La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AZIENDE DEL TERZIARIO AVANZATO Organizzazioni, definibili complesse, che erogano servizi ad elevato contenuto innovativo, destinati esclusivamente ad altre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AZIENDE DEL TERZIARIO AVANZATO Organizzazioni, definibili complesse, che erogano servizi ad elevato contenuto innovativo, destinati esclusivamente ad altre."— Transcript della presentazione:

1 AZIENDE DEL TERZIARIO AVANZATO Organizzazioni, definibili complesse, che erogano servizi ad elevato contenuto innovativo, destinati esclusivamente ad altre organizzazioni.

2 IL LAVORO NEL TERZIARIO AVANZATO Lesigenza di mantenere al massimo grado le proprie caratteristiche di flessibilità/adattabilità e di dinamismo, impone allazienda del TA di considerare la risorsa umana come centrale e di organizzarne la disponibilità come rete piuttosto che come struttura. La gestione delle risorse umane pone, quindi, quattro questioni fondamentali: il reclutamento, la formazione, il mantenimento e le forme di rapporto.

3 I SETTORI DEL TERZIARIO AVANZATO Servizi di organizzazione aziendale Servizi per larea tecnico-produttiva Servizi per larea commerciale Servizi per larea economico-amministrativa Servizi per larea finanziaria Servizi per larea risorse umane Servizi informatici

4 FATTORI TERRITORIALI DI SVILUPPO DEL TERZIARIO AVANZATO Combinazione fra miglior accesso alle infrastrutture di telecomunicazione e disponibilità di risorse umane qualificate Alta concentrazione di centri universitari e di ricerca con apprezzabili collegamenti con il sistema produttivo Distretti industriali specializzati che richiedono specifiche competenze delle problematiche produttive connesse Grande industria e/o Pubblica Amministrazione che tendono a lavorare in outsourcing Presenza di grandi poli produttivi con indotti terziari Presenza significativa di settori a forte specializzazione

5 FATTORI TERRITORIALI CHE FRENANO LO SVILUPPO DEL TERZIARIO AVANZATO Scarsa cultura dimpresa Situazioni di monopolio e/o presenze pubbliche orientate più ad offrire servizi, che a favorire la qualificazione della domanda Pubblica Amministrazione inefficiente Scarsa integrazione di sistemi universitari con il contesto economico ove sono localizzati

6 IL TERZIARIO AVANZATO IN ITALIA Il terziario avanzato è diventato in tutte le economie mature un settore di primaria importanza. Negli Stati Uniti, già nel 1994, gli addetti del TA rappresentavano il 10,5% del totale degli occupati. Nel 1996 il settore, in Francia, copriva 18,6% delloccupazione totale, mentre, nello stesso anno, lItalia si attestava al 4,1%.

7 LO SVILUPPO DEL TERZIARIO AVANZATO IN ITALIA Fonte: dati FITA.

8 DENSITA TERRITORIALE DEL TERZIARIO AVANZATO Addetti del terziario avanzato nelle province italiane nel 2000 PosizioneProvinciaAddetti (numeri per 1.000) Percentuale addetti su occupati locali ITALIA 1.127,0 5,3 1Milano154,29,6 2Roma122,38,5 3Firenze29,37,9 4Bologna31,77,8 5Trieste6,97,1 6Torino64,97,1 7Parma11,16,3 8Prato6,66,1 9Genova19,66,0

9 SEGUE 10Rimini7,06,0 11Padova20,35,6 12Lucca8,15,5 13Massa-Carrara3,95,4 14Napoli41,85,4 15Pisa8,55,3 27Venezia16,64,9 31Treviso16,54,8 35Verona16,64,7 48Vicenza15,34,4 89Rovigo3,43,3 92Belluno3,13,2 Fonte: ISTAT, 7° Censimento Generale dellIndustria e dei Servizi 21 Ottobre 1991; Censimento Intermedio dellIndustria e dei Servizi 31 Dicembre 1996; rilevazioni trimestrali Forze Lavoro ISTAT. Rapporto annuale ISTAT 1999, 2000.

10 INDAGINE FITA Lindagine è stata condotta su un campione di aziende del TA e della piccola e media imprenditorialità italiana (PMI) da parte della Federazione Italiana Industrie e Servizi professionali e del Terziario Avanzato (FITA) per verificare le possibilità di collaborazione fra TA e PMI sul terreno dellinnovazione. Lindagine è stata realizzata nel 2001 su un campione di circa 800 aziende italiane.

11 RISULTATI DELLINDAGINE Le aziende del terziario avanzato considerate sono risultate in prevalenza delle S.r.l., caratterizzate da una struttura dimensionale medio-piccola. Il 65,1% delle aziende ha un sito internet e lo utilizza principalmente per fare pubblicità e presentare limpresa. Anche le-commerce è molto diffuso (51,4%). Il 30% delle imprese legate a FITA è coinvolto in progetti di internazionalizzazione e il 60% è interessato a futuri progetti di internazionalizzazione.

