La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.gsel.it LINCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI ottobre 2006 Prof. Carlo Andrea Bollino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.gsel.it LINCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI ottobre 2006 Prof. Carlo Andrea Bollino."— Transcript della presentazione:

1 LINCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI ottobre 2006 Prof. Carlo Andrea Bollino

2 - 2 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione La Cogenerazione Il CIP 6 Il CIP 6

3 - 3 - Dispacciamento Trasmissione Sviluppo rete trasferimento del ramo dazienda relativo a trasmissione, dispacciamento e sviluppo rete a Terna S.p.A. GRTN Gestore Rete Trasmissione Nazionale GRTN Gestore Rete Trasmissione Nazionale Promozione e Sviluppo delle Fonti Rinnovabili GESTORE DEL SISTEMA ELETTRICO GRTN S.p.A. GSE – Gestore dei Servizi Elettrici DPCM del 11/05/2004 TERNA RETE ELETTRICA NAZIONALE TERNA RETE ELETTRICA NAZIONALE

4 - 4 - Dal 1° ottobre 2006 Il Gestore del Sistema Elettrico – GRTN Spa diventa : GSE Spa – Gestore dei Servizi Elettrici GRTN Gestore del Sistema Elettrico GRTN Gestore del Sistema Elettrico GSE Gestore dei Servizi Elettrici GSE Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici

5 - 5 - GESTORE MERCATO ELETTRICO Proprietà 100% MAP anche di concerto MATT ACQUIRENTE UNICO MINISTERO DELLECONOMIA AUTORITA ENERGIA Mercato elettrico Mercati per Ambiente ( CV – CB – QCO2) Acquisto energia per clienti vincolati Incentivazione delle Fonti Rinnovabili Gestione incentivazione CIP 6/92 Riconoscimento della Cogenerazione per il risparmio energetico Gestore dei Servizi Elettrici Delibere Direttive 100% GSE – Gestore dei Servizi Elettrici

6 - 6 - Responsabilità del GSE Qualifica e Rilascia i Certificati Verdi agli Impianti Alimentati da Fonti Rinnovabili (IAFR) e da altre fonti ammesse Rilascia la Garanzia di Origine (GO) e i RECS agli impianti alimentati da Fonti Rinnovabili Incentiva gli impianti Fotovoltaici con il nuovo conto energia Incentiva gli impianti alimentati con Fonti Rinnovabili e assimilate in base al provvedimento CIP 6/92 Effettua il riconoscimento degli impianti di Cogenerazione Gestire il sistema di incentivazione dellenergia elettrica prodotta da Fonti Rinnovabili e da altre fonti energetiche ammesse GSE – Gestore dei Servizi Elettrici

7 - 7 - Riconoscimento Impianto RICONOSCIMENTI REGOLATIRICONOSCIMENTI A RICHIESTA Garanzia dOrigineRECS Renewable Energy Certificate System Riconoscimento Impianto Rilascio Garanzia dOrigine Rilascio RECS Energia CIP6 Provvedimento CIP 6/92 Incentivazione Certificati Verdi Dlgs 79/99 Qualifica Rilascio CV Riconoscimento dellimpianto I riconoscimenti affidati al GSE dellimpianto DELIBERA AEEG n. 42 del 2002 RICONOSCIMENTO COGENERAZIONE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Riconoscimento dellimpianto Fotovoltaico DM 28/07/05 Incentivazione Conto Energia DM 06/02/06 Dlgs 79/99

8 - 8 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione La Cogenerazione Il CIP 6 Il CIP 6

9 - 9 - Le Fonti Rinnovabili in Italia La produzione dellenergia elettrica in Italia dal 1900 al 2005 Anno 1960 E. idro = 45,1 TWh E. totale = 56,2 TWh E. idro/E. totale = 80% 1960 Anno 2005 E. idro = 36,1 TWh E. totale = 303,7 TWh E. idro/E. totale = 12% Dopo 45 anni Energia totale Energia idroelettrica

