La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento COMITATO OSPEDALE SENZA DOLORE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento COMITATO OSPEDALE SENZA DOLORE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre."— Transcript della presentazione:

1 Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento COMITATO OSPEDALE SENZA DOLORE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005 Finalità e programma operativo Michela Monterosso

2 PERCHÉ OCCUPARSI DI DOLORE A.Sintomo diffuso in ospedale (prevalenza 43 – 56 %) e sul territorio trattato in modo soddisfacente nel 40-50% dei casi controllabile almeno nel 90% dei casi B.Il suo controllo è indispensabile per migliorare la qualità dellassistenza C.Il suo trattamento è un diritto del paziente La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

3 A. INDAGINE PREVALENZA Condotta nel 2000 in 20 ospedali italiani tramite somministrazione di questionario in pazienti: –di età superiore ai 6 anni –ricoverati da almeno 24 ore Rivolta a quantificare lintensità del dolore percepita al momento dellintervista e nelle ultime 24 ore Risultati: 1.Il 91% dei paziente riporta qualche forma di sofferenza e il 46% riporta dolore intenso al limite della sopportabilità 2.Solo il 28.5 dei pazienti aveva ricevuto un trattamento analgesico nelle ultime 24 ore. L80% dei pazienti con dolore intenso e il 60% con dolore moderato non avevano ricevuto alcuna forma di trattamento per alleviare la sofferenza 3.Nei reparti dove per tradizioni organizzative consolidate il trattamento del dolore è più probabile (rianimazione e chirurgie) la prevalenza e lintensità del dolore sono significativamente inferiori La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

4 B. JOINT COMMISSION INTERNATIONAL 1. Diritto del paziente ad essere trattato contro il dolore 2. Valutazione e documentazione della presenza, natura ed intensità del dolore in tutti i pazienti 3. Competenza del personale nella valutazione e trattamento del dolore 4. Presenza di protocolli per un adeguato trattamento del dolore 5. Educazione di pazienti e familiari per un effettivo controllo del dolore 6. Trattamento del dolore dopo la dimissione ospedaliera La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

5 C. Progetto VERSO UN OSPEDALE SENZA DOLORE FINALITA Nato nel 1992 in ospedale canadese Saint Luc di Montreal (Canada) Finalizzato a modificare le attitudini e il comportamento dei professionisti sanitari e nello stesso tempo dei malati ricoverati (Besner 1993) Appoggiato dallOMS ed esportato in Francia, Svizzera, Belgio, Spagna, Stati Uniti e Italia PRINCIPI Il dolore è un problema trasversale a tutte le specialità presenti in ospedale La campagna deve coinvolgere tutto lospedale Occorre dare sollievo ad ogni tipo di dolore allinterno dellospedale È essenziale che alla campagna partecipi anche la cittadinanza La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

6 ITALIA, 2001 La Commissione di studio Ospedale Senza Dolore del Ministero della sanità elabora un progetto specifico approvato dalla Conferenza Stato Regioni il 24/5 e pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale il 29/6/2001 Il documento contiene linee guida per la realizzazione, a livello regionale, di progetti indirizzati al miglioramento del processo assistenziale (intra ed extra ospedaliero) per il controllo del dolore finalizzate ad aumentare lattenzione del personale coinvolto nei processi assistenziali affinché vengano messe in atto tutte le misure possibili per contrastare il dolore, indipendentemente dal tipo di dolore rilevato, dalle cause che lo originano e dal contesto di cura. riportanti indicazioni relative al processo di educazione e formazione continua del personale di cura operante nelle strutture sanitarie ed alla informazione e sensibilizzazione della popolazione La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

7 Linee Guida Ministeriali Delibera del Direttore Generale 1614/2002 Coerente con le linee del piano di sviluppo strategico APSS (promozione della salute, miglioramento continuo della qualità, gestione aziendale) Multiprofessionale (medici, infermieri, farmacisti, esponente dei cittadini) Comitato OSPEDALE SENZA DOLORE della APSS di Trento La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

