo uniforme la legge del moto è la stessa che nel sistema fisso Il tipo di moto è lo stesso! (cambiano le condizioni iniziali) Sistemi inerziali Sono tutti equivalenti per la descrizione del moto Quando un corpo è soggetto a una forza risultante nulla i sistemi di riferimento rispetto ai quali la sua accelerazione è zero sono inerziali.

5 5 Definizione di Forza Un corpo è soggetto allazione di una forza (derivante dalla sua interazione con gli altri corpi che lo circondano) ogni qual volta la sua velocità cambia nel tempo, ossia possiede unaccelerazione. La molla tarata: agganciamo allestremità di una molla un corpo. Se si tira laltro estremo della molla in direzione parallela al piano la molla si allunga ed il corpo acquista una accelerazione nella direzione dellasse della molla. A parità di allungamento L, laccelerazione a è la stessa. a L Che effetti produce la stessa forza a corpi diversi?

6 6 II legge della dinamica La accelerazione di un corpo è proporzionale alla risultante delle forze che agiscono su di esso ed inversamente proporzionale alla sua massa inerziale. La massa di un corpo rappresenta la sua capacità di opporsi allaccelerazione che una data forza gli imprime…indipendentemente dalla intesità della stessa.

7 7 Considerazioni sulla seconda legge di Newton è una relazione vettoriale: tre equazioni scalari Note le forze in funzione del tempo, della posizione, delle proprietà dei corpi interagenti (massa, carica, etc.), ci permette di determinare laccelerazione dalla cinematica la legge oraria Devono essere prese in considerazione tutte le forze agenti sul corpo. Alcune forse agiscono a distanza mentre altre richiedono che ci sia contatto tra i corpi interagenti

8 8 Applicazione

9 9 Guida alla risoluzione dei problemi 1.Individuare il punto o i punti materiali di cui si deve studiare il moto; 2.Fissare il sistema di riferimento inerziale 3.Costruire il diagramma di corpo libero, individuando tutte le forze che agiscono sul corpo; 4.Applicare la II legge della dinamica a tutti i punti materiali. 5.Scomporla nelle tre equazioni scalari.

10 10 Applicazioni dei principi della dinamica.. Moto uniforme Moto uniform. accelerato Determiniamo lespressione della forza o delle forze presenti. Una forza è completamente definita quando si conosce qual è il corpo che la subisce e qual è il corpo che la genera

11 11 III legge della dinamica Principio di azione e reazione: ogni qualvolta un corpo esercita una forza su di un secondo corpo, il secondo eserciterà una forza sul primo uguale e contraria. Il tavolo esercita una forza sul libro Il libro esercita una forza di reazione sul tavolo

12 Forza peso e massa Osservazione di Galileo: Tutti i corpi, se lasciati liberi, sono attratti verso il suolo con la stessa accelerazione g Forza di attrazione gravitazionale (tra terra e corpo): Attenzione a non confondere peso con massa Il nostro peso è la forza con cui veniamo spinti verso il basso P La nostra massa è Consideriamo il sistema di riferimento terreste inerziale. La massa ha ovunque lo stesso valore, il peso cambia invece se fosse sulla luna piuttosto che sulla terra.


Scaricare ppt "1 Dinamica del punto materiale Studia il moto e le cause che lo determinano basata sui 3 principi fondamentali di Netwon."

Presentazioni simili


Annunci Google