10 Le Fonti Rinnovabili in Italia Confronto tra la produzione lorda totale e la produzione rinnovabile dal 1994 al 2005 (GWh) Produzione rinnovabile Produzione lorda

11 Le Fonti Rinnovabili in Italia Andamento della produzione lorda da fonte rinnovabile in Italia dal 2001 al 2005 (GWh) OBIETTIVO UE: 76 TWh prodotti da fonte rinnovabile al

12 - 12 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione La Cogenerazione Il CIP 6 Il CIP 6

13 Valutazione dellenergia soggetta allobbligo di immissione nel sistema elettrico di energia rinnovabile o di Certificati Verdi equivalenti (nel 2005 è pari al 2,35 % dellenergia prodotta da fonti convenzionali – import incluso dellanno 2004) e Verifica del rispetto dellobbligo 2. 2.Qualifica tecnica degli impianti 3. 3.Rilascio dei Certificati Verdi per gli impianti qualificati (1CV = 50 MWh) Il meccanismo dei Certificati Verdi: La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

14 Consuntivi / Previsioni Copertura e Obbligo di Produzione Rinnovabile 1) 1)Valore dellenergia al netto della cogenerazione, dei servizi ausiliari, dellimportazione di energia rinnovabile, della franchigia (100 GWh per Operatore) e con arrotondamenti. Energia convenzionale Energia rinnovabile prodotta o importata da immettere nel sistema elettrico Anno Energia (1) Percentuale ObbligoAnno Obbligo assolto CV da IAFRCV di GSE TWh ,622%2002 3,23 0,892, ,532%2003 3,47 1,491, ,712%2004 3,82 2,890,93 STIMA PER LANNO ,02,70%20066,05,50, ,42,35%2005 4,30 4,27 0,03 La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

15 La qualifica degli Impianti consente il rilascio dei Certificati Verdi (CV) per gli anni successivi allentrata in esercizio commerciale dellimpianto, stabiliti dalla vigente normativa La qualifica serve a caratterizzare, verificare e quindi a riconoscere agli impianti alimentati da Fonti Rinnovabili e da altre Fonti ammesse la produzione netta annua di energia che ha diritto ai Certificati Verdi ( 1 CV = 50 MWh* ) * Punto 87 della legge 23 agosto 2004, n° 239 La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

16 Decreto Legislativo 29/12/2003, n° Attuazione della Direttiva 2001/77/CE sulla promozione dellenergia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili Legge 23 agosto 2004, n° Riordino del settore energetico I NUOVI DECRETI PER LA QUALIFICA E IL RILASCIO DEI CV DEL 24/10/2005 Normativa di riferimento La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi Decreto 24/10/2005 (A) - Aggiornamento delle direttive per lincentivazione dellenergia elettrica prodotta da Fonti Rinnovabili ai sensi dellarticolo 11, comma 5, del dlgs 16/3/99 n°79 Decreto 24/10/2005 (B) - Direttive per la regolamentazione dellemissione dei Certificati Verdi alle produzioni di energia di cui allarticolo 1, comma 71, della legge 23 agosto 2004, n°239

17 caratterizza tecnicamente gli: Impianti Alimentati dalle Fonti Rinnovabili (IAFR) di cui allart. 2, comma 1 del decreto legislativo 29/12/2003, n. 387 (DECRETO A) Impianti alimentati dai rifiuti inclusi tra le fonti energetiche ammesse a beneficiare del regime riservato alle fonti rinnovabili di cui allart. 17, comma 1 e 3 del decreto legislativo 29/12/2003, n. 387 (DECRETO A) Impianti di cogenerazione abbinati al teleriscaldamento, a idrogeno e a celle a combustibile (DECRETO B) che hanno diritto, secondo la normativa vigente, al rilascio dei CV. La qualifica dellimpianto individua in particolare la producibilità dellimpianto E CV che ha diritto al rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica degli impianti La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

