La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI RICERCA BIBLIOGRAFICA 1. giornata (4 marzo 2008) Fonti di informazione in Chimica Comunicazione scientifica Riviste scientifiche Catalogo di Ateneo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI RICERCA BIBLIOGRAFICA 1. giornata (4 marzo 2008) Fonti di informazione in Chimica Comunicazione scientifica Riviste scientifiche Catalogo di Ateneo."— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI RICERCA BIBLIOGRAFICA 1. giornata (4 marzo 2008) Fonti di informazione in Chimica Comunicazione scientifica Riviste scientifiche Catalogo di Ateneo

2 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 OBIETTIVI DEL CORSO Indicare e illustrare come: conoscere conoscere accedere accedere valutare valutare usare usare le fonti di informazione per la chimica

3 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Quali sono le fonti di informazione utili per la carriera universitaria e professionale?

4 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Riviste scientifiche Testi Testi Brevetti Brevetti Raccolte di dati Raccolte di dati Enciclopedie Enciclopedie Dizionari Dizionari Atlanti di spettri Atlanti di spettri Indici Indici Tesi di laurea, di dottorato, di specializzazione Tesi di laurea, di dottorato, di specializzazione Report tecnici Report tecnici

5 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE resoconti delle nuove ricerchesono quasi sempre pubblicati come articoli in riviste scientifiche i resoconti delle nuove ricerche sono quasi sempre pubblicati come articoli in riviste scientificheLIBRI non riportano nuove ricerche o scoperte, ma riprendono informazioni già consolidate, cioè conoscenze già pubblicate (nelle riviste scientifiche)

6 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 ATTI DI CONVEGNI presentano di solito progetti di ricerca ancora in corso, che non sono stati pubblicati BREVETTI vi sono pubblicate applicazioni commerciali e industriali, ma spesso importanti come contenuto scientifico e utilizzabili anche nel campo della ricerca pura

7 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 TESI Spesso sono ricerche originali e quindi buona fonte di informazione, anche per la bibliografia presente alla fine, vale a dire la lista di articoli e testi citati e consultati E stato calcolato che solo il 50% delle informazioni e dei dati contenuti in questi documenti è poi pubblicato nelle riviste scientifiche perciò il 50% del lavoro di ricerca che produce questi lavori, spesso originale e innovativo, ha come fonte solo le tesi

8 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 REPORT TECNICI Sono documenti prodotti da enti governativi o da industrie, in genere ad uso interno. Descrivono i risultati di una ricerca in ambito scientifico o tecnologico

9 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Scoperta della struttura a doppia elica del DNA da parte di Watson e Crick Pubblicata originariamente (1953) in: Nature, vol. 171(4356), p. 737-

10 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Teoria della relatività generale di Albert Einstein Pubblicata (1916) originariamente in: Annalen der Physik, vol. 49, p. 769-

11 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Oltre l80% dellinformazione chimica originale mondiale è pubblicato in articoli o brevetti Fonte: Chemical Abstracts Service

12 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 TIPOLOGIE DI LAVORI PRESENTI NELLE RIVISTE SCIENTIFICHE ARTICOLO= è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca ARTICOLO (paper o article) = è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca COMUNICAZIONEtesto di lunghezza ridotta, generalmente senza dati sperimentali. E un documento preliminare con cui lautore comunica alla comunità scientifica ciò di cui si sta occupando. Può essere seguita da articoli veri e propri in cui la ricerca è ulteriormente sviluppata. Cerca di ovviare alla relativa lentezza di pubblicazione degli articoli COMUNICAZIONE (communication) = testo di lunghezza ridotta, generalmente senza dati sperimentali. E un documento preliminare con cui lautore comunica alla comunità scientifica ciò di cui si sta occupando. Può essere seguita da articoli veri e propri in cui la ricerca è ulteriormente sviluppata. Cerca di ovviare alla relativa lentezza di pubblicazione degli articoli

