La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Asma bronchiale: focus on DAI DATI DI LABORATORIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Asma bronchiale: focus on DAI DATI DI LABORATORIO."— Transcript della presentazione:

1 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Asma bronchiale: focus on DAI DATI DI LABORATORIO AI TRIALS CLINICI Paolo Ruggeri

2 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Specific aims of the presentation To give an overview on current insights into pathophysiologic mechanisms of asthma. To provide current state of knowledge on the most frequently used biomarkers. To show definition and goals of clinical trials. How to translate clinical trials results into real life asthma management.

3 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Expert Panel Report 3: Guidelines for the Diagnosis and Management of Asthma Full Report pages Full Report pages National Heart, Lung, and Blood Institute National Asthma Education and Prevention Program Current insights into pathophysiologic mechanisms, clinical medicine, evidence-based treatment recommendations, and novel therapies.

4 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Pathobiology in mice Pathobiology in humans Large randomized clinical trials exploring novel therapeutic options Influence of genetics Early-life influences and the environment on the development of asthma New tools were developed to assess asthma control, predict risk Monitor patients for comorbidities Potential new biomarkers and exhaled nitric oxide were evaluated as tools to diagnose and help manage asthma Monoclonal antibodies and bronchial thermoplasty were among the new therapies explored in asthma. Expert Panel Report 3: Guidelines for the Diagnosis and Management of Asthma National Heart, Lung, and Blood Institute National Asthma Education and Prevention Program

5 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Global strategy for asthma management and prevention: GINA executive summary Bateman ED Eur Respir J 2008; 31: 143–178 Achieving and maintaining asthma control Classification of asthma by severity is recommended only for research purposes Classification of asthma by level of control Partnership between the person with asthma and his or her healthcare professional(s) Five steps treatment options (intensity, step up, step down)

6 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Factors limiting airflow in acute and persistent asthma Holgate ST, Polosa R. Lancet Aug 26;368(9537):780-93

7 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Key Differences The critical role of inflammation has been further substantiated, but evidence is emerging for considerable variability in the pattern of inflammation, thus indicating phenotypic differences that may influence treatment responses. Gene-by-environmental interactions are important to the development and expression of asthma. Of the environmental factors, allergic reactions remain important. Evidence also suggests a key and expanding role for viral respiratory infections in these processes. The onset of asthma for most patients begins early in life with the pattern of disease persistence determined by early, recognizable risk factors including atopic disease, recurrent wheezing, and a parental history of asthma. Current asthma treatment with anti- inflammatory therapy does not appear to prevent progression of the underlying disease severity. National Heart, Lung, and Blood Institute. National Asthma Education and Prevention Program Expert Panel Report 3: Guidelines for the Diagnosis and Management of Asthma Full Report 2007 Neutrophils Eosinophils T lymphocytes

8 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Disfunzione muscolatura liscia Attivazione cellule infiammatorie Fenotipi: gli effetti tangibili dellinterazione tra fattori genetici ed ambientali Adapted from Sicherer SH et al. J Allergy Clin Immunol. 2000;106:S251-S257. Predisposizione genetica Esposizione ambientale Organo bersaglio della risposta immune Tipo di risposta immunitaria Vie di esposizione Grado della risposta immunitaria Bersaglio reattività dorgano Disfunzione epiteliale Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina

9 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Venn diagram approach to identification of phenotypes of adult-onset asthma Wenzel SE. Lancet 2006; 368: 804–13 Late/adult onset Allergic Severe Occupational Non Allergic Aspirine sensitive Eosinophilic corticosteroid responsive PMA Execercise induced Exacerbation prone

10 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici The interplay and interaction between airway inflammation and the clinical symptoms and pathophysIology of asthma The concept of inflammation as a fundamental process of airways diseases has gained much attention during the last decades. This re-evaluation is based on the demonstration of specific patterns of airway inflammation associated with different airway diseases. To what extent monitoring airway inflammation may overlap with monitoring airway disease? Is this overlapping similar between different disease/stages ? What is the weight in different diseases of factors different from airway inflammation in the severity/progession of the disease?

