La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Limprenditoria straniera in provincia di Udine Udine, 19 Gennaio 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Limprenditoria straniera in provincia di Udine Udine, 19 Gennaio 2010."— Transcript della presentazione:

1 Limprenditoria straniera in provincia di Udine Udine, 19 Gennaio 2010

2 OBIETTIVI Fornire elementi conoscitivi necessari a definire le caratteristiche dellimprenditoria immigrata in provincia di Udine Riconoscere le principali peculiarità che differenziano il fenomeno rispetto al contesto nazionale Individuare le possibili aree di intervento a supporto dellimprenditoria immigrata in provincia di Udine, definendo i possibili servizi necessari allo sviluppo 2

3 METODOLOGIA Campione rappresentativo di imprese straniere in provincia di Udine. Numerosità campionaria: 251 imprese 206 interviste telefoniche (CATI) 45 interviste face to face. Ciò ha consentito anche alle imprese meno strutturate (senza disponibilità di numero telefonico) di far parte del campione. Margine massimo di errore, al livello fiduciario del 95%, pari al 6,0%. Margine massimo di errore, al livello fiduciario del 95%, pari al 6,0%. 3

4 IL CAMPIONE Fonte: Indagine diretta Nomisma. 4 Settore di attività Industria in senso stretto9,6% Costruzioni24,3% Commercio ingrosso5,6% Commercio dettaglio21,1% Alberghi e ristoranti16,7% Altri servizi 22,7% Provenienza imprenditore Paesi Avanzati28,7% Paesi a Forte Pressione Migratoria71,3% di cui: Europa Centro Orientale39,8% Altri *31,5% * Asia (escluso Giappone e Israele), Africa, America centro-meridionale

5 LA STORIA DELLIMPRENDITORE Da quanto tempo svolge questa attività in proprio? Gli imprenditori provenienti da paesi a forte pressione migratoria e dai Paesi dellEst hanno una storia più recente Fonte: Indagine diretta Nomisma. 5

6 LA STORIA DELLIMPRENDITORE Lesperienza lavorativa in Italia è il fondamento dellattività dimpresa Prima di iniziare questa attività in proprio lei … Fonte: Indagine diretta Nomisma. 6

7 LA STORIA DELLIMPRESA..ma rispetto alla media nazionale è superiore di quasi 10 punti percentuali quelli che hanno rilevato unattività esistente Nella maggior parte dei casi lattività è stata creata dallimprenditore straniero La sua azienda … Fonte: Indagine diretta Nomisma. 7

8 8 LE ALTRE CARATTERISTICHE DELLIMPRENDITORE E TENDENZIALMENTE GIOVANE Quasi il 56% degli imprenditori stranieri ha meno di 45 anni, e sono solo poco più del 13% quelli con più di 55 anni. POSSIEDE UN BUON LIVELLO DI ISTRUZIONE Il 47% ha frequentato la scuola oltre i 18 anni. UDINE E UNA SCELTA DEFINITIVA Oltre il 64% vive in provincia di Udine con la moglie e/o dei figli, e solo una minima parte (10%) non ha nessun parente o conoscente della sua comunità. Oltre l80% pensa di rimanere a Udine per sempre

9 IL PERSONALE Il personale impiegato dagli imprenditori stranieri in provincia di Udine è italiano per oltre la metà dei casi A livello nazionale il personale proviene principalmente dal Paese di origine Provenienza del personale 9

10 IL MERCATO: CLIENTI E FORNITORI I clienti sono soprattutto italiani e poco legati al Paese di origine Anche i fornitori provengono principalmente dall ambito locale/regionale Provenienza di clienti e fornitori 10

11 11 I PUNTI DI FORZA Punti di forza percepiti Fattore più importante 2 fattori più importanti Qualità dei prodotti/servizi45,0%59,8% Prezzi bassi21,9%32,3% Personale qualificato11,6%27,5% Localizzazione geografica6,0%8,8% Altro15,5%27,5% Totale100,0% Le imprese puntano molto sulla qualità del prodotto per essere competitive, ma anche i prezzi bassi sono un fattore influente. I prezzi bassi sono un fattore rilevante soprattutto per le imprese a titolare proveniente dalla Cina

