La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA DELLINFANZIA ANDERSEN 1 Circolo Spinea Anno Scolastico 2010-11 STORIE DI DEFORMAZIONE Esperienze e riflessioni sulla struttura della materia Gruppo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA DELLINFANZIA ANDERSEN 1 Circolo Spinea Anno Scolastico 2010-11 STORIE DI DEFORMAZIONE Esperienze e riflessioni sulla struttura della materia Gruppo."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA DELLINFANZIA ANDERSEN 1 Circolo Spinea Anno Scolastico STORIE DI DEFORMAZIONE Esperienze e riflessioni sulla struttura della materia Gruppo anni 4 Ins: Anna Aiolfi Marika Quaglietta Documentazione a cura di Anna Aiolfi

2 COMPETENZA ATTESA Sa interrogare i fatti, esprime le proprie idee, riconosce le variabili TRAGUARDI DI SVILUPPO Padroneggia la propria percezione Pone attenzione a ciò che fa, riflette, argomenta Confronta, si accorge delle differenze e delle similitudini, di quello che cambia o non cambia Immagina il dentro della materia attraverso i dati percettivi Capisce e condivide il significato delle parole e del contesto Condivide l esperienza Dimostra curiosità verso i fatti osservati, prevede quelli che possono avvenire Agisce sulla materia, scopre caratteristiche e specificità

3 UNA STORIA PER INCOMINCIARE

4

5 Ins: cosa vuol dire diventare gonfia? …è quando uno diventa grande Dentro.... Tieni laria.. …una cosa prima è piccola e poi ci metti dentro tanta roba e lei diventa gonfia....se mangi tanto la tua pancia diventa gonfia…..per fare diventare gonfia una cosa devi gongiarci dentro laria cosi lei spinge il palloncino e diventa grande grande..

6 …Abbiamo letto la storia della rana che si gonfia per diventare come il bue.. La rana soffia dentro, dentro al corpo l aria che prende forte....è diventata sempre più grande ed è scoppiata perché è diventata troppo grande perché quando una cosa si gonfia forte poi si spacca..la pancia era come un palloncino.. Anche il palloncino si spacca se lo gonfi tanto e fa anche un botto forte.. Ins: provate anche voi a soffiare dentro come la rana.. Fate un corpo grande cosa vi succede..proviamo con un palloncino GONFIAMOCI COME LA RANA

7 Ins: facciamo un gioco adesso.. Io gonfio il palloncino e voi dovete dirmi quando sta per scoppiare.. …Adesso no non scoppia perchè non ha laria e non è tirato.....adesso si sta per scoppiare perché è diventato grande e cè tanta aria....ll colore cambia perché si tira e poi scoppia.. No non è scoppiato perché tu lhai fatto andare ed è uscita tutta laria.. Soffia, soffia e entra tutta laria e si gonfia e spinge forte e poi scoppia....Se metti lacqua dentro al palloncino scoppia lo stesso se lo riempi tanto.. …Lo gonfi e poi diventa grande e si scoppia ed esce lacqua....se lo lascia iI palloncino vola via perché laria viene fuori dal palloncino e vola se lo lasci andare.. Quando metti tanta aria scoppia....Non scoppia subito quando gonfi cambia colore e forma e quando cè tanta aria dentro il palloncino scoppia. Se invece lo lasci scappa via perché l aria esce e lo spinge..

8 GONFIARE E SGONFIARE Ins: se prendo un bambino e lo tiro si allunga? No.. Perché noi non siamo fatti di plastica.. Noi siamo fatti di pelle e il bambino di spezza, si rompe se lo tiri.. Il palloncino si tira perché è fatto di plastica.. Una cosa che si lascia andare in lungo…

9 Ins: perché il palloncino è scoppiato? Il palloncino scoppia perché è troppo cicciotto … adesso è vuotissimo di aria poi quando soffi diventa grande e scoppia.. È enorme.. È laria che è entrata che lo fa diventare grande.. Il palloncino è di plastica è sempre lo stesso ma se lo molli vola via e si sgonfia.. È tornato come prima.. Ins: cosa cambia tra il palloncino gonfio e quello sgonfio? Il colore è diverso.. E diventa più grande e cambia forma.. È scoppiato prima perché laria era troppa.. Il palloncino si è tirato e poi si è rotto.. Ha fatto il rumore perché dentro cera troppa aria ed è scoppiato..

10 Francesco ha in mano due palloncini pieni di aria poi quando li lascia si sgonfiano e tornano come prima.. Il palloncino quando lo lasci andare vola via perché dentro cè laria che lo spinge via.. Il bambino gonfia forte il palloncino e le guance si gonfiano se poi scoppia il palloncino lascia tutti i pezzi in giro

11 Questo è il palloncino quasi sgonfio è quando è uscita tutta laria Questo palloncino è stato mollato esce l aria e poi cade a terra.. ho disegnato i pezzi rotti del palloncino che quando scoppia si spacca.. I palloncini stanno volando perché lasciano via tutta laria che cè dentro.. È pieno di aria dentro