18 Procedura tecnica per il riconoscimento degli impianti a fonti rinnovabili e rifiuti (art. 11 decreto 24/10/ A); Procedure tecniche per la qualifica degli impianti di cogenerazione con teleriscaldamento, degli impianti a idrogeno e a celle a combustibile (art. 6 decreto 24/10/ B). Le procedure non sono operative perché devono essere approvate da MSE e da MATT Il GSE, sulla base dei Decreti 24/10/2005 A e B, ha sviluppato e presentato al MSE e al MATT due specifiche procedure per la qualifica degli impianti: La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi Le Procedure di Qualificazione del GSE

19 art. 2, comma 1 del decreto legislativo n. 387 del 29/12/2003 Idraulica Geotermica Moto ondoso. e maree Solare Biomasse Biogas e gas da depurazione La parte biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui provenienti dallagricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali) e dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, nonché le parti biodegradabili dei rifiuti industriali ed urbani. Eolico LE FONTI RINNOVABILI Fonti Energetiche Non Fossili La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

20 i rifiuti e i combustibili derivati dai rifiuti di cui al comma 1 sono quelli riportati nel DM 5/02/1998 come modificato dal DM 5/04/2006, n. 186 i rifiuti e i combustibili derivati dai rifiuti di cui al comma 3 sono quelli elencati nellAllegato 1, Suballegato A e Suballegato B del DM 5/05/2006 SPECIFICHE TIPOLOGIE DI RIFIUTO art. 17, comma 1 e 3 del decreto legislativo n. 387 del 29/12/2003 Tra le fonti energetiche ammesse a beneficiare del regime riservato alle Fonti Rinnovabili, sono incluse anche La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

21 IL DM del 2/05/ Modalità di utilizzo per la produzione di energia elettrica del CDR di qualità elevata (CDR-Q), come definito dallart. 183, comma 1, lettera s), del dlgs 152/2006 (Delega Ambientale) Il CDR – Q, definito dalle norme UNI 9903 – 1, è ammesso a beneficiare del regime di incentivazione di cui allart. 17, comma 1, del dlgs 387/03; lenergia elettrica prodotta da impianti che utilizzano CDR – Q, ha diritto, quindi, ai Certificati Verdi Un decreto attuativo della Delega Ambientale ha chiarito la posizione del nei confronti dellincentivazione alle Fonti Rinnovabili La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi CDR DI QUALITA ELEVATA (CDR-Q)

22 CLASSIFICAZIONE IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI E DA RIFIUTI La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

23 La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi I Rifiuti ammessi a beneficiare del regime riservato alle Fonti Rinnovabili: sono i rifiuti previsti dallart. 17, comma 1 e comma 3 del Dlgs. n. 387/2003 Le Biomasse si suddividono in: a) Biomasse combustibili b) Biocombustibili liquidi: biodiesel, bioetanolo e biometanolo, olii di semi, ecc c) Biomasse da rifiuti etichettati con la lettera B nellallegato 1 del DM 5/5/2006 d)Parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani non compresi nellallegato 1 del DM 5/5/2006. I Biogas possono essere: 3a) biogas da discarica, biogas da fanghi di depurazione, biogas da deiezioni animali, biogas da rifiuti agro – industriali (a matrice organica) 3b) biogas da sostanze organiche non costituite da rifiuti Impianti Termoelettrici CLASSIFICAZIONE IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI E DA RIFIUTI

24 La qualifica viene riconosciuta agli impianti entrati in esercizio dopo il 1 aprile 1999 a seguito dei sotto elencati interventi: A.IPOTENZIAMENTO IMPIANTO NON IDROELETTRICO A.IIPOTENZIAMENTO IMPIANTO IDROELETTRICO BRIFACIMENTO TOTALE IMPIANTO BP.IRIFACIMENTO PARZIALE IMPIANTO IDROELETTRICO BP.IIRIFACIMENTO PARZIALE PARTICOLARMENTE ONEROSO (IDROELETTRICI) BP.IIIRIFACIMENTO PARZIALE IMPIANTO GEOTERMOELETTRICO CRIATTIVAZIONE IMPIANTO DNUOVA COSTRUZIONE IMPIANTO ECO-COMBUSTIONE IN IMPIANTI PREESISTENTI AL 01/04/1999 La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi CATEGORIE DI INTERVENTO

