La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Anatomia Comparata Sistema Tegumentario. 2 Pelle La pelle si suddivide in: Epidermide (da Ectoderma) Derma (da Mesoderma) Tela Sottocutanea (Mesodermica-

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Anatomia Comparata Sistema Tegumentario. 2 Pelle La pelle si suddivide in: Epidermide (da Ectoderma) Derma (da Mesoderma) Tela Sottocutanea (Mesodermica-"— Transcript della presentazione:

1 Anatomia Comparata Sistema Tegumentario

2 2 Pelle La pelle si suddivide in: Epidermide (da Ectoderma) Derma (da Mesoderma) Tela Sottocutanea (Mesodermica- Mesenchimale)

3 Sistema Tegumentario3 Funzioni della pelle 1.Respiratoria 2.Regolazione termica 3.Protezione (Scaglie, Squame, Corazzature) 4.Difesa/Offesa (Artigli, Corna) 5.Criptismo 6.Dimorfismo sessuale 7.Nutrizione (Ghiandole mammarie) 8.Locomozione (Anuri, Urodeli, Ofidi) 9.Stimoli (Termici, Tattili, Pressori, Dolorifici) 10.Protezione Radiazioni (Melanina) 11.Veleno, Bioluminescenza, Sostanze Odorose

4 Sistema Tegumentario4

5 5 Cromatofori (Ectodermici, da Creste Neurali) (*) 1.Melanofori (Melanina: Proteine) – Scuri 2.Xantofori (Carotenoidi: Idrocarburi) – Gialli 3.Eritrofori (Carotenoidi: Idrocarburi) – Rossi 4.Leucofori o Guanofori o Iridociti (Cristalli di Guanina) – Incolori o iridescenti

6 Sistema Tegumentario6 Cromatofori (Ectodermici, da Creste Neurali) I Cromatofori si trovano nel DERMA (lEpidermide e depigmentata) di: Ciclostomi Condroitti Osteitti Anfibi Squamati (Rettili)

7 Sistema Tegumentario7 Cromatofori (Ectodermici, da Creste Neurali) I Cromatofori si trovano nellEPIDERMIDE (strato malpighiano), assenti o rarissimi nel Derma di: Uccelli Mammiferi Rettili Cheloni Loricati

8 Sistema Tegumentario8 Cambiamento di Colore I cambiamenti di COLORE sono dovuti a due meccanismi: 1.Nervoso: Centro di regolazione del pigmento (midollo spinale cervicale in Rettili e Pesci) 2.Ormonale: Presente negli Invertebrati ed Anfibi

9 Sistema Tegumentario9 Colore Cromatoblasti: Cellule che dalla cresta neurale migrano precocemente nel Derma, successivamente compare il pigmento nel citoplasma Penne Uccelli: i Cromatoblasti passano dal Derma nel germe della penna trasformandosi in Cromatofori Peli Mammiferi: Il pigmento presente nelle cellule dello strato malpigiano dellepidermide e del bulbo del pelo (melanociti) derivante dai Cromatoblasti mediante un processo 1.di Citocrinia 2.di Infezione Metabolica

10 Sistema Tegumentario10 Ghiandole Le ghiandole pluricellulari derivano da gemme epiteliali dellEpidermide, raggiungendo anche la Tela Sottocutanea Ghiandole Cutanee (Embriologia) Monoptiche – Epitelio secernente monostratificato Poliptiche – Epitelio secernente pluristratificato

11 Sistema Tegumentario11 Ghiandole Ghiandole (funzioni) Merocrine – La cellula si mantiene integra Apocrine – La parte apicale della cellula si distrugge Olocrine – La cellula si distrugge allatto della secrezione

12 Sistema Tegumentario12 Ghiandole Ghiandole (fisiologia) Sudoripare: Merocrine – Monoptiche – Tubulari Sebacee: Olocrine – Poliptiche – Acinose Mammarie: Apocrine – Poliptiche – Acinose Mucose/Granulose: Merocrine – Monoptiche