12

13

14 GIOGHI CON I PALLONCINI

15 Ins: cosa è successo ieri al palloncino? Il palloncino che è fatto di plastica, si tira, cambia colore e cambia forma si allunga.. Cambia colore se lo gonfi con la pompa Ins: proviamo a disegnare gli occhi e la bocca su questo palloncino.. Quando lo gonfio cosa succede? Diventa grande anche locchio, cambia quando lo gonfi.. Tutte le parti diventano grandi Se lo schiacci il palloncino con le mani cambia forma e gli occhi e la bocca disegnati cambiano forma e si tirano.. Quando gonfi il palloncino cambia colore quando lo schiacci con le mani cambia colore e quando lo lascia ritorna fermo perché lo lascio.. La farfalla quando ho schiacciato il palloncino è diventata grande e quando lo lasci la farfalla ridiventa normale come era prima.. Il palloncino ha laria dentro che è tutta schiacciata.. Devi stare attento però a non schiacciarlo troppo senò scoppia.. E poi gli occhio e la bocca diventano strani quando li schiacci.. SCHIACCIAMO IL PALLONCINO

16 Sono io che con la mano schiaccio il palloncino e lui cambia la forma, la faccia disegnata fa una cosa diversa e se lo lascio torna rotondo.. Quando ho schiacciato il palloncino è cambiata la forma gli occhi e la bocca cambiano un po e poi quando non schiacci più allora torna uguale la faccia torna come prima..perchè non è che cambia davvero..Il disegno è sempre lo stesso è solo che è tirato dalla schiacciata...

17 ..tutto il palloncino con dentro laria che spinge la plastica che si tira..

18

19 TIRARE PER DEFORMARE Ieri abbiamo disegnato le rane e quando gonfi il palloncino cambia colore e forma.. E se disegni sopra i disegni non rimangono uguali.. Se lo tiri diventa più largo e più grande, diventa più lungo.. Ins: vediamo cosa succede alla cuffia della piscinaAnche la cuffia è di plastica..se la tiri troppo si rompe.. Se la tiri cambia la forma e il colore.. Le righe diventano grandi e la riga bianca diventa più grande.. Per mettere la cuffia in testa ad un bambino devi tirala e allargarla.. E quando te la togli torna come prima.. Se la tiri tanto la cuffia si allunga poi torna come prima uno tira da una parte e uno tira dallaltra e così la cuffia si allunga..e cambiano anche le righe che sono sopra la cuffia.. Io sto tirando fortissimo la cuffia e Matteo tira dallaltra parte e allarga la cuffia che cambia la sua forma e diventa di colore azzurrino e poi se tocco si sente che è tanto tirata e poi si rompe..

20 La cuffia quando la tiri diventa di colore leggero e fino e poi si rompe a pezzi.. Se tiri con il muscolo la cuffia diventa di colore fino e poi si spacca

21 Se tiri troppo la cuffia diventa fina e si spacca se hai troppa forza la tirata è forte e se la lasci andare torna di forma uguale Questa cuffia è tirata tantissimo che poi non ce la fa e si è rotta

22 Questi bambini stanno tirando forte la cuffia che si allunga tantissimo perché è fatta di cose che si lasciano allungare.. di lunghezza…anche il palloncino si lasciava tirare lunghissimo…che quasi si rompeva… La cuffia sta bene in testa con dentro tutti i capelli perché si allarga..

23 I bambini tirano forte la cuffia che diventa lunga e cambia colore e la sigla e le lettere si allungano come un serpente Quando abbiamo disegnato le rane sul palloncino e poi lo abbiamo gonfiato il palloncino cambiava colore e forma e anche i disegni cambiano.. Se tiri diventa più largo e la riga che hai disegnato diventa più lunga.. anche la cuffia se la tiri diventa più lunga.. la cuffia della piscina è fatta di plastica.. Le righe della cuffia cambiano se la tiri e diventano più grandi.. Anche la riga bianca diventa più grande.. Se la tiri forte però si rompe … per mettere la cuffia della piscina ad un bambino la devi tirare.. La cuffia si allarga e si tira prende La forma della testa del bambino se poi la togli ritorna come prima...

24 SCHIACCIARE...TIRARE... TORCERE Mettiamo a confronto alcuni materiali:..il pallocino si schiaccia cambia forma, la bottiglia di plastica chiusa non si schiaccia perché dentro cè laria che fa duro.....la bottiglia di plastica non si allunga, la cuffia si allunga perché la sua plastica è più morbida e si lascia andare in lungo...

25 ...abbiamo schiacciato con il piede tante volte la bottiglia ma non si schiacciava..perchè dentro laria era forte, però se tu togli il tappo come fa la mia mamma quando le deve buttare via allora laria esce perché la spingi fuori e allora la bottiglia si schiaccia bene.....laria è come se tiene duro... L ARIA DELLA BOTTIGLIA

26 ..la bottiglia schiacciata è come il palloncino quando è sgonfio è un po schiacciato,.. se soffi dentro l aria spinge la bottiglia e lei torna come prima...schiacci e poi gonfi...