11 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Need for measuring disease biomarkers? Research Diagnosis Therapy proper differential diagnosis disease severity explore pathogenetic pathways describe disease phenotypes guiding treatment by regular monitoring defining disease outcomes Clinical value

12 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici How to assess airway inflammation? Surgical biopsies Bronchoscopy Sputum Breath ? Invasive Semi-invasive Non invasive Different methods

13 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici PROCON Bronchial biopsyMorphological analysis, standardised Invasive, not repeatable, complex analysis BALCytological analysis, standardised Invasive, not repeatable?, dilution factor ? SputumSemi-invasive, cytolog analysis, repeatable, standardised Dilution factor? Exhaled markersNon-invasive, repeatable, molecular analysis Airways vs. parenchyma?, not standardised, complex How to assess airway inflammation?

14 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici A test of clinical value is: Safe Reproducible Reference value Gives information not provided by other means (or provided by more invasive, more expensive, less specific, etc methods) Changes in biomarkers are associated with changes in other disease markers Helps in diagnosis and/or disease monitoring, serves as a treatment guide (specificity, sensitivity, PPV, NPV)

15 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Establish the correct diagnosis of asthma in corticosteroid-naïve patients Chronic cough Exercise-induced bronchoconstriction Differentiate COPD from asthma Predictive of a favorable response to corticosteroids in subjects with Asthma, COPD, or nonspecific respiratory symptoms Titration of antiinflammatory medication in patients with asthma Attainment and maintenance of asthma control Predictive of impending asthma exacerbation Monitor asthma medication adherence Kaiser G. Lim. Chest 2008;133; Usefulness of Determining FeNO

16 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici FENO as guide of asthma treatment AD Smith et al.: NEJM 2005; 352:

17 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici EXHALED CYS-LEUKOTRIENES IN ASTHMA ** Exhaled LTC 4 /D 4 /E 4 (pg/ml) Normal Mild Mod Severe Hanazawa T et al: AJRCCM 2000 Adults ns ** * Children: mean 11.4 yr range 7-14 yr Exhaled LTC 4 /D 4 /E 4 (pg/ml) Normal Mild Mod Severe Csoma S et al: AJRCCM 2002 * P < 0,05 ** p < 0,01 ** Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina

18 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Cys-Leukotrienes (pg/mL) EXHALED CYS-LEUKOTRIENES IN ASPIRIN-SENSITIVE ASTHMA EXHALED CYS-LEUKOTRIENES IN ASPIRIN-SENSITIVE ASTHMA * ** * Control Aspirin-tolerant Aspirin-sensitive + steroids Antzak A et al: AJRCCM 2002

19 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Combined use of exhaled NO and EBC H 2 O 2 in asthma Combined use of exhaled NO and EBC H 2 O 2 in asthma I Horvath e al AJRCCM, 1998.

20 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Multiple Receptors 100 m EXHALED BREATH MONITORING IN THE FUTURE Biomarkers in breath Detector Mini-chip Breathogram Mass spectrometry: multiple molecules (metabonomics) Enzyme-based electrochemical sensors H 2 O 2 : HRP immobilized on carbon nanotube electrodes Cloned reptors as detectors Disposable detectors breathstiks Courtesy of Peter Barnes

21 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Monitoring inflammation may not be equivalent (timing, degree of magnitude, characteristics) to monitoring airway disease. For clinical purposes, the right bio-marker possibly derived from a standardised methodology, should be defined as validated and providing an added value. BIOLOGICAL MARKERS: FROM RESEARCH TO CLINICAL PRACTICE

22 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Exhaled biomarkers: ready for routine monitoring ? No, not at all. How could you think of it? Not quite… Well, probably… To some extent. It is getting there. Of course, we are using it. Yes, absolutely!

23 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Asma, patologia variabile……… …nel controllo …nel controllo …nella gravità …nella gravità …nella risposta alla terapia …nella risposta alla terapia …nella storia naturale …nella storia naturale …nel rischio di eventi avversi …nel rischio di eventi avversi …in relazione agli aspetti patologici …in relazione agli aspetti patologici …in relazione agli outcomes …in relazione agli outcomes Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina

24 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Il fenotipo ASMA è molto variabile clinicamente, patologicamente e fisiologicamente La risposta alla terapia è molto variabile Iperreattività bronchiale e reversibilità dellostruzione, non predicono la risposta alla terapia Ci sono vari outcomes Gli outcomes non sono necessariamente correlati tra loro ……….. Molti Studi sullAsma ……….. Asma, patologia variabile……… Trial Clinici !