13 Sistema Tegumentario13 Ghiandole Ghiandole nei vertebrati Ciclostomi: Sacchi mucigeni (Mixinoidei) posizionati lungo i fianchi per la secresione del muco Osteitti: Mancano le ghiandole pluricellulari ad eccezione delle ghiandole velenifere – poliptiche - olocrine Condroitti: Mancano le ghiandole pluricellulari, solo cellule ghiandolari velenifere Anfibi: Ghiandole mucose e granulose, ghiandole parotidi – merocrine – monoptiche, le ghiandole granulose secernono bufonina

14 Sistema Tegumentario14 Ghiandole Ghiandole nei vertebrati Rettili: Generalmente sprovvisti di ghiandole ad eccezione di: Cheloni (ghiandole Ascellari ed Inguinali) Coccodrilli (ghiandole Mandibolari e Dorsali) Squamati (pori Femorali) Uccelli: Privi di ghiandole ad eccezione della ghiandola delluropigio situata sulla parte dorsale della cloaca Mammiferi: Possiedono: Ghiandole sudoripare ( tubulari, monoptiche, merocrine) Ghiandole Sebacee (acinose – poliptiche – olocrine) Ghiandole Mammarie (acinose - poliptiche – apocrine)

15 Sistema Tegumentario15 Corpi Ghiandolari Ceruminose Antorbitali Femorale Muschio Retroscrotali Rinario

16 Sistema Tegumentario16 Ghiandole Mammarie Complesso ghiandolare che per forma sono da considerare di tipo ACINOSO e per modalita di secrezione APOCRINE Larea mammaria corrisponde alla zona delle Gemme Epiteliali Ectodermiche Presenti anche nei (eccetto alcuni Marsupiali) Laccrescimento e determinato dagli ormoni dei follicoli ovarici e dei corpi lutei, la lattazione e determinata dalla prolattina (ormone ipofisario)

17 Sistema Tegumentario17 Giandole Mammarie nei Mammiferi Monotremi: Non hanno vere mammelle, bensi aree mammarie con ~100 ghiandole (monoptiche – merocrine) con secreto sieroso su ciuffi di pelo (Ornitorinco) Marsupiali: Hanno vere mammelle addominali situate allinterno del marsupio Euteri o Placentati: Hanno mammelle con capezzolo rilevato dallinizio Specie pluripare e unipare Linea del latte: ascello – inguinale (cresta) [Myopotamus: Roditore anfibio ha mammelle dorsali] Ruminanti: hanno 4 mammelle in una unica sacca mammaria con 4 capezzoli con seno del latte

18 Sistema Tegumentario18

19 Sistema Tegumentario19 Bioluminescenza Luce: Reazione ossidativa tra Luciferina (substrato capace di ossidarsi) e Luciferasi (catalizzatore enzimatico) Bioluminescenza Intracellulare Extracellulare Simbiontica (batteri luminosi) Organi luminosi cutanei (Fotofori) Selaci Spinacidi Teleostei Stomiatidi Sternoptichidi Scopelidi

20 Sistema Tegumentario20 Squame Cornee (Derivati ectodermici) Presenti in: Rettili: su tutta la pelle Uccelli: sulle zampe Mammiferi: Pangolini, Armadilli, Roditori Si formano per ipercheratinizzazione dellepidermide con un preciso ordinamento a righe o a quinconce

21 Sistema Tegumentario21

22 Sistema Tegumentario22 Squame Cornee (Tipologia) Squama tubercoliforme: Cuscinetto dermico mammellonato (la squama piu primitiva): Camaleonte (simili a verruche dei rospi) Squama scudata: Cuscinetto spianato: Squamati (Lucertole e Serpenti), Loricati, Cheloni, Uccelli, Armadillo Squama embricata: Margine posteriore aggetta su quello anteriore della squama retrostante: regione ventrale delle Lucertole e dei Serpenti, Mammiferi (Pangolino, Topi e Ratti) Squama embricata corazzata: Come la precedente ma in piu rinforzata da lamina ossea nel cuscinetto dermico: Orbettini (Rettili)

