La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione Monitor Marca 2009 Si avvertono i segnali della fine della fase critica Permangono alcune difficoltà e un senso di contrazione del benessere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione Monitor Marca 2009 Si avvertono i segnali della fine della fase critica Permangono alcune difficoltà e un senso di contrazione del benessere."— Transcript della presentazione:

1 presentazione Monitor Marca 2009 Si avvertono i segnali della fine della fase critica Permangono alcune difficoltà e un senso di contrazione del benessere Dicembre 2009

2 2 Il quadro economico provinciale: la situazione attuale Lei giudica la situazione economica della provincia di Treviso : Dati riportati a 100 in assenza di non risposte per niente soddisfacente poco soddisfacente abbastanza soddisfacente molto soddisfacente 40% non sa/non risponde4

3 3 Il quadro economico provinciale Lei giudica la situazione economica della provincia di Treviso : somma molto + abbastanza soddisfacente Dati percentuali

4 4 Il quadro economico provinciale: landamento Lei ritiene che negli ultimi 12 mesi la situazione economica della provincia di Treviso sia: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte dicembre 2009 dicembre 2008maggio 2006 non sa/non risponde rimasta la stessa peggiorata migliorata

5 5 Il quadro economico provinciale: le prospettive E ritiene che nel futuro la situazione economica della provincia di Treviso sia destinata a: Dati percentuali rimanere la stessa peggiorare migliorare dicembre 2009

6 6 Il quadro economico provinciale: ritorna la fiducia E ritiene che nel futuro la situazione economica della provincia di Treviso sia destinata a: peggiorare Dati percentuali

7 7 Percezione della struttura economica provinciale Se Lei dovesse definire la provincia di Treviso da un punto di vista economico, direbbe che più di ogni altra cosa è: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte

8 8 Autopercezione della situazione economica familiare Lei giudica la situazione economica sua o della sua famiglia : Dati percentuali per niente soddisfacente poco soddisfacente abbastanza soddisfacente molto soddisfacente 58% (+3% rispetto a dicembre 08) provincia di TrevisoItalia % (+6% rispetto a dicembre 08)

9 9 Condizioni economiche familiari: il quadro regge Lei giudica la situazione economica sua o della sua famiglia : somma molto + abbastanza soddisfacente Dati percentuali

10 10 Condizione economica familiare: frena la caduta E parlando della situazione economica sua o della sua famiglia, Lei ritiene che negli ultimi 12 mesi sia: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte rimasta la stessa peggiorata migliorata dicembre 2009 dicembre 2008maggio 2006 ottobre 2005 non sa/non risponde

11 11 Condizione economica familiare: torna il sereno E ritiene che nel futuro la situazione economica della sua famiglia sia destinata a: Dati percentuali provincia di TrevisoItalia rimanere la stessa peggiorare migliorare -12% rispetto a dicembre % rispetto a dicembre 08

12 12 Condizione economica familiare: calano gli scettici E ritiene che nel futuro la situazione economica sua o della sua famiglia sia destinata a: peggiorare Dati percentuali

13 13 I temi fondamentali per il futuro del territorio Secondo lei quale delle cose che le elencherò è fondamentale per il futuro della provincia di Treviso? Dati percentuali un forte rilancio economico e occupazionale21 la regolamentazione dei flussi di immigrati12 una maggiore attenzione ai giovani11 un miglioramento dei servizi sanitari11 la sicurezza e l'ordine pubblico9 investimenti nelle strutture scolastiche e interventi per le scuole9 una maggiore attenzione agli anziani7 la tutela dell'ambiente6 i servizi sociali alle persone6 il miglioramento della viabilità e dei trasporti5 una gestione della cosa pubblica onesta e trasparente3 non sa/ non risponde1 = Variazioni significative rispetto a dic.08 +4% +3% -3%