8 D.ssa Michelina Monterosso - D.M. Osp. di Trento Dr. Giovanni Guarrera - Dir. Cura e Riabilitazione Dr. Dino Pedrotti - U.O. Anestesia e Rian. Osp. TN Dr. Benedetto Parodi - U.O. Pediatria Osp. TN Dr. Paolo Romiti – Direttore Distretto Vallagarina Dr. Giovanni Menegoni – Resp. Assistenza territoriale Distretto Alta Valsugana D.ssa Maria Grazia Allegretti - U.O. Farmacia Osp. TN CS Bianca Bortolameotti - Servizio infer. Osp. TN CS Franca Dallapè - U.O. Chirurgia Pediatrica Osp. TN I.P. Cristina Pontalti - U.O. Oncologia Medica Osp. TN Dr. Gianpaolo Albertini - No pain for children Onlus Componenti del comitato Istituito con Deliberazione n.1614/2002 del Direttore Generale La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

9 FUNZIONI E COMPITI Promuovere leducazione continua del personale sui principi di trattamento del dolore Monitorare il consumo di farmaci analgesici Promuovere linformazione e leducazione dei pazienti sulla gestione del dolore La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

10 RICOGNIZIONE DELLE ATTIVITÀ DI RILEVAZIONE, VALUTAZIONE E TRATTAMENTO DEL DOLORE NELLE STRUTTURE OSPEDALIERE DELLA APSS Elaborazione e distribuzione in tutti gli ospedali dellAzienda di questionario con 4 domande rivolte ai direttori di U.O. in merito a: 1.Utilizzo sistematico di protocolli per il trattamento del dolore cronico 2.Utilizzo sistematico di protocolli per il trattamento del dolore acuto 3.Esistenza nella documentazione medico - infermieristica di strumenti per la rilevazione e valutazione del dolore 4.Utilizzo di strumenti informativi per i pazienti La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

11 INDAGINE DI RICOGNIZIONE Presenza di protocolli per il trattamento del dolore in 59 UU. OO. APSS UNITA OPERATIVE Protocolli per dolore acuto Protocolli per dolore cronico Area anestesia e rianimazione85.7 %14.3 % Area chirurgica45.8 %8.3 % Area medica28.6 %17.8 % La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

12 INDAGINE DI RICOGNIZIONE strumento per misurare lintensità del dolore e registrare la valutazione e rivalutazione del dolore in 6 UU. OO. (10%) informazione dei pazienti sul problema dolore in 17 UU. OO. (29 %) La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

13 INDICAZIONI PER IL COSD 1. diffusione di strumenti per rilevazione del dolore 2. formazione degli operatori 3. disponibilità di farmaci analgesici, in particolare di oppioidi, e valutazione periodica del loro consumo 4. diffusione di protocolli per il trattamento del dolore 5. predisposizione di materiale informativo per i pazienti La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

14 1. STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL DOLORE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

15

16

17 RACCOMANDAZIONI ALLA DIMISSIONE informazione del paziente e/o familiari sui comportamenti da tenere in caso di presenza di dolore indicazione nella lettera di dimissione della terapia da proseguire a domicilio con indicazione di tempi e modi di assunzione consegna al paziente in trattamento con analgesici di una quantità di farmaco sufficiente per coprire il periodo di tempo verosimilmente necessario per contattare il MMG/Pls La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

18 RACCOMANDAZIONI DEL COSD La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

19 Due edizioni del seminario La gestione del dolore postoperatorio Totale partecipanti FORMAZIONE Una edizione del corso La gestione del dolore oncologico Totale partecipanti 307 Programma 2005 III edizione del seminario la Gestione del dolore post-operatorio II edizione del corso La gestione del dolore oncologico I edizione del corso Il dolore reumatologico La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

20 Personale formato: 609 professionisti 136 medici 441 infermieri 32 altri FORMAZIONE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

21 DDD=Daily Defined Dose, unità tecnica convenzionalmente attribuita ad ogni farmaco allo scopo di presentare statistiche relative al loro consumo DDD/100pz/die (esposizione media) = grammi x 100______ gg di degenza x DDD gg di degenza x DDD consumo pro capite di morfina: indicatore proxy forte ed attendibile della qualità della terapia del dolore 3. ANALISI CONSUMO DI OPPIACEI IN APSS NEL TRIENNIO 2000 – 2002 UNITA OPERATIVACONSUMO OPPIACEI DDD/100 PZ/DIE Area medica1.94 Area chirurgica1.84 Ostetricia e ginecologia 1.28 Ortopedia1.16 La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