23 Sistema Tegumentario23 Penne Formazioni cornee di derivazione epidermica, con cellule completamente cheratinizzate (morte) Partecipa anche il derma per la formazione della papilla (serve alla nutrizione degli elementi cellulari) Il colore delle penne e dovuto ai cromatoblasti che nella papilla dermica cedono i loro pigmenti alle cellule epiteliali che li inglobano

24 Sistema Tegumentario24 Penne - Struttura Le penne si suddividono in: Penna Calamo (infisso nella pelle) Rachide Barbe Barbule Amuli Piuma (pulcini) Calamo (serie di Barbe – manca di Rachide) Filopiume (funzione tattile) Rachide (Nudo o con poche barbe)

25 Sistema Tegumentario25 Penne

26 Sistema Tegumentario26 Peli Strutture cornee di derivazione epidermica, il derma partecipa con una papilla che nutre la base del pelo (bulbo) Crescita Limitata: Ciglia, Peli del corpo dei Mammiferi Prolungata: Capelli, Barba, Criniera Alla fine della sua crescita il pelo e formato da cellule cheratinizzate morte Il pelo si abbozza sempre con 2 rilievi Giandola sebacea Muscolo erettore (pelle doca) Mammiferi Glabri Sirenidi Cetacei Roditori (Heterocephalus glaber)

27 Sistema Tegumentario27 Peli Sistema pilifero rappresenta un carattere sessuale secondario (i.e. barba, baffi, criniera,..) Canizie: con leta si blocca la capacita metabolica che porta alla formazione di melanine Differenziazione dei peli: Setole Aculei (Riccio, Istrice, Echidna) Vibrisse (tattili. Gatti)

28 Sistema Tegumentario28

29 Sistema Tegumentario29 Unghie Derivano da una ipercheratinizzazione epidermica Anfibi: Compaiono per la prima volta (allapice delle dita, lepidermide si ispessisce) Rettili: Vere unghie (inguainano lultima falange dorsalmente Unghia, ventralmente Solea Uccelli: Vere unghie di tipo rettiliano Artigliate: Rapaci Allungate: Arboricoli Prensili: Picchio Larghe: Corridori – Struzzo Mammiferi: Artigli: (Simili ad Uccelli e Rettili) Tegolate. (Scimmie, Uomo) Zoccolo: (Ungulati)

30 Sistema Tegumentario30

31 Sistema Tegumentario31 Corna Le corna sono presenti in: Perissodattili – [Monassoni] (Rinoceronte) Artiodattili – [Parassoni] Bovidi Cervidi Antilocapridi Giraffidi

32 Sistema Tegumentario32 Corna (Tipologia) Rinocerontidi: Una o due corna nasali permanenti Bovidi: Due corna cave simmetriche permanenti Cervidi: Due corna piene caduche Giraffidi: Corna rudimentali piene permanenti Antilocapridi: Due corna cave caduche

33 Sistema Tegumentario33

34 Sistema Tegumentario34 Scaglie (Pesci) Le scaglie dei pesci sono di origine Dermica (le squame dei Rettili, Uccelli, Mammiferi di origine Epidermica) Ciclostomi: Hanno la pelle nuda Condroitti: Selaci: Scaglie Placoidi (dentina) Osteitti: Scaglie Cicloidi Ctenoidi Condrostei/Olostei: Scaglie Ganoidi 1.Str. Profonda (Tessuto osseo) 2.Str. Intermedia (Cosmina) 3.Str. Esterna (Ganoina)

35 Sistema Tegumentario35 Scaglie Cosmoidi Scaglie Placoidi Scaglie Ctenoidi Scaglie Cicloidi

36 Sistema Tegumentario36


Scaricare ppt "Anatomia Comparata Sistema Tegumentario. 2 Pelle La pelle si suddivide in: Epidermide (da Ectoderma) Derma (da Mesoderma) Tela Sottocutanea (Mesodermica-"

Presentazioni simili


Annunci Google