14 14 Le priorità di intervento Quale ritiene, tra i seguenti, l'intervento prioritario per affrontare una nuova stagione di sviluppo? Dati percentuali potenziare la formazione professionale per chi cerca lavoro24 favorire la nascita di nuove imprese15 investire nell'innovazione tecnologica11 realizzare nuove infrastrutture di trasporto10 potenziare la formazione universitaria10 potenziare la formazione professionale per chi già lavora9 incentivare i consumi6 favorire il turismo6 favorire l'integrazione degli extra comunitari4 potenziare gli eventi culturali3 stimolare l'utilizzo di Internet e delle reti telematiche2 Variazioni significative rispetto a dic.08 +7% -3% +5% -4% -3%

15 15 I settori chiave Pensando ad un rilancio dello sviluppo del territorio di Treviso, quali sono secondo Lei i settori chiave su cui fare soprattutto affidamento? Dati percentuali il commercio e l'artigianato21 l'innovazione tecnologica e la ricerca19 l'industria 18 il turismo12 il volontariato e l'impresa sociale11 la cultura10 le politiche di intervento pubbliche6 le banche3 Variazioni significative rispetto a dic.08 -4% +6% -3%

16 16 Sicurezza e coesione sociale: cresce la divisione Rispetto a 10 anni fa, secondo lei i cittadini della provincia Treviso si sentono: Dati percentuali dic. 2009dic. 2008nov più uniti non è cambiato nulla 3335 più divisi non sa-non risponde9515

17 17 Dati riportati a 100 in assenza di non risposte Sicurezza e coesione sociale: scende lallarme Parliamo ora di sicurezza. Nel suo comune la criminalità negli ultimi anni è cresciuta: per niente poco abbastanza molto 37% dicembre 2009 dicembre 2008 non sa/non risponde %

18 18 Sicurezza e coesione sociale: frena la paura Non mi sento più al sicuro nelle strade della mia città. Con questa affermazione Lei è: Dati percentuali 54% del tutto d'accordo d'accordo né d'accordo né in disaccordo in disaccordo del tutto in disaccordo 59% dicembre 2009 dicembre 2008 Dato relativo allItalia (daccordo + del tutto daccordo) 6558

19 19 Difficoltà economiche: rientrano le difficoltà In particolare, nell'ultimo anno, la sua famiglia ha incontrato delle difficoltà economiche per: (% di risposte affermative) Dati percentuali pagare le bollette di acqua, luce, gas e telefono1533 acquistare i generi alimentari821 pagare le spese della casa (mutuo, affitto, condominio...)1021 sostenere le spese mediche1219 sostenere le spese dellistruzione dei figli6 Dic. 09 Dic. 08

20 20 Difficoltà: bollette e benzina sotto accusa Negli ultimi anni si sono verificati degli aumenti rilevanti per una serie di beni e servizi. Quale di questi ha inciso maggiormente sul suo bilancio familiare? Dati percentuali - somma delle risposte consentite (possibili più risposte) aumento delle tariffe di acqua, luce, gas e telefono57 aumento della benzina49 aumento del prezzo dei prodotti alimentari39 aumento dei premi assicurativi (RCA, ecc.)16 aumento dei tassi del mutuo 11 aumento delle tariffe per il trasporto pubblico11 aumento del canone d'affitto1 nessuna di queste14

21 21 Difficoltà: il cambio delle abitudini Nell'ultimo anno Lei ha cambiato le Sue abitudini di acquisto dei prodotti alimentari? Se si, in che modo? Dati percentuali - somma delle risposte consentite (possibili più risposte) gira più negozi e cerca le offerte33 acquista nei discount e supermercati convenienti23 ha ridotto i consumi non indispensabili (alcolici, dolciumi..)17 compera prodotti meno cari o sottomarche13 ha ridotto in generale i consumi12 va di più al mercato7 compera meno prodotti tipici/di qualità/doc2 ha aumentato la quantità/qualità2 non ha cambiato abitudini40

22 22 Difficoltà economiche: i tagli alla spesa In seguito alla variazione dei prezzi, rispetto ad un anno fa, Lei acquista: (% tra chi solitamente acquista i relativi articoli) non ha ridotto ha aumentato ha ridotto quantità ha ridotto qualità ha ridotto quantità e qualità Quota totale di chi ha ridotto abbigliamento e calzature prodotti tecnologici surgelati pesce formaggi e insaccati carne piatti pronti pane frutta e verdura pasta Dati percentuali

