La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La commercializzazione dellenergia da fonti rinnovabili Roma, 22 marzo 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La commercializzazione dellenergia da fonti rinnovabili Roma, 22 marzo 2004."— Transcript della presentazione:

1

2 La commercializzazione dellenergia da fonti rinnovabili Roma, 22 marzo 2004

3 - 2 - La commercializzazione dellenergia da FR Produzione nazionale lorda (TWh) Incidenza FR su totale (3) 18,1% Termoelettrico Idroelettrico (4) Geotermico Altro (1) 19,5%18,6%19,7%17,2%16,3% (1) Eolico + fotovoltalico (2) dati preliminari (3) Escluso apporto da pompaggi (4) Compreso apporto da pompaggi (2) 206,8 47,4 4,2 0,2 4,4 4,7 47,3 44,2 53,950,9 51,8 207,3 218,5 216,8 227,7 237,8 259,8 265,7 276,6 279,0 284,5 292,8 (2) Biom. / Rifiuti 1,2 0,4 1,8 0,6 1,9 1,2 2,6 1,4 3,4 1,4 4,1 4,5 4,7 5,3

4 - 3 - Idroelettrico (3) Geotermico Altro (1) (1) Eolico + fotovoltaico (2) dati preliminari (3) Escluso apporto da pompaggi (2) 87,9% 46, Produzione impianti da fonti rinnovabili (contributo per risorsa) TWh 51,851,455,149,047,6 Biom./rifiuti 87,6%86,0%85,0%80,6%77,0% 9,0% 8,1% 9,2% 8,2% 9,5% 11,2% 2,6% 3,5% 3,7% 4,7% 7,0% 8,8% 0,5% 0,8% 1,1% 2,1% 2,9%3,0% Significativi incrementi da fonte eolica (600%) e biomasse/rifiuti (350%) nel periodo La commercializzazione dellenergia da FR

5 - 4 - Sintesi meccanismi incentivazione tradizionali Tariffa strutturata in 4 componenti di costo: costo evitato di impianto, costo evitato di esercizio e manutenzione, costo evitato di combustibile e incentivo. Lincentivo è differenziato per tecnologia e tipologia di fonte Il valore delle componenti viene aggiornato annualmente (solo per CIP6/92) I costi dellincentivazione gravano direttamente sui consumatori finali del mercato libero e del mercato vincolato, mediante apposite maggiorazioni tariffarie (A3) Oltre alle fonti rinnovabili, vengono incentivate le c.d. fonti assimilate Ambito di applicazione: impianti idroelettrici con potenza nominale media annua fino a 3 MW (ad eccezione di quelli regolati a CIP6/92 e di quelli entrati in servizio dopo il 1 aprile 1999) La misura dellincentivo è legata alla taglia produttiva dellimpianto attraverso un meccanismo di corrispettivi a scaglione (aggiornamento annuale dei corrispettivi) Possibilità per il produttore di scegliere una forma di remunerazione a prezzo unico o differenziato in funzione della propria capacità di modulazione I costi dellincentivazione gravano direttamente sui consumatori finali del mercato libero e del mercato vincolato, mediante apposite maggiorazioni tariffarie (A3) CIP6/92 – 108/97 62/02 La commercializzazione dellenergia da FR

6 - 5 - Volumi FR interessati a singoli meccanismi (TWh) Fonti assimilate Fonti rinnovabili TOTALE Fonti rinnovabili Fonti assimilate 42,3 11,754,0 Di cui miniidro 2,9 TWh 41,7 12,2 53,9 (1) Di cui miniidro 2,4 TWh Energia ritirata da GRTN ai sensi dellart. 3 comma 12 del d.Lgs 79/99 (1)Dati preliminari (2)Dati previsionali 78,4%21,6%77,4%22,6% TOTALE 2004 Fonti rinnovabili Fonti assimilate 41,4 11,9 53,3 (2) Di cui miniidro 2,4 TWh 77,6%22,4% TOTALE La commercializzazione dellenergia da FR

