La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DISTURBO PSICOTICO DOVUTO A UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE Marco Rigatelli, Silvia Ferrari, Veronica Barbanti Silva II Scuola Invernale di Psichiatria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DISTURBO PSICOTICO DOVUTO A UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE Marco Rigatelli, Silvia Ferrari, Veronica Barbanti Silva II Scuola Invernale di Psichiatria."— Transcript della presentazione:

1 DISTURBO PSICOTICO DOVUTO A UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE Marco Rigatelli, Silvia Ferrari, Veronica Barbanti Silva II Scuola Invernale di Psichiatria Catania, 26 Febbraio – 2 Marzo 2007 U.O. di Psichiatria, Policlinico di Modena Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

2 INTRODUZIONE: LE PSICOSI ESOGENE Conusione mentale o amenza Psicosi per intossicazioni Psicosi traumatiche Psicosi in alcune malattie cerebrali Paralisi progressiva Turbe psichiche da disintossicazione Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Bonhoeffer, 1916

3 INTRODUZIONE: LE PSICOSI ESOGENE (SUL PIANO CLINICO) Reazione esogena acuta o confusione mentale o amenza da malattia acuta del cervello o malattia generale acuta Sindrome psico-organica o psico- sindrome cerebrale diffusa da malattia esogena a carattere cronico (sfocia per lo più in demenza) Psico-sindromi cerebrali a focolaio (neoplasie, ascessi, etc.) Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Bonhoeffer, 1914

4 INTRODUZIONE E CENNI PSICOPATOLOGICI(1) Il disturbo psicotico dovuto a una condizione medica generale è unentità sindromica caratterizzata da fenomeni deliranti o dispercettivi persistenti, indotti da uno specifico fattore organico, in assenza di sindromi confusionali (delirium) o di demenza. In questa categoria sono confluiti la Sindrome Organica Delirante e lAllucinosi Organica del DSM III-R. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Cassano, 1994

5 INTRODUZIONE E CENNI PSICOPATOLOGICI(2) Lumore è tendenzialmente disforico ma i disturbi del pensiero risultano preminenti sul piano clinico. Il linguaggio può essere sconnesso o incoerente, ma in molti casi rimane ben strutturato. Talvolta concomitano fenomeni ossessivo- compulsivi, comportamenti ritualistici, pensiero magico o fenomeni dispercettivi. La compromissione in ambito sociale e lavorativo è generalmente marcata. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Cassano, 1994

6 DELIRIO (dal latino delirare uscire dal solco) Idea delirante: è una credenza falsa che viene mantenuta nonostante levidenza sia diversa e contraddittoria e costituisce lelemento portante dellorganizzazione del mondo del soggetto. Le idee deliranti vengono classificate a seconda del contenuto, della struttura, dellorientamento, del decorso. Il delirio presenta, solitamente, un contenuto manifesto (ciò che sostiene) ed un contenuto latente (ciò che significa). Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Curci e Secchi, 1985

7 ALLUCINAZIONE Allucinare significa percepire qualcosa che non esiste nella realtà esterna: si tratta di una percezione senza oggetto, che proviene dallesterno attraverso i comuni canali sensoriali ed a cui il paziente stesso aderisce con intima credenza di realtà. Le allucinazioni possono essere visive (bagliori, oggetti, animali o persone); uditive (rumori, suoni, voci che dialogano o impartiscono ordini); gustative ed olfattive (odori o sapori sgradevoli); tattili e cenestesiche (formicolii). Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Curci e Secchi, 1985

8 2. La diagnosi: lapproccio categoriale - Il DSM-IV-TR - LICD-10 - Confronto tra i due sistemi classificativi

9 DSM-IV-TR The Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders published by the American Psychiatric Association, 2000

10 Criteri diagnostici per 293.xx Disturbo Psicotico dovuto a… [indicare la condizione medica generale] (1) A. Prevalgono allucinazioni o deliri B. Lanamnesi, lesame obiettivo, i reperti laboratoristici individuano il disturbo piscotico come una conseguenza fisiologica diretta di una condizione medica generale. C. Il disturbo non è meglio spiegabile con un altro disturbo mentale. D. Il disturbo non si manifesta esclusivamente in corso di delirium. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

11 Criteri diagnostici per 293.xx Disturbo Psicotico dovuto a… [indicare la condizione medica generale] (2) Il codice si basa sul sintomo predominante:.81 con delirio: se il delirio è il sintomo predominante..82 con allucinazioni: se le allucinazioni sono il sintomo predominante. Nota codificativa: includere la condizione medica generale sullAsse I (es Disturbo psicotico dovuto a neoplasia polmonare, con delirio). Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