27 È facile schiacciare il bicchiere di plastica perché le mani sono forti e spingono dentro subito, si accartoccia come la carta....si può girare in mezzo per fare un fiocco...( torcere)....il bicchiere se lo tiri non diventa lungo perché non è fatto di elastico dentro ma di plastica dura...si può rimetterlo a posto perché se lo schiacci non si rompe è solo accartocciato allora metti la mano dentro e lo spingi in fuori e si fa ancora la forma del bicchiere... SCHIACCIARE TORCERESPINGERE

28 FARE COSE TAGLIANDO LA PLASTICA

29

30 UNA MEDUSA UN RAGNO UN CANOCCHIALE UN BRACIALETTO UN PESCE

31 Rosso plastica Burri.. A me sembrano dei buchi grandi fatti di plastica come la bottiglia, ha scavato con la trivella per fare quei buchi grandi.. Come un bruco che scava la sua tana... Ci sono tutte le righe...è una plastica stropicciata... Tutta bucata e scavata.....è stata bruciata con il fuoco...

32 I bambini modificano il foglio di plastica …

33

34 .. La plastica con il fuoco si ritira …. Si scioglie… Ins: cosa vuol dire sciogliersi?.. È perché senti il caldo e siccome ti brucia tu scappi e diventi che ti pieghi… e si fa il buco perché la fiamma è forte e entra dentro…...la plastica non fa la fiamma.. È come se vuole scappare….

35 Ins: cosa succede allelastico quando lo tiriamo..cosa cambia......Lelastico si allunga perché dentro è fatto di gomma che lo fa allungare e se lo molli torna come prima.....La mano tira lelastico, lelastico tirato gli dà la spinta perché lui non vuole tirarsi e allora senti che vuole rimane come prima......Quando tu tiri lelastico lui si lascia tirare un po, poi lui non può più allungarsi e allora si ferma di allungare e torna come prima.... La gomma dentro, non ce la fa più e si ferma se no si rompe e poi si chiude.. CON L ELASTICO...

36 ..quando fai finta di essere lelastico che si tira diventi tutto duro dentro perché i bambini ti tirano forte per le gambe e per le braccia..... Senti che più di così non si può.. Perché sei tutto tirato e devi essere duro altrimenti ti spacchi....ho sentito i muscoli che sono diventati lunghissimi e mi facevano male.... IL BAMBINO ELASTICO

37 Questo bambino tira l elastico che si allunga perché dentro cè la gomma che è come quella che mastichi diventa lunga... Questo bambino fa finta di essere un elastico che si allunga e si accorcia.. più di tanto non si può allungare...perchè noi siamo fatti di carne non di cosa che si alluga....i bambini stanno tirando per lungo l elastico però poi lui gli dice stop perché non riesco a fare più lungo di così, allora basta...

38 Lelastico tirato e i punti grigi che sono sopra l elastico che si allungano e si vedono bene per tirare la bambina deve fare forza con le braccia e le deve tirare forte perché l elastico non vuole essere tirato e se tu non tiri lui rimane cosi.. L elastico è mollo quando è fermo poi quando lo tiri forte lui si lascia andare perché cosi non si rompe.. Però se tu fai tanta forza allora lui non ce la fa e si rompe..devi tirare giusto quando senti che non si allunga più allora ti fermi...

39 ...Questo bambino tira l elastico ho fatto i muscoli perché sono loro che fanno la forza dentro al braccio...allarghi le braccia e tiri l elastico che diventa dritto però basta perché io sono più forte dell elastico e se tiro forte lui si rompe.. I miei muscoli sono tutti duri e le braccia sono aperte perché stanno tirando l elastico, se lo tiri troppo si spacca te lo dice l elastico quando devi fermarti perché diventa sempre più lungo, lungo, lungo e poi quando lo lasci ritorna piccolo come prima...

40 ...Quando si tira si po anche rompere, perché si sente che è tanto tirato e che lui non vuole più allungarsi ma siccome io sono forte lo so che se tiro ancora lo rompo e allora lo lascio e lui torna come prima in fretta.....quando lo tiri si allunga perché si tira, se lo lasci si ammorbida ritorna mollo....Se lo tiri invece diventa lungo lungo.. Succedeva che quando tiri lelastico si trasforma, prima si chiude e poi lo tiri con le mani e si allunga e poi dice non ne posso più se no si rompe.. Quando lelastico è stanco poi lo lasci a riposo e ritorna morbido quando lo tiri la gomma diventa lunga lunga....anche i miei muscoli tirano e diventano duri, lelastico diventa duro anche lui e diventa lungo..

41 ..per fare la fionda devi tirare lelastico e poi quando è bello tirato lo lasci e la carta va via, perché lelastico fa volare la carta che sta dentro perché vuole tornare come prima … Ins:perché va via il pezzo di carta?.. il pezzo di carta va via perché l elastico lo spinge perché torna indietro....lelastico quando è tirato è pieno di forza del braccio che lo tira e quando lo lasci lui torna mollo a riposo..... la bambina ha la forza dentro tira l elastico e allunga e poi lo molla e fa andare via la carta, anche lelastico ha la forza che gli da il braccio.....quando lo molli lelastico torna piccolo come prima e spinge forte, forte via la carta.....Lelastico vuole tornare tranquillo e lascia volare la carta perché prende la sua spinta..