23 23 Difficoltà: tagli in discesa a confronto con il 2008 Confronto con il dato del dicembre 2008 sulla quota di acquirenti che ha ridotto sia qualità che quantità Dicembre 2009 Dicembre 2008 Variazione abbigliamento e calzature prodotti tecnologici surgelati pesce514-9 formaggi e insaccati615-9 carne411-7 piatti pronti pane211-9 frutta e verdura29-7 pasta39-6 Dati percentuali

24 24 Difficoltà economiche: i tagli sui servizi accessori Pensi ai seguenti beni o servizi. Per ognuno mi dica se rispetto a un anno fa oggi ne acquista o usufruisce di più o di meno: compro/ utilizzo di più compro/ utilizzo in egual misura compro/ utilizzo di meno Comprava utilizzava di meno nel 08 viaggi, vacanze pasti fuori casa uscite nel tempo libero (ristorante, discoteca, stadio, ecc.) colf, badante, giardiniere beni per la casa (mobili, elettrodomestici, ecc.) 64846nr fitness e cura del corpo (parrucchiere, estetista, ecc.) 25345nr cultura (cinema, teatro, libri, musica, ecc) 85240nr Dati percentuali

25 25 Crisi finanziaria ed economica: diminuisce la paura Dopo la crisi che ha colpito la finanza mondiale lei è: Dati percentuali dicembre 2009dicembre 2008 non sa/non risponde tranquillo abbastanza tranquillo abbastanza preoccupato molto preoccupato 31% %

26 26 Cresce un po la sicurezza sui risparmi E considerando la situazione dei mercati finanziari internazionali e nazionali, Lei rispetto ai suoi risparmi si sente: Dati percentuali tranquillo abbastanza tranquillo abbastanza preoccupato molto preoccupato 40% % dicembre 2009dicembre 2008 non sa/non risponde24

27 27 La caduta della fiducia nelle banche Lei oggi ha molta, poca o nessuna fiducia nelle banche? Dati riportati a 100 in assenza di non risposte nessuna fiducia poca fiducia abbastanza fiducia molta fiducia 19% non sa/non risponde2

28 28 Il rapporto con le banche Nel corso dell'ultimo anno, lei o la sua famiglia avete avuto qualche problema con le banche? Se si, indichi quali tra i seguenti: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte

29 29 Per il 34% il peso mutui si è fatto sentire Rispetto a un anno fa, il peso sulle sue finanze di queste rate : Dati riportati a 100 in assenza di non risposte - risponde chi ha contratto un mutuo/prestito

30 30 Latteggiamento nei confronti del finanziamento Qualsiasi finanziamento può essere considerato una forma di indebitamento. Lei vive o vivrebbe questo fatto come: Dati percentuali dicembre 09dicembre 08 qualcosa di cui si vergogna un po', che preferisce gli altri non sappiano43 qualcosa che le genera ansia per la paura di non riuscire a pagare5049 una cosa normale perché lo fanno tutti4648 preferisco non rispondere58

31 31 La percezione della povertà Per lei essere poveri significa: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte (1%) 61 non potersi permettere nemmeno l'indispensabile (60 nel dic. 08) 39 non potersi permettere nulla al di fuori dell'indispensabile (40 nel dic. 08)

32 32 La percezione della povertà E quale delle seguenti rinunce o privazioni, secondo lei, contribuisce maggiormente a far sentire una persona povera o inadeguata rispetto agli altri? non poter ristrutturare casa32 non andare in vacanza17 non poter cambiare la macchina16 non andare quasi mai a mangiare fuori13 non poter permettersi certi articoli alimentari e beni di prima necessità8 non potersi permettere beni tecnologici (telefonino, palmare, ecc.)7 non potersi permettere vestiti alla moda5 non potersi permettere il parrucchiere4 altro2 nessuna4 preferisco non rispondere22 Dati percentuali - somma delle risposte consentite (possibili più risposte)

