La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

N U O V O ? 28 novembre 2004 ADATTAMENTO ITALIANO criteri ispiratori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "N U O V O ? 28 novembre 2004 ADATTAMENTO ITALIANO criteri ispiratori."— Transcript della presentazione:

1

2 N U O V O ? 28 novembre 2004 ADATTAMENTO ITALIANO criteri ispiratori

3 criteri ispiratori (n. 4) 1.significato cristiano 2.dimensione ecclesiale 3.presenza dello Spirito 4.gradualità nel cammino di fede e di appartenenza alla chiesa 5.ministerialità degli sposi

4 Due forme di celebrazione: 1.nella celebrazione eucaristica 2.nella celebrazione della Parola

5 LA MEMORIA DEL BATTESIMO inizio del cammino cristiano Dio ci ha adottati come figli, per sempre il matrimonio è il vostro modo di realizzare quella vocazione, nuova via di santificazione

6 Riconoscenti per essere divenuti figli nel Figlio, facciamo ora memoria del Battesimo, inizio della vita nuova nella fede, sorgente e fondamento di ogni vocazione. Dio nostro Padre, con la forza del suo Santo Spirito, ravvivi in tutti noi il dono di quella benedizione originaria.

7 Padre, nel Battesimo del tuo Figlio Gesù al fiume Giordano hai rivelato al mondo l'amore sponsale per il tuo popolo. R. Noi ti lodiamo e ti rendiamo grazie. Cristo Gesù, dal tuo costato aperto sulla Croce hai generato la Chiesa, tua diletta sposa. R. Noi ti lodiamo e ti rendiamo grazie. Spirito Santo, potenza del Padre e del Figlio, oggi fai risplendere in N. e N. la veste nuziale della Chiesa. R. Noi ti lodiamo e ti rendiamo grazie.

8 Dio onnipotente, origine e fonte della vita, che ci hai rigenerati nell'acqua con la potenza del tuo Spirito, ravviva in tutti noi la grazia del Battesimo, e concedi a N. e N. un cuore libero e una fede ardente perché, purificati nell'intimo, accolgano il dono del Matrimonio, nuova via della loro santificazione. Per Cristo nostro Signore R. Amen. Il sacerdote segna se stesso con l'acqua benedetta, poi asperge gli sposi e l'assemblea dei fedeli.

9 Il matrimonio..... sotto la Parola La Parola di Dio è lampada ai nostri passi luce sul cammino

10 Dimensioni del matrimonio: 1.dimensione ecclesiologica; 2.dimensione pneumatologica; 3.aspetto di vocazione –missione; 4.tema di Cristo-sposo.

11 Aree tematiche amore sponsale e carità del Padre; nel mistero di Cristo e della Chiesa; Spirito santo e Matrimonio; matrimonio e alleanza; famiglia, chiesa domestica; matrimonio e vita cristiana; matrimonio e vocazione; matrimonio testimonianza e missione; amore gratuito e perdono......

12 Il matrimonio.....sotto la Parola bacio del santo Vangelo

13 1.la libertà della scelta 2.la fedeltà dellimpegno 3.la disponibilità al servizio alla vita Liturgia del matrimonio : interrogazione sulle intenzioni

14 Compiuto il cammino del fidanzamento, illuminati dallo Spirito Santo e accompagnati dalla comunità cristiana, siamo venuti in piena libertà nella casa del Padre perché il nostro amore riceva il sigillo di consacrazione. Consapevoli della nostra decisione, siamo disposti, con la grazia di Dio, ad amarci e sostenerci lun l'altro per tutti i giorni della vita.

15 Ci impegniamo ad accogliere con amore i figli che Dio vorrà donarci e a educarli secondo la Parola di Cristo e l'insegnamento della Chiesa. Chiediamo a voi, fratelli e sorelle, di pregare con noi e per noi perché la nostra famiglia diffonda nel mondo luce, pace e gioia.

