La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Azioni per la promozione del successo scolastico e del benessere a scuola Finanziato con fondi provenienti da: - Fondo d’Istituto (Fis) - Comune di Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Azioni per la promozione del successo scolastico e del benessere a scuola Finanziato con fondi provenienti da: - Fondo d’Istituto (Fis) - Comune di Milano."— Transcript della presentazione:

1 Azioni per la promozione del successo scolastico e del benessere a scuola Finanziato con fondi provenienti da: - Fondo d’Istituto (Fis) - Comune di Milano Consiglio di Zona 7 - Comune di Milano ex l. 285/97 Anno scolastico 2014/2015 PROGETTO SO-STARE BENE A SCUOLA Partner di progetto: Cooperativa Tuttinsieme Cooperativa Dire, fare e pensare Cooperativa Comunita’ Progetto

2 ATTIVITA’ TESE A  favorire la partecipazione fruttuosa degli alunni al percorso scolastico proposto  a supportare le famiglie nei passaggi educativi importanti per i figli  a promuovere la professionalità del corpo docente FINALITA’ DEL PROGETTO promozione del successo formativo per tutti gli alunni della Scuola Primaria dell’Istituto promozione del benessere nello stare a scuola per tutti i componenti adulti che partecipano alle attività scolastiche, in particolare docenti e famiglie

3 fornire supporti professionali su aspetti sensibili della vita scolastica che potrebbero generare situazioni di disagio e di insuccesso scolastico anche nei successivi ordini di scuola senza mai sostituirsi al team dei docenti, che resta protagonista del progetto educativo I SERVIZI FORNITI SUPPORTANO: I servizi forniti hanno la finalità di i docenti accrescendo le loro competenze professionali  tramite la formazione su temi sensibili relativi al proprio lavoro  tramite l’accesso ad un servizio di assistenza psicologica  tramite esperienze di consulenza pedagogica a seguito di osservazioni in classe gli alunni aumentando le occasioni di conoscenza di sé  tramite esperienza didattiche e laboratoriali significative le famiglie fornendo la possibilità di affrontare le loro difficoltà  tramite lo sportello di consulenza psicologica, dove acquisire indicazioni per aumentare la propria efficacia educativa nei confronti dei figli in un contesto di ascolto terzo rispetto ai docenti di classe  tramite incontri su temi educativi sensibili

4 Linee guida per il prossimo anno Nelle indicazioni di priorità per la progettazione delle attività del prossimo a.s. la maggioranza dei colleghi ha espresso il desiderio di proseguimento dello sportello di consulenza psicologica SPORTELLO DI CONSULENZA PSICOLOGICA in collaborazione con la cooperativa Tuttinsieme che fornisce servizi educativi e di supporto psicopedagogico Il costo di tale attività è da riferirsi per intero alla partita finanziaria del precedente a.s. tramite il Progetto Seven Up Gli operatori Forze Armate: Dott. Gianluigi Pino Valdagno e Viterbo: Sabrina Campari Le consulenze hanno avuto carattere di supporto nell’immediatezza dell’urgenza, per poi indirizzare l’utenza verso un proseguimento eventuale del percorso in sedi pubbliche idonee (UONPIA per esempio). L’accesso è stato consentito per un massimo di tre sedute per utente Le ore: Forze Armate: 38 ore Valdagno: 21 ore Viterbo: 20 ore I questionari di gradimento relativi a questa attività esprimono un alto grado di consenso per come sono state condotte le attività di consulenza.

5 SPORTELLO DI CONSULENZA PSICOLOGICA L’attività è stata una risorsa? L’attività ha favorito dei cambiamenti? C’è qualcosa che non ha funzionato? Consiglieresti ad un collega la medesima attività?

6 La formazione è stata facoltativa e ha previsto la frequenza stabile e non retribuita di una ventina di docenti FORMAZIONE SULLA DIDATTICA PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO in collaborazione con il centro “Dire, fare e pensare” che comprende servizi di logopedia e di consulenza psicologica Il costo di tale attività è da riferirsi per intero alla partita finanziaria del precedente a.s. tramite il Progetto Seven Up Durata: sei incontri di due ore ciascuno Argomenti: la normativa vigente per gli alunni DSA, strumenti compensativi e dispensativi, strategie didattiche, uso di programmi digitali dedicati I questionari di gradimento relativi a questa attività esprimono un alto grado di consenso per come sono state condotte le attività di consulenza.

7 FORMAZIONE: didattica per DSA L’attività è stata una risorsa? L’attività ha favorito dei cambiamenti? C’è qualcosa che non ha funzionato? Consiglieresti ad un collega la medesima attività?