33 33 La percezione della povertà: dimunuisce il disagio Personalmente le capita o le è mai capitato di sentirsi povero? Dati riportati a 100 in assenza di non risposte dicembre 09dicembre 08 mai6343 raramente1828 talvolta1724 spesso25 Talvolta + spesso1929

34 34 La percezione della povertà: ritorna la normalità Nell'ultimo anno Lei o la sua famiglia ha/avete percepito un cambiamento nel suo/vostro status sociale: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte no, è rimasto uguale sì, verso l'alto sì, verso il basso no, è rimasto uguale sì, verso l'alto sì, verso il basso Dicembre 08 Dicembre 09

35 35 La condizione sociale: il 48% percepisce la caduta Se lei dovesse definire la sua condizione sociale, direbbe di far parte del: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte segmento disagiato segmento medio agiato della società segmento benestante della società segmento medio che si sta impoverendo 48

36 36 I trevigiani e il lavoro Lei giudica molto, poco o per niente soddisfacente il suo lavoro: % - Risponde chi lavora per niente soddisfacente poco soddisfacente abbastanza soddisfacente molto soddisfacente 86%

37 37 I trevigiani e il precariato In generale lei considera il precariato: un modo per rilanciare il mercato del lavoro un freno per l'economia un rischio per la società un modo per rilanciare il mercato del lavoro un freno per l'economia un rischio per la società Dati riportati a 100 in assenza di non risposte Dicembre 08 Dicembre 09

38 38 I trevigiani e il lavoro: torna la stabilità Come si immagina fra 5 anni dal punto di vista lavorativo: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte - risponde chi lavora dicembre 09dicembre 08 la mia situazione resterà invariata7064 la mia situazione migliorerà2421 diventerò un precario24 perderò il lavoro25 dovrò fare lavori meno qualificanti26 Previsione di un peggioramento615

39 39 I trevigiani e il lavoro: frena la paura Lei ha molta, poca o nessuna paura che nei prossimi 12 mesi Lei o qualcuno della sua famiglia possa perdere il posto di lavoro? nessuna paura poca paura abbastanza paura molta paura 34% provincia di TrevisoItalia Dati riportati a 100 in assenza di non risposte - risponde chi ha membri della famiglia che lavorano 53%

40 40 I trevigiani e il lavoro: la crisi rallenta Lei ha molta, poca o nessuna paura che nei prossimi 12 mesi Lei o qualcuno della sua famiglia possa perdere il posto di lavoro? somma molta + abbastanza paura Dati riportati a 100 in assenza di non risposte - risponde chi ha membri della famiglia che lavorano

41 41 Soddisfazione per le condizioni di vita Nel complesso, quanto è soddisfatto della vita che conduce attualmente? Dati riportati a 100 in assenza di non risposte per niente soddisfatto poco soddisfatto abbastanza soddisfatto molto soddisfatto 60% dicembre 09 dicembre 08 non sa/non risponde %

42 42 Livello di benessere: la crisi ha colpito Secondo Lei il livello di benessere in provincia di Treviso nell'ultimo anno è: Dati riportati a 100 in assenza di non risposte diminuito rimasto uguale aumentato diminuito rimasto uguale aumentato Dicembre 08 Dicembre 09

43 43 La percezione sulla situazione economica Che voto darebbe, utilizzando una scala da 1 a 10, alla qualità della vita in provincia di Treviso? Media in scala 1-10

44 44 Campione Il campione di intervistati risulta così composto: Dati percentuali Sesso: maschio49 femmina51 Età: anni anni anni anni anni14 più di 64 anni23 Professione: imprenditore1 lavoratore autonomo3 libero professionista2 dirigente1 insegnante/docente3 quadro/direttivo/tecnico1 impiegato16 altro lavoratore dipendente6 operaio16 studente4 casalinga14 pensionato29 disoccupato4


Scaricare ppt "Presentazione Monitor Marca 2009 Si avvertono i segnali della fine della fase critica Permangono alcune difficoltà e un senso di contrazione del benessere."

Presentazioni simili


Annunci Google