7 - 6 - CIP 6 destinata Mini-idroTotale acquisti Mercato Libero Mercato Vincolato TWh Eccedenze 53,9 13,6 40,3 50,4 1,1 2,4 Totale acquisti 53,9 24,4 17,3 3,9 3,7 2,9 1,5 0,2 Idroelettrici a serbatoio;a bacino; ad acqua fluente > 3 MW Combustibili di processo, residui, recuperi di energia Eolici e geotermici Fotovoltaici, biomasse, RSU Acqua fluente < 3 MW Combustibili fossili con idrocarburi Idroelettrici potenziati Suddivisione acquisti di energia per tipologia di impianto Dati preliminari Fonti assimilate Fonti rinnovabili TWh 41,7 TWh 12,2 TWh La commercializzazione dellenergia da FR Focus su energia ritirata da GRTN (2003)

8 - 7 - Focus su energia ritirata da GRTN (2003) CIP 6 destinata (1) Mini-idroTotale TWh Eccedenze 12,2 9,6 0,1 2,4 Dati preliminari Mini-idroTotale TWh Eccedenze 41,7 40,7 1,00,0 80,6 139,4 77,1 78,664,7123,9 80,5 CIP 6 destinata (1) (1)Prezzi provvisori anno 2003 / MWh Costo acquisti energia anno 2003 Fonti Assimilate 80,5/MWh Fonti Rinnovabili123,9/MWh Totale 90,3/MWh Costo acquisti energia anno 2003 Fonti Assimilate 80,5/MWh Fonti Rinnovabili123,9/MWh Totale 90,3/MWh La commercializzazione dellenergia da FR

9 - 8 - Meccanismi di incentivazione a confronto (1) Garanzia di cessione energia a GRTN a prezzi incentivati in base ad apposite convenzioni (DM 21/11/2000) Lincentivo è differenziato per tecnologia e tipologia di fonte Il valore dellincentivo viene adeguato annualmente I costi dellincentivazione gravano direttamente sui consumatori finali del mercato libero e del mercato vincolato, mediante apposite maggiorazioni tariffarie (A3) Oltre alle fonti rinnovabili, vengono incentivate le c.d. fonti assimilate Lincentivo è determinato dalla valorizzazione del Certificato Verde che deve essere venduto separatamente rispetto alla energia stessa Il Certificato Verde non è differenziato per tecnologia e tipologia di fonte Il prezzo del Certificato Verde si forma sul mercato ma è condizionato da meccanismo di ceiling I costi incentivo vengono sostenuti direttamente da produttori e importatori ma riflessi sui consumatori finali indirettamente mediante il prezzo allingrosso sul mercato dellenergia Vengono incentivate esclusivamente le Fonti Rinnovabili CIP6/92 Certificati Verdi (1) Non sono qui riportati i meccanismi relativi a impianti idroelettrici < 3MW di cui alla deliberazione n. 62/02 La commercializzazione dellenergia da FR

10 - 9 - Decreti di riferimento meccanismo CV e caratteristiche attuali Elementi chiave I produttori e gli importatori hanno lobbligo di immettere ogni anno in rete una quota di energia da fonti rinnovabili, pari al 2% dellenergia prodotta o importata da fonti convenzionali lanno precedente; franchigia per i primi 100 GWh. La produzione da Fonti Rinnovabili (FR) è attestata dai Certificati Verdi (CV), emessi annualmente dal GRTN. Ogni CV ha una taglia di 100 MWh, ed è valido solamente per lanno cui si riferisce. I produttori e gli importatori possono adempiere allobbligo di immissione per mezzo di Certificati Verdi emessi a fronte della produzione da FR propria, o di altri operatori. I Certificati Verdi sono riconosciuti a impianti entrati in esercizio dopo il 1° aprile 1999 opportunamente qualificati dal GRTN (qualifica IAFR). Il produttore ha diritto ai CV per 8 anni dallentrata in esercizio commerciale. Normativa di riferimento Art. 11 dlgs 79/99: introduce i Certificati Verdi rinviando i dettagli operativi a successivi decreti ministeriali Decreto MICA 11/11/1999: definisce gli aspetti operativi e tecnici del meccanismo dei CV Decreto MAP 18/3/2002: modifiche e integrazioni al DM 11/11/1999 Decreto MAP 14/3/2003: avvio della piattaforma di negoziazione dei CV predisposta dal GME La commercializzazione dellenergia da FR