13 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 TIPOLOGIE DI LAVORI PRESENTI NELLE RIVISTE SCIENTIFICHE NOTA(research note)è il resoconto, poco esteso, di un lavoro originale di ricerca di portata limitata NOTA (research note) = è il resoconto, poco esteso, di un lavoro originale di ricerca di portata limitata REVIEW=unestesa raccolta di informazioni concernenti un ristretto campo, vale a dire fa il punto della situazione su di un preciso argomento esaminando e vagliando criticamente i lavori originali pubblicati fino a quel momento. Alle spalle della review non cè un lavoro originale sperimentale REVIEW = è unestesa raccolta di informazioni concernenti un ristretto campo, vale a dire fa il punto della situazione su di un preciso argomento esaminando e vagliando criticamente i lavori originali pubblicati fino a quel momento. Alle spalle della review non cè un lavoro originale sperimentale

14 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE E REFEREE SYSTEM I lavori pubblicati nei periodici scientifici offrono garanzia di validità, originalità, scientificità Cè un controllo di qualità formalizzato da parte della comunità scientifica che affida il vaglio dei contenuti, la certificazione e la legittimazione della qualità al referee system

15 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE E REFEREE SYSTEM Gli autori inviano la loro ricerca originale alla rivista in cui desiderano che sia pubblicata Il comitato di redazione fa esaminare il lavoro a due o più esperti della stessa materia (peer reviewer) Sulla base del giudizio dei peer reviewer la rivista decide se pubblicare larticolo o rigettarlo o richiedere agli autori modifiche, integrazioni, precisazioni

16 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 FUNZIONI DEI LAVORI PUBBLICATI NELE RIVISTE SCIENTIFICHE Larticolo è il cardine della comunicazione scientifica. Serve per: comunicare alla comunità scientifica la scoperta. La comunità è così in grado di verificarne la scientificità (sperimentabilità, ripetibilità, verificabilità) comunicare alla comunità scientifica la scoperta. La comunità è così in grado di verificarne la scientificità (sperimentabilità, ripetibilità, verificabilità) stabilire una priorità della scoperta stabilire una priorità della scoperta permettere ad altri di ottenere nuove scoperte, nuovi risultati partendo da quanto comunicato nel lavoro permettere ad altri di ottenere nuove scoperte, nuovi risultati partendo da quanto comunicato nel lavoro

17 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 FUNZIONI DEI LAVORI PUBBLICATI NELE RIVISTE SCIENTIFICHE larticolo è un componente essenziale del metodo scientifico sperimentabilità verificabilità, ripetibilità larticolo entra nel dettaglio dellesperimento in modo che un ricercatore indipendente possa ripetere le procedure ed ottenere lidentico risultato

18 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE PERIODICITA VARIABILE (settimanale, quindicinale, mensile…) AMBITO DISCIPLINARE PIU O MENO RISTRETTO Journal of the American Chemical Society Journal of Organic Chemistry Liquid Crystals

19 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE Parte delle riviste scientifiche contengono sia papers che communications e reviews Altre riviste sono dedicate soprattutto a reviews (Accounts of Chemical Research, Chemical Reviews, Chemical Society Reviews…) Altre contengono solo communications (Chemical Communications, Tetrahedron Letters, Chemical Physics Letters…)

20 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE Esistono anche riviste di notizie chimiche e non incentrate su ricerche originali Es. Chemical & Engineering News Chemistry World

21 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE Journal of Chemical Education Tratta gli aspetti educativi e didattici della chimica. Accessibile e di facile lettura

22 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RIVISTE SCIENTIFICHE Riviste scientifiche a carattere interdisciplinare più importanti: Science (statunitense) Nature (inglese)

23 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 STRUTTURA DI UN ARTICOLO titolo e autori abstract parole chiave INTRODUZIONE INTRODUZIONE MATERIALI E METODI MATERIALI E METODI RISULTATI RISULTATI DISCUSSIONE E CONCLUSIONE DISCUSSIONE E CONCLUSIONE BIBLIOGRAFIA (references) BIBLIOGRAFIA (references) Larticolo vero e proprio