12 ICD-10 The International Classification of Diseases published by World Health Organization, 1992

13 F06Altre sindromi psichiche dovute a danni o disfunzioni cerebrali o a malattie somatiche: CRITERI GENERALI (1) G1. Evidenza (dallE.O. ed E.O.N. e dalle indagini laboratoristiche e strumentali) e/o storia di una malattia, danno o disfunzione cerebrale o di una malattia somatica sistemica che possono causare disturbi della funzione cerebrale, compresa la patologia endocrina e gli effetti di farmaci non psicoattivi, ed esclusa la patologia legata alluso di alcool o di altre sostanze psicoattive. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale ICD-10 (WHO, 1992)

14 F06Altre sindromi psichiche dovute a danni o disfunzioni cerebrali o a malattie somatiche: CRITERI GENERALI (2) G2. Unipotizzabile relazione tra lo sviluppo (o la marcata esacerbazione) della malattia o danno o disfunzione sottostante e la sindrome psichica, i cui sintomi possono avere un esordio immediato o ritardato. G4. Insufficiente evidenza di una causa alternativa della sindrome psichica. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale ICD-10 (WHO, 1992)

15 F06Altre sindromi psichiche dovute a danni o disfunzioni cerebrali o a malattie somatiche: CRITERI GENERALI (3) G3. Guarigione o significativo miglioramento della sindrome psichica dopo la rimozione o il miglioramento della presunta causa responsabile. Nota: se sono soddisfatti i criteri G1, G2 e G4, viene posta una ipotesi diagnostica, mentre se è soddisfatto il criterio G3 diviene una diagnosi di certezza. ICD-10 (WHO, 1992) Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale

16 F06Altre sindromi psichiche dovute a danni o disfunzioni cerebrali o a malattie somatiche: CLASSIFICAZIONE Il disturbo psicotico dovuto a una condizione medica generale, è stato suddiviso nelle seguenti sottocategorie diagnostiche: FO6.0 Allucinosi organica (con allucinazioni senza disturbo della coscienza). F06.1 Sindrome catatonica organica (con stupore e negativismo). F06.2 Sindrome delirante (schizofreno- simile) organica (con deliri che possono avere un grado variabile di sistematizzazione; coscienza lucida e memoria intatta). Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale ICD-10 (WHO, 1992)

17 DSM-IV-TR ed ICD-10: confronto tra i due sistemi classificativi (1) Nel DSM-IV-TR il disturbo psicotico dovuto ad una condizione medica generale è unentità nosografica a sé stante. NellICD-10, la diagnosi di disturbo psicotico organico non esiste, se non suddivisa in allucinosi organica, sindrome catatonica organica sindrome delirante organica. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale

18 DSM-IV-TR ed ICD-10: confronto tra i due sistemi classificativi (2) Entrambi i sistemi classificativi escludono i sintomi psicotici indotti da uso di sostanze e/o di alcool. Tali disturbi sono i seguenti: DSM-IV-TR: Disturbo Psicotico indotto da sostanze (codice in base alla specifica sostanza induttrice). ICD-10: Alterazioni psichiche e comportamentali dovute alluso di sostanze F1x.xx (segue il codice della sostanza induttrice e la tipologia di disturbo comportato). Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale

19 DSM-IV-TR ed ICD-10: confronto tra i due sistemi classificativi (3) DSM-IV-TRICD-10 Entità diagnostica A sé stanteSuddivisa in: - Allucinosi organica - Sdr. catatonica organica - Sdr. delirante organica Eziologie escluse Uso di sostanze e/o di alcool Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale

20 3. Condizioni mediche generali associate 1. Condizioni neurologiche 2. Condizioni endocrine 3. Condizioni metaboliche 4. Condizioni sistemiche

21 1. Condizioni neurologiche Neoplasie cerebrali; Malattia cerebrovascolare; Corea di Huntington; Sclerosi multipla; Epilessia; Lesioni del nervo ottico od acustico; Sordità; Emicrania; Infezioni a carico del SNC. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

22 2. Condizioni endocrine Alterazioni della funzionalità tiroidea: Ipo- o Iper-tiroidismo; Alterazioni della funzionalità paratiroidea: Ipo- o Iper-paratiroidismo; Alterazioni della funzionalità corticosurrenale: Ipo- o iper-funzionalità del sistema adrenocorticale. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

23 3. Condizioni metaboliche Alterazioni della perfusione: - Ipossia; - Ipercapnia. Alterazioni glicemiche: - Ipoglicemia. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

24 4. Condizioni sistemiche Squilibri elettrolitici; Malattie epatiche o renali; Malattie autoimmuni con un coinvolgimento del sistema nervoso centrale (ad esempio, il LES – Lupus Eritematoso Sistemico). Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

25 4. Prevalenza, decorso e diagnosi differenziale

26 Prevalenza (1) I tassi di prevalenza del disturbo psicotico dovuto ad una condizione medica generale sono difficili da stimare, vista la grande varietà di malattie organiche cui può essere associato. Le ricerche a disposizione sottolineano come il disturbo rimanga misconosciuto nel setting della medicina generale. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