42

43 Questo bambino tira lelastico della fionda con il pezzettino di carta se lo molli l elastico diventa come prima perché non vuole stare tirato e il pezzettino vola via perché ha la spinta dell elastico Quando tiri lelastico gli dai la forza perché lo tiri e poi quando lo molli lui torna come prima veloce e il pezzetto di carta si spinge via

44

45 Il bambino ha lanciato il pezzo di carta con la forza dell elastico che era tirato dalle braccia poi molla con la mano e con il pollice e cosi il pezzo di carta vola via e fa come una strada e poi quando è finita la spinta si ferma.....La gomma dell elastico lo spinge perché vuole tornare morbido come prima e siccome cè la pallina questa va avanti....È come larco: tu hai le frecce e tiri lelastico e dopo lo lasci e va via la freccia..è come il palloncino tu lo tiri e lui si allunga

46 Quando lelastico è lungo di vedono dentro i quadratini che sono i fili a pezzi che si rompono.. Quando tiri lelastico lui diventa lungo lungo il filo dentro è come lelastico fino della fionda....se tiri lelastico si vede la rete perché lelastico è tirato e si apre dentro si vedono tutti i buchini che si allungano, succede che i fili che sono dentro si tirano e vedi tutto lelastico tirato..E il filo è venuto anche fuori e labbiamo visto....sono io che tiro forte e succede che i fili dentro si rompono e allora escono dall elastico perché poi si sfila e si rompe DENTRO L ELASTICO

47 ..Si vede che si tirano delle cose dentro, è come quando hai male al dito che lo metti è come una rete....Io vedo anche tutti i pezzettini.. Si vedono i buchini è come se fossero dei fili di lana.. Sono dei fili.. Guarda! anche a noi succede che ci sono dei fili dentro...sono degli elastici come quelli di ieri..

48 Quando tiri i fili dentro si allungano e se tiri tanto si rompono si sfilano...vengono fuori..

49

50

51

52 OSSERVIAMO L ALLUNGAMENTO DELL ELASTICO LA FORMA CHE CAMBIA LA POSIZIONE DEI CARTONCINI ATTACCATI ALL ELASTICO

53 questo elastico è fatto di fili che diventano lunghi e poi si rompono..il bambino con la sua forza tira l elastico che si allunga e fa vedere i sui fili che stanno dentro.. L altro bambino tira anche lui e stanno tutti che tirano l elastico che si allunga tanto e fa un rotondo e abbiamo fatto più grande e tirato che si poteva..

54 Ins: cosa ha di strano questa figura?.. è una faccia di donna che è lunga.. Ha di strano che questa faccia ha il collo è più stretto.. noi ce lo abbiamo più grosso. questo è piccolo e lungo e il nostro collo è più corto.. ha anche una bocca piccola e il naso è un po più lungo del nostro arriva fino alla bocca.... È come il palloncino che quando schiacci la faccia cambia forma diventa più morbida e lunga, lunga... Ins: osserviamo quest altra immagine...Che collo!!! ancora più lungo di questo.. noi non labbiamo così.. No noi no!! ce labbiamo più corto.. Questa donna è seduta con il cappello e ha anche le braccia lunghe, sono tutte allungate.. Ha il collo lungo e anche il naso.. Anche la faccia è tutta allungata..è un quadro di faccia tirato in lungo...

55

56 Ins: oggi usiamo un altro materiale: il pongo.. Ma ce lo dai tutto intero? Io ho il pongo liquido a casa.. Ins: pongo liquido? Che differenza cè con questo pongo che ho in mano?...Non è liquido questo, non si muove e tutto duro.. anche se togli la carta non si muove.. quando una cosa è liquida si muove e si mescola....il pannetto di pongo devi prima cucinarlo perché diventa liquido oppure lo devi lavorare tanto per farlo morbido.....Lo devi mettere in mano e si scioglie.. È la mano che fa diventare mollo Ins: aprite la mano e vediamo se è vero... No lo devi tenere solo in mano ma lo devi schiacciare forte, più forte che puoi,,. con le mani... Ins: spiega, tu dici che se schiaccio si scioglie? No.. Devi schiacciarlo più forte per farlo più mollo perchè il pongo non si scioglie ma devi strappare i pezzi e torcere... si può anche fare a pezzi, rompere, anche premere forte...ci vuole tantissima forza delle mani e anche delle braccia per farlo mollissimo.. Ma forse non si scioglie.. Forse devi cucinare con il fuoco... PONGO DURO PONGO MOLLO

57 .. il pongo era duro.. bisogna schiacciare con le mani per farlo morbido.. I bambino deve tirare il pongo con le mani.. Tirare forte.. lo devi schiacciare forte con le mani per farlo morbido e i pezzi di pongo si allungano.... io schiaccio le dita dentro al pongo e lo faccio scaldare perché solo così diventa più mollo e così riesco a fare tante cose tipo le palline.....Se vuoi farlo cambiare di forma devi prima farlo bene mollato altrimenti lui non si lascia cambiare di forma.. Il pongo prima era duro, duro e poi è diventato morbido come una palla perché io lho pestato forte e lui si è appiattito tutto, lo devi schiacciare tanto con le mani e poi lo devo rotolarlo tanto.... il pongo era duro perchè non era ancora usato lui era durissimo dentro come un muro e io ho fatto molto forte per schiacciarlo e farlo a pezzi.. E poi quando i pezzi erano molli li ho attaccati bene perché se sono molli si schiacciano dentro e si attaccano dentro...