8 Linee guida per il prossimo anno Si ritiene estremamente importante fornire con regolarità al corpo docente esperienze collettive di formazione su temi comuni, in quanto esse contribuiscono in maniera determinante alla costituzione di un progetto educativo condiviso da tutti gli insegnanti delle tre scuole. Non hanno lo stesso impatto costruttivo le esperienze di formazione lasciate alle scelte individuali dei singoli docenti, per ovvi motivi di mancata condivisione dei contenuti e delle strategie acquisite. FORMAZIONE DEDICATA AGLI ALUNNI CON BISOGNI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO in collaborazione con la cooperativa Tuttinsieme che fornisce servizi educativi e di supporto psicopedagogico Il costo di tale attività è da riferirsi in parte alla partita finanziaria del precedente a.s. tramite il Progetto Seven Up e in parte alla richiesta di finanziamento al Consiglio di zona 7 per il c.a.s. La durata due incontri di due ore ciascuno Gli argomenti la normativa vigente per gli alunni BES, strategie didattiche dedicate, linee guida per la costruzione di un Piano Didattico Personalizzato efficace Il gradimento non è stata effettuata una rilevazione del gradimento relativo a questa attività tramite un questionario, ma le FS hanno censito le osservazioni di molti colleghi tramite colloqui personali a campione: è’ stato apprezzato in modo abbastanza significativo l’intervento del Dott. Mangiagalli; i lavori di gruppo sono stati generalmente ben valutati La formazione è stata obbligatoria per tutti i docenti delle scuole primarie ed è stata effettuata durante gli incontri settimanali di programmazione

9 Per motivi finanziari, il progetto ha sostituito le consuete attività laboratoriali che consentivano l’ingresso in classe di educatori Si è però voluto conservare come punto saliente del progetto la scelta della classe seconda come momento privilegiato di osservazione guidata del gruppo classe sia da parte di consulenti esterni, sia da parte dei docenti, anche con l’uso di strumenti di rilevazione, al fine di verificare i punti sensibili del gruppo classe, le strategie didattiche adatte, eventuali azioni ulteriori necessarie Si ritiene infatti estremamente utile che tutte le classi della scuola primaria possano godere per una volta almeno dell’ingresso di consulenti per osservazione diretta e verifica con i docenti di tutto ciò che anche nel tempo potrebbe manifestarsi come disagio e insuccesso scolastico PROGETTO BES CLASSI SECONDE in collaborazione con la cooperativa Tuttinsieme che fornisce servizi educativi e di supporto psicopedagogico Il costo di tale attività è da riferirsi alla richiesta di finanziamento al Consiglio di zona 7 per il c.a.s. per gli operatori esterni e al Fis per il pagamento delle ore eccedenti il servizio dei docenti coinvolti Sono state svolte attività di confronto nel team sulla base del documento di rilevazione delle problematiche BES adottato recentemente dal CD sono quindi state progettate unità didattiche dedicate con la consulenza del personale esterno, che ha compiuto alcune ore di osservazione nelle singole classi La restituzione delle osservazioni si è svolta in riunione plenaria in orario eccedente il servizio. Nei questionari di gradimento questo è stato il punto più problematico, in quanto ciascuna classe avrebbe gradito una restituzione puntuale delle dinamiche osservate. Per motivi finanziari, purtroppo ciò non è stato possibile

10 Classi seconde: progetto BES L’attività è stata una risorsa? L’attività ha favorito dei cambiamenti? C’è qualcosa che non ha funzionato? Consiglieresti ad un collega la medesima attività?

11 OSSERVAZIONI A parere dei numerosi partecipanti, il lavoro è stato complessivamente interessante e coinvolgente: il documento prodotto dovrebbe perciò rappresentare uno strumento efficace e non certo una compilazione di ulteriore modulistica PATTO DI CORRESPONSABILITÀ stesura definitiva in collaborazione con la cooperativa Tuttinsieme che fornisce servizi educativi e di supporto psicopedagogico Il costo di tale attività è da riferirsi per intero alla partita finanziaria del precedente a.s. tramite il Progetto Seven Up si è completata la parte relativa agli alunni, ovvero la formalizzazione delle richieste a loro indirizzate si concordano le modalità di presentazione del Patto ai genitori (rappresentanti e assemblee di classe) e successivamente agli alunni stessi, con modalità diverse a seconda della loro età si avrà cura di dare al momento ufficiale della presentazione del documento, sia agli adulti che ai bambini, una adeguata importanza educativa, in linea con le ultime Indicazioni Nazionali sulle competenze sociali. viene chiarita, ancora una volta, la differenza tra la funzione del Patto di corresponsabilità e quella del Regolamento Scolastico d’Istituto

