La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LABORATORIO DI FISICA SPERIMENTALE MODELLI Alessandro Cavalli, Alessandro Stringhi, Carla Verdi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LABORATORIO DI FISICA SPERIMENTALE MODELLI Alessandro Cavalli, Alessandro Stringhi, Carla Verdi."— Transcript della presentazione:

1 LABORATORIO DI FISICA SPERIMENTALE MODELLI Alessandro Cavalli, Alessandro Stringhi, Carla Verdi

2 COSÈ UN MODELLO? I modelli permettono, attraverso esperienze della meccanica classica, di riscontrare analogie con teorie della meccanica quantistica.

3 ESPERIENZE: Spettri di emissione Sonometro (corda vibrante) Carrelli in risonanza

4 SPETTRI DI EMISSIONE OBIETTIVI: Constatare lesistenza di orbitali con livelli energetici ben definiti Collegare le frequenze diverse dello spettro del visibile con i diversi colori

5 Lo spettroscopio:

6 Grafico dello spettro di emissione del mercurio

7 Conclusioni: Gli elettroni viaggiano intorno al nucleo su orbitali predefiniti caratterizzati da una precisa frequenza ad ogni colore corrisponde una frequenza

8 SONOMETRO OBIETTIVI: Constatare che la corda oscilla solo per determinate frequenze. Trovare la frequenza fondamentale di oscillazione e le armoniche Evidenziare lanalogia con il modello atomico di Bohr

9 Il sonometro: Corda vibrante in tensione Generatore di frequenze Oscilloscopio

10 Grafico del sonometro:

11 Raccolta dati del sonometro

12 Conclusioni: Le armoniche hanno frequenza doppia, tripla… rispetto a quella principale. Cambiando la tensione della corda, cambia la frequenza di oscillazione Nel modello atomico di Bohr, gli elettroni occupano orbitali con energie quantizzate

13 CARRELLI IN RISONANZA OBIETTIVI: Studiare gli effetti che produce una forzante sinusoidale sulla oscillazione di un corpo Vedere quando il sistema entra in risonanza, e in cosa consiste Collegare lesperienza con il modello atomico di Bohr

14 Il sistema utilizzato: Carrello oscillante tra due molle Generatore di forzante sinusoidale Interfaccia grafica rotaia

15 Grafico dellampiezza di oscillazione in funzione della pulsazione della forzante:

16 Raccolta dati della risonanza

17 Conclusioni: I dati misurati sperimentalmente mostrano che lampiezza delloscillazione del carrello è massima quando la pulsazione della forzante è pari a quella propria del carrello. Per valori di ω minori o maggiori loscillazione si smorza. Per valori di ω prossimi si osserva il fenomeno dei battimenti. Analogia con il modello atomico di Bohr: lelettrone, colpito da un fascio di luce, se entra in risonanza passa a un livello energetico superiore.


Scaricare ppt "LABORATORIO DI FISICA SPERIMENTALE MODELLI Alessandro Cavalli, Alessandro Stringhi, Carla Verdi."

Presentazioni simili


Annunci Google