58 Ins: prendete il pongo, prima sentite come è, poi cercate di farlo diventare mollo.... Se lo tieni solo in mano non succede niente...forse se lo stringi con le mani il caldo dentro lo ammolla...io ho schiacciato con le mani tanto e mi facevano male tutti i muscoli quelli piccoli delle dita e quelli delle braccia.. I muscoli diventano duri e fanno forza.. Io lho chiuso come una pallina e il caldo delle mani lo ha fatto molle... Ins: perché il pongo preso dalla scatola è così duro? Perché era rimasto li da solo non labbiamo usato ed è duro, se lo prendi in mano e se lo muovi si scalda.. Per farlo diventare mollo lo devi schiacciare e allungare bene Ins: provate adesso voi a fare finta di essere un pezzo di pongo duro e poi mollo....per farlo diventare mollo il bambino lo devi schiacciare e allungare..e lui allora si lascia andare perché sente la schiacciata che gli dai...

59 FACCIAMO FINTA DI ESSERE PONGO Cosa sento quando mi schiacciano? Cosa devo fare per non farmi schiacciare? Elia si lascia allungare......ho sentito che mi tirava per le gambe e allora ho fatto lunga la gamba... Camilla non vuole io non volevo fare il mollo allora tenevo tutte le braccia e le gambe dure e schiacciate sulla pancia cosi stavo in forma tutta dura...

60 Le mie mani che lavorano il pongo lo premono e succede che si ammorbidisce perché hai le mani calde e si scioglie un po lui prima era molto duro perché nessuno lo toccava... Sono le mie mani che schiacciano con tanta forza il pongo che è molto duro perché nessuno lo ha usato, quando poi lo usi e lo muovi il caldo lo ammolla tanto e lui si lascia andare.. PREMERE Il caldo che ammolla SCHIACCIARE

61 Le mani hanno schiacciato e per fare bene fanno anche i pezzettini e il pongo era molto duro e poi non torna come prima perché lui rimane schiacciato......non è un palloncino è pongo.. PIEGARE TORCERE

62 Questa bambina sta lavorando il pongo lo muove e lo schiaccia bene poi bisogna piegarlo, pestarlo e lui si lascia ammollare di più e io ho sentito che dopo si fa meno fatica a fare quello che si vuole..perchè le mani entrano dentro bene nel pongo... Si ammorbida il pongo se lo schiacci forte con le mani Il pongo è duro e forte anche lui e allora devi schiacciare più forte Il pongo mollo Il pongo duro mani MANI CHE TORCONO PER SPEZZARE

63 ...questo è il pongo duro perché non lo prendi in mano da tanto tempo se lo prendi in mano lo scaldi e con il caldo diventa morbido se poi lo schiacci forte lui sente e si ammolla perché sei più forte con i muscoli... Questo è quello morbido che si appiattisce facile è diventato una pizza bella DISEGNARE IL CAMBIAMENTO

64

65 MODELLARE PER DARE FORMA Ins: come sarà il pongo oggi? … sarà durissimo perché se non lo muovi per un po di tempo e lo lasci là, diventa duro come un sasso e lo devi scaldare di nuovo con le mani.. Ins: se lo rompo si può riaggiustare?..Si quando è tenero puoi rifarlo, lo attacchi un po meglio e ritorna come prima.. Non serva la colla come per la carta.. per farlo mollo devi tirarlo,devi schiacciarlo, e scaldarlo con le mani..Il pongo si attacca senza colla, basta solo schiacciare

66 BOLLE..con un soffio lunghissimo si faceva una striscia di bolle … che andavano fuori dal bicchiere e coprivano anche le mani e il tavolo..si vedeva il colore dentro e sembrava che cera la luce… Come si forma..? Come fare per controllare la grandezza.. e la resistenza..?

67 ..la cannuccia.. serve per bere lacqua o la coca-cola.. Con la cannuccia puoi anche soffiare… Ins: adesso vi do dellacqua con il sapone.. Cosa facciamo? Delle bolle, se dentro al sapone e allacqua soffi forte con la cannuccia e vengono le bolle.. Laria va vicino al sapone e allacqua e vengono fuori le bolle.. Ins: guardate bene nel bicchiere.. Come fanno a formarsi le bolle?..È diventata tutta schiuma.. Con la cannuccia devi soffiare forte e vengono fuori le bolle.. Le bolle sono tutte diverse un po piccole, un po grandi e un po medie.. Se soffi laria dentro tanta aria vengono fuori le bolle grandi se soffi poco vengono le bolle piccole....bisogna soffiare pianino cosi non scoppiano..la bolla trema un po…

68 …è successo che l aria ha spinto fuori le bolle che sono venute fuori tutte attaccate perché non erano proprio rotondette....quando soffi laria spinge lacqua e gli fa fare un specie di pellicina di sapone che si tira.. Si tira e diventa come un palloncino e poi se continui soffi..

