La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

04-03-2012. Lezioni di cioccolato, C. Cupellini, Italia, 2007 Mattia, nei panni di Kamal, telefona al vero Kamal per uninformazione …

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "04-03-2012. Lezioni di cioccolato, C. Cupellini, Italia, 2007 Mattia, nei panni di Kamal, telefona al vero Kamal per uninformazione …"— Transcript della presentazione:

1

2

3

4 Lezioni di cioccolato, C. Cupellini, Italia, 2007 Mattia, nei panni di Kamal, telefona al vero Kamal per uninformazione … UNkk UNkk

5 p.2

6 Se la cultura è lintero modo di vivere di un popolo, la lingua è senzaltro parte della cultura. Cultura e lingua hanno molti ASPETTI COMUNI : Non-natura Conoscenza Comunicazione ASPETTI NON COMUNI

7 Tylor (1871): La cultura, o civiltà, intesa nel suo ampio senso etnografico, è quellinsieme complesso che include la conoscenza, le credenze, larte, la morale, il diritto, il costume e qualsiasi altra capacità e abitudine acquisita dalluomo come membro di una società

8 Fabietti (2004): Il concetto di cultura può essere ancora molto utile, purché gli si conferisca un significato dinamico, aperto, negoziale, inventivo, più adatto ai nostri giorni, in cui le vaste migrazioni e le numerose diaspore suggeriscono maggiore cautela nellassegnare le diverse culture a territori ben definiti

9 La cultura è concepita come programmazione collettiva della mente, intesa come: Testa che pensa (credenze) Cuore che sente (sentimenti) Mani che agiscono (abilità)

10 La cultura non è osservabile direttamente. Possiamo osservarne le manifestazioni, i comportamenti, ecc. e quindi risalire al programma

11 Sono la tendenza generale preferire uno stato di cose su un altro. Sono fini a cui tendiamo, non mezzi che portano da qualche parte Hanno carattere polare: positivo vs negativo Intensità Direzione Sistemi di valori Valori desiderati: quelli cui effettivamente si aspira Valori desiderabili: quelli che si dovrebbe aspirare

12 I valori sono osservabili nel momento in cui vengono attuati in pratiche: Rituali, attività ritenute necessarie per legare lindividuo alla collettività (i saluti) Eroi, personaggi (veri o immaginari) che offrono modelli di comportamento (da Madre Teresa a Asterix) Simboli, i cui significati sono riconosciuti solo da chi condivide la cultura

13 Distanza dal potere Evitamento dellincertezza Individualismo Maschilità Orientamento temporale

14 La lingua serve principalmente per: Rappresentare la realtà (f. referenziale) Comunicare (f. comunicativa) Esprimere emozioni, sentimenti, atteggiamenti, ecc. (f. espressiva) Stabilire e mantenere il contatto interpersonale (f. fatica) Compiere delle azioni (f. performativa) Manifestare la propria identità


Scaricare ppt "04-03-2012. Lezioni di cioccolato, C. Cupellini, Italia, 2007 Mattia, nei panni di Kamal, telefona al vero Kamal per uninformazione …"

Presentazioni simili


Annunci Google