25 Impianti qualificati dicembre 01 – giugno La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi

26 La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi IN ESERCIZIO Totale 879 Totale 393 Totale MW Totale MW IN PROGETTO NUMERO POTENZA RISULTATI QUALIFICA AL 30/06/ Secondo fonte energetica

27 La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi IN ESERCIZIO Totale 879 Totale 393 Totale MW Totale MW IN PROGETTO NUMERO POTENZA RISULTATI QUALIFICA AL 30/06/ Secondo categoria intervento

28 La qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi IMPIANTI IN ESERCIZIO NUOVI E RIATTIVATI AL 30/06/2006 Potenza (MW)

29 - 29 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione La Cogenerazione Il CIP 6 Il CIP 6

30 La situazione dei Certificati Verdi 1 CV = kWh Prezzo di 1 CV del GSE per il 2005 = ,92 /MWh

31 - 31 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione La Cogenerazione Il CIP 6 Il CIP 6

32 La Garanzia dOrigine consentirà di verificare che lenergia importata e dichiarata come proveniente da fonti rinnovabili sia veramente tale Per il GSE la Garanzia dOrigine è utile a definire regole comuni che faciliteranno lo scambio di energia prodotta da fonti rinnovabili tra produttori di diversi stati (criterio di reciprocità) Il rilascio della Garanzia dOrigine FINALITA

33 Il rilascio della Garanzia dOrigine Situazione rilascio GO al 30/06/2006 Sono stati identificati 66 impianti idroelettrici, 2 impianti a biogas e 1 impianto eolico per una potenza complessiva di 1339 MW Per lanno 2005 il GSE ha rilasciato agli operatori la GO circa 3,2 TWh.

34 - 34 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione La Cogenerazione Il CIP 6 Il CIP 6

35 Decreto MAP MATT 28/07/2005: criteri per l'incentivazione dell'energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici. Delibera AEEG n°188 del 14/09/2005: stabilite modalità di presentazione delle richieste di incentivazione; individuato il GRTN (ora GSE) quale "soggetto attuatore" che valuta le richieste di incentivazione ed eroga le tariffe incentivanti. Avvio meccanismo: 19/09/2005 Grande successo registrato dal nuovo meccanismo (in 10 giorni quasi domande): Decreto MAP MATT 06/02/2006 amplia e integra il DM 28/07/2005. Delibera AEEG n°28/06 del 13/02/2006: condizioni tecnico-economiche del servizio di scambio sul posto dellenergia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili di potenza nominale non superiore a 20 kW. Delibera AEEG n°40/06 del 24/02/2006: integra ed in parte modifica la precedente Delibera n° 188. Lincentivazione del Fotovoltaico Normativa di riferimento

36 Il meccanismo in conto energia: erogazione di un corrispettivo commisurato allelettricità prodotta dagli impianti, sulla base di tariffe incentivanti che variano a seconda della taglia. Le risorse per l'erogazione delle tariffe incentivanti trovano copertura nel gettito della componente tariffaria A3. Impianti fotovoltaici della potenza da 1 kW sino a kW, collegati alla rete elettrica, entrati in esercizio dopo il 30/09/2005 a seguito di nuova costruzione, potenziamento (impianti esistenti da almeno 2 anni) o rifacimento totale (impianti esistenti da almeno 20 anni). Le tariffe di partenza, che rimangono invariate per i 20 anni di incentivazione, sono stabilite dalla normativa e diminuiranno per le domande presentate dopo il 2006 (– 5% allanno + tasso di variazione ISTAT). Non è possibile modificare il sito indicato nella domanda Lincentivazione del Fotovoltaico I capisaldi del meccanismo