24 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 BIBLIOGRAFIA DI UN ARTICOLO ogni articolo è seguito da una bibliografia, cioè un elenco di riferimenti bibliografici (references) relativi a lavori che gli autori hanno consultato, utilizzato e a cui hanno fatto riferimento nel corso della ricerca

25 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO (REFERENCE) È un insieme di informazioni che permettono di identificare UNIVOCAMENTE un documento (articolo, libro, brevetto ecc.) E la citazione formalizzata di un documento Gli elementi che lo formano hanno una sequenza ed una struttura standardizzata, cioè fissa e regolamentata

26 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO QUALI SONO QUESTI ELEMENTI? AUTORI ANNO TITOLO DEL PERIODICO VOLUME PAGINE secondo precisi ordine e forma

27 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 COME E STRUTTURATA UNA RIVISTA VOLUME FASCICOLO (issue) articoloarticoloarticoloarticolo

28 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO Gli stili del riferimento bibliografico possono variare da rivista a rivista (uso diverso del corsivo o del grassetto, della punteggiatura) ma gli elementi fondamentali per lidentificazione e la localizzazione del lavoro sono sempre presenti ma gli elementi fondamentali per lidentificazione e la localizzazione del lavoro sono sempre presenti

29 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO - Huang, L.; Allen, E.; Tonelli, A. E. Polymer 1998, 39, Takashima, Y.; Kawaguchi, Y.; Nakagawa, S.; Harada, A. Chem. Lett. 2003, 12, Mauger, A. B. J. Org. Chem. 1981, 46, notare labbreviazione del titolo del periodico

30 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO Mauger, A. B. J. Org. Chem. 1981, 46, autore titolo rivista annovolume pagine

31 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO Huang, L.; Allen, E.; Tonelli, A. E. Polymer 1998, 39, Huang, L.; Allen, E.; Tonelli, A. E. Polymer 1998, 39, autori Titolo rivista anno volume pagine

32 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO UN ESEMPIODI STILE: ACS STYLE Cognome autore, nome autore abbreviato; cognome autore, nome autore abbreviato Titolo rivista abbreviato anno, volume, pagine. Titolo rivista: in corsivo anno: in grassetto Takashima, Y.; Kawaguchi, Y.; Nakagawa, S.; Harada, A. Chem. Lett. 2003, 12,

33 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO ABBREVIAZIONI DEI TITOLI Nelle bibliografie degli articoli e in parte dei database bibliografici le riviste sono citate nella forma abbreviata (secondo lo standard internazionale ANSI Z39.14) Vale a dire: nelle bibliografie si troverà sempre J. Biol. Chem. Appl. Catal. A: Gen. Bull. Chem. Soc. Jpn. Anche nelle bibliografie di relazioni, tesine, tesi di laurea bisogna seguire questa regola

34 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IL RIFERIMENTO BIBLIOGRAFICO ABBREVIAZIONI DEI TITOLI per identificare il titolo per esteso di un periodico - per identificare il titolo per esteso di un periodico o viceversa - per costruire labbreviazione esatta partendo dal titolo completo utilizzare lindice Chemical Abstracts Service Source Index presente in biblioteca

35 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 RITORNIAMO IN BIBLIOTECA

36 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Cosa offre la Biblioteca? Riviste scientifiche Testi e manuali Testi e manuali Dizionari, enciclopedie, raccolte di dati Dizionari, enciclopedie, raccolte di dati ma soprattutto offre i mezzi per ricercare, scegliere, selezionare, individuare le risorse di cui si ha bisogno

37 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Quali sono questi mezzi? - CATALOGHI - BANCHE DATI

38 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGHI Servono per individuare la presenza o lassenza, allinterno di una biblioteca o di un insieme di biblioteche, di una risorsa informativa (testo o rivista) Ricerca in un catalogo di biblioteca RISULTATO: localizzazione fisica dellopera a scaffale Ricerca in catalogo collettivo di biblioteche RISULTATO: elenco di biblioteche che possiedono lopera e localizzazione fisica dellopera stessa

39 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Ora vengono utilizzati quasi esclusivamente cataloghi in linea, che hanno sostituito i cataloghi su carta (c.d. schedari) Sono chiamati anche OPAC ovvero Online Public Access Catalogue = Catalogo in linea ad accesso pubblico CATALOGHI

