La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 1-2. Tecnica e didattica dellattivita motoria delleta evolutiva Controllo motorio Sviluppo motorio Apprendimento motorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 1-2. Tecnica e didattica dellattivita motoria delleta evolutiva Controllo motorio Sviluppo motorio Apprendimento motorio."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 1-2

2 Tecnica e didattica dellattivita motoria delleta evolutiva Controllo motorio Sviluppo motorio Apprendimento motorio

3 Nicoletti Cap. 1 Cronologia degli studi sul movimento umano

4 Limportanza del movimento Senza il movimento non e possibile la vita Abbiamo imparato prima a camminare? Perche allora allo studio del movimento viene data cosi poca importanza? Differenza fra azioni e movimento –cosa si fa --- come lo si fa –accendere la TV --- tiro a canestro –compito motorio --- modalita di esecuzione

5 Dal cervello... Ippocrate dx cervello sx corpo e viceversa La sperimentazione da Fritsch 1864 Localizzazione cerebrale delle funzioni motorie Jackson Area motoria primaria Sherrington 1906

6 …. al movimento Muybridge 1899 riprese cinematografiche –descrizione del movimento sui cavalli ed esseri umani

7

8

9 James 1890 controllo volontario e automatico –contesto nel quale il movimento si effettua –dipende dal compito? da cio che ci aspettiamo? tipo di attenzione? Woodworth 1899 velocita precisione –accelerazione-decelarizione Sherrington (1906) –Homunculus Book (1908). Scrittura a macchina. –Strategie motorie

10 Cervello Movimento Bernstein N –integra losservazione del movimento con laspetto neuromuscolare –integra il cosa si fa con il come si fa –include lidea della complessita –considera laspetto filogenetico –purtroppo viene tradotto dal russo nel 1967

11 Comportamentismo Cognitivismo Comportamentismo - ricerche neurofisiologiche –arco riflesso, riflessi condizionati –prima della 2 guerra mondiale Cognitivismo - ricerche robotiche –macchine pensanti e in movimento –uomo e sua interazione con le macchine –dopo la 2 guerra mondiale

12 Sport e Movimento Anni 60 aumenta linteresse per il movimento e lo sport Studi sul controllo motorio in ambiente sportivo ed educazione fisica Fitts (1964 Fittslaw) Adams (1968, KR) Keele (1968, apprendimento motorio cue) Merton & Morton (1972, schema del controllo)

13 Il programma motorio Idea di processamento delle informazioni Metafora del cervello come computer Apprendimento come immagazzinamento delle informazioni e dei movimenti Journal of Motor Behavior (1969) Journal of Human Movement Studies (1972) Schmidt R (1982) Motor Control and Learning

14 Il programma motorio: 3 passaggi Elaborazione di stimoli provenienti dallambiente esterno processi di selezione e decisione di possibili azioni sulla base delle info ricevute processi di controllo del movimento

15 Il programma motorio Skoglund (1956) ruolo dei recettori sensoriali per lesecuzione del movimento Merton Morton (1972) controllo motorio basato sui fusi neuro-muscolari Grillner (1975) studi sulla locomozione –esperimenti su animali Evarts (1972) aree cerebrali della scimmia coinvolte nel movimento Georgeopulos (2000) neuroni motori che indicano la direzionalita del movimento

16 Oggi Rivalutazione del problema di Bernstein –relazione parte centrale parte distale Ecological Approach (J J Gibson) –azione percezione Approccio dei sistemi dinamici –azione percezione ambiente –movimento nel tempo

17 Sviluppo e Apprendimento Motorio come ricerca di nuovi pattern motori come relazione fra il bimbo e lambiente che lo circonda come soluzioni motorie efficaci come azioni uniche come proprieta emergenti fra gradi di liberta e vincoli come invarianze percettivo-motorie


Scaricare ppt "Lezione 1-2. Tecnica e didattica dellattivita motoria delleta evolutiva Controllo motorio Sviluppo motorio Apprendimento motorio."

Presentazioni simili


Annunci Google