La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Composizione grafica dott.ssa R. Dovera- 2003 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 10 I SEMESTRE A.A. 2005-2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Composizione grafica dott.ssa R. Dovera- 2003 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 10 I SEMESTRE A.A. 2005-2006."— Transcript della presentazione:

1 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 10 I SEMESTRE A.A

2 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 10.1 segue Il modo di riproduzione culturale Funzioni: a.acquisire da altri sistemi sociali (il modo di organizzazione politica, di produzione e di riproduzione biopsichica) gli elementi salienti della loro cultura b. elaborare e diffondere definizioni, istruzioni e programmi dordine: X 1 cognitivo X 2 affettivo X 3 valutativo (cioè morale)

3 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 10.1 continua f. formare e riprodurre la memoria sociale in forma di biblioteche, cineteche, emeroteche, gallerie, banche date, etc… c. trasmettere metodicamente ai membri della società elementi di base comuni (linguaggio) o elementi di una cultura specializzata. d. comunicare, raccogliere, trasportare, trasmettere informazioni di ogni tipo tra individui, organizzazioni, sistemi sociali, società e. rilevare lo stato dellopinione pubblica influenzandolo a favore del sistema dominante

4 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 10.2 X 1 - essere controllato dal modo di organizzazione politica in elevata misura X 2 - essere controllato dal modo di produzione X 3 - controllare il modo di organizzazione politica ed, eventualmente, il modo di produzione Il modo di riproduzione socio-culturale può:

5 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini a. provvede alla riproduzione biologica degli organismi umani (alimenta il sistema popolazione e per mezzo di questo i sistemi sociali) b. provvede alla formazione del sistema psichico degli organismi. c. provvede la riproduzione quotidiana del sistema organismo e sistema psichico Il modo di riproduzione biopsichica svolge 3 funzioni strettamente collegate; esso:

6 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 11 I SEMESTRE A.A

7 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 11.1 Lintegrazione dei sistemi componenti in macrosistemi Lintegrazione è uno dei principali stati sistemici.(es.:grado di adattamento di due o più sistemi che scambiano risorse tra loro; se bene integrati ed adattati formano ununità integrata cioè un sovrasistema) Il conflitto è una forma di interazione prodotta dal convergere di due o più sistemi su una medesima risorsa scarsa (confronto di classe, etc…)

8 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Lintegrazione intergenerica e 2. le motivazioni Es. un gruppo di individui compiono atti finalizzati ad uno scopo scambiandosi informazioni e attrezzi)

9 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 11.3 a.strumentale: unazione che un individuo compie solo perché in quel luogo e momento essa gli pone una somma di costi inferiore a quella che dovrebbe sopportare se non la compiesse b. espressiva: unazione che viene compiuta perché risponde a bisogni profondi del sistema psichico 2. La motivazione si divide in due classi: Le motivazioni del 1° tipo sono molto meno affidabili a quelle del secondo tipo

10 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 11.4 Il prodotto finale è listituzione ( il parlamento, contratto e proprietà, scuola e chiesa, matrimonio). Quando una di tali istituzioni va in crisi vuol dire che gli scambi tra i componenti si sono alterati. Nelle società si sono sviluppate dalle società più antiche fino alle preistoriche meccanismi diretti a rafforzare e moltiplicare le motivazioni espressive (in particolare le azioni di rilevante importanza sociale).

11 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 11.5 Lintegrazione intergenerica e interspecifica: la formazione sociale La formazione sociale è un macrosistema i cui componenti principali sono un determinato modo di organizzazione politica, modo di produzione, di riproduzione socio-culturale e bio-psichico ciascuno tra loro ben adattati, ciascuno integrato per conto suo a livello istituzionale

12 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 12 I SEMESTRE A.A

13 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 12.1 segue a. Lo sviluppo politico b. Lo sviluppo economico c. Aumento della divisione del lavoro Caratteri universali dellevoluzione socio-culturale: d. Limpiego di una quota crescente di energia e. Sviluppo di una rete di comunicazione e trasporto