40 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 SL 1/148 Chimica generale ed inorganica : con elementi di chimica / Arnaldo Peloso. - Padova : Cortina, XIV, 911 p. ; 24 cm. ISBN N. inv.: DN 138 esempio di schedina di un catalogo cartaceo CATALOGHI

41 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 esempio di scheda di catalogo in linea CATALOGHI

42 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO Raggiungibile dalla homepage del Sistema Bibliotecario di Ateneo > menu cataloghi > Catalogo del Sistema Bibliotecario Padovano Raggiungibile anche dalla homepage della Biblioteca di Scienze Chimiche > menu cataloghi > Catalogo del Sistema Bibliotecario Padovano

43 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO E raggiungibile e interrogabile da qualsiasi postazione collegata a Internet, quindi anche da casa

44 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO E un catalogo collettivo: contiene le opere (libri e riviste) di: Tutte le biblioteche dellAteneo Tutte le biblioteche dellAteneo Biblioteca Universitaria Biblioteca Universitaria Biblioteca ESU Biblioteca ESU Biblioteca Civica Biblioteca Civica Biblioteche comunali di Padova Biblioteche comunali di Padova altre biblioteche di istituzioni pubbliche e private altre biblioteche di istituzioni pubbliche e private

45 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO La ricerca può partire da: autoretitolo parole chiave Ogni termine è da inserire negli appositi spazi (campi)

46 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Ricerca per autore - è indifferente la sequenza digitata (Galileo Galilei oppure Galilei Galileo, oppure solo Galilei: si ottiene lo stesso risultato)! ovviamente se si digita solo Galilei si recupereranno le schede dei testi scritti da Galileo Galilei ma anche quelli scritti da Vincenzo Galilei CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO

47 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 INTRODUCIAMO GLI OPERATORI LOGICI AND OR NOT - chiamati anche operatori booleani - utilizzabili in gran parte degli archivi informatizzati (cataloghi, banche dati, motori di ricerca, … )

48 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 OPERATORI LOGICI AND= indica gli elementi comuni a due insiemi, cioè recupera i documenti in cui siano presenti entrambi i terminiAND= indica gli elementi comuni a due insiemi, cioè recupera i documenti in cui siano presenti entrambi i termini OR= indica gli elementi comuni e non comuni a due insiemi, cioè recupera i documenti in cui sia presente almeno uno dei due terminiOR= indica gli elementi comuni e non comuni a due insiemi, cioè recupera i documenti in cui sia presente almeno uno dei due termini NOT= indica gli elementi che non sono comuni tra due insiemi, cioè recupera i documenti in cui è presente solo uno dei due terminiNOT= indica gli elementi che non sono comuni tra due insiemi, cioè recupera i documenti in cui è presente solo uno dei due termini

49 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 OPERATORI LOGICI

50 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 OPERATORI LOGICI E CATALOGO Nel Catalogo di Ateneo possono essere utilizzati nei campiparole del titolo, autore, parole chiave - scrivendo nel campo autore atkins and langford si recuperano tutte le opere scritte insieme da atkins e da langford e solo quelle - scrivendo atkins or langford si recuperano tutte le opere scritte solamente da atkins o da langford e anche quelle scritte insieme dai due autori - scrivendo atkins not langford si recuperano tutte le opere scritte da atkins tranne quelle che ha scritto insieme a langford

51 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Non serve inserire articoli o preposizioni (stopwords) (tranne quando si utilizza il campo titolo esatto) Principio valido in tutti i sistemi automatizzati di recupero di informazione (cataloghi, banche dati, motori di ricerca) STOPWORDS E CATALOGO

52 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CARATTERI SPECIALI (jolly) PUNTO DI DOMANDA ?= serve a troncare un termine di cui non si conosce la parte finale es. chem? sta per chemical, chemicals, chemist, chemistry e così via PUNTO DI DOMANDA ? = serve a troncare un termine di cui non si conosce la parte finale es. chem? sta per chemical, chemicals, chemist, chemistry e così via In altri archivi informatizzati (banche dati, altri cataloghi), la funzione di troncamento è delegata allasterisco CARATTERI SPECIALI E CATALOGO