11 Il mercato dei Certificati Verdi (2003) Domanda (acquistano CV): Produttori che hanno prodotto nel 2002 più di 100 GWh da fonti non rinnovabili, esclusi gli impianti riconosciuti di cogenerazione Importatori che hanno importato nel 2002 più di 100 GWh, escluse le importazioni da fonti rinnovabili Offerta (vendono CV): Produttori da fonti rinnovabili (impianti entrati in esercizio dopo il 1° aprile 1999) GRTN (per lenergia prodotta da sole fonti rinnovabili, acquistata da impianti CIP6 entrati in esercizio dopo il 1° aprile 1999) La commercializzazione dellenergia da FR

12 Mercato dellenergia e mercato dei Certificati Verdi La commercializzazione dellenergia da FR

13 Il GRTN può emettere Certificati Verdi: A preventivo per lanno in corso e per lanno successivo: sulla base della producibilità attesa (stimata) dell impianto (con successiva compensazione) A consuntivo per lanno precedente: sulla base della dichiarazione di produzione presentata dal produttore allUfficio Tecnico di Finanza (UTF) Una volta emessi, i Certificati Verdi vengono depositati su di un conto proprietà aperto dal GRTN a favore del produttore Il conto proprietà è una sorta di conto corrente bancario elettronico, residente sul sistema informatico del GRTN. Certificati Verdi: modalità di emissione La commercializzazione dellenergia da FR

14 Certificati Verdi: il portale web Il GRTN mette a disposizione un software su portale web, che consente agli operatori di visualizzare: Il numero di certificati verdi presenti sul proprio conto (saldo) Tutte le transazioni effettuate sul conto (emissione, acquisto, vendita ecc.) La procedura consente inoltre di registrare le transazioni di acquisto / vendita cv, relative ai contratti bilaterali. E garantito laccesso riservato e protetto dei dati, tramite luso del certificato digitale La commercializzazione dellenergia da FR

15 Certificati Verdi: il portale web La commercializzazione dellenergia da FR

16 Portale Certificati Verdi: visualizzazione stato conto BIANCHI SRL 82 La commercializzazione dellenergia da FR

17 ACQUISTO 10/05/ ROSSI SPA VENDITA 06/05/ VERDI SPA EMISSIONE 02/04/ BIANCHI SRL ACQUISTO 10/03/ TOSI SRL Portale Certificati Verdi: visualizzazione transazioni BIANCHI SRL La commercializzazione dellenergia da FR

18 Meccanismo CV: risultati (1) CV emessi dal GRTN a favore dei produttori privati a fronte della produzione 2002 di impianti qualificati IAFR (2) Il GRTN copre la quota di domanda non coperta dai privati. Domanda CV 3,3 TWh 0,9 2,4 Copertura CV privati (1) Copertura CV GRTN (2) Copertura domanda CV 2002 Domanda CV 3,5 TWh 1,3 2,2 Copertura CV privati (stima) Copertura CV GRTN (2) Copertura domanda CV 2003 (dati preliminari) 145,9 21,75,0 Domanda CV 2002 TWh Produzione 2001 da fonti non rinnovabili (al netto cogeneraz) Import 2001 da fonti non rinnovabili Detrazioni franchigia 100 GWh 162,6 Energia 2001 soggetta allobbligo Domanda CV (pari al 2%) 3,3 TWh 164,1 16,88,3 Domanda CV 2003 TWh Produzione 2002 da fonti non rinnovabili (al netto cogeneraz) Import 2002 da fonti non rinnovabili Detrazioni franchigia 100 GWh 172,6 Energia 2002 soggetta allobbligo Domanda CV (pari al 2%) 3,5 TWh La commercializzazione dellenergia da FR

19 Meccanismo CV: attività del GRTN Qualificazione degli impianti: per poter ottenere i CV gli impianti alimentati a fonti rinnovabili devono richiedere e ottenere dal GRTN unapposita qualificazione (IAFR). La qualifica è attribuita da unapposita Commissione tecnica, con il criterio del silienzio – assenso e sulla base della procedura di qualificazione pubblicata sul sito del GRTN Emissione dei certificati verdi: il GRTN, su richiesta del produttore, può emettere i CV a preventivo (per lanno in corso e per il successivo, sulla base della producibilità attesa dellimpianto, e con successiva compensazione) o a consuntivo (per lanno precedente, sulla base delleffettiva produzione dellimpianto attestata dalla dichiarazione UTF). I CV vengono depositati su un apposito conto elettronico (conto proprietà). Gestione delle transazioni bilaterali: sulla base delle comunicazioni inviate dagli operatori attraverso un apposito sistema informatico, il GRTN effettua le transazioni dei CV dal conto proprietà del venditore a quello dellacquirente Verifica di adempimento allobbligo: ogni anno, entro il 31 marzo, il GRTN verifica che gli operatori interessati abbiano adempiuto allobbligo di acquisto di CV riferiti allanno precedente Pubblicazione del bollettino statistico annuale La commercializzazione dellenergia da FR

