La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ChiPS Lab Laboratory of Ch emistry and Characterisation of I nnovative P olymer S ystems Linee di Ricerca Tesi disponibili Stefano Turri Marinella Levi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ChiPS Lab Laboratory of Ch emistry and Characterisation of I nnovative P olymer S ystems Linee di Ricerca Tesi disponibili Stefano Turri Marinella Levi."— Transcript della presentazione:

1 ChiPS Lab Laboratory of Ch emistry and Characterisation of I nnovative P olymer S ystems Linee di Ricerca Tesi disponibili Stefano Turri Marinella Levi

2 Cosa sappiamo fare

3 Chimica Macromolecolare Chimica-fisica delle superfici e interfasi Materiali polimerici micro e nano compositi Reologia Additivazione e stabilizzazione di polimeri Cosa sappiamo fare

4 salute materiali e superfici micro e nanostrutturati energia e ambiente design e tessile Le aree di ricerca

5 I progetti in corso 1- Materiali per la SALUTE Nanolitografia Dip Pen su superfici polimeriche Fabbricazione di sistemi microfluidici via fotopolimerizzazione Fabbricazione di sistemi microfluidici via ablazione laser a femtosecondi 2- Materiali NANOCOMPOSITI e ibridi a matrice polimerica Funzionalizzazione di nanotubi di carbonio Reologia di nanocompositi a matrice polimerica Rivestimenti ibridi attraverso processi sol-gel a base acquosa (vernici, tessile) 3- Materiali per lENERGIA Degrado e stabilizzazione di politiofeni sostituiti per il fotovoltaico 4- Materiali per il DESIGN Conservazione e protezione dei materiali del moderno (design)

6 5 m Materiali per la SALUTE Dip-Pen nanolithography (DPN) Menisco acquoso Molecol e deposit ate Direzione di scrittura Substrato Punta AFM ricoperta Una punta per microscopia a forza atomica (AFM) ricoperta è traslata lungo una superficie depositando molecole lungo il suo percorso 500 nm Acido mercapto-esadecanoico (MHA) deposto su oro (Immagine lateral force mode - LFM)

7 Dispositivi Lab-on-Chip Microdispositivo per eseguire processi biotecnologici con modalità rapide e altamente integrate (es. movimentazione campione biologico, amplificazione del DNA, riconoscimento molecolare di geni via ibridazione di complementari ) microfluidica Riconoscimento Molecolare (fluorescenza)

8 SALUTE – i progetti di tesi Nanolitografia Dip Pen su superfici polimeriche Fabbricazione di sistemi microfluidici via fotopolimerizzazione (coll. Dipartimento Ing. Strutturale) Fabbricazione di sistemi microfluidici via ablazione laser ai femtosecondi (coll. Dipartimento di Fisica)

9 Nanocompositi e ibridi a matrice polimerica Argille organomodificateNanotubi di carbonio (CNT) Approccio top-down : dispersione di nanoparticelle

10 Nanocompositi e ibridi a matrice polimerica Approccio bottom-up : generazione di nanofasi inorganiche con la chimica del sol-gel alcossidi metallici condensazione gelazione SOL GEL Soluzione precursori essiccamento matrici inorganiche (ossidi ceramici o vetri) (sospensione colloidale) soluzione sol-gel alcossidi metallici (precursore fase inorganica) polimero (fase organica) nm materiali ibridi organici-inorganici

11 Nanocompositi - i progetti di tesi Messa a punto di processi efficienti di funzionalizzazione superficiale dei CNT Studio delle proprietà reologiche dei nanocompositi come metodo di valutazione del grado di nanostrutturazione del materiale Studio di processi sol-gel per lottenimento di ibridi organico-inorganico ad alte prestazioni (durezza, antiUV, pulibilità)

12 Materiali per lENERGIA Durabilità e degrado di fotovoltaico organico Il principio attivo è un blend D/A tipo politiofene-fullerene

13 ENERGIA - i progetti di tesi Studio dei meccanismi di degradazione di politiofeni sostituiti e individuazione di tecniche di stabilizzazione

14 Materiali per il Design conservazione e protezione dei materiali del moderno

15 Materiali e Design – i progetti di tesi Caratterizzazione di oggetti darte e design del 900 e metodi di prevenzione del degrado e conservazione del moderno ( collaborazione con il Museo del Design della Triennale di Milano )

16 STAFF e STRUMENTAZIONE Docenti responsabili Proff. M. Levi, S. Turri Altro personale: G. Clerici (tecnico) L. Torlaj, R. Suriano, G. Griffini, D. Molina, F. Gambardella ( dottorandi ) G. Salvia, F. Piccinini, E. Emilitri, PL. Basile ( assegnisti ) Strumentazione disponibile Laboratorio preparativo di chimica macromolecolare Caratterizzazione reologica (DMA, reometri rotazionali) Caratterizzazione superficiale (angolo di contatto, AFM) Caratterizzazione molecolare e strutturale (GPC, FTIR, DSC, XRD) Reattore per trattamenti plasma Prove di biologia molecolare Simulatore solare e acquisitore di dati I-V

17 INFO TESI Nanolitografia Dip Pen su superfici polimeriche Fabbricazione di sistemi microfluidici via fotopolimerizzazione ( coll. Dipartimento Ing. Strutturale) Fabbricazione di sistemi microfluidici via ablazione laser ai femtosecondi (coll. Dipartimento di Fisica) Messa a punto di processi efficienti di funzionalizzazione superficiale dei CNT Studio delle proprietà reologiche dei nanocompositi come metodo di valutazione del grado di nanostrutturazione del materiale Studio di processi sol-gel per lottenimento di ibridi organico-inorganico ad alte prestazioni (durezza, antiUV, pulibilità) Studio dei meccanismi di degradazione di politiofeni sostituiti e individuazione di tecniche di stabilizzazione Caratterizzazione di oggetti darte e design del 900 e metodi di prevenzione del degrado e conservazione del moderno ( collaborazione con il Museo del Design della Triennale di Milano )

18 INFO TESI

19

20 INFO TESI _ THE END.


Scaricare ppt "ChiPS Lab Laboratory of Ch emistry and Characterisation of I nnovative P olymer S ystems Linee di Ricerca Tesi disponibili Stefano Turri Marinella Levi."

Presentazioni simili


Annunci Google