53 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA scegliere il campo inserire qui alcune parole del titolo o lautore far partire la ricerca cliccando qui

54 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA chemistry molten salts

55 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Se la ricerca nel catalogo in linea è stata positiva, per lopera recuperata bisognerà annotare in quale biblioteca è presente (LOCALIZZAZIONE) e la sua e la suaCOLLOCAZIONE Per avere queste informazioni, bisogna cliccare sul pulsante Tutte le biblioteche presente Per avere queste informazioni, bisogna cliccare sul pulsante Tutte le biblioteche presente nella scheda dellopera CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA

56 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 COSE LA COLLOCAZIONE DI UNOPERA? E una sequenza, composta di numeri e lettere, che indica univocamente il posto occupato fisicamente dallopera allinterno della biblioteca. E in parole semplici il suo E in parole semplici il suo indirizzo (es. SL.540.1; RIV.50.M) indirizzo (es. SL.540.1; RIV.50.M) CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA

57 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RISULTATI cliccare qui per localizzare lopera

58 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RISULTATI In quale biblioteca è presente il libro In quale sala e scaffale è presente il libro È un libro che può essere dato a prestito In questo momento il libro può essere preso a prestito

59 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RISULTATI In questo momento il libro è già a prestito ma può essere prenotato

60 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA Nel caso di ricerche più complesse è consigliabile utilizzare le opzioni di ricerca avanzata, inserendo più termini di ricerca contemporaneamente e/o impostando dei filtri cliccare qui per le ricerche avanzate

61 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA AVANZATA campi alternativi filtri

62 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA Se il risultato della ricerca è una lista di titoli, cliccare sul titolo più pertinente per aprire la scheda del libro e qui verificare dove è presente cliccare

63 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Quando si ricerca una rivista: inserire solo una o più parole del titolo della rivista nel campo titolo inserire solo una o più parole del titolo della rivista nel campo titolo ATTENZIONE: errori comunissimi da parte di chi ricerca una rivista in un catalogo: - non inserire nel campo titolo il titolo dellarticolo che interessa - non inserire nel campo autore lautore dellarticolo LA RICERCA RISULTA OVVIAMENTE NULLA CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE

64 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 ABBREVIAZIONI DEI TITOLI DELLE RIVISTE Per la ricerca nei cataloghi bisogna inserire il nome completo (o in alternativa usare il carattere di troncamento ?) In Biblioteca è disponibile un indice che riporta i titoli completi partendo dallabbreviazione: CASSI: Chemical Abstracts Source Index Oppure siti web CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE

65 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 Quando si ricerca nell catalogo una rivista, bisogna annotare, oltre che la localizzazione (la biblioteca che la possiede) e la collocazione, anche la CONSISTENZA CONSISTENZA cioè le annate possedute e verificare se larticolo che si sta ricercando sia compreso nellintervallo temporale segnalato Es. Journal of Chemical Physics 1(1933) - Journal of Biological Chemistry 247(1972) - 266(1991) CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE

66 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE ESEMPI DI CONSISTENZA ESEMPI DI CONSISTENZA Journal of Chemical Physics 1(1933) – [dal primo anno di publlicazione ad oggi] Journal of Biological Chemistry 247(1972) - 266(1991) [dal 1972 al 1991] Tetrahedron 1(1970) – 3(1972); 6(1975) – 10(1979) [dal 1970 al 1972 e dal 1975 al 1979] Langmuir 15(1970) [solo il 1970] Macromolecules 25(2000) – 30(2005) Lac dal 2000 al 2005, possono mancare alcuni fascicoli del 2004

67 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE acta polymerica

68 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE cliccare per localizzare la rivista

69 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE collocazione della rivista alinterno della biblioteca biblioteca in cui è presente annate della rivista presenti in biblioteca