37 Per gli anni 2005 e 2006 i valori delle tariffe sono i seguenti: Lincentivazione del Fotovoltaico Le tariffe incentivanti sono incrementate del 10% qualora i moduli fotovoltaici siano integrati architettonicamente in edifici di nuova costruzione ovvero in edifici esistenti oggetto di ristrutturazione. Lenergia elettrica a cui viene riconosciuto lincentivo è : - tutta lenergia prodotta, se si sceglie la cessione in rete - lenergia prodotta e autoconsumata, se si fa scambio sul posto Oltre a tale incentivo, il titolare dellimpianto ha altri benefici: - i ricavi dellenergia immessa in rete in caso di cessione - i risparmi sulla bolletta elettrica in caso di scambio sul posto

38 Lincentivazione del Fotovoltaico LAutorità per lEnergia Elettrica ed il Gas, con la delibera 188/2005, ha individuato nel GSE il Soggetto Attuatore per lincentivazione del fotovoltaico. Il GSE: Verifica le domande di ammissione allincentivazione Comunica gli esiti delle valutazioni Eroga gli incentivi ventennali Effettua verifiche sugli impianti in costruzione e in esercizio Il ruolo del GSE

39 Lincentivazione del Fotovoltaico

40 Numero complessivo degli impianti ammessi Lincentivazione del Fotovoltaico

41 Potenza complessiva degli impianti ammessi (kW) Lincentivazione del Fotovoltaico

42 Numero e potenza complessiva degli impianti ammessi (kW) Lincentivazione del Fotovoltaico CLASSE 1 : 1 kW P 20 kW CLASSE 2: 20 kW < P 50 kW CLASSE 3: 50 kW < P kW TOTALE REGIONENumero Potenza (kW) Numero Potenza (kW) Numero Potenza (kW) Numero Potenza (kW) PUGLIA SICILIA LOMBARDIA EMILIA ROMAGNA BASILICATA VENETO SARDEGNA LAZIO TOSCANA MARCHE CAMPANIA UMBRIA PIEMONTE TRENTINO ALTO ADIGE CALABRIA FRIULI VENEZIA GIULIA ABRUZZO LIGURIA MOLISE VALLE D'AOSTA Totale ITALIA

43 Potenza ancora disponibile per lincentivazione (MW) Lincentivazione del Fotovoltaico

44 - 44 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione Il CIP 6 Il CIP 6

45 DELIBERA AEEG 19 marzo 2002, n. 42 Condizioni per il riconoscimento della produzione combinata di energia elettrica e calore come cogenerazione ai sensi dellarticolo 2, comma 8, del decreto legislativo 16 marzo, n. 79 (deliberazione 42/02) Il Riconoscimento della Cogenerazione 4.1I soggetti produttori… che intendono avvalersi dei benefici…comunicano, …per ciascuna sezione, …IRE e…LT, …relativi allanno solare precedente… 4.2 la dichiarazione di cui al comma 4.1 deve essere inviata al GSE SpA…..il GSE SpA, entro il 30 giugno di ogni anno, trasmette allAutorità un prospetto riepilogativo…. Normativa di riferimento IRE: Indice di Risparmio Energetico LT: Limite Termico SEZIONE: parte dellimpianto in grado di operare indipendentemente dalle altre

46 Benefici riconosciuti alla Cogenerazione Esonero dallobbligo di acquisto di Certificati Verdi (Dlgs 79/99) Priorità di utilizzazione (dopo lenergia prodotta da fonti rinnovabili) (Dlgs 79/99) Emissione di Certificati Verdi (Legge 239/04) o di Titoli di efficienza energetica (DM 20/07/2004) per la Cogenerazione con teleriscaldamento Prezzi di cessione energia vantaggiosi per impianti cogenerativi con potenza < 10 MVA (Delibera AEEG 34/05) Qualifica di cliente idoneo nel mercato del gas Benefìci fiscali. Il Riconoscimento della Cogenerazione

47 RICONOSCIMENTO PRODUZIONE 2005 NUMERO SEZIONI CHE HANNO RICHIESTOIL RICONOSCIMENTO: TOTALE 364 POTENZA INSTALLATA DELLE SEZIONI CHE HANNO RICHIESTO IL RICONOSCIMENTO: TOTALE MW Il Riconoscimento della Cogenerazione Potenza installata (MW) Numero sezioni