27 Prevalenza (2) Sintomi psicotici possono essere presenti: Nel 20% dei casi di malattie endocrine non ancora diagnosticate o comunque non in trattamento. Nel 15% dei pazienti affetti da LES. In più del 40% dei pazienti affetti da epilessia del lobo temporale. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

28 Decorso Può trattarsi di uno stato transitorio oppure di uno stato ricorrente, ciclico, con esacerbazioni e remissioni. Sebbene il trattamento della condizione medica intercorrente solitamente esiti in una risoluzione della sintomatologia psicotica, questo non accade sempre ed i sintomi psicotici possono persistere anche per molto tempo dopo la risoluzione della causa medica che li ha indotti. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

29 Diagnosi differenziale (1) Deve essere posta con tutti i disturbi nei quali si possono osservare manifestazioni psicotiche (disturbi dellumore; schizofrenia e altri quadri psicotici; alcune forme iniziali di demenza o di delirium; uso di sostanze). Lesordio tardivo e lassenza di precedenti anamnestici o di familiarità depongono a favore di una genesi organica. Lincompletezza del quadro sintomatologico e la atipicità del decorso rappresentano caratteristiche peculiari di queste forme nei confronti dei corrispettivi funzionali. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

30 Diagnosi differenziale (2) Rispetto agli schizofrenici, i pazienti con disturbo psicotico dovuto a una condizione medica generale hanno una personalità ed un adattamento premorboso migliori, non presentano sintomi negativi quali appiattimento affettivo, apatia ed abulia e conservano migliori capacità di funzionamento sociale. Il rilievo di malattie internistiche, di epilessia o di altre malattie neurologiche è un elemento essenziale per la diagnosi. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 2000)

31 5. Casi Clinici - AIP (Acute Intermittent Porphiria) - HIV and AIDS - Locked in syndrome - Epilessia del lobo temporale - Iperparatiroidismo

32 Manifestazioni psicotiche in corso di AIP (1) La AIP (Acute Intermittent Porphyria) è la più comune tra le quattro forme di neuroporfiria. E una condizione autosomica dominante che comporta un livello dimezzato rispetto alla norma di HMB sintasi. In ambito clinico, può mimare una enorme varietà di disturbi, pertanto pone seri problemi diagnostici. Il dolore addominale è presente nel % degli attacchi. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Ellencweig et al., 2006

33 Manifestazioni psicotiche in corso di AIP (2) Alcuni pazienti sviluppano sintomi psicotici schizophrenia-like. Talvolta, i sintomi psicotici possono essere lunica manifestazione clinica di AIP: va pertanto posta molta attenzione nella diagnosi. Occorre inoltre tener conto del fatto che farmaci psicotropi quali acido valproico, carbamazepina e barbiturici possono precipitare un attacco di AIP in pazienti non ancora sintomatici. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Ellencweig et al., 2006

34 La diagnosi di AIP può essere confermata da alterazioni laboratoristiche quali: aumentati acido alfa aminolevulinico (ALA) e porfirobilinogeno (PBG) nelle urine e diminuita attività di porfirobilinogeno deaminasi eritrocitaria (PBGD). Una conferma può aversi anche dal riscontro di familiarità per AIP (ad esempio un genitore portatore). Manifestazioni psicotiche in corso di AIP (3) Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Ellencweig et al., 2006

35 Lintroduzione, nel 1995, della HAART (Highly Active Antiretroviral Therapy) ha comportato una diminuzione del tasso di incidenza di AIDS nel mondo occidentale. Dal momento che la HAART ha migliorato notevolmente la sopravvivenza dei pazienti infetti da HIV, i disturbi neuropsichiatrici associati al neurotropismo del virus HIV sono divenuti una sfida importante in ambito clinico. Manifestazioni psicotiche nellinfezione da HIV (1) Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Rothenhausler, 2006

36 Linfezione da HIV, a livello neuropsichitrico, può dar luogo a diversi quadri di deterioramento cognitivo- motorio, tra cui AIDS Dementia Complex (o demenza associata allHIV) e disturbi dellumore o di tipo psicotico su base organica. La diagnosi è importante per studiare la migliore terapia neurolettica od antidepressiva da combinare alla terapia atiretrovirale. Manifestazioni psicotiche nellinfezione da HIV (2) Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Rothenhausler, 2006

37 Emorragie cerebrali a livello pontino e mesencefalico possono comportare una locked-in syndrome. Superata la fase acuta, nel corso della riabilitazione, possono insorgere sintomi psicotici, che meritano di essere trattati con neurolettici al fine di facilitare il decorso delle cure. Manifestazioni psicotiche in locked-in syndrome Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Mutschler, 2006

