La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Leasing: rischio e sua rappresentazione in bilancio Marco Venuti 2013 Risk and Accounting.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Leasing: rischio e sua rappresentazione in bilancio Marco Venuti 2013 Risk and Accounting."— Transcript della presentazione:

1 Leasing: rischio e sua rappresentazione in bilancio Marco Venuti 2013 Risk and Accounting

2 Caratteristiche delloperazione di leasing Il mercato del leasing in Europa Il modello contabile previsto dallo IAS 17 vendita e retrolocazione – sale and leaseback Le nuove regole contabili dellED dello IASB indagine empirica su effetti su SP dellED IAS 17:esercitazione leasing finanziario Agenda Pagina 2

3 Caratteristiche delloperazione di leasing Flessibilità distruttoria Finanzia lintero acquisto del bene Utilizzo del bene senza doverlo acquista. Opzione acquisto alla fine Minore indebitamento in bilancio e migliori ratios patrimoniali (se leasing operativo) Vantaggi fiscali Non si fornisce alcuna garanzia reale 3

4 Il mercato del leasing in Europa Regno Unito17,8%19,8% Germania14,5%14,7% Italia13,6%12,3% Spagna6,8%5,5% Francia11,3%

5 Il mercato del leasing in Europa Ripartizione dello stipulato per comparti (valore contratti) 5

6 Il mercato del leasing in Europa Ripartizione stipulato per tipologia di clientela 6

7 Il modello contabile previsto dallo IAS 17 Classificazione delle operazioni di leasing Leasing finanziario: Leasing finanziario: trasferisce sostanzialmente tutti i rischi e benefici connessi alla proprietà in capo allutilizzatore. La proprietà del bene può essere trasferita al termine del contratto mediante lesercizio dellopzione di riscatto. Indicatori di un leasing finanziario: 1)trasferimento della proprietà 2)opzione di acquisto 3)durata del contratto 4)valore attuale dei canoni 5)natura del bene 6)clausola di risoluzione contrattuale 7)effetti della fluttuazione nel fair value del valore residuo 8)opzioni di rinnovo Leasing operativo: Leasing operativo: non trasferisce tutti i rischi e benefici connessi alla proprietà in capo allutilizzatore. 7

8 8 CONTABILIZZAZIONE DEL LEASING: PRINCIPALI CARATTERISTICHE LEASING FINANZIARIO (METODO FINANZIARIO) LEASING FINANZIARIO (METODO FINANZIARIO) LEASING OPERATIVO (METODO PATRIMONIALE) LEASING OPERATIVO (METODO PATRIMONIALE) IL LOCATARIO ISCRIVE IL BENE NEL SUO ATTIVO ACCOMPAGNATO DALLA ISCRIZIONE DI UN DEBITO IL LOCATORE ISCRIVE UN CREDITO IL LOCATARIO RILEVA NEL CONTO ECONOMICO I CANONI DI LOCAZIONE IL LOCATORE MANTIENE IL BENE ISCRITTO NEL SUO ATTIVO SOSTANZA DELLOPERAZIONE: CONTRATTO DI ACQUISTO FINANZIATO DA MUTUO SOSTANZA DELLOPERAZIONE: CONTRATTO DI LOCAZIONE

9 vendita e retrolocazione – sale and leaseback Una operazione di vendita e retrolocazione è costituita dalla vendita di un bene da parte di un venditore e dalla riacquisizione dello stesso bene da parte dello stesso venditore a mezzo leasing I canoni di leasing e il prezzo di vendita sono di solito interdipendenti essendo negoziati congiuntamente Il trattamento contabile di una operazione di vendita e retrolocazione dipende dal tipo di leasing 9

10 LED dello IASB: le nuove regole contabili 10 «Risk and rewards» «Rights of use» Conseguentemente alla stipula del contratto di locazione, il locatario ottiene, dietro pagamento di un flusso periodico di canoni, il diritto ad utilizzare un bene (materiale o immateriale) per un certo periodo di tempo; Ne consegue la necessità di rilevare in bilancio unattività che rifletta questo diritto ed una passività che rappresenti gli obblighi di pagamento da esso derivanti. Si abbandona la precedente distinzione tra leasing finanziario ed operativo, costringendo le imprese a classificare tutte le operazioni come finanziarie. A seguito dellapplicazione del nuovo principio contabile i debiti precedentemente off-balance sheet trovano ora una corretta rappresentazione in bilancio, favorendo una maggiore trasparenza e comparabilità dei dati.