48 - 48 -INDICE GSE – Gestore dei Servizi Elettrici GSE – Gestore dei Servizi Elettrici Le Fonti Rinnovabili in Italia Le Fonti Rinnovabili in Italia La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La Qualifica per il rilascio dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi La situazione dei Certificati Verdi Il rilascio della GO Il rilascio della GO Lincentivazione del Fotovoltaico Lincentivazione del Fotovoltaico La Cogenerazione La Cogenerazione Il CIP 6

49 Legge 9/9/1991, n. 9 (Art. 22) - Liberalizzazione della produzione da fonti rinnovabili ed assimilate; nuove iniziative compatibili con programmi Enel; ritiro energia a prezzi incentivanti per i nuovi impianti Provvedimento CIP 6 del 29/ e Decreto Ministeriale 4/8/ Definizione condizioni di assimilabilità a fonte rinnovabile; prezzi pari al costo evitato Enel + incentivo per 8 anni ai nuovi impianti; modalità di aggiornamento annuale dei prezzi Delibere AEEG nn. 108/97 e 81/99 - Riduzione prezzi per cessione di eccedenze e per immissioni in rete da parte di ex imprese produttrici-distributrici Decreto Legislativo 79/99 art. 3 e Decreto Ministeriale 21/11/ Cessione dei diritti e delle obbligazioni al GRTN (ora GSE) per il ritiro energia a partire al 1° gennaio 2001 Delibera AEEG 34/05 – Definizione prezzi di ritiro da parte dei gestori di rete per impianti fino 10 MVA e rinnovabili non programmabili (esclusi impianti CIP6) a partire da 1° gennaio 2005 La gestione del CIP 6 Normativa di riferimento

50 Nel periodo 2001 – 2005 il GSE ha ritirato complessivamente circa 270 TWh di energia dai produttori incentivati per un controvalore di circa 25 miliardi di, ricavando dalla vendita 14 miliardi di. La differenza è stata caricata dallAEEG sulla componente tariffaria A3. Al 31 dicembre 2005 il numero degli impianti CIP6 è pari a 504 per una potenza complessiva di MW. La gestione del CIP 6

51 Totale acquisti 51,3 24,2 17,1 3,0 5,2 0,3 1,2 0,2 Idroelettrici a serbatoio;a bacino; ad acqua fluente > 3 MW Combustibili di processo, residui, recuperi di energia Eolici e geotermici Fotovoltai ci, biomasse, RSU Acqua fluente < 3 MW Combustibi li fossili Idroelettrici potenziati Suddivisione acquisti di energia per tipologia di impianto Fonti assimilate Fonti rinnovabili TWh 41,3 TWh 10,0 TWh Focus su energia ritirata dal GSE nel 2005 Bilancio fisico-economico acquisto e vendita energia anno 2005 Fonti assimilate Fonti rinnovabili Acquisto energia TWh Mn 41, ,310, Vendita energia ,3 Vendita CV 97 - Component e A La gestione del CIP 6 COSTI RICAVI

52 Evoluzione energia Cip6: Il volume dellenergia ritirata dal GRTN (ora GSE) ai sensi dellart. 3, comma 12 del Decreto Legislativo 79/99, varia in funzione del numero di impianti provvisti di convenzione Cip6, della relativa potenza contrattualizzata e della durata delle convenzioni (che fermo restando il riconoscimento della tariffa incentivata per i primi otto anni di esercizio dellimpianto, in alcuni casi arriva fino a 15 o 20 anni) (1) Valorizzazione a prezzi di acconto 2006 rivalutati annualmente del 2% (1) La gestione del CIP 6 INC: incentivo CEC: costo evitato del combustibile CEI: costo evitato dellimpianto


Scaricare ppt "Www.gsel.it LINCENTIVAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI ottobre 2006 Prof. Carlo Andrea Bollino."

Presentazioni simili


Annunci Google