25 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici 1.Gli studi controllati randomizzati (Randomised Controlled Trials – RCT) studiano gli effetti dellesposizione a un certo trattamento utilizzando un gruppo di controllo che non riceve lo stesso trattamento (talvolta assume un placebo, altre volte il farmaco più usato contro il quale va testato un nuovo farmaco e così via). Attraverso questi studi è possibile in genere capire, se un certo problema o esito clinico può essere legato a una certa esposizione (passata o futura). 2.Negli studi osservazionali, le variabili in studio (lesito clinico e una presunta causa) vengono invece monitorate (osservate) in ciascuno dei gruppi, per valutare eventuali relazioni causa-effetto. Il ricercatore non assegna il fattore studiato (cioè la presunta causa). Trials Clinici Trials Clinici

26 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Sample Randomization Intervention group Control group Follow-up Randomised Controlled Trials – RCT

27 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici ……………………….. Se i primi danno in genere risultati rigorosi sul piano della correttezza interna, i secondi, però, massimizzano la validità esterna, ovvero la generalizzabilità degli esiti del lavoro e lapplicabilità dei risultati nella realtà clinica ………………………….. Trials Clinici Trials Clinici

28 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Gestione dellAsma nel tempo Terapia Combinata Fissa Nuove Linee Guida G.I.N.A. Controllo come scopo del trattamento Many Asthma educational programmes in Europe User friendly questionnaires to assess asthma control New data: GOAL, studies, … AIRE ACT

29 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Evidenze Scientifiche Clinical management of asthma in 1999: the Asthma Insights and Reality in Europe (AIRE) study Rabe KF, Vermeire PA, Soriano JB, Maier WC, Eur Resp J 2000 Worldwide severity and and control of asthma in children and adults: the global asthma insights and reality surveys Rabe KF, Adachi M…………Weiss STJ Allergy Clin Immun 2004 Can Guideline-defined Asthma Control Be Achieved? The GOAL Study Bateman ED…………Pedersen SEAm J Respir Crit Care Med 2004 CONtrol Centred Patient Treatment (CONCEPT Study) Fitzgerald, et al Clin Ther 2005 Management of asthma in patients supervised by primary care physicians or specialists Laforest L. et al. Eur Respir J Jan;27(1):42-50 Europe Control Asthma Laforest L. et al. Eur Respir J :249

30 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici The Asthma Insight and Reality survEys AIRE 1999 Intervista telefonica di 2803 asmatici Controllo dellasma definito secondo le linee guida GINA 1995 Rabe et al, Eur Respir J 2000 Solo il 5 % dei pazienti con asma controllato 5,1 94,9 Controllato Non controllato

31 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici The Italian Study on Asthma in Young Adults ISAYA 2003 De Marco R et al. Allergy 2003 Solo il 10% dei pazienti con asma controllato Valutare la prevalenza della Malattia Asmatica Valutare il grado di applicabilità delle Linee Guida G.I.N.A. da parte del MMG Valutare il grado di efficacia, di tollerabilità e di aderenza del paziente al trattamento ed al tipo eventuale di Inalatore utilizzato (420) MMG 18 (23) Specialisti Pneumologi Area: Lazio, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia Stime:per ogni MMG Pazienti tra Prevalenti ed Incidenti su circa – Pazienti osservati

32 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Ricorso ai servizi sanitari nellultimo anno (prima del training) Ricorso ai servizi sanitari nellultimo anno (prima del training) De Marco R et al. Allergy 2003

33 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Worldwide Severity and Control of Asthma in Children and Adults: The Global Asthma Insights and Reality Surveys SevereModerateMildIntermittent Controllo totale Buon controllo Rabe KF et al., JACI 2004;114:40-47 Patients perceiving good / complete control (%) USA W Europe Asia-Pacific Japan C and E Europe USA W Europe Asia-Pacific Japan C and E Europe USA W Europe Asia-Pacific Japan C and E Europe USA W Europe Asia-Pacific Japan C and E Europe

34 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Obiettivo della terapia Migliorare la funzionalità polmonare Prevenire le riacutizzazioni Riduzione dei sintomi Migliorare la qualità di vita Prevenire la progressione della malattia REALIZZABILE ?