11 Indagine empirica su effetti patrimoniali dellED dello IASB 11 Ambito di applicazione «Ambito di applicazione Contratti di leasing operativi passivi Società europee quotate nei mercati regolamentati (Francia, Germania, Italia, Olanda, Spagna, Svizzera, Regno Unito) Criteri di selezione del campione di riferimento Criteri di selezione del campione di riferimento Composizione campione analizzato: 436 imprese Industry escluse dal campione Industry escluse dal campione Banche e assicurazioni Postulato alla base dellindagine Postulato alla base dellindagine Non cambia il business model dellimpresa

12 Indagine empirica su effetti patrimoniali dellED dello IASB 12 Limpatto patrimoniale

13 13 IAS 17:esercitazione leasing finanziario CONTABILIZZAZIONE DEL LEASING: PRINCIPALI CARATTERISTICHE LEASING FINANZIARIO (METODO FINANZIARIO) LEASING FINANZIARIO (METODO FINANZIARIO) IL LOCATARIO ISCRIVE IL BENE NEL SUO ATTIVO ACCOMPAGNATO DALLA ISCRIZIONE DI UN DEBITO IL LOCATORE ISCRIVE UN CREDITO SOSTANZA DELLOPERAZIONE: CONTRATTO DI ACQUISTO FINANZIATO DA MUTUO

14 IAS 17: esercitazione leasing finanziario 14 DAL MOMENTO DI UTILIZZO DEL BENE OGGETTO DEL LEASING: IL LOCATARIO REGISTRA UN ATTIVITA (IL BENE OGGETTO DI LEASING) E UNA PASSIVITA (IL DEBITO) UGUALI, AL FAIR VALUE DEL BENE LOCATO, O SE MINORE, AL VALORE ATTUALE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI IL TASSO DI INTERESSE PER IL CALCOLO DEL VALORE ATTUALE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI: E IL TASSO DI INTERESSE IMPLICITO OSSIA QUELLO CHE RENDE UGUALI IL VALORE DEL FAIR VALUE DEL BENE LOCATO PIU I COSTI DIRETTI INIZIALI DEL LOCATORE E IL VALORE DERIVANTE DALLATTUALIZZAZIONE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI PIU IL VALORE RESIDUO NON GARANTITO LOCATARIO IL LOCATORE DEVE ESPORRE I BENI DATI IN LEASING FINANZIARIO COME UN CREDITO PARI AL VALORE ATTUALE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI. LOCATORE

15 15 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL TASSO DI INTERESSE IMPLICITO Gen 1, 20X1Dic 20X1Dic 20X2Dic 20X anno1anno 2anno 3anno 4 Pagamenti Dic 20X =2.000/(1+TIR) /(1+TIR) /(1+TIR) /(1+TIR) 4 TIR = 15% 5.710=2.000/(1+TIR) /(1+TIR) /(1+TIR) /(1+TIR) 4 TIR = 15% Good Group (International) Ltd. il 1^gennaio 20X1 prende in leasing finanziario un bene che ha una vita utile di quattro anni e un costo annuale di pagabile posticipatamente su base annua. Il valore del bene (fair value) è di 5.710

16 16 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO CONTABILIZZAZIONE DEL LOCATARIO IL BENE E AMMORTIZZATO ALLO STESSO MODO DI UN BENE ACQUISTATO NELLESEMPIO SI SUPPONE UN AMMORTAMENTO COSTANTE IN 4 ANNI (1.427,5) I CANONI DI LEASING,NEL NOSTRO ESEMPIO PARI A PER 4 ANNI, DEVONO ESSERE RIPARTITI TRA: ONERI FINANZIARI PARI ALLA DIFFERENZA TRA LAMMONTARE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI (8.000) E LAMMONTARE DEL DEBITO (5.710 ) OSSIA RIDUZIONE DEL DEBITO IL BENE E AMMORTIZZATO ALLO STESSO MODO DI UN BENE ACQUISTATO NELLESEMPIO SI SUPPONE UN AMMORTAMENTO COSTANTE IN 4 ANNI (1.427,5) I CANONI DI LEASING,NEL NOSTRO ESEMPIO PARI A PER 4 ANNI, DEVONO ESSERE RIPARTITI TRA: ONERI FINANZIARI PARI ALLA DIFFERENZA TRA LAMMONTARE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI (8.000) E LAMMONTARE DEL DEBITO (5.710 ) OSSIA RIDUZIONE DEL DEBITO