70 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE Spesso le riviste hanno titoli generici: per evitare di recuperare troppi risultati e scorrere liste lunghissime, nella maschera di ricerca impostare lopzione TIPO DI MATERIALE a lopzione TIPO DI MATERIALE aPERIODICO

71 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RIVISTE chemical communications

72 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA Esiste la possibilità di recuperare tutte le ricerche fatte nella sessione corrente

73 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA selezionare una ricerca e cliccare qui per recuperarla

74 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: PERSONALIZZAZIONE Il catalogo offre la possibilità di personalizzare lutilizzo mediante autenticazione Lautenticazione permette di: salvare permanentemente le ricerche eseguite anche dopo la chiusura della sessione salvare permanentemente le ricerche eseguite anche dopo la chiusura della sessione prenotare libri gia prestati prenotare libri gia prestati controllare i prestiti in corso controllare i prestiti in corso riinnovare i prestiti riinnovare i prestiti

75 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: PERSONALIZZAZIONE codice utente: numero di matricola password: codice fiscale Al primo accesso è poi consigliato cambiare la password

76 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA SUGGERIMENTI Individuare le parole significative del titolo (del libro o della rivista) trascurando articoli e preposizioni e inserirle nello spazio parole del titolo Individuare le parole significative del titolo (del libro o della rivista) trascurando articoli e preposizioni e inserirle nello spazio parole del titolo Usare il campo titolo esatto solo quando si ha la sicurezza assoluta che il titolo inserito coincida perfettamente col titolo ricercato Usare il campo titolo esatto solo quando si ha la sicurezza assoluta che il titolo inserito coincida perfettamente col titolo ricercato Nel caso di titoli generici utilizzare le opzioni di ricerca avanzata Nel caso di titoli generici utilizzare le opzioni di ricerca avanzata Utilizzare gli operatori booleani Utilizzare gli operatori booleani

77 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 CATALOGO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PADOVANO: RICERCA SUGGERIMENTI Utilizzare il carattere ? per troncare a destra parole di cui non si è sicuri della parte finale Utilizzare il carattere ? per troncare a destra parole di cui non si è sicuri della parte finale inizialmente mantenere la ricerca ampia/generica. Se è necessario, in un secondo momento restringerla e renderla più precisa con gli strumenti messi a disposizione dal sistema (opzioni di ricerca avanzata, filtri, uso di ulteriori campi) inizialmente mantenere la ricerca ampia/generica. Se è necessario, in un secondo momento restringerla e renderla più precisa con gli strumenti messi a disposizione dal sistema (opzioni di ricerca avanzata, filtri, uso di ulteriori campi) Questi suggerimenti sono validi non solo per il Catalogo, ma per tutte le risorse elettroniche (banche dati ecc)

78 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 IN SINTESI Le ricerche scientifiche originali sono inizialmente pubblicate nelle riviste scientifiche Le ricerche scientifiche originali sono inizialmente pubblicate nelle riviste scientifiche Nei testi, nelle opere di consultazione sono riportati dati e conoscenze consolidati, precedentemente puublicati nelle riviste scientifiche Nei testi, nelle opere di consultazione sono riportati dati e conoscenze consolidati, precedentemente puublicati nelle riviste scientifiche Larticolo pubblicato è il punto finale di una ricerca Larticolo pubblicato è il punto finale di una ricerca Larticolo pubblicato è il cardine della comunicazione scientifica Larticolo pubblicato è il cardine della comunicazione scientifica Il riferimento bibliografico identifica univocamente un documento (articolo, libro, brevetto…) Il riferimento bibliografico identifica univocamente un documento (articolo, libro, brevetto…) Il Catalogo di Ateneo permette di localizzare un testo o una rivista Il Catalogo di Ateneo permette di localizzare un testo o una rivista

79 Corso di ricerca bibliografica 4 marzo /75 DOMANDE?


Scaricare ppt "CORSO DI RICERCA BIBLIOGRAFICA 1. giornata (4 marzo 2008) Fonti di informazione in Chimica Comunicazione scientifica Riviste scientifiche Catalogo di Ateneo."

Presentazioni simili


Annunci Google