35 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici STUDIO GOAL

36 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Perchè lo studio GOAL (Gaining Optimal Asthma controL)? Il controllo dellasma (Controllo Totale) così come definito dalle linee Guida è raggiungibile? In quale proporzione di pazienti? Come il controllo totale può essere meglio raggiunto? Quali sono i benefici nel puntare al controllo totale?

37 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Strato 1 e 2 Studio GOAL prednisolone orale + Salm/FP50/500 Step 3 Visita Settimana Salm/FP: combinazione salmeterolo–fluticasone propionato; FP: fluticasone propionato Fase I Fase II 8-settimana valutazione del controllo 4-settimana valutazione del controllo Salm/FP 50/250 or FP 250 Step 1 Step 2 Salm/FP 50/250 or FP 250 Step 1 Salm/FP 50/100 or FP 100 Step 2 Salm/FP 50/500 or FP 500

38 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici La combinazione Salmeterolo/Fluticasone (SFC) ha dimostrato di permettere un buon controllo dellasma (come definito nelle Linee Guida) nel 77% dei pazienti

39 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici I pazienti trattati con salmeterolo/fluticasone (SFC) raggiungevano il controllo dellasma con minore dosaggio di corticosteroide inalatorio rispetto al solo fluticasone (FP)

40 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Conclusioni dello studio GOAL Conclusioni dello studio GOAL Il Controllo Totale dellasma è: Raggiungibile e Misurabile e può essere mantenuto nel tempo 1. In una alta percentuale di pazienti asmatici 2. In misura maggiore con lassociazione precostituita Salmeterolo/Fluticasone rispetto al solo Fluticasone 3. A dosi inferiori di Fluticasone con lassociazione precostituita Salmeterolo/Fluticasone rispetto al solo Fluticasone 4. In tempi più brevi

41 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Un maggior numero di pazienti del gruppo SFC mostrava un minimo o nessun impatto dellasma sulla loro qualità di vita rispetto a FP

42 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici La proporzione di pazienti che raggiungeva un miglioramento clinicamente rilevante della QoL (variazione >0.5 unità) era maggiore in quelli con controllo ottimale dellasma rispetto a quelli non controllati

43 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Conclusioni: Il trattamento volto al controllo dellasma migliora la qualità di vita correlata allo stato di salute del paziente, fino a raggiungere livelli vicini alla normalità Inoltre i pazienti discriminano anche tra controllo totale e buon controllo in termini di QoL percepita

44 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici ASMA in real life Rimane comunque da dimostrare se i soggetti asmatici utilizzando la terapia farmacologica nella vita reale ottengano livelli di controllo simili a quelli dei vari studi controllati.

45 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici La Vaccinazione Antinfluenzale nella BPCO STUDI CLINICI ?? STUDI REAL LIFE ??

46 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici MANCATOCONTROLLOMANCATOCONTROLLO Scarsa conoscenza del MMG delle armi diagnostico- funzionali ScarsainterazioneMMG-SpecialistaScarsainterazioneMMG-Specialista Inadeguato piano terapeutico Scarsa aderenza del paziente alla terapia ed al programma di follow-up Scarsa conoscenza ed applicazione delle linee- guida Pazienti non controllati in real life

47 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Europe Control Asthma – NHWS – GERMANIA ITALIA SPAGNA FRANCIA REGNO UNITO Desfougeres JL et al. Eur Respir J : pazienti con diagnosi di asma

48 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Un questionario specifico per lasma per stabilire il livelli di controllo dellasma nelle passate 4 settinane. Asthma Control Test © QualityMetric Incorporated 2002, Non ben controlato Ben controllato Totalmente controllato Nathan RA et al. JACI 2004 LeNoir M et al. Curr Med Res Op 2006 Sensibilità nell individuare modificazioni nel comportamento dei pazienti Affidabilità e Semplicità di interpretazione Come è stato valutato il Controllo? The Asthma Control Test © (ACT)

