La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Verona Laurea Specialistica in Scienze delle Attività Motoria Preventiva ed Adattata TECNICHE DI POTENZIAMENTO ED ELASTICITA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Verona Laurea Specialistica in Scienze delle Attività Motoria Preventiva ed Adattata TECNICHE DI POTENZIAMENTO ED ELASTICITA."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Verona Laurea Specialistica in Scienze delle Attività Motoria Preventiva ed Adattata TECNICHE DI POTENZIAMENTO ED ELASTICITA MUSCOLARE 10 ottobre 2008 Dott. ssa Fracca Ilenia

2 I possibili adattamenti conseguenti alla pratica dello stretching Attraverso una pratica assidua e regolare dello stretching, il punto critico al quale sinnescherebbe il riflesso da stiramento, potrebbe essere resettato ad un livello superiore La pratica regolare dello stretching potrebbe favorire laumento del numero dei sarcomeri in serie che compongono le fibre muscolari Lo stretching potrebbe indurre un semipermanente cambiamento della lunghezza delle fasce che avvolgono il muscolo (epimisio, endomisio e perimisio) ma anche di tipi di tessuto, come il tendine, i legamenti ed il tessuto cicatriziale. Allo stretching si attribuisce la possibilità di aumentare il range di movimento passivo e lestensibilità dei gruppi muscolari allenati.

3 I possibili adattamenti conseguenti alla pratica dello stretching Studi radiografici hanno dimostrato come lallenamento specifico della flessibiltà, in particolari categorie di atleti come i danzatori, possa indurre una modificazione a livello delle strutture articolari[1]. [1] [1] Nikolic V., Zimmermann B. Functional changes of the tarsal bones of ballet dancers. Radovi Fakuelteta u Zagrebu. 16: , [1]

4 Stretching e riscaldamento Stretching e prevenzione danni muscolari Stretching e prestazione Stretching e prevenzione del delayed muscle soroness

5 TEST DI VALUTAZIONE Sit and reach test Back Scratch test Intra-extra rotazione dellanca Abduzione arti inferiori

6 Sit and reach test parametri medi*: donna: -2 e +2 uomini -9 e -4

7 Back Scratch test Calcolo del punteggio: misurare la distanza in cm della sovrapposizione o la distanza tra le punta delle dita medie

8 Intra-extra rotazione dellanca A soggetto prono la posizione di riferimento si ottiene quando la gamba, flessa ad angolo retto sulla coscia, è verticale. A partire da questa posizione, quando la gamba viene inclinata in fuori, misuriamo la rotazione interna e con la gamba inclinata in dentro misuriamo la rorazione esterna.* Rotazione longitudinale interna anca (max 30°- 40°) Test di rotazione longitudinale esterna (max 60°)

9 Abduzione arti inferiori Quando si raggiunge il massimo del movimento di abduzione langolo formato dagli arti inferiori è di 90° simmetria nel movimento di abduzione delle due anche, da cui si deduce che labduzione massima di unanca è 45° labduzione è limitata dalla mensola ossea del collo femorale contro il ciglio cotiloideo, ma molto prima, entrano in tensione i muscoli adduttori e i ligamenti ileo e pubo- femorali.**

10 Bibliografia di riferimento: Dispensa allenamento alla mobilità articolare di Fracca Ilenia U. Mosca manuale professionale di stretching Red ed.

11

12 GRAZIE!


Scaricare ppt "Università degli Studi di Verona Laurea Specialistica in Scienze delle Attività Motoria Preventiva ed Adattata TECNICHE DI POTENZIAMENTO ED ELASTICITA."

Presentazioni simili


Annunci Google