17 17 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO CONTABILIZZAZIONE DEL LOCATORE IL LOCATORE RIPARTISCE I CANONI DI LOCAZIONE TRA: PROVENTI FINANZIARI PARI ALLA DIFFERENZA TRA LAMMONTARE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI NEL NOSTRO ESEMPIO (8.000) E LINVESTIMENTO IN LEASING FINANZIARIO (5.710) 0SSIA RIDUZIONE DELLINVESTIMENTO IN LEASING FINANZIARIO (CREDITO) IL LOCATORE RIPARTISCE I CANONI DI LOCAZIONE TRA: PROVENTI FINANZIARI PARI ALLA DIFFERENZA TRA LAMMONTARE DEI PAGAMENTI MINIMI DOVUTI NEL NOSTRO ESEMPIO (8.000) E LINVESTIMENTO IN LEASING FINANZIARIO (5.710) 0SSIA RIDUZIONE DELLINVESTIMENTO IN LEASING FINANZIARIO (CREDITO)

18 18 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO METODI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEGLI ONERI/PROVENTI FINANZIARI METODI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEGLI ONERI/PROVENTI FINANZIARI METODI PER LA CONTABILIZZAZIONE DEGLI ONERI/PROVENTI FINANZIARI METODO ATTUARIALE: LONERE/PROVENTO FINANZIARIO E CALCOLATO UTILIZZANDO IL TASSO DI INTERESSE IMPLICITO (TIR) SULLAMMONTARE DEL DEBITO/CREDITO RESIDUO OF = D/C (1+ TIR) METODO ATTUARIALE: LONERE/PROVENTO FINANZIARIO E CALCOLATO UTILIZZANDO IL TASSO DI INTERESSE IMPLICITO (TIR) SULLAMMONTARE DEL DEBITO/CREDITO RESIDUO OF = D/C (1+ TIR) METODO ARITMETICO: LONERE/PROVENTO FINANZIARIO E CALCOLATO IN BASE AL RAPPORTO TRA IL NUMERO DI ANNI RESIDUI DI VITA UTILE E LA SOMMA DEI NUMERI CHE RAPPRESENTANO IL NUMERO DI ANNI DELLINTERA VITA UTILE DEL BENE. ES VITA UTILE = 4 SOMMA DEI NUMERI = OF = 4/10 * CANONE DI LEASING METODO ARITMETICO: LONERE/PROVENTO FINANZIARIO E CALCOLATO IN BASE AL RAPPORTO TRA IL NUMERO DI ANNI RESIDUI DI VITA UTILE E LA SOMMA DEI NUMERI CHE RAPPRESENTANO IL NUMERO DI ANNI DELLINTERA VITA UTILE DEL BENE. ES VITA UTILE = 4 SOMMA DEI NUMERI = OF = 4/10 * CANONE DI LEASING

19 19 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO LEASING FINANZIARIO – CONTABILIZZAZIONE DEGLI ONERI/PROVENTI FINANZIARI METODO ATTUARIALE Periodo Capitale residuo iniziale Oneri /Proventi finanziari ( il 15% annuo) Quota capitale Canone Capitale residuo finale

20 20 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO LEASING FINANZIARIO – CONTABILIZZAZIONE DEGLI ONERI/PROVENTI FINANZIARI METODO ARITMETICO Periodo Oneri/Proventi finanziari Quota capitale Canone Capitale residuo 2001 (4/10* 2290) = 916 (4/10* 2290) = (3/10 *2290) = 687 (3/10 *2290) = (2/10* 2290) = 458 (2/10* 2290) = (1/10* 2290) = 229 (1/10* 2290) =

21 21 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO EFFETTI SUL BILANCIO LOCATARIO CONTO ECONOMICO Periodo (esercizio chiuso al 31 dicembre) Onere finanziario al 15% annuo Ammortamento , , , , ,290 5,710.0 STATO PATRIMONIALE Periodo (esercizio chiuso al 31 dicembre) Attività non correnti Passività totali (correnti e non correnti) Non correnti Non correnti Correnti Correnti , ,566 3,251 1, , ,251 1,739 1, , ,

22 22 IAS 17: ESERCITAZIONE LEASING FINANZIARIO EFFETTI SUL BILANCIO LOCATORE CONTO ECONOMICO STATO PATRIMONIALE Periodo (esercizio chiuso al 31 dicembre) Provento finanziario al 15% annuo ,290 Periodo (esercizio chiuso al 31 dicembre) Attività totali (correnti e non correnti) Non correnti Non correnti Correnti Correnti ,566 3,251 1, ,251 1,739 1, ,


Scaricare ppt "Leasing: rischio e sua rappresentazione in bilancio Marco Venuti 2013 Risk and Accounting."

Presentazioni simili


Annunci Google