69 Sono io che ho la cannuccia e faccio tutte le bolle di sapone. Io soffiavo con la cannuccia laria nel bicchiere e venivano le bolle grandi e piccole. È laria dentro che fa le bolle Sono io che soffio dentro alla cannuccia laria nellacqua per fare le bolle gigantesche perché io soffiavo di più e diventava grandissima e più soffiavo e più diventava grande

70 Il sapone e lacqua si prendono tutta l aria e diventano schiuma di bolle Sono i che soffio aria dentro alla cannuccia e si fanno tantissime bolle laria spinge fuori e lacqua di sapone fa il liscio di bolla quello che luccica....queste sono tutte le bolle che partono dall acqua e le ho prese in mano sono un po piccole e anche grandi…come una pallina ma non proprio rotonde perché si appiccicano insieme.. Quando soffio con la cannucia si forma rotonda perché l acqua di sapone si tira e fa come il pallocino…solo che non puoi fare il nodo…

71 Noi prendiamo una cannuccia e laria va nellacqua e il sapone viene fuori a bolle.. Il sapone fa andare fuori le bolle.. devi soffiare poco quando la bolla è grande se no scoppia come il palloncino.. quando la bolla è nel bicchiere è bianca e poi quando diventa più grande è gialla e un po arancione.... È un po schiacciata e quando arriva sul tavolo scoppia.. Devi fare come il palloncino devi soffiare e gonfi la bolla e poi se gonfi tanto scoppia e fa come il palloncino che scoppia e si fa a pezzi.. Le bolle vanno in giro e se toccano il a terra si rompono e scoppiano....Se tu soffi piano la bolla diventa più grande e se soffi tanto la bolla scoppia.. Le bolle scoppiano sugli occhi quando mi toccavano....La bolla si forma quando soffi dentro laria spinge lacqua fina e trasparente e poi succede che si gonfia come un palloncino.. COME SI FA UNA BOLLA?

72 ..questo bambino butta l aria e l acqua trema un po e poi si tira la pellicina e poi si allarga....per fare la bolla poi diventa sempre più grande e devi fare piano il soffia e poi se non stai a soffiare torna anche indietro....per fare due bolle attaccate devi fermarti e poi soffiare ancora piano.. Piano…

73 Ins: prendiamo il sapone per lavare la biancheria come è? È tutto duro perché non è bagnato.. È duro come un sasso.. Se però lo metti nellacqua calda si scioglieva.. Ins: e come si fa a sciogliere? Io lho messo in acqua e poi ho fatto così con le mani lho schiacciato con le mani.. Lho strofinato e dentro rimaneva duro, non si rompeva, ma diventava più piccolo morbido e liscio e le mani erano piene di sapone.. Si facevano delle bolle e cerano tutte le righe sulle dita delle mani.. La bacinella poi era piena di sapone e di schiuma che è fatta di bolle ed era tutta bianca.. La schiuma è fatta di bollicine piccole piccole.. Quando strofini tanto il sapone lacqua diventa di un altro colore il sapone si scioglie e diventa più piccolo e le mani sono piene di schiuma di sapone.. Le mani sono tutte insaponate e il sapone diventa più piccolo e liscio.. Le mie mani erano tutte piene di sapone e si attaccava perchè strofinavi tanto.. PRIMA DURO E POI MOLLO

74 ..sto facendo lacqua di bolle con il sapone, ho usato il sapone e lho strofinato con lacqua si è tutto inzuppato perché lacqua lha ammollato.. E con la mano sentivo che diventava molliccio e poi si è fatto tutta una schiuma di bolle piccoline.. e si sentiva liscio dentro nelle mani.. MANI SCHIUMOSE E AMMOLATE

75 ..io sto strofinando il sapone dentro all acqua dovevo strofinare bene perché volevo fare tanta schiuma di bollicine..poi è successo che il sapone è diventato mollissimo e anche più piccolo perché si è consumato è diventato schiuma liquida di acqua....abbiamo preso il sapone duro come un sasso, labbiamo messonellacqua calda e il sapone era più piccolo e lacqua era piena di schiuma e le mani avevano tutte le bolle ed erano tutte lisce le mani..

76 ..abbiamo preso il sapone dei panni, lo abbiamo messo nellacqua calda e lo abbiamo strofinato cosi si è sciolto perché è diventato più piccolo.. Si dice che si scioglie perché cambia non è più duro ma mollo di acqua …..si scioglie perché lacqua entra dentro al sapone e lo ammolla…

77 Ins:Cosa sta facendo questo artista sul foglio bianco? Sta facendo dei buchi, tanti con un chiodo..dei tagli lungo con una punta.. Ins: Come sono? Grandi e piccoli perché aveva tanti chiodi un chiodo piccolo che fa il buco piccolo e un chiodo grande che fa il buco grande.. Ha la punta il chiodo e per bucare devi fare forza.. Ci sono anche delle righe lughe forse le ha fatte con un coltello.. Ins: cosa ha disegnato? È un quadro con delle palline.. Può essere un libro che si apre e chiude.. O una finestra con le palline di neve.. O un campo di pic-nic con i fiori.. O una strada con il marciapiede che ha i sassolini