22 Complessivo incremento del consumo di oppiacei Area medica: 6.32 DDD/100pz/die ( DDD/100pz/die) Area chirurgica:3.23 DDD/100pz/die ( DDD/100pz/die) Nellarea chirurgica è aumentata rispetto al 2002 anche lesposizione media agli analgesici non oppiacei (paracetamolo, ketorolac, ketoprofene, tramadolo): 4.63 DDD/100pz/die ( DDD/100pz/die) CONSUMO DI OPPIACEI IN APSS NEL 2003 La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

23 poster del Comitato Cambia volto allOspedale – basta al dolore inutile attivazione del sito web aziendale con i documenti e le attività del Comitato Sezione: PROGETTI Ospedale senza dolore diffusione annuale dei risultati delle indagini di soddisfazione a mezzo di media (giornali, televisioni locali, conferenze stampa) aggiornamento della Guida allOspedale S. Chiara di Trento – versione 2004 – con informazione sulle finalità ed attività del Comitato documento informativo 4. INFORMAZIONE DEI CITTADINI La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

24 INFORMAZIONE DEI CITTADINI La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

25 INFORMAZIONE DEI CITTADINI La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

26 INDAGINE SODDISFAZIONE DEL PAZIENTE PER IL TRATTAMENTO DEL DOLORE IN OSPEDALE Nella giornata nazionale del sollievo, istituita con direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del , il COSD organizza annualmente una indagine di soddisfazione sul trattamento del dolore rivolta ai cittadini ricoverati nelle strutture ospedaliere della APSS La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

27 GIORNATA NAZIONALE DEL SOLLIEVO INDAGINE DI SODDISFAZIONE DEI PAZIENTI La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

28 GIORNATA NAZIONALE DEL SOLLIEVO INDAGINE SU ATTITUDINI E CONOSCENZE DEL PERSONALE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

29 Programma del COSD formazione degli operatori sanitari programma annuale di attività (budget) protocolli per il trattamento del dolore verifica dei risultati (misurazione e registrazione del dolore in cartella clinica, conoscenze degli operatori, analisi del consumo di farmaci analgesici, indagini di soddisfazione dei pazienti) restituzione regolare dei dati rilevati eventuali interventi correttivi CONCLUSIONI La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

30 CONCLUSIONI Attività del Comitato Ospedale Senza Dolore P P lan A A ct D D o o C C heck pianificare attuare verificare funzionare, stabilizzare (modificata da Favaretti – Programma Aziendale di Sviluppo Strategico ) La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

31 CONCLUSIONI Risultati attesi Miglioramento della Qualità erogata (interconnessione fra qualità progettata organizzativo-gestionale e tecnico-professionale) percepita (interconnessione fra qualità tecnico- professionale e dimensione relazionale della qualità) dei servizi offerti La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

32 CONCLUSIONI Leadership Processi Risultati relativi ai clienti Risultati chiave di performance Risultati relativi al persolnale Risultati relativi alla società Partnerships e risorse Politiche e strategie Gestione del personale INNOVAZIONE E APPRENDIMENTO FATTORI RISULTATI Modello EFQM e gestione del dolore La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

33 Lo scopo ultimo del Comitato è quello di modificare le attitudini e i comportamenti dei professionisti al fine di trattare tutti i tipi di dolore allinterno degli Ospedali e sul territorio, fornendo al paziente gli strumenti conoscitivi e culturali per renderlo compartecipe e parte attiva del processo di CURA DEL DOLORE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre 2005

34 FINE dott.ssa Michela Monterosso Coordinatore Comitato Ospedale Senza Dolore APSS


Scaricare ppt "Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento COMITATO OSPEDALE SENZA DOLORE La gestione del dolore post-operatorio – 28 ottobre."

Presentazioni simili


Annunci Google