14 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 12.1 continua g. Lurbanizzazione h. La crescente interdipendenza tra i sistemi i. Crescente capacità di cooperazione f. La scolarizzazione di massa l. lalternativa dellambiente m. Sviluppo di tecnologie innovative

15 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 12.2 segue x 1. Formazione comunitaria: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico x 2. Formazione teocratica a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico Le formazioni sociali:

16 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 13 I SEMESTRE A.A

17 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini x 3. Formazione antica: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico x 4. Formazione latifondista-schiavista: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico 13

18 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 14 I SEMESTRE A.A

19 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini x 5. Formazione feudale: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico x 6. Formazione contadino artigianale: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico 14

20 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 15 I SEMESTRE A.A

21 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 15 x 7. Formazione latifondista-mercantile: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico x 8. Formazione capitalistica-mercantile: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico

22 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 16 I SEMESTRE A.A

23 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini x 9. Formazione capitalistica-concorrenziale: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico x 10. Formazione capitalistica oligopolistica: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico 16

24 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini x 11. Formazione statuale: a. modo di organizzazione politica b. modo di produzione c. modo di riproduzione socio-culturale d. modo di riproduzione bio-psichico 16.1

25 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 17 I SEMESTRE A.A

26 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 17 Il modello fordista: a) lo sviluppo; b) la crisi Taylorista; c) la trasformazione a)Lo sviluppo: si afferma ai primi del 900 in America ad opera dello spirito pionieristico di E. Ford con la sperimentazione del nuovo modello organizzativo di grande impresa in particolare con lintroduzione della catena di montaggio (1913) e lapplicazione dellorganizzazione scientifica del lavoro di F. Taylor (1911) che influenzò in modo considerevole Ford.

27 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 17.1 Le caratteristiche dello sviluppo si possono sintetizzare in: 1- le imprese sono verticalmente integrate 2- le imprese sono impegnate nella produzione di massa 3- la manodopera è scarsamente qualificata e molto parcellizzata 4- limpresa funziona come una grande organizzazione burocratica basata sul controllo gerarchico 5- il management controlla, coordina e integra il complesso delle attività produttive 6- vi è separazione tra proprietà dellimpresa ( a carattere familiare o rappresentata da diversi detentori di capitale ) e gestione delle attività affidata a dirigenti specializzati.

28 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 17.2 Tale modello e le sue caratteristiche potè essere applicato a produzioni di massa. Infatti il modello si affermò alle suddette produzioni e non in tutti i settori e non si diffuse con la stessa intensità e con gli stessi tempi.

29 Composizione grafica dott.ssa R. Dovera CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 18 I SEMESTRE A.A

30 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 18 Fattori che non permettono di introdurre in tutti i settori produttivi il modello della grande impresa: a- fattori di natura tecnologica (costo rilevante dei macchinari vincolati alla produzione di certi prodotti); b- estensione del mercato (esistono economie di scala che incoraggiano gli investimenti); c- stabilità del mercato. Infatti esistono produzioni di beni in cui ciò che è stato anzidetto non si verifica: unarea di domanda di beni non standardizzati che si basa su una domanda limitata e non standardizzata (imprese di piccole e medie dimensioni nel campo delle macchine utensili e di quelle speciali).

31 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 18.1 Tale domanda si può distinguere: a- beni di consumo di elevata qualità b- beni di consumo di non elevata qualità In tal senso dove il mercato è frammentato ed instabile si sviluppa la frammentazione delle imprese piccole e dell artigianato.

32 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini 18.2 Così: a. la presenza di imprese minori copre una fascia instabile dovuta a variazioni cicliche o b. il risparmio sul costo del lavoro o a e b comportano entrambi forme di decentramento di capacità ( subforniture di grandi aziende).


Scaricare ppt "Composizione grafica dott.ssa R. Dovera- 2003 CORSO DI SOCIOLOGIA Docente Prof. Bugarini Unità 10 I SEMESTRE A.A. 2005-2006."

Presentazioni simili


Annunci Google