38 Epilessia del lobo temporale (1) Circa il 60% degli epilettici soffrono di unepilessia parziale di natura lesionale, la cui causa è nota (forme sintomatiche) o ignota (forme criptogenetiche). Lesordio è di solito precoce (<20 anni) Si possono rilevare difetti neurologici o intellettivi nel 25% dei casi Nel 40% presentano problemi psichiatrici (disturbi del comportamento o psicosi croniche schizofreno-simili). Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Pazzaglia, 1998

39 Epilessia del lobo temporale (2) Caratteristiche psicopatologiche peculiari: Allucinazioni olfattive, specialmente riguardanti odore di gomma bruciata od altri odori spiacevoli I deliri spesso hanno tematiche religiose La sintomatologia psicotica si presenta solitamente nei periodi intercritici oppure nei periodi immediatamente post-critici. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale DSM-IV-TR (APA, 1994)

40 Psicosi post-critiche in sindromi epilettiche (1) Alcuni pazienti sviluppano psicosi post- critiche prolungate (di durata >12 settimane). I controlli EEG durante il periodo psicotico mostrano solitamente una scomparsa delle anomalie focali epilettogene. La risposta ai neurolettici è solitamente limitata. I sintomi psicotici paiono regredire gradualmente in concomitanza con la riapparizione EEG delle anomalie focali epilettogene. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Akanuma et al., 2005

41 Psicosi post-critiche in sindromi epilettiche (2) Solitamente si associa ad epilessia del lobo temporale. Non vi è lateralità per quanto riguarda lemisfero dominante. La SPECT intracritica dimostra una aumentata perfusione nei lobi frontale e temporale. Le aree con aumentata perfusione sono solitamente ipsilaterali rispetto alla zona considerata epilettogena. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Nishida et al., 2006

42 Manifestazioni psicotiche in corso di iperparatiroidismo (1) Liperparatiroidismo primario è unalterazione dellomeostasi del calcio che si manifesta, solitamente, negli adulti o negli anziani. La ipercalcemia che ne deriva si associa talvolta a sintomi neuropsichiatrici, tra cui anche la psicosi. Lintervento chirurgico quasi invariabilmente porta alla scomparsa di tale sintomatologia. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Watson e Marx, 2002

43 Manifestazioni psicotiche in corso di iperparatiroidismo (2) Quella di iperparatiroidismo primario è una diagnosi che va presa in condirazione qualora si manifesti un disturbo psicotico in un paziente con: Età > 60 anni; Anamnesi psichiatrica negativa. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Watson e Marx, 2002

44 6. Aspetti critici

45 Il disturbo psicotico su base organica nel DSM-IV-TR Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale Carattere clinico Condizione medica generale SostanzeNon altrimenti specificate Comune alle categorie Prevalgono allucinazioni o deliri; Il disturbo non è meglio spiegabile con un altro disturbo mentale; Il disturbo non si manifesta esclusivamente in corso di delirium. Specifico della categoria Conseguenza fisiologica diretta di una condizione medica generale. Sintomi sviluppati durante intossicazione da sostanze (o astinenza o esposizione a tossico); Uso di farmaci correlato etiologicamente al disturbo. Non ascrivibile a nessuna delle categorie esposte in precedenza. DSM-IV-TR (APA, 2000)

46 Considerazioni fenomelogiche e psicofarmacologiche Dal punto di vista fenomenologico, il disturbo psicotico dovuto ad una condizione medica generale è spesso indistinguibile da un disturbo psicotico funzionale. Le opzioni psicofarmacologiche sono le medesime sia che il disturbo sia organico sia che il disturbo sia funzionale: nel primo caso però, i neurolettici devono essere associati ad una terapia etiologica. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale

47 La diagnosi differenziale rispetto al delirium ed alle psicosi acute transitorie Il delirium prevede una alterazione della coscienza con disorientamento (spazio-temporale e rispetto a sé e agli altri) nonché un andamento fluttuante nel corso della giornata; Le psicosi acute transitorie hanno tutte le caratteristiche di un disturbo psicotico ma sono funzionali e non su base organica. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale

48 Conclusioni Le possibili etiologie sono numerose. Fondamentale definire una diagnosi di disturbo organico come origine del quadro psicopatologico al fine di impostare la più opportuna terapia. Spesso la risoluzione della patologia organica di base porta alla scomparsa dei sintomi psichici. Disturbo Psicotico dovuto a una Condizione Medica Generale


Scaricare ppt "DISTURBO PSICOTICO DOVUTO A UNA CONDIZIONE MEDICA GENERALE Marco Rigatelli, Silvia Ferrari, Veronica Barbanti Silva II Scuola Invernale di Psichiatria."

Presentazioni simili


Annunci Google