La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Avv. Mario Loiacono Foro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Avv. Mario Loiacono Foro."— Transcript della presentazione:

1 Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Avv. Mario Loiacono Foro di Messina

2

3 RESPONSABILITA CIVILECIVILE PENALEPENALE

4 RESPONSABILITA CIVILE Contratto Contratto Danno Danno Prova a carico Prova a carico Risarcimento Risarcimento RESPONSABILITA CONTABILE: RESPONSABILITA CONTABILE: del paziente del paziente del medico del medico ENTE ( rivalsa) ENTE ( rivalsa) Medico (risk management) Medico (risk management) Corte dei Conti Corte dei Conti

5 RESPONSABILITA PENALE PERSONALE PERSONALE COLPA : COLPA : Responsabilità penale, è necessario un comportamento ANTIDOVEROSO del sanitario. NEGLIGENZANEGLIGENZA IMPRUDENZAIMPRUDENZA IMPERIZIA ( COLPA GENERICA - COLPA SPECIFICA)IMPERIZIA ( COLPA GENERICA - COLPA SPECIFICA)

6 Comportamento Sanitario - Colpa NEGLIGENZA : in tutti i casi in cui si tiene una condotta antidoverosa, improntata a disattenzione, dimenticanza, trascuratezza, svogliatezza, leggerezza o superficialità, mancanza di sollecitudine. Questa condotta consiste nella violazione anche di quelle regole dellarte della scienza medica che devono essere rispettate dalla categoria professionale di appartenenza. NEGLIGENZA : in tutti i casi in cui si tiene una condotta antidoverosa, improntata a disattenzione, dimenticanza, trascuratezza, svogliatezza, leggerezza o superficialità, mancanza di sollecitudine. Questa condotta consiste nella violazione anche di quelle regole dellarte della scienza medica che devono essere rispettate dalla categoria professionale di appartenenza. IMPRUDENZA: nei casi in cui il medico tiene una condotta improntata ad avventatezza, eccessiva precipitazione, omettendo di adottare le cautele indicate dalla comune esperienza o dettate da precise regole dellarte medica, o addirittura tiene condotte temerarie. IMPRUDENZA: nei casi in cui il medico tiene una condotta improntata ad avventatezza, eccessiva precipitazione, omettendo di adottare le cautele indicate dalla comune esperienza o dettate da precise regole dellarte medica, o addirittura tiene condotte temerarie. (segue) (segue)

7 Comportamento Sanitario - Colpa IMPERIZIA : in tutti i casi in cui la condotta del medico che dimostra di non possedere quel patrimonio minimo di cognizioni scientifiche (ignoranza) o di preparazione tecnica e di abilità operative (inabilità) derivante dagli studi universitari, dal tirocinio svolto e dallabilitazione conseguita. IMPERIZIA : in tutti i casi in cui la condotta del medico che dimostra di non possedere quel patrimonio minimo di cognizioni scientifiche (ignoranza) o di preparazione tecnica e di abilità operative (inabilità) derivante dagli studi universitari, dal tirocinio svolto e dallabilitazione conseguita. Ma il giudizio di doverosità secondo il modello legale non può spingersi fino al punto di richiedere conoscenze e capacità che vadano oltre quelle possedute da un professionista attento, scrupoloso e preparato, altrimenti si arriverebbe al punto di pretendere la sua infallibilità (ad impossibilia nemo tenetur). Ma il giudizio di doverosità secondo il modello legale non può spingersi fino al punto di richiedere conoscenze e capacità che vadano oltre quelle possedute da un professionista attento, scrupoloso e preparato, altrimenti si arriverebbe al punto di pretendere la sua infallibilità (ad impossibilia nemo tenetur).

8 le obbligazioni inerenti lesercizio della professione sanitaria sono di mezzi e non di risultato Attenersi alle leges artis: è imputabile al sanitario – in linea di principio – non già il mancato raggiungimento del risultato, ma la violazione dei doveri inerenti allo svolgimento dellattività professionale. è imputabile al sanitario – in linea di principio – non già il mancato raggiungimento del risultato, ma la violazione dei doveri inerenti allo svolgimento dellattività professionale. La dottrina tuttavia ha ravvisato unobbligazione di risultato in alcune attività, come la chirurgia estetica, lanestesia, laborto, le protesi sostitutive, la trasfusione di sangue, tra le quali figurano anche gli esami di laboratorio.La dottrina tuttavia ha ravvisato unobbligazione di risultato in alcune attività, come la chirurgia estetica, lanestesia, laborto, le protesi sostitutive, la trasfusione di sangue, tra le quali figurano anche gli esami di laboratorio.

9 ACCERTAMENTO CONDOTTA COLPOSA RESPONSABILITA CIVILE : QUALSIASI COMPORTAMENTO DOLOSO E COLPOSO RESPONSABILITA PENALE: CONDOTTA ERRATA EVENTO NEGATIVO NESSO CAUSALE NESSO CAUSALE