16 Liturgia del matrimonio: manifestazione del consenso Io N. accolgo te, N. come mia sposa. Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia e di amarti e onorarti per tutti i giorni della mia vita

17 Liturgia del matrimonio: scambio degli anelli Ricevi questo anello, segno del mio amore e della mia fedeltà

18 Liturgia del matrimonio: la benedizione nuziale Padre santo, scenda su questi sposi la ricchezza delle tue benedizioni

19 O Dio, Padre di ogni bontà, nel tuo disegno d'amore hai creato l'uomo e la donna perché, nella reciproca dedizione, con tenerezza e fecondità vivessero lieti nella comunione. Quando venne la pienezza dei tempi hai mandato il tuo Figlio, nato da donna. A Nazareth, gustando le gioie e condividendo le fatiche di ogni famiglia umana, è cresciuto in sapienza e grazia. A Cana di Galilea, cambiando l'acqua in vino, è divenuto presenza di gioia nella vita degli sposi. Nella croce, si è abbassato fin nell'estrema povertà dell'umana condizione, e tu, o Padre, hai rivelato un amore sconosciuto ai nostri occhi, un amore disposto a donarsi senza chiedere nulla in cambio. Con l'effusione dello Spirito del Risorto hai concesso alla Chiesa di accogliere nel tempo la tua grazia e di santificare i giorni di ogni uomo.

20 Ora, Padre, guarda N. e N., che si affidano a te: trasfigura quest'opera che hai iniziato in loro e rendila segno della tua carit à. Scenda la tua benedizione su questi sposi, perch é, segnati col fuoco dello Spirito, diventino Vangelo vivo tra gli uomini. [Siano guide sagge e forti dei figli che allieteranno la loro famiglia e la comunit à.] Siano lieti nella speranza, forti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera, solleciti per le necessit à dei fratelli, premurosi nell'ospitalit à. Non rendano a nessuno male per male, benedicano e non maledicano, vivano a lungo e in pace con tutti. Il loro amore, Padre, sia seme del tuo regno. Custodiscano nel cuore una profonda nostalgia di te fino al giorno in cui potranno, con i loro cari, lodare in eterno il tuo nome. Per Cristo nostro Signore. R. Amen.

21 Liturgia del matrimonio: intercessione dei santi sposi Giuseppe e Maria Gioacchino e Anna Zaccaria ed Elisabetta Aquila e Priscilla Mario e Marta (martiri romani del III secolo) Giovanna Beretta Molla Maria e Luigi Beltrame Quattrocchi (beati)

22 liturgia eucaristica il legame tra eucaristia e matrimonio è presente anche nella forma della Celebrazione nella Parola di Dio.

23 consegna della Bibbia può essere il dono che la Comunità offre agli sposi

24 La presenza della Comunità prima.. durante... dopo... il matrimonio

25 l e f i r m e mi impegno ci sto puoi contarci io ci sono mai firmare sullaltare

26 la chiesa 1.di lei 2.di lui 3.del luogo ove abiteremo con uno dei nostri Parroci

27 Il dono del matrimonio Signore, il matrimonio è il tuo dono per noi, non qualcosa di ovvio o scontato. Ti chiediamo quindi di aiutarci nel nostro rapporto di uomo e donna insieme. Aiutaci a rispettarci lun laltro e a sforzarci di cogliere il punto di vista dellaltro. Fa che tra noi ci siano tenerezza e onestà, comprensione e un pizzico di umorismo insieme alla capacità di ammettere che ogni tanto possiamo sbagliarci. Grazie di averci dato questo dono prezioso. Aiutaci a farne buon uso.

28 una storia a lieto fine

29 ogni giorno sempre nuovo che il tempo rafforza, non logora

30 tutte le vicende della vita tutto, senza eccezioni tutto è affrontabile..... firmo un assegno in bianco

31 Mi prendo a cuore la tua vita Sono disposto a spendermi per te Solo con te riesco a portare avanti il nostro progetto di vita la mia vita, senza la tua, è incompleta

32 una recita o una celebrazione ? dipende dalla VERITA


Scaricare ppt "N U O V O ? 28 novembre 2004 ADATTAMENTO ITALIANO criteri ispiratori."

Presentazioni simili


Annunci Google