78

79 RAPPRESENTAZIONI CON INCISIONI

80 MANI FORTI CHE SCHIACCIANO, BUCANO E MANI DELICATE che sanno contenere e utilizzare in modo diverso la forza per fare …. STRUTTURE CON IL POLIS-MAIS

81

82 MOLLE..il bambino apriva la molla e poi lei si allungava e andava giù da sola… ballava.. quando la lasci torna come prima si ferma e si riposa, quando la allunghi con le mani si allunga....Isabella sta facendo allungare la molla e la lascia andare e lei va su e giù e dondola.... Io ho tirato in lungo la molla e lei si è allunga perché sente la mia tirata e se lasci andare poi lei torna come prima....le mie mani schiacciano e tirano la molla e la molla si allungava tanto tanto e poi dondolava e poi tornava a riposo.. Quando era a riposo la molla era piccola quando lo allungavi si allungava..

83 …le molle sono come i palloncini che cambiano colore se li allunghi ma queste molle non cambiano colore però tornano come prima se le lasci andare come gli elastici..e poi abbiamo fatto finta di essere anche noi delle molle che erano giù e poi si tiravano su …

84 Sono io che sto tirando la molla e si vede che è lungo lungo se lo lasci riposare diventa corto se non lo lasci riposare si allunga.. Quando la allungavi si lungava e quando la lasci a riposo torna come prima diventa grande quando la tiri e tutte le stelle della molla di Tommaso si allargavano.. la molla quando sta tranquilla è sempre rotonda fatta di tanti giri..quando la tiri si allunga e si vedono tutti i giri del filo che sia allungano

85 IL MIO CORPO COME UNA MOLLA Diventiamo molle a riposo… Quando sentiamo che ci tirano ci allughiamo…

86 MOLLE DIVERSE AZIONI E RISPOSTE STRINGERE FORTE LASCIARLA ANDARE TIRARLA.. Non sono uguali, dipende se sono grosse sono più forti e allora si fa fatica a tirarle lunghe ci vuole più forza.... Per stringere la molla grande ci vuole un muscolo forte e si sente tutto il braccio che fa male..

87 La molla chiusa e le mani che tirano con forza per vedere se si allunga …questa è la molla quando si è allungata e poi torna come prima Ho disegnato la molla che è diventata lunga perché ho tirato con le mani e sentivo i miei muscoli che faceva forza erano duri,tirati e forti come la molla.. non puoi tenere duro per tanto e quando lasci la molla torna come prima, lei non vuole essere allungata.. RAPPRESENTARE LA DEFORMAZIONE

88 LA MOLLA SENTE IL NOSTRO PESO..la molla grossa per schiacciarla dei montare con tutto il tuo peso e si sente che lei è forte e che poi si schiaccia....è difficile schiacciare quella grossa perché lei è più forte della molla fina che fai presto a metterla in piccolo.... Il filo della molla è molto grosso non si schiaccia,solo se ci vai sopra con tutto il corpo e spingi fortissimo…

89 Ins: vi mostro il salterello. Che differenza cè tra queste molle e quelle di ieri?..Sembrano di forma come un bicchiere ma sono più dure da tirare..non si lasciano allungare… È una molla tutta arrotolata e questo del gioco è più grosso e questo è più fino.. è duro da schiacciare ma il bambino ha più peso il bambino e lo schiaccia.. Ha una molla durissima la perchè è più grossa e ha più forza e potenza..e non si lascia schiacciare.. forse devono essere più bambini e schiacciare.... Più grande è la molla e più dobbiamo fare forza e potenza e devi mettere più bambini a schiacciare.. la molla è forte perché è grossa e grande.. ti spinge su e giù.. Ins: cosa succede alla molla? Si schiaccia un pochino perché sente il peso Ins: se andiamo io e Marica cosa succede? La molla va più giù perché siete più pesanti di noi bambini.. Questo bambino sta schiacciando la molla con il piede che spinge con forza con tanta forza così lei si schiaccia

90 ..quando schiacci la molla con il piede succede che lei si abbassa perché se tu non la schiacci diventa rimane su.. il piede sente che la molla si abbassa e poi tornava come prima.. sente la molla che vuole tornare come prima....io ho schiacciato sul salterello con il piede e la molla si schiaccia, se tu ( maestra) sali sopra e spingi poi si schiaccia di più perché sei più pesante di un bambino, quando salivi tu si schiacciava di più di quando saliva un bambino...Sotto il piede senti che si schiacciava e ti dava la spinta.. Il piede sente la molla schiacciata dai pesi del piede..e se salti e come se vuole saltare anche lei perché ti spinge in sù

91 Il saltello con le 4 molle e succedeva che se vai sopra si abbassa perché il bambino è pesante e sente il peso che si schiaccia Questi bambini spingono forte sopra il saltarello e vanno giù e se salti le molle sentono il salto e vanno giù e su perché quando salti lei torna e poi si schiaccia….. Le molle quando si schiacciano con il peso poi ti spingono verso su..