10 COLPA DEL SANITARIO 1.Inadeguatezza della struttura 2.Ripartizione responsabilità nel lavoro dequipe lavoro dequipe

11 Inadeguatezza della struttura il medico, sia che operi in strutture pubbliche che private, quasi mai può essere considerato direttamente responsabile dellinadeguatezza della struttura sanitaria e dei mezzi tecnici e diagnostici con cui si trova ad operare, trattandosi di scelte riconducibili a gerarchie apicali dellente. Semmai linsufficienza di mezzi e della struttura potrebbe anchessa essere valutata allo scopo di circoscrivere la responsabilità del sanitario.il medico, sia che operi in strutture pubbliche che private, quasi mai può essere considerato direttamente responsabile dellinadeguatezza della struttura sanitaria e dei mezzi tecnici e diagnostici con cui si trova ad operare, trattandosi di scelte riconducibili a gerarchie apicali dellente. Semmai linsufficienza di mezzi e della struttura potrebbe anchessa essere valutata allo scopo di circoscrivere la responsabilità del sanitario. Una sua responsabilità, in tal caso, pare profilabile solo qualora la carenza sia imputabile a sue colpevoli omissioni o ritardi nella segnalazione e sollecitazione di interventi, oppure qualora accetti di cimentarsi in operazioni la cui corretta esecuzione sappia già di non potere garantireUna sua responsabilità, in tal caso, pare profilabile solo qualora la carenza sia imputabile a sue colpevoli omissioni o ritardi nella segnalazione e sollecitazione di interventi, oppure qualora accetti di cimentarsi in operazioni la cui corretta esecuzione sappia già di non potere garantire

12 Ripartizione responsabilità nel lavoro dequipe CRITERIO DELLAFFIDAMENTO : CRITERIO DELLAFFIDAMENTO : in base al quale, seppur tutti i sanitari (ad es. cardiochirurgo e anestesista) collaborino tra loro verso un identico ed unico obiettivo, cioè la cura del paziente, ciascuno di loro risponda soltanto dellinosservanza delle regole dellarte del proprio specifico settore di specializzazione (sulla base di una divisione del lavoro in modo orizzontale). Il principio dellaffidamento trova però alcuni precisi limiti in casi particolari: ad es. quando si possano prevedere comportamenti scorretti o inadeguati del collega per la sua giovane età o inesperienza o stato di salute, oppure qualora vi sia un medico (primario) in posizione apicale rispetto agli altri[1] che, per la posizione rivestita, ha obbligo di controllo e sorveglianza. [1] [1] Cass.Sez. IV, 26 gennaio 2005: la Corte ha rifiutato lapplicabilità del principio dellaffidamento invocato dai medici coinvolti nelle situazioni in cui i sanitari si avvalgono di personale paramedico, al quale vengono poi assegnati specifici incarichi funzionali nel corso dellatto operatorio. In tal caso non viene meno quel dovere generico di vigilanza e controllo sulloperato reciproco. [1] Cass.Sez. IV, 26 gennaio 2005: la Corte ha rifiutato lapplicabilità del principio dellaffidamento invocato dai medici coinvolti nelle situazioni in cui i sanitari si avvalgono di personale paramedico, al quale vengono poi assegnati specifici incarichi funzionali nel corso dellatto operatorio. In tal caso non viene meno quel dovere generico di vigilanza e controllo sulloperato reciproco. [1]

13 ESAME ECOCARDIOGRAFICO LAVORO IN TEAM LAVORO IN TEAM non esistendo allo stato in Italia (a differenza di altri Paesi, anche europei) un albo degli ecocardiografisti (il che di per sé esclude il reato dellesercizio abusivo della professione)[2], e non essendo richiesta una specializzazione ad hoc, eseguono questindagine medici e specialisti (cardiologi, cardiochirurghi, anestesisti, ecc.) ma a volte anche tecnici e infermieri professionali [2] [2] Cass. Pen., sez. VI, 25 febbraio 2003, n , in Riv. It. Med. Leg., 2004, 819 [2]

14 ESAME ECOCARDIOGRAFICO Routine Routine Urgenza –emergenza Urgenza –emergenza In specie, si potrebbe profilare una concorrente responsabilità del medico, quale capo dellequipe, per il solo fatto di essersi avvalso di personale non in possesso di una specifica formazione. Metodica innocua e non invasiva Metodica innocua e non invasiva Metodica invasiva Metodica invasiva SPECIFICA FORMAZIONE SPECIFICA FORMAZIONE

15 Consenso informato A.Consenso informato richiesto per procedure invasive e TEE B.Consenso informato non richiesto per TTE non esiste un obbligo giuridico di forma scritta del consenso informato. Questa forma di fatto si rende necessaria in caso di contenzioso tra paziente e medico, altrimenti questultimo è gravato dallonere di provare (con qualsiasi forma e mezzo) di aver ricevuto dal paziente, previa informazioni circa lattività diagnostica, il suo consenso. La mancanza di consenso informato, laddove raccomandato, può configurare una negligenza grave, della quale il medico risponde non solo, in concorso con la struttura sanitaria, sul piano civilistico, ma anche sotto il profilo penalistico.

16 IN CONCLUSIONE E bene richiamare, a proposito della responsabilità professionale dellecocardiografista, la validità, in un eventuale contenzioso, delle indicazioni provenienti dagli ordini, dalle società scientifiche, nonché dalle linee guida (come ad es. quelle di cui al Decr. Ass. Sic. 24/12/2001, n ). LINEE GUIDA LINEE GUIDA Ebbene, queste linee guida sono delle raccomandazioni fornite dallesperienza di gruppi di studio e rappresentano dei meri parametri di riferimento per una corretta condotta medica. Hanno lo scopo di guidare e favorire loperato del sanitario, ma non possono essere elevate a strumento di valutazione in sede giudiziaria. In sostanza, le linee guida possono solo contribuire a delineare concetti di negligenza, imperizia ed imprudenza qualora il medico prescinda totalmente da esse. Il Giudice, pertanto, devessere consapevole che le linee guida sono criteri provvisori, soggetti a continui aggiornamenti sulla base dei risultati della ricerca scientifica, e quindi mai definitivi.


Scaricare ppt "Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Aspetti medico-legali dellesecuzione dellesame ecocardiografico Avv. Mario Loiacono Foro."

Presentazioni simili


Annunci Google