20 La Direttiva 2001/77/CE del 27 settembre 2001 mira a promuovere un maggior contributo delle fonti energetiche rinnovabili alla produzione di elettricità nel relativo mercato interno nonché a creare le basi per un futuro quadro comunitario in materia. Per lItalia la Direttiva prevede un valore di riferimento per lobiettivo indicativo nazionale al 2010 pari al 25% del consumo da fonti rinnovabili rispetto al consumo lordo nazionale Il Parlamento (con art. 43 legge 31 marzo 2002) ha delegato il Governo a emanare entro 18 mesi uno o più decreti per recepimento della Delibera 2001/77/CE. Le finalità del decreto di recepimento della Direttiva sono: Promuovere un maggior contributo delle fonti energetiche rinnovabili alla produzione di elettricità nel relativo mercato italiano e comunitario. Promuovere misure per il conseguimento degli obiettivi indicativi nazionali Concorrere alla creazione delle basi per un futuro quadro comunitario in materia. Favorire lo sviluppo di impianti di microgenerazione elettrica alimentati da fonti rinnovabili (in particolare per gli impieghi agricoli e le aree montane) Decreto Recepimento Delibera 2001/77/CE La commercializzazione dellenergia da FR

21 Incremento quota minima: +0,35% annuo relativamente al periodo Ulteriori incrementi per i periodi e fissati da appositi decreti Sanzioni a cura AEEG per soggetti inadempienti su segnalazione GRTN Centrali ibride che impiegano farine animali hanno diritto per gli anni dal 2003 al 2007 al rilascio di CV su 100% della produzione imputabile (anziché 50%) Esenzione obbligo CV su energia importata se qualificata da fonte rinnovabile mediante rilascio garanzia di origine (stati membri) ovvero subordinatamente a specifico accordo tra competenti Ministeri degli stati interessati che presenti garanzie omologhe a quelle previste da Direttiva UE per lenergia rinnovabile Periodo riconoscimento CV pari a 8 anni al netto periodi di fermata causati da eventi calamitosi riconosciuti da Autorità competenti Impianti a biomasse/rifiuti (con esclusione centrali ibride): prolungamento rilascio CV dal nono anno su quota energia prodotta anche con riutilizzazione CV attribuiti al GRTN Estensione utilizzo CV per ottemperare obbligo anche ai due anni successivi rispetto allanno di rilascio Impatto su meccanismo Certificati Verdi La commercializzazione dellenergia da FR

22 Estensione del riconoscimento Art. 5 Direttiva 2001/77/CE La Garanzia di origine di elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili (Garanzia di origine) è rilasciata, su richiesta del produttore, per lenergia prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili e da impianti misti per la quota imputabile a fonti rinnovabili Il Gestore della Rete Produzione annua non inferiore a 100 MWh, coincidente con quanto dichiarato annualmente a UTF (fonti rinnovabili) ovvero con la quota imputabile autocertificata (impianti ibridi) Riconoscimento in Italia di Garanzia di Origine rilasciata da Stati Membri UE ovvero da altri stati esteri se esistono accordi bilaterali in materia e secondo modalità fissate da apposito decreto Produzione di riferimento Descrizione Riferimento Chi la rilascia La commercializzazione dellenergia da FR La Garanzia di origine

23 Modalità di rilascio Secondo procedure e mediante sistemi ad accesso controllato definiti dal Gestore della Rete La Garanzia di Origine identifica: 1.Ubicazione dellimpianto 2.Fonte energetica rinnovabile 3.Tecnologia utilizzata 4.Potenza nominale impianto 5.Produzione netta totale/imputabile per anno 6.Eventuali ulteriori titoli attribuiti allimpianto (CV, altro) Elementi identificativi La commercializzazione dellenergia da FR La Garanzia di origine


Scaricare ppt "La commercializzazione dellenergia da fonti rinnovabili Roma, 22 marzo 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google