La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CdL in Scienze dellEducazione, Università degli Studi di Verona Silvio Premoli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CdL in Scienze dellEducazione, Università degli Studi di Verona Silvio Premoli."— Transcript della presentazione:

1 CdL in Scienze dellEducazione, Università degli Studi di Verona Silvio Premoli

2 Loretta Fabbri Comunità di pratiche e apprendimento riflessivo. Per una formazione situata Carocci, Roma, 2007 Leggere tutto. Preparare per esame fino a pagina 135.

3 Formenti L., Gamelli I. Quella volta che ho imparato Raffaello Cortina, Milano, 1998

4 Jack Mezirow Apprendimento e trasformazione Raffaello Cortina, Milano, 2003 Leggere tutto. Esame solo su introduzione e capitoli

5 Dispensa a cura di Silvio Premoli Temi di Educazione degli Adulti e formazione Quiedit Nota: ALBERICI A. (2002), Prospettive epistemologiche. Soggetti, apprendimento, competenze, in D.Demetrio, A.Alberici, Istituzioni di Educazione degli Adulti, Guerini, Milano, pp (Primi 4 paragri bene – paragrafo 5 leggere)

6 Per gli studenti e le studentesse non frequentanti, oltre ai testi sopra elencati, è obbligatorio anche: Testo da definire

7 Manu Larcenet, Lo scontro quotidiano (1), Coconino Press, Bologna, 2007 Jiro Taniguchi, Al tempo di papà, Panini Comics, Modena, 2010 Jiro Taniguchi, Quartieri lontani, Coconino Press / Fandango, Bologna, 2010 Alison Bechdel, Fun Home. Una tragicommedia familiare, Rizzoli, Milano, 2007 Sualzo, L'improvvisatore, Rizzoli Lizard, Milano, 2009 Paco Roca, Rughe, Tunuè, Latina, 2009 Michel Rabagliati, Paul ha un lavoro estivo, Coconino Press, 2004 Olivier Ka & Alfred, Perché ho ucciso Pierre, Tunuè, Latina, 2009 Craig Thompson, Blankets, Coconino Press, 2006.

8 Unestate di Paul, adolescente inquieto ma non troppo di Montréal, nel Québec francese: il desiderio di indipendenza si traduce nella necessità di staccarsi dalla famiglia e, quindi, prima nellautonomia economica – assicurabile tramite un lavoro occasionale – e poi, più a misura dei suoi sogni e dei suoi pochi anni di esperienza, in un campeggio estivo in riva al lago, fra ragazzi da animare e primi palpiti sentimentali. Roberto Donati

9 Al diario intimo della protagonista/autrice si affianca lincessante portare alla luce le sofferte personalità dei suoi genitori. Un lavoro di introspezione e di studio psicologico monumentale, che si dispiega in oltre duecento pagine di eccezionale densità narrativa. Alison Bechdel scopre le pieghe più nascoste dellanimo umano, le porta ad affiorare con spietatezza e candore assoluti, ma in tutta la complicata complessità delle circonvoluzioni della psiche e dellanima umane.Alison Bechdel Vincenzo Oliva

10 Emilio, un attempato direttore di banca, viene ricoverato in una residenza per anziani. Sta invecchiando e in lui emergono tracce dAlzheimer. Emilio teme di finire al secondo piano della casa di riposo, luogo dei non autosufficienti, punto di non ritorno dove sembra smarrirsi la dignità umana; luogo che alimenta le paure, ma anche dove nascono solidarietà e speranza, dove emerge lumanità. Emilio resiste con tenacia alla malattia che gli mangia la memoria… Stefano Gorla Famiglia Cristiana

11 Non ho mai amato particolarmente il fumetto giapponese. Almeno finchè non mi sono imbattuto in Jiro Taniguchi. É una vicenda di silenzi e di legami intangibili, in cui il protagonista rimette poco a poco insieme i pezzi di una vita vissuta in gran parte scappando da una famiglia spezzata e non capita, e da un paese natale che rappresentava il dolore di questa perdita. Una storia che, come molte grandi storie, mi ha fatto pensare profondamente a me stesso.

12 Un maestro del fumetto giapponese narra il rito di passaggio dallinfanzia alla maturità. Un racconto delicato e poetico. Mentre visita la tomba di famiglia improvvisamente accade qualcosa di strano e Hiroshi si ritrova nel passato, nel corpo di se stesso a 14 anni. Una seconda possibilità per rivivere la propria adolescenza con la consapevolezza e la memoria di un adulto, ma anche unoccasione per indagare sui nodi irrisolti del proprio passato e sulla misteriosa scomparsa del padre. Michele Fidati

13 Lo scontro quotidiano è la continua e sfibrante battaglia di Marco con il suo male di vivere. Il protagonista è un giovane fotografo volontariamente disoccupato che deve fare i conti con un disagio e un'insicurezza tali da averlo costretto a fuggire in campagna per nascondersi dai rapporti interpersonali. Racconta i tentativi, anche fruttuosi, di reagire e aprirsi all'amicizia, all'affetto e all'amore e di riavvicinarsi alla fotografia. fumettidicarta.blogspot.com

14 Perché ho ucciso Pierre è un romanzo autobiografico sulla vita dello sceneggiatore, Olivier Ka, che solo da adulto riesce ad affrontare lepisodio più drammatico della sua vita: un abuso da parte di una persona che riteneva la più importante della sua vita.

15 Blankets fa scattare un'identificazione a livello emotivo nei lettori. E lo capisco, perché ci sono momenti nella vita in cui ci si sente davvero lontani da quell'emozione romantica, pura e primitiva, senza interferenze. Il nucleo di Blankets risiede lì, in quella specie di esperienza universale che è il primo amore. Craig Thompson

16 Come imparano le adulte e gli adulti Nuove epistemologie per la formazione La formazione come costruzione narrativa di significato La formazione delladulto come autobiografia Il ruolo del gruppo nella formazione La pratica come luogo di produzione della conoscenza La progettazione nella formazione La valutazione della formazione e degli apprendimenti La conoscenza di sé nelle professioni formative

17 Elementi teorici: Educazione degli Adulti Lifelong Learning apprendimento degli adulti

18 Elementi teorici, metodologici e pratici in materia di: progettazione e valutazione della formazione gestione dellaula di formazione valorizzazione del gruppo e delle sue dinamiche nella formazione ruolo, assunzione di ruolo, funzioni, capacità e competenze del formatore

19 Apprendimento esperienziale relativo ad approcci attivi di gestione dellaula di formazione

20 Metariflessione sul percorso proposto in aula come ambiente di apprendimento e corso di formazione


Scaricare ppt "CdL in Scienze dellEducazione, Università degli Studi di Verona Silvio Premoli."

Presentazioni simili


Annunci Google