La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Metodologia e tecnica della ricerca sociale Prof. Francesco M. Battisti Università degli Studi di Cassino tel 06-4461001 Losservazione Bailey capitolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Metodologia e tecnica della ricerca sociale Prof. Francesco M. Battisti Università degli Studi di Cassino tel 06-4461001 Losservazione Bailey capitolo."— Transcript della presentazione:

1 1 Metodologia e tecnica della ricerca sociale Prof. Francesco M. Battisti Università degli Studi di Cassino tel Losservazione Bailey capitolo 10 e 11

2 2 Materiali del corso Kenneth Bailey, Metodi della ricerca sociale, capitolo 10 Losservazione Sui libri sarete interrogati in orale. Sito delle dispense del corso: odi/

3 3 Osservare Pratica utilizzata in tutte le scienze, in quanto poco costosa (eccetto per il tempo di ricercatore dedicato alla osservazione) Osservare significa non solo guardare, ma soprattutto guardare con occhio esperto (occhio clinico) Locchio esperto si ottiene osservando quanti più casi possibile dello stesso oggetto o categoria di oggetti

4 4 Il luogo della osservazione Importantissimo è il luogo della osservazione Per osservare le malattie, bisogna risiedere ed operare in un luogo dove vi siano malati, lospedale o la clinica Per osservare i marinai, occorre recarsi nei porti e sulle navi Per osservare i pinguini, bisogna recarsi nei luoghi dove nidificano

5 5 Il luogo della osservazione Pur essendo presente nel luogo dellosservazione per osservare latteggiamento dellosservatore deve essere discreto e non disturbare Meglio ancora se losservatore non è visibile, come per lossrevazione di fauna Losservatore non deve disturbare il regolare andamento del fenomeno

6 6 Superiorità dellosservazione Nella osservazione del comportamento non verbale Nella osservazione dellambiente naturale. I sostenitori delle tecniche di osservazione la ritengono meno «reattiva» di altri sistemi di raccolta dei dati

7 7 Difficoltà metodologiche della osservazione Mancanza di controllo dellambiente naturale (a differenza di un ambiente controllato di esperimento) Difficoltà di quantificare di fenomeni osservati Piccole dimensioni del campione di soggetti sotto monitoraggio visivo Difficoltà di accesso al campo di indagine Mancanza di anonimato nel trattamento di temi delicati

8 8 Tipi di osservazione Strutturata e non strutturata In ambiente aperto (naturale) o chiuso e controllato Esempi: Quartiere urbano (non strutturata – ambiente naturale) Fabbrica (ambiente chiuso notevolmente strutturato)

9 9 Misure di accrescimento / erosione Accrescimento di residui lasciati od accumulati dalla attività animale o umana (ad esempio formicai, termitai), inquinamento, ecc. Erosione dovuta allimpatto di attività sul comsumo di materiali (erosione di una strada, uso di strumenti, ecc.)

10 10 Osservazione di tracce e residui Chi osserva gli animali selvaggi sa che può essere importante osservarne le orme o le tracce lasciate Molte attività umane lasciano tracce, a cominciare dai rifiuti Gli archeologi studiano le antiche civiltà studiando i rifiuti che hanno lasciato e le rovine degli edifici Tracce di vandalismo e distruzione possono essere significative In un territorio soggetto a violenza i buchi lasciati dai proiettili sono indicativi della attività che vi si è svolta recentemente

11 11 Osservazione del cibo Il tipo di cibo utilizzato da una popolazione può essere importante per determinare il grado di «agio» o «disagio» della popolazione Cibo povero è generalmente un fattore di stress per gli adulti e di sottonutrizione per i bambini e gli adolescenti Una popolazione affamata non è tranquilla Inoltre alcune popolazione possono inserire nella loro dieta quotidiana sostanze intossicanti regolarmente (alcool, tè di cocaina, caffè, altri stimolanti, ecc.) che ne deformano le reazioni psicologiche Lalcool fa parte della dieta quotidiana di soldati in guerra o di uomini che sottoposti a fatiche e sforzi

12 12 Osservazione della casa La casa che uno abita contiene innumerevoli tracce della attività e della personalità di una persona, ad incominciare dagli oggetti dei ricordi di importanti episodi di vita del passato. Lordine nella casa è un importante indicatore del livello di autosufficienza dellanziano o di stabilità psichica della madre che ha in cura bambini piccoli La presenza di disordine e sporcizia in casa indicano la mancanza di disponibilità psicologica a curarsi di uno degli ambienti più intimi ed importanti nella vita di una persona.

13 13 Osservazione della casa La casa che uno abita contiene innumerevoli tracce della attività e della personalità di una persona, ad incominciare dagli oggetti dei ricordi di importanti episodi di vita del passato. Lordine nella casa è un importante indicatore del livello di autosufficienza dellanziano o di stabilità psichica della madre che ha in cura bambini piccoli La presenza di disordine e sporcizia in casa indicano la mancanza di disponibilità psicologica a curarsi di uno degli ambienti più intimi ed importanti nella vita di una persona.

14 14 Osservazione in laboratorio Fasi della osservazione sono: (1) la decisione sugli obiettivi della indagine (2) la decisione e la scelta sul gruppo di soggetti da osservare (3) Il conseguimento dellaccesso al gruppo tramite consenso e partecipazione dei componenti che si lasciano osservare

15 15 Osservazione in laboratorio (4) linstaurazione di un rapporto con i soggetti osservati di fiducia e tolleranza (5) La realizzazione della indagine mediante metodi di rilevazione (con questionario) (6) La gestione delle crisi (7) La fine della indagine basata su osservazione (8) lanalisi dei dati (9) La presentazione dei risultati

16 16 Diario dellosservatore Annotazione sistematica periodo dopo periodo di quanto succede Esempio: Diario di bordo, diario di viaggio, diario giornaliero

17 17 Griglia di osservazione Sistema di codifica per annotare i comportamenti anche minimi e brevi che avvengono tra i vari soggetti del gruppo osservato Codifica libera Codifica aiutata da cronometro o timer

18 18 Osservazione di bambini Metodo efficace per studiare il comportamento di bambini, piccoli, nel gioco e nelle interazioni con i compagni, al fine di trarne spunti sul loro adattamento alla socializzazione con altri

19 19 Prossemica

20 20 Osservazione etnometodologica Studio del linguaggio che caratterizza linterazione quotidiana tra i vari soggetti Osservazione del «linguaggio naturale» emergente tra i soggetti (una coppia, tra i ragazzi di un gruppo, ecc.)


Scaricare ppt "1 Metodologia e tecnica della ricerca sociale Prof. Francesco M. Battisti Università degli Studi di Cassino tel 06-4461001 Losservazione Bailey capitolo."

Presentazioni simili


Annunci Google