92 Questo bambino con la mano spinge forte per schiacciare la molla..e questo lha lasciata perché non ce la faceva più di spingerla e lei torna subito in alto perché anche lei è forte e si spinge in sù

93 Ins: Cosa possiamo schiacciare come abbiamo fatto ieri con la molla?..se schiacci la spugna diventa piccola, se la metti in acqua e la schiacci vengono fuori tutte le gocce.. Ins: molla e spugna dove faccio più forza?..Sulla molla perché è dura la spugna è morbida.. la molla, perché è troppo dura e vuole tirarsi su Ins: vi do un pezzo di spugna, cosa succede alla spugna quando la schiacciate con le mani Quando la schiaccio nella mano diventa piccola piccola quando la lascio che apro la mano torna come prima.. Se la schiacci diventa stretta stretta..Io ho schiacciato forte la spugna e lei siccome è morbida diventa piccola e cambia forma fa una spugna piccola strizzata CERCHIAMO SIMILITUDINI E DIFFERENZE molla spugna

94

95 Ins: prendiamo un cubo fatto di spugna, siediti cosa succede?..qui è più duro e sulla spugna è più morbido perché la spugna è più morbida Ins: perché va giù la spugna?..la spugna va più giù, perché è morbida non è dura come la sedia.. Ins: chi vince Amin o la spugna? Amin è più forte, il legno della sedia è duro anche lui e non si schiaccia, è più forte anche qui ( spugna) si capisce perché quando si siede sprofonda e si schiaccia tutta la spugna.. sente il peso Ins: e se metto un cubo di gommapiuma sopra a questo ? È troppo poco peso il cubo è morbido anche quello …è poco peso… Ins: e se mi siedo io? Si schiaccia di più perché sei più pesante e più grande di un bambino devi sederti sulla panchina se non vuoi cadere giù. Ins: e se si siede la Camilla? Si abbassa poco, si schiaccia se metti una cosa pesante LA SPUGNA E COME UNA MOLLA: SENTE IL PESO

96 Questo bambino spinge con forza il bambino perché fa finta di essere una spugna morbida che si schiaccia … quando mi ha schiacciato Nicolò io ho sentito la sua forza che mi spingeva giù anche la spugna sente la strizzata che la schiaccia…

97 …La bambina si siede sul cubo di spugna e diventa schiacciato perché siamo un po pesanti sente il mio peso e la spugna è morbida non è dura.... Se si siede Anna la spugna diventa più bassa perché è più pesante di me...Quando la lasci poi ritorna come prima.. Io dico che la spugna si schiacciava perché dentro è molla però se la lascio torna come prima. Il bambino quando schiaccia forte strizza e piega …fa cambiare la forma alla spugna pero lei se la lasci torna come prima.. come faceva la molla.. Il bambino sta schiacciando Nicolò, Nicolò che faceva la spugna io dovevo schiacciarlo e diventava piccolo e quando lo lasciavo tornava come prima. Nicolò sente tutta la mia forza..

98 ESSERE SCHIACCIATI COME UNA SPUGNA LA SPUGNA SENTE LA FORZA DEL BAMBINO IL BAMBINO SENTE COME FATTA LA SPUGNA DENTRO

99 La bambina che si siede sopra il cubo di spugna e la spugna sente che si siede e sente il peso.. allora si cala, se ti siedi tu maestra, si cala di più perchè il bambino non è pesante...ho disegnato anche il bambino che schiaccia il bambino che fa finta di essere spugna e sente tutta la schiacciata del suo peso che si appoggia e spinge e quando lo lascia torna come prima… Il bambino che sta schiacciando la spugna con le mani, e poi ci sale sopra alla spugna, se sali tu che sei grande e pesi di più si chiude di più perché voi siete più pesanti di un bambino …

100 ARTE E DEFORMAZIONE Il filo di ferro nelle mani di Alexander Calder Mostriamo ai bambini le foto dell artista mentre lavora con il filo di ferro ….

101 PER OGNI MATERIALE IL GIUSTO GESTO

102 UN BAMBINO SEDUTO UN BAMBINO CHE BALLA STRUTTURE A CONFRONTO A. CALDER IN PIEDI

103 STRUTTURE REALIZZATE DAI BAMBINI UNA SCALA UN BAMBINO CHE CORRE UN LAMPADARIO

104 LAVORARE CON I MATERIALI SIGNIFICA TOCCARLI E SCOPRIRNE LE PROPRIETA ( la forma, la dimensione, la consistenza, le parti, le relazioni tra le parti..) AGIRE SU DI ESSI PER PROVOCARE UN CAMBIAMENTO ( rompere, attaccare, incastrare, torcere, allungare, schiacciare….deformare) OSSERVARE IL CAMBIAMENTO ( notare quello che cambia e quello che rimane uguale, la forza necessaria per farlo ) ADATTARE I GESTI, CONTROLLARE I MOVIMENTI ( per far fare alla materia quello che si vuole, per rendersi conto che non si può fare quello che si vuole) PENSARE E PREVEDERE ( scegliere il materiale, le modalità per operare per arrivare al risultato previsto o modificarlo in itinere)


Scaricare ppt "SCUOLA DELLINFANZIA ANDERSEN 1 Circolo Spinea Anno Scolastico 2010-11 STORIE DI DEFORMAZIONE Esperienze e riflessioni sulla struttura della materia Gruppo."

Presentazioni simili


Annunci Google