12 Tassi di crescita del numero di occupati nel TA per area geografica (2001/2002) Fonte: elaborazione personale su dati ISTAT.

13 Tasso di crescita del TA rispetto al complesso delle attività economiche (2001/2002) Fonte: elaborazione personale su dati ISTAT.

14 RISULTATI DELLINDAGINE EMPIRICA SUL TERZIARIO AVANZATO IN VENETO Da unindagine empirica, che ho condotto su imprese del terziario avanzato iscritte alle Associazioni degli Industriali delle varie province venete, è emerso che questo comparto è in continua evoluzione, anche se vi sono realtà diverse che devono essere analizzate attentamente. I principali elementi danalisi sono stati: la ragione giuridica, i sottosettori di attività, il numero di dipendenti, il fatturato, lanno di fondazione e la localizzazione geografica.

15 PADOVA (280) Ragione giuridica SRL64,7%SPA20,5% Sottosettori INFORM. E TELEM. 28,6% CONSUL. ORG. E DIREZIONALE 21,8% Numero di dipendenti < DI 2090,4%DA 20 A 50 5,0% Fatturato < ,7%DA A ,5% Anno di fondazione Localizzazione geografica PADOVA76,8% RAGGR. CAMPOSAMP. DEL. DI CITTADELLA DEL. DI ESTE 5,7% 5,4% 4,6%

16 VENEZIA (123) Ragione giuridica SRL61,4%SPA21,9% Sottosettori INFORM. E TELEM. 27,6%VARIE26,8% Numero di dipendenti DA 0 A 1069,9%DA 11 A 2017,1% Fatturato < DI 2 MILIONI DI 90,2% DA 2 A 5 MILIONI DI 4,1% Anno di fondazione Localizzazione geografica VENEZIA73,2% SAN DONA QUARTO DALTINO 4,9% 4,1%

17 TREVISO (302) Ragione giuridica SRL64,9%SPA16,3% Sottosettori INFORM. E TELEM. 29,3% CONSUL. ORG. E DIREZIONALE 22,0% Numero di dipendenti < DI 2084,1%DA 20 A 50 8,2% Fatturato < DI 0,5 MILIONI DI 45,4% DA 0,5 A 2,5 MILIONI DI 34,9% Anno di fondazione DAL 1995 AD OGGI 33,0%DAL 1990 AL ,0% Localizzazione geografica TREVISO33,1% VILLORBA CONEGLIANO VEN. MONTEBELLUNA 10,3% 7,6% 4,6%

18 VERONA (119) Ragione giuridica SRL56,8%SPA34,2% Sottosettori INFORM. E TELEM. 27,8% CONSUL. ORG. E DIREZIONALE 23,5% Numero di dipendenti DA 1 A 941,2%DA 10 A 1915,1% Fatturato < DI 2 MILIONI DI 47,0% DA 2 A 5 MILIONI DI 18,0% Anno di fondazione DAL 1995 AD OGGI 41,4%ANNI 8024,2% Localizzazione geografica VERONA72,0% RESTO DEL TERRITORIO PROVINCIALE 28,0%

19 VICENZA (148) Ragione giuridica SRL70,0%SPA18,0% Sottosettori INFORM. E TELEM. 29,1% CONSUL. ORG. E DIREZIONALE 23,0% Numero di dipendenti FINO A 1068,8%DA 11 A 2019,6% Fatturato FINO A 0,4 MILIONI DI 42,5% DA 0,4 A 1,05 MILIONI DI 26,8% Anno di fondazione Localizzazione geografica VICENZA52,0% BASSANO THIENE-SCHIO 13,0% 8,0%

20 ROVIGO (36) Ragione giuridica SRL67,0%SPA25,0% Sottosettori INFORM. E TELEM. 33,3% ENGINEERING AMB. E PIAN. AMBIENT. 25,0% Numero di dipendenti FINO A 572,3%DA 6 A 1010,4% Fatturato Anno di fondazione Localizzazione geografica ROVIGO69,0% RESTO DEL TERRITORIO PROVINCIALE 31,0%

21 BELLUNO (19) Ragione giuridica Sottosettori ENGINEERING AMB. E PIAN. AMBIENT. 73,7% ASSIST. ALLA PRODUZIONE 10,5% Numero di dipendenti MENO DI 547,0%DA 5 A 1023,5% Fatturato MENO DI 0,5 MILIONI DI 42,1% DA 1 A 5 MILIONI DI 26,3% Anno di fondazione ANNI 8058,0% DAL 1995 AD OGGI 18,0% Localizzazione geografica BELLUNO58,0% RESTO DEL TERRITORIO PROVINCIALE 42,0%


Scaricare ppt "AZIENDE DEL TERZIARIO AVANZATO Organizzazioni, definibili complesse, che erogano servizi ad elevato contenuto innovativo, destinati esclusivamente ad altre."

Presentazioni simili


Annunci Google