12 OSSERVAZIONI Il Progetto So-stare bene a scuola ha proposto e gestito finanziariamente l’attività laboratoriale per due classi quinte: il costo di tale attività relativo alla partita finanziaria gestita dal So- stare è da riferirsi interamente alla richiesta di finanziamento al Consiglio di zona 7 per il c.a.s. per il pagamento degli esperti esterni. L’estensione delle medesime attività proposte nel Progetto So-stare a tutta l’interclasse delle classi quinte come arricchimento dell’offerta formativa (attività laboratoriali per cinque classi quinte) è stata effettuata dal Capo d’Istituto su richiesta congiunta della FS Area 1 Tresoldi e delle FS Area 3 Favini e Artini tramite richiesta di finanziamento al Consiglio di zona 7 per il c.a.s. e fondi interni all’Istituto, per il pagamento degli esperti esterni. Per rimanere coerenti con il progetto iniziale del So-stare, si ritengono aderenti alla partita finanziaria di tale progetto i primi due laboratori proposti ed acquistati TEATRO CLASSI QUINTE in collaborazione con la Cooperativa Comunità Progetto, che fornisce servizi educativi individualizzati ed itineranti Il costo dell’attività attinente al progetto So-stare è da riferirsi alla richiesta di finanziamento al Consiglio di zona 7 per il c.a.s. Sono stati effettuati laboratori di attività teatrale della durata complessiva di dieci ore ciascuno, progettati insieme al team docente, curati da due o tre educatori per classe e se richiesto con l’ultima lezione aperta ai genitori. La restituzione finale degli esiti educativi sortiti dalle attività, delle dinamiche attivate e delle osservazioni effettuate dagli educatori avviene in seduta congiunta di tutte le classi quinte in orario di servizio; a tale sessione di lavoro sono invitate anche le attuali classi quarte, in vista di un’eventuale riproposizione del progetto nel prossimo I questionari di gradimento relativi a questa attività esprimono un alto grado di consenso per come sono state condotte le attività laboratoriali. Si lamenta il tardivo inizio dei laboratori nella parte finale dell’anno.

13 Teatro classi quinte L’attività è stata una risorsa? L’attività ha favorito dei cambiamenti? C’è qualcosa che non ha funzionato? Consiglieresti ad un collega la medesima attività?

14 Linee guida per il prossimo anno I docenti di quinta richiedono a larga maggioranza di non affidare più a terzi la gestione della visita alla scuola media Masih. Sembra invece ritenuta una risorsa la formazione ai docenti e l’intervento con i genitori a cura della psicopedagogista della cooperativa. Le sottoscritte ritengono interessante ed utile la parte di progetto che prevede l’incontro tra i ragazzi delle quinte e i ragazzi di terza media, per uno scambio libero e alla pari di timori e di soluzioni trovate ACCOMPAGNAMENTO DEGLI ALUNNI DI QUINTA VERSO LA SCUOLA SECONDARIA in collaborazione con la cooperativa Tuttinsieme che fornisce servizi educativi e di supporto psicopedagogico Il costo di tale attività è da riferirsi alla richiesta di finanziamento al Consiglio di zona 7 per il c.a.s. per gli operatori esterni e al Fis per il pagamento delle ore eccedenti il servizio dei docenti coinvolti formazione di due ore per i docenti su strategie educative di accompagnamento degli alunni verso la scuola media visita alla scuola secondaria Masih con accoglienza da parte di due alunni di terza media che avevano compiuto esperienze di tutoraggio con alunni di prima serata dedicata ai genitori, con una buona affluenza, circa 25 persone di Viterbo ed una decina di Forze Armate e con esiti molto soddisfacenti. Il questionario di gradimento relativo a tale attività ha evidenziato uno scarso apprezzamento della visita guidata alla Masih, sia per poca organizzazione che per limitata efficacia dell’apporto dei tutor. E’ lamentato anche un tardivo inizio delle attività. Alla serata a tema con i genitori si è presentato solo un docente di classe quinta.

15 Accompagnamento classi quinte verso la scuola media L’attività è stata una risorsa? L’attività ha favorito dei cambiamenti? C’è qualcosa che non ha funzionato? Consiglieresti ad un collega la medesima attività?

16 Osservazioni L’acquisto degli altri cinque laboratori per le classi quinte, aggiuntosi successivamente alla stesura del Progetto e su richiesta alla Preside della FS Area 1 Pof e delle FS Area 3, ha comportato un’aggiunta di spesa pari a € Una parte di questa spesa è stata coperta da una richiesta aggiuntiva al Consiglio di Zona 7 operata direttamente dalla Preside. Il resto proviene dal Fis. COSTI DEL PROGETTO SO – STARE BENE A SCUOLA Tenendo fede al progetto iniziale concordato con la Preside relativo alla richiesta al Consiglio di Zona 7, cioè comprendente solo i primi due laboratori per classi quinte, la Scuola primaria ha avuto a disposizione € 4.295,60, di cui € 2.820,48 erogati dal Consiglio di Zona 7 e € 1.475,12 a carico della scuola. Di questi, € 705,12 per il pagamento degli esperti esterni e € 770,00 per il pagamento dei docenti interni Su questa seconda voce di spesa si è operato un risparmio di € 350,00, in quanto il preventivo prevedeva una spesa di € 1.120,00, ma ne sono stati effettivamente spesi € 770,00 appunto

17 QUALI ATTIVITA’ VORRESTI PER IL PROSSIMO ANNO?


Scaricare ppt "Azioni per la promozione del successo scolastico e del benessere a scuola Finanziato con fondi provenienti da: - Fondo d’Istituto (Fis) - Comune di Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google