49 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Prevalenza dellAsma N (popolazione totale) = 37,476 La prevalenza delasma è complessivamente del 6% (rispetto il 3.6 % nell AIRE) % pazienti Desfougeres JL et al. Eur Respir J % 5% 10% 0% 2% 4% 6% 8% 10% 12% TotalFRGERITSPUK

50 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Desfougeres JL et al. Eur Respir J. 2007

51 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Conclusioni dello Studio Dal 5% al 45-50% dei pazienti sembra sotto controllo: il quadro è certamente migliorato in meno di 10 anni Ma circa la metà dei pazienti non è controllata I risultati sono incoraggianti…. anche se cè ancora molta strada per raggiungere l obiettivo delle linee guida nella real life Desfougeres JL et al. Eur Respir J :249

52 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici STUDIO P.A.C.I.S. ( Point out Asthma Control Italian Survey ) STUDIO P.A.C.I.S. ( Point out Asthma Control Italian Survey ) Totale di 2385 pazienti, in 2136 casi (89,6%) i MMG hanno dichiarato la prescrizione nel corso degli ultimi 12 mesi di almeno 3 confezioni di glucocorticoidi per via inalatoria (ICS) in formulazione spray, polvere o nebulizzata. Numero totale di asmatici 991(46,4%) di tutti i soggetti. 41 casi (4,1%) non è stato registrato o non è stato effettuato lACT. Pertanto il campione di indagine finale comprende 950 soggetti.

53 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici 13,7% 51,1% 35,3% STUDIO P.A.C.I.S. ( Point out Asthma Control Italian Survey ) STUDIO P.A.C.I.S. ( Point out Asthma Control Italian Survey )

54 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici STUDIO P.A.C.I.S. ( Point out Asthma Control Italian Survey ) STUDIO P.A.C.I.S. ( Point out Asthma Control Italian Survey )

55 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici In Italia, il livello di controllo dellasma, misurato con lACT in una popolazione di soggetti afferenti agli ambulatori del MMG, con diagnosi clinica di asma e trattati in modo regolare con glucocorticoidi per via inalatoria, è ancora insufficiente nel 35,3% dei casi Unetà avanzata, un maggior numero di anni di patologia asmatica e labitudine sembrano influenzare sfavorevolmente il livello di controllo della malattia Il fattore maggiormente predittivo di scarso controllo dellasma è risultato lelevato ricorso a SABA al bisogno. Al contrario, luso regolare di una terapia di combinazione è associato a un migliore controllo dellasma Lo scarso controllo dellasma si associa a maggiore morbilità per asma sotto forma di un maggiore ricorso di visite al Pronto Soccorso e di ricoveri in Ospedale STUDIO P.A.C.I.S. - Conclusioni - STUDIO P.A.C.I.S. - Conclusioni -

56 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici La Vaccinazione Antinfluenzale nella BPCO STUDI CLINICI ?? STUDI REAL LIFE ?? Gli studi in real life ci danno lopportunità di andare oltre gli studi clinici controllati nei quali non sono coinvolti molti pazienti Si può andare oltre le consuete osservazioni d'efficacia degli studi clinici e valutare anche nella pratica clinica reale l'efficacia dei farmaci con cui trattiamo i nostri pazienti I risultati così ottenuti ci possono dare un quadro più reale sull'efficacia e sulla tollerabilità dei farmaci nella pratica clinica ConclusioniConclusioni

57 Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici …………………Due differenti tipi di studio scientifico non sono semplicemente due modi differenti di leggere dei dati, ma possono rappresentare la differenza fondamentale tra due modi diversi di interpretare la medicina…………… e le polemiche in un campo come questo non mancano di certo.... ConclusioniConclusioni


Scaricare ppt "Clinica Malattie Respiratorie Università degli Studi di Messina Dai dati di laboratorio ai trials clinici Asma bronchiale: focus on DAI DATI DI LABORATORIO."

Presentazioni simili


Annunci Google