12 LE CARATTERISTICHE DELLIMPRESA La maggior parte fattura meno di allanno Circa il 34% delle imprese non ha collaboratori Numero di collaboratori Classe di fatturato 12

13 13 LORGANIZZAZIONE DELLIMPRESA Unorganizzazione aziendale fortemente accentrata nella figura dellimprenditore … quando si rivolgono allesterno cercano consulenti specializzati

14 14 I PUNTI DI DEBOLEZZA Punti di debolezza percepiti Fattore più importante 2 fattori più importanti Non sa21,1% Nessuno15,9% Posizione dellazienda * 15,5%18,3% Altro47,4%50,2% Totale100,0% Le imprese non hanno mostrato una forte consapevolezza dei punti deboli dellazienda: quasi il 16% ha dichiarato di non avere debolezze e il 21% di non saperle identificare. Chi ha indicato altri fattori ha identificato diversi punti deboli (ad es. orari di apertura, mancanza di servizi aggiuntivi per i clienti e prezzi alti). * Compreso Parcheggio

15 15 LE PROSPETTIVE FUTURE CON LA CRISI A livello nazionale è leggermente meno preoccupante la contrazione della domanda e superiori le difficoltà finanziarie Il futuro per lazienda Fatturato: forte aumento 2,2% leggero aumento 25,0% stabile 45,3% diminuzione 20,3% forte diminuzione 7,3% Calo della domanda 47,5% Difficoltà finanziarie 24,4% Principale problema: calo della domanda 56% difficoltà finanziarie 17%

16 FABBISOGNO DI SERVIZI I servizi più importanti sono quelli bancari e di supporto per gli adempimenti amministrativi, ma anche formazione e analisi di mercato Servizi più importanti per lazienda 16

17 I RAPPORTI CON LE BANCHE Appena il 5% degli imprenditori stranieri a Udine non ha rapporti con le banche; a livello nazionale è il 27% Il servizio più utilizzato è senzaltro la gestione del conto corrente, solo il 22% chiede prestiti 17

18 LA FORMAZIONE Unelevata percentuale di imprenditori partecipa a corsi di formazione (40%) Il 29,8% di imprese con almeno un collaboratore ricorre alla formazione per il personale, principalmente per migliorare le tecniche di lavoro, ma anche per la sicurezza e la qualità % 22% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40% 45% 50% l'imprenditoreil personale Partecipazione a corsi di formazione per:

19 DIFFICOLTA NELLUSO DEI SERVIZI La principale difficoltà sono gli oneri burocratici (tempi troppo lunghi per fare le pratiche) ma anche i costi elevati e sapere dove rivolgersi Principale difficoltà incontrata nellutilizzo dei servizi 19

20 LA QUALITA DEI SERVIZI Giudizi migliori su formazione e servizi bancari ma non sempre positivi Una quota importante non conosce servizi di supporto alla ricerca del personale, agli adempimenti burocratici e alla comprensione delle esigenze del mercato Giudizio sui servizi 20

21 21 CONCLUSIONI Imprenditoria degli stranieri è sempre più rilevante sulla struttura del sistema produttivo locale. I comportamenti imprenditoriali sono molto differenziati tra loro. I giudizi sui servizi sono mediamente positivi … ma una quota importante di imprese non li utilizza. Mostrano per molti aspetti integrazione con il territorio … ma i legami con le associazioni sono deboli.

22 22 CONCLUSIONI LE STRATEGIE A SUPPORTO Monitoraggio costante degli aspetti rilevanti Tenere conto delle diverse esigenze Migliorare la consapevolezza sui fattori critici delle imprese Approfondire il rapporto tra imprese immigrate e autoctone Far conoscere e stimolare la partecipazione ai servizi associativi e della Camera di Commercio


Scaricare ppt "Limprenditoria straniera in provincia